APN TIM 4G: come trovarli e impostarli sul telefono o smartphone


TIM è uno dei principali operatori di telefonia mobile e ha dato un contributo molto importante alla diffusione di Internet mobile in Italia. Il numero di utenti che ha scelto una delle offerte TIM è molto elevato e in costante crescita. Per poter accedere alla rete mobile dell’operatore è necessario utilizzare l’APN TIM 4G giusto.

internet mobile non funziona

Si tratta di dati essenziali per l’accesso ad Internet tramite rete TIM. L’APN, di fatto, include le coordinate che lo smartphone normalmente utilizza per poter accedere alla rete mobile dell’operatore scelto dall’utente. L’inserimento di dati non corretti renderà impossibile l’avvio della connessione dati e quindi l’utente non sarà in grado di sfruttare la rete mobile TIM.

Configurazione APN 4G di TIM

La configurazione di un APN TIM 4G sul proprio smartphone, tablet o router 4G è una procedura molto semplice. In pochi secondi, infatti, è possibile configurare tutti i parametri di connessione in modo da sfruttare la rete mobile dell’operatore. Per completare la configurazione di un’APN TIM 4G è però necessario conoscere alcuni dati essenziali che andranno inseriti tra le impostazioni richieste dal proprio dispositivo per ultimare la procedura.

Come vedremo, di solito, la configurazione di un APN TIM 4G avviene in modo automatico con l’utente che dovrà, semplicemente, inserire la SIM all’interno del proprio dispositivo. Nonostante la semplicità della procedura, la configurazione dell’APN TIM 4G non sempre riesce correttamente in modo automatico. In particolare, se si cerca di accedere alla rete TIM con un dispositivo non troppo recente potrebbero esserci dei problemi.

Per questo motivo, è possibile impostare manualmente l’APN TIM 4G sul proprio dispositivo, andando a velocizzare una procedura molto semplice ma che richiede la conoscenza di alcuni parametri tecnici. Fortunatamente, questi parametri possono essere individuati facilmente, permettendo a tutti gli utenti di poter accedere alla rete TIM.

Ecco come trovare e impostare l’APN TIM 4G sul proprio smartphone.

Configurazione automatica

Gli utenti TIM hanno la possibilità di impostare manualmente l’APN TIM 4G sul proprio smartphone. Per eseguire quest’operazione è necessario sfruttare le funzioni presenti all’interno delle impostazioni del terminale in cui andrà inserita la SIM fornita direttamente dal proprio provider (in questo caso TIM).

È opportuno sottolineare che, nella maggior parte dei casi, la configurazione dell’APN avviene in modo automatico. Una volta inserita la SIM TIM, infatti, il sistema riconoscerà, in automatico, i dati della rete e provvederà a configurare i parametri di connessione per sfruttare la rete dati TIM e il 4G.

Non sempre la configurazione automatica funziona in modo corretto, soprattutto se il dispositivo utilizzato non è recentissimo. Per questo motivo, chi ha una SIM TIM e desidera configurare l’APN TIM 4G sul proprio smartphone potrà affidarsi ad una procedura manuale che dipende dal sistema operativo del dispositivo utilizzato.

Configurazione APN TIM su dispositivi Android

I possessori di uno smartphone o di un tablet dotato di sistema operativo Android hanno la possibilità di configurare l’APN TIM in modo manuale. Si tratta di un’opzione da tenere sempre in considerazione in quanto può garantire la possibilità di accedere ad Internet, con la rete dati del proprio operatore, nel caso in cui la configurazione automatica (per qualsiasi motivo) non andasse in porto.

Per procedere con la configurazione manuale dell’APN TIM tramite il proprio dispositivo Android sarà necessario, come prima cosa, accedere alle Impostazioni di sistema tramite l’apposita applicazione (solitamene caratterizzata dall’icona di un ingranaggio) che si trova nell’elenco delle app già installate sul proprio dispositivo.

A seconda della marca del dispositivo con sistema operativo Android che si sta utilizzando il percorso da seguire per impostare l’APN sarà diverso. Fortunatamente, nella maggior parte degli smartphone e dei tablet Android all’interno del menu delle Impostazioni c’è un’apposita barra di ricerca, solitamente collocata in alto, che potrà essere utilizzata per trovare rapidamente le opzioni per l’impostazione dell’APN TIM.

Per sfruttare la funzione di ricerca tra le impostazioni basterà utilizzare come parole chiave APN oppure Nomi punto di accesso. In pochi secondi, il sistema analizzerà le parole inserite e fornirà i collegamenti alle impostazioni più adatte alle esigenze dell’utente. Se la barra di ricerca non dovesse essere disponibile o nel caso in cui la ricerca non dia i risultati richiesti, sarà necessario individuare in autonomia il percorso da seguire.

Di solito, le opzioni per la configurazione dell’APN si trovano nella sezione “Rete e Internet”. In tale sezione si troverà la categoria Rete Mobile e poi l’opzione Nomi punti di accesso oppure Profili. Per impostare un nuovo APN bisognerà premere sul simbolo “+” o sull’opzione “Aggiungi”.

Chi usa uno smartphone Samsung, ad esempio, può impostare l’APN TIM andando in Impostazioni e poi scegliendo Connessioni. Successivamente bisognerà scegliere Reti Mobili e Profili e poi cliccare sull’opzione che si desidera modificare oppure sull’opzione Aggiungi.

Per impostare l’APN TIM 4G sul proprio dispositivo Android, quindi, bisognerà inserire i seguenti parametri:

  • Nome: TIM

  • APN: ibox.tim.it (oppure unico.tim.it e wap.tim.it)

  • MCC: 222

  • MNC: 01

  • Tipo APN: default,supl

Dopo aver impostato i parametri indicati e aver salvato le impostazioni, sarà possibile selezionare il nuovo APN nel menu precedente. In pochi secondi, la SIM TIM (che dovrà essere già inserita nello smartphone) si connetterà alla rete mobile TIM permettendo così all’utente di poter iniziare a navigare in mobilità, senza alcun problema.

