Conto Deposito libero: confronta le opzioni conto deposito svincolabile

Il conto deposito libero è una valida soluzione di investimento della liquidità in eccesso: scegliendo un conto deposito svincolabile o senza vincoli, infatti, è possibile accedere a un prodotto di risparmio che abbina flessibilità e convenienza senza presentare alcun rischio. 

Notifica nuove promozioni
Cherry Bank

Cherry Recall

Deposito Libero con tasso 2,80%
Tasso netto: 2,07%
Vincolo: Nessuno
Capitalizzazione: 3 mesi
374,40
in 12 mesi
Tasso lordo: 2,80%
Procedi »
Gratis e senza impegno
Maggiori informazioni
Chiudi X

Altre informazioni

Interessi attivi: 374,40
Spese extra: Nessuna spesa
Imposta di bollo: € 40,00
Conto corrente associato: No
*Somme depositate disponibili in 32 giorni da richiesta di svincolo.
IBL Banca

ControCorrente

Tasso lordo 2% fino al 31/12/23
Tasso netto: 1,48%
Vincolo: Nessuno
Capitalizzazione: 3 mesi
296,00
in 12 mesi
Tasso lordo: 2,00%
Procedi »
Gratis e senza impegno
Maggiori informazioni
Chiudi X

Altre informazioni

Interessi attivi: 296,00
Spese extra: Nessuna spesa
Imposta di bollo: A carico della banca
Conto corrente associato: Si
Promozione valida per nuove aperture dal 20/09/2022 al 31/03/2023: tasso lordo 2% fino al 31/12/2023 (indipendentemente dalla giacenza e per tutti i pacchetti del conto). Dopo il 31/12/2023 la remunerazione varia in base alla giacenza media sul conto: 0,10% per importi fino a 9.999€; 0,20% per importi fino a 19.999€; 0,30% da 20.000€. Imposta di bollo: 34,90€ a carico di IBL Banca per tutto il 2023.
Trade Republic

Interesse sulla liquidità

Tasso lordo 2% senza vincoli
Tasso netto: 1,48%
Vincolo: Nessuno
Capitalizzazione: 1 mesi
256,00
in 12 mesi
Tasso lordo: 2,00%
Procedi »
Gratis e senza impegno
Maggiori informazioni
Chiudi X

Altre informazioni

Interessi attivi: 256,00
Spese extra: Nessuna spesa
Imposta di bollo: € 40,00
Conto corrente associato: No

Ottieni il tasso lordo del 2,00% senza vincoli sulle somme depositate. Depositi garantiti fino a 100.000 €. Trade Republic non trattiene tasse e imposta di bollo: il conto va dichiarato nella dichiarazione dei redditi come conto deposito estero. Trade Republic Bank è una societá d'intermediazione mobiliare (SIM) tedesca disciplinata da BaFin (l'organo di regolamentazione finanziaria della Germania, equivalente a CONSOB) e dalla Banca Centrale tedesca.

ING

Conto Arancio

3% lordo per 3 mesi con ING senza vincoli
Tasso netto: 0,82%
Vincolo: Nessuno
Capitalizzazione: al 31/12
124,22
in 12 mesi
Tasso lordo: 1,11%
Procedi »
Gratis e senza impegno
Maggiori informazioni
Chiudi X

Altre informazioni

Interessi attivi: 124,22
Spese extra: Nessuna spesa
Imposta di bollo: € 40,00
Conto corrente associato: No

Diventa cliente ING e puoi avere Conto Arancio al 3% annuo lordo per i primi 3 mesi! Ma non finisce qui: dopo hai lo 0,5% annuo lordo, non ci sono vincoli! Puoi mettere e togliere i tuoi risparmi su Conto Arancio quando vuoi. Diventa cliente ING e apri e Conto Arancio entro il 31/03! Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Offerta valida dal 5/01 al 31/03. Fogli informativi e condizioni su ing.it e nei punti fisici. Per attivare Conto Arancio devi essere cliente ING. Tasso annuo lordo al 3% sui depositi fino a 100.000€ per tre mesi mesi (90 giorni di calendario) e solo sul primo Conto Arancio attivato entro il 31/03/2023.

