YouTube Down: cosa fare quando il social non funziona


Il malfunzionamento di un’applicazione o di un sito web è una condizione che può verificarsi di tanto in tanto: può succedere anche alla piattaforma più famosa per il caricamento di video, YouTube.

scaricare video da youtube gratis

Cosa bisogna fare nel caso di YouTube down? Quali possono essere le cause principali per le quali YouTube potrebbe non essere disponibile? Ecco alcune soluzioni da mettere in pratica nel caso in cui si dovesse verificare il problema su Chrome, Android o iOS.

Controllare se YouTube sia disattivato

La prima cosa che si dovrebbe cercare di capire è se il fatto che YouTube sia in down, quindi non si riesca ad accedervi dal proprio smartphone o computer, sia dovuto alla piattaforma stessa oppure alla propria rete mobile, o alla connessione Internet casa.

Per questo si consiglia di verificare questo punto fin da subito: il modo più semplice per poterlo fare consiste nel cercare in rete, tipo su Google News, se siano già stati pubblicati articoli sulla piattaforma che non funziona. Basterà digitare “YouTube down” o più semplicemente “YouTube non funziona” per togliersi il dubbio.

Questo passaggio potrà sembrare banale, in realtà è proprio quello che permette di capire se YouTube non funziona anche per gli altri oppure solo per sé stessi: da questa informazione seguiranno tutte quelle da compiere in un secondo momento.

Cosa fare su Chrome

Esaminiamo di seguito qual è la procedura da seguire nel caso in cui si stesse utilizzando YouTube su Chrome: considerato che si dovrebbe utilizzare sempre la versione più aggiornata del browser, prima di tutto, si consiglia di eseguire l’aggiornamento.

In alcuni casi avviene in automatico: è sempre bene fare un check in modo tale da essere certi di avere sul proprio PC l’ultima versione, alla quale si può avere accesso gratuitamente dal web. Scrivendo Chrome: // settings / help nella barra degli indirizzi e premendo Invio, dovrebbe quindi spuntare la dicitura “Chrome è aggiornato”. Se non dovesse succedere, basterà cliccare su Aggiorna Google Chrome e poi su Riavvia.

Come completare la procedura su Chrome

Fatto questo si consiglia di:

  • cancellare i cookies e la cache;

  • disabilitare le estensioni attive, che potrebbero essere incompatibili con YouTube;

  • aggiornare i driver video. A questo proposito, basterà premere il tasto Windows + X e cliccare poi su Gestione periferiche. Alla sezione Schede video, sarà presente la voce Aggiorna Driver, che si potrà aprire facendo clic sul tasto destro del mouse. Si dovrà infine cliccare su Cerca automaticamente per il software del driver aggiornato e completare così la procedura seguendo le istruzioni sullo schermo;

  • verificare la connessione Internet. Nel caso in cui si avesse Windows sul computer, basterà andare su Impostazioni e seguire il seguente percorso: Aggiorna e sicurezza> Risoluzione dei problemi> Connessioni Internet > Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi.

Qualora YouTube su Chrome dovesse continuare a non funzionare, si suggerisce di provare a utilizzare con un browser differente.

YouTube down: cosa fare dallo smartphone

Qualora non si riuscisse ad accedere a YouTube dal proprio smartphone, si dovrà seguire una procedura differente, che varia a seconda che si abbia un sistema operativo Android o iOS. Ecco come si deve procedere a seconda dei casi.

Anche in questo caso, la prima operazione da mettere in pratica è l’aggiornamento del proprio sistema operativo, che potrebbe essere ormai superato e creare problemi di caricamento quando si utilizza YouTube.

Su Android, si dovrà andare su Impostazioni e cercare l’aggiornamento del software o del sistema. che in alcuni casi si trova nella sezione Informazioni sul telefono: nel caso in cui sia presente una nuova versione, sarà sufficiente scaricarla.

Su iOS, invece, si dovrà seguire il seguente percorso per verificare l’eventuale presenza di un aggiornamento del sistema operativo: Impostazioni > Generali > Aggiornamento software.

Come aggiornare l’app di YouTube

Il secondo passaggio da seguire consiste nell’aggiornare l’app di YouTube: l’ultima versione presenta la correzione di eventuali bug presenti nella precedente, oltre che l’introduzione di nuove funzionalità.

Per farlo:

  • su Android si dovrà aprire il Play Store, andare su Le mie app e i miei giochi e poi nella scheda Aggiornamenti all’interno della quale ci saranno i nomi di tutte le applicazioni scaricate sul telefono per le quali è disponibile un aggiornamento. Basterà cliccare su Aggiorna se disponibile accanto all’app di YouTube;

  • su iOS, invece, si dovrà aprire l’App Store, toccare su Aggiornamenti e cliccare sulla dicitura Aggiorna accanto all’app di YouTube se disponibile.

Ulteriori passaggi da seguire su mobile

Gli ultimi step relativi alla procedura da effettuare su mobile consistono nel:

  • cancellare la cache e i dati di YouTube;

  • sincronizzare data e ora: nel caso in cui non fossero le stesse del server di YouTube, si potrebbe andare incontro a qualche malfunzionamento dell’applicazione da mobile;

  • controllare la connessione a Internet. Se non si riuscisse a utilizzare YouTube con la connessione del proprio smartphone, si potrebbe fare un tentativo collegandosi con una rete Wi-Fi e vedere se viaggiando con velocità di connessione maggiori, quali sono quelli di una connessione Internet casa, l’inconveniente di YouTube down si risolva da sé.