Per creare un nuovo APN per gli MMS con TIM bisognerà, invece, inserire questi parametri:

  • Nome: TIM MMS

  • APN: mms.tim.it

  • MMSC: http://mms.tim.it/servlets/mms

  • Proxy MMS: 213.230.130.89

  • Porta MMS: 80

  • MCC: 222

  • MNC: 01

  • Tipo APN: mms

Per gli MMS non è necessario selezionare l’APN appena creata.

Configurazione APN per iPhone e iPad

Per impostare manualmente un nuovo APN TIM 4G su iPhone e iPad, ovvero su dispositivi dotati di sistema operativo mobile di Apple, la procedura da seguire è molto simile. In questo caso, tutti i dispositivi sono prodotti da Apple e, quindi, il nome dato alle varie impostazioni dei terminali è sempre lo stesso. Per configurare l’APN bisogna andare nelle Impostazioni del proprio dispositivo (l’applicazione delle impostazioni di sistema è caratterizzata dall’icona con gli ingranaggi).

Successivamente bisognerà andare nella sezione Cellulare e ancora scegliere Opzioni dati cellulare. A questo punto, per configurare l’APN TIM manualmente si dovrà andare in Rete dati cellulare e scegliere di aggiungere un nuovo APN. Per la configurazione sarà poi necessario inserire alcuni dati ben precisi, legati alla rete TIM. I parametri da inserire per l’impostazione manuale saranno i seguenti:

  • Dati cellulare / APN: TIM

  • MMS / APN: unico.tim.it

  • MMSC: http://mms.tim.it/servlets/mms

  • Proxy MMS: 213.230.130.89:80

  • Dimensione massima MMS: 614400

Configurazione dal sito TIM

Per individuare ed impostare l’APN TIM 4G sul proprio smartphone è possibile affidarsi ad un servizio di configurazione online offerto dal sito TIM. Per sfruttare tale servizio è necessario accedere alla home page del sito dell’operatore (tim.it) e scegliere la sezione Assistenza.

In questa sezione, per poter accedere alle informazioni relative alla configurazione dell’APN, l’utente deve selezionare l’opzione Supporto tecnico e Configurazione e scegliere poi l’opzione Configura online. A questo punto, si accedere ad una sezione in cui vengono riportati tutti i principali brand e modelli di smartphone, tablet e chiavette e router di TIM. Navigando in quest’elenco sarà possibile individuare il proprio dispositivo e accedere alla sezione di supporto creata da TIM.

Ipotizziamo di scegliere la categoria Samsung e, successivamente, il modello Samsung Galaxy Note 10. In questa sezione si troveranno tutte le informazioni relative al modello scelto. Scegliendo l’opzione Internet e connessioni e poi Configurazioni Internet sarà possibile accedere da una guida completa sulla configurazione dell’APN TIM per il modello scelto.

Il database disponibile sul sito TIM è molto ricco ed include una vasta gamma di smartphone e tablet. Da notare che è presente anche una sezione denominata Archivio Prodotti in cui vengono riepilogate le modalità di configurazione per dispositivi meno recenti. Navigando le varie sezioni del sito TIM sarà, quindi, possibile ottenere tutte le informazioni relative alla configurazione dell’APN TIM per il proprio dispositivo.

Cosa fare in caso di problemi di configurazione dell’APN TIM

Nel caso in cui la procedura di configurazione dell’APN TIM, sia automatica che manuale, non dovesse riuscire sarà necessario valutare la situazione con attenzione per risolvere, rapidamente, il problema. Ecco alcune cose da fare in caso di problemi di configurazione dell’APN TIM:

  • se la connessione Internet mobile di TIM non dovesse funzionare dopo la configurazione è necessario verificare che la connessione dati sia attiva e che la SIM TIM sia inserita correttamente all’interno del dispositivo

  • può essere utile inserire la SIM TIM all’interno di un altro dispositivo per verificarne il suo funzionamento; allo stesso modo, per controllare che il proprio smartphone funzioni in modo corretto, si potrà inserire la SIM di un altro operatore e verificare il funzionamento della connessione dati

  • in caso di problemi persistenti con la configurazione dell’APN TIM sul proprio dispositivo è consigliabile contattare il servizio clienti TIM ad esempio chiamando al numero gratuito 187 oppure visitando il sito ufficiale dell’operatore (tim.it)

Iliad Offerte Internet: le offerte con Giga inclusi di maggio 2020

Iliad dispone di diverse offerte con Gigabyte inclusi. Anche le sue tariffe voce permettono di usufruire di un piccolo quantitativo di traffico dati. Scopri tutti i dettagli sulle promozioni dell’operatore francese

Samsung Pay e PagoBancomat: come pagare con il bancomat da smartphone

Da maggio 2020, la piattaforma di pagamento Samsung Pay, prodotta dal colosso sudcoreano per i suoi dispositivi mobili, ha incrementato le proprie opzioni con l’ingresso del circuito PagoBancomat, uno dei più utilizzati in Italia. Le prime card che saranno abilitate al servizio saranno quelle di Intesa Sanpaolo, UBI e Cassa Centrale Banca: ecco come fare.

Vodafone Infinito: costi e promozioni delle offerte di maggio 2020

Infinito è la famiglia di tariffe Vodafone con Gigabyte illimitati per navigare su Internet da mobile alla velocità del 5G, ovvero il più recente e performante standard di rete per smartphone. Scopri tutti i dettagli e il costo di queste promozioni