Come risolvere i problemi di connessione sul proprio smartphone

Per sistemare eventuali problemi di connessione presenti sul proprio telefono:

  • su Android, si dovrà seguire il percorso Impostazioni > Gestione generale > Ripristina > Ripristina impostazioni di rete;

  • su iOS, si dovrà seguire lo stesso percorso, ovvero Impostazioni > Impostazioni generali > Ripristina > Ripristina impostazioni di rete.

Una volta messi in pratica tutti i passaggi indicati nelle righe precedenti, YouTube dovrebbe nuovamente funzionare senza alcun problema dal proprio smartphone con sistema operativo Android o iOS.

YouTube down: perché succede

I motivi per i quali non si riesce ad avere accesso ai contenuti presenti su YouTube possono essere differenti. Un’ipotesi da non escludere, per esempio, potrebbe essere quella di un video che sia non disponibile semplicemente perché è stato rimosso dalla piattaforma.

In alcuni casi, ciò si verifica perché il suo contenuto è contrario a quelle che sono le politiche di YouTube e venga eliminato direttamente dagli amministratori della piattaforma e non dall’utente che lo ha caricato.

Qualora, invece, YouTube fosse in down per un problema interno alla piattaforma l’unico rimedio che può risolvere davvero la situazione consiste nell’armarsi di pazienza e attendere che il sito ritorni a funzionare correttamente.

Cosa fare se la connessione Internet casa è lenta

Quando il problema non è legato alla piattaforma e si va incontro al buffering, quindi non si riescono a vedere i video in modo fluido, il problema è quasi sicuramente la propria connessione.

In questa evenienza, nel caso in cui si stesse utilizzando una rete domestica, si consiglia di effettuare uno speed test per vedere se la rete stia subendo dei rallentamenti; in caso affermativo, si potranno mettere in pratica una serie di passaggi, quali per esempio:

  • verificare se il problema è della propria connessione o se l’operatore con il quale si ha un abbonamento Internet casa stia riscontrando problemi a livello nazionale:

  • interrompere eventuali cause di rallentamento della rete, che potrebbero essere, per esempio, gli aggiornamenti automatici del PC, oppure il fatto che ci siano dei programmi attivi, anche se non li si sta utilizzando, come per esempio Skype oppure Netflix;

  • collegarsi a un cavo Ethernet perché magari il problema potrebbe riguardare soltanto la rete Wi-Fi.

Quando il problema è la connessione da mobile

Un’altra casistica potrebbe essere quella nella quale il motivo alla base di YouTube down sia la velocità di rete del proprio smartphone. In questa evenienza è necessario fare qualche riflessione. Prima di tutto, si potrà cercare online se il proprio operatore di telefonia mobile stia riscontrando problemi a livello nazionale.

In caso contrario, si potrebbero iniziare a fare delle valutazioni su un possibile cambio di operatore di telefonia mobile. A questo proposito è bene ricordare che se si ha all’attivo un’offerta con un operatore di tipo virtuale, sicuramente si spende poco ogni mese sul canone telefonico, ma ai vantaggi si aggiungono anche degli inconvenienti.

Questi ultimi sono generalmente molto performanti a livello di copertura, perché utilizzano l’infrastruttura di rete degli operatori tradizionali, ma non altrettanto potenti per quel che riguarda la velocità di rete. Com’è noto, infatti, la velocità massima che può essere raggiunta dagli MVNO non eguaglia i livelli degli MNO.

Per superare questo ostacolo, si potrebbe valutare il passaggio a un operatore tradizionale: per trovare la migliore offerta disponibile tra le tante in circolazione, si consiglia di utilizzare il comparatore di offerte di SOStariffe.it, grazie al quale confrontare i prezzi e le caratteristiche delle varie promozioni e e optare per quella più adatta, soprattutto sotto il profilo della velocità di navigazione.

Amazon Pharmacy: come funziona il servizio di consegna farmaci di Amazon

Una grande novità è in arrivo nel mondo degli acquisti online: si tratta di Amazon Pharmacy, piattaforma sulla quale sarà possibile acquistare direttamente online i farmaci generici e che è destinata a rivoluzionare un settore caratterizzato da grande immobilismo. Vediamo come funziona di preciso il nuovo prodotto di Jeff Bezos e quali sono le tempistiche entro le quali sarà attivo. 

Offerta Kena Mobile Black Friday: buono Amazon 10 euro su Kena 5,99

Kena Mobile in occasione del Black Friday 2020 offre uno sconto di 10 euro da utilizzare su Amazon.it a coloro che sottoscrivono la tariffa Kena 5,99 fino al primo dicembre. La promozione, però, è disponibile solo per chi arriva da una lista selezionata di operatori. Scopri come ottenere lo sconto e i servizi inclusi nella tariffa di Kena

Black Friday Fastweb Mobile: 100 Giga fino al 30 novembre 2020

Il Black Friday di Fastweb Mobile si caratterizza per l'arrivo di un'offerta davvero imperdibile. L'operatore, infatti, propone a tutti i nuovi clienti una nuova offerta da 100 GB al mese ad un prezzo davvero molto competitivo. Ecco come fare ad attivare la nuova offerta Fastweb Mobile direttamente online.