Cherry Bank

Cherry Box

Tasso netto: 0,30%
Vincolo: Nessuno
Capitalizzazione: 3 mesi
19,20
in 12 mesi
Tasso lordo: 0,40%
Procedi »
Gratis e senza impegno
Maggiori informazioni
Chiudi X

Altre informazioni

Interessi attivi: 19,20
Spese extra: Nessuna spesa
Imposta di bollo: € 40,00
Conto corrente associato: No
Banca Ifis

Rendimax Deposito Libero

Tasso netto: 0,15%
Vincolo: Nessuno
Capitalizzazione: al 31/12
0,00
in 12 mesi
Tasso lordo: 0,20%
Procedi »
Gratis e senza impegno
Maggiori informazioni
Chiudi X

Altre informazioni

Interessi attivi: 0,00
Spese extra: Nessuna spesa
Imposta di bollo: € 40,00
Conto corrente associato: No

Come funziona il conto deposito libero

Il conto deposito è un particolare conto in cui è possibile depositare una certa somma per sfruttare un tasso di interesse nettamente superiore a quello praticato per i risparmi conservati in un conto corrente. Si tratta, quindi, di una forma di investimento ideale per accrescere il valore del proprio capitale senza dover affrontare i rischi che possono caratterizzare altri prodotti che promettono un buon rendimento, sia nel breve che nel lungo periodo.

Un conto deposito svincolabile è tra le soluzioni più flessibili di questa categoria di prodotto. I vari conti deposito, infatti, si differenziano in base alla possibilità o meno per il risparmiatore di rientrare in possesso della somma depositata. Nel conto deposito libero, quindi, il risparmiatore può utilizzare in qualsiasi momento i fondi depositati, spostandosi sul conto corrente e adoperandoli per coprire determinate spese o per fare investimenti di diverso tipo.

Puntando su di un conto deposito vincolato, invece, la somma investita non potrà essere recuperata prima della fine del vincolo che ha una durata temporale prestabilita e fissata dalle condizioni contrattuali del conto proposto dall’istituto bancario. In alcuni casi, anche i conti deposito vincolati consentono di recuperare le somme depositate ma a fronte del pagamento di una penale o della perdita degli interessi maturati con un tasso promozionale.

I conti deposito vincolati si differenziano in base alla durata del vincolo. Alcune soluzioni, infatti, presentano vincoli di breve durata (a partire da 3 mesi) mentre altre possono raggiungere una durata molto elevata (ad esempio di 60 mesi). Ogni risparmiatore che investe in un conto deposito, come prima cosa, è tenuto a scegliere tra conti con o senza vincoli e, in caso di scelta di un conto vincolato, dovrà valutare la durata del vincolo più in linea con le proprie esigenze.

Conto deposito libero o vincolato?

Quando si sceglie di investire in un conto deposito è necessario distinguere tra conto deposito svincolabile o vincolato.

In linea di massima, un conto deposito libero presenta un tasso di interesse mediamente inferiore rispetto ad un conto deposito vincolato, risultando, però, sempre più conveniente di un normale conto corrente.

Allo stesso modo, all’aumentare della durata del vincolo si registrerà, in media, un aumento del tasso di interesse applicato al capitale depositato. Tra i conti vincolati, inoltre, le soluzioni più flessibili, come quelle che consentono lo svincolo senza penali, presentano, in genere, un rendimento inferiore rispetto ai conti senza opzioni di svincolo.

Nella scelta di un conto deposito, quindi, diventa prioritario analizzare questi elementi per poter individuare l’opzione di investimento migliore per le proprie esigenze. Il conto deposito svincolabile è la soluzione più flessibile ma garantirà un rendimento inferiore rispetto alle soluzioni vincolate. Il risparmiatore, quindi, nella scelta tra un conto deposito vincolato ed uno senza vincoli dovrà fare un’importante valutazione.

Per concludere: puntando sul deposito vincolato si possono massimizzare i guadagni; con il conto deposito libero il rendimento è inferiore a fronte della massima flessibilità e della possibilità di utilizzare il capitale depositato per altri scopi, in qualsiasi momento e senza penali.

Come scegliere il miglior conto deposito libero

La scelta del miglior conto deposito libero richiede un’analisi approfondita delle condizioni contrattuali del conto stesso. Ogni banca, infatti, presenta soluzioni di deposito con specifiche caratteristiche. L’assenza del vincolo sul capitale depositato, in genere, si traduce in un tasso di interesse inferiore rispetto ai conti vincolati. Per individuare il conto più vantaggioso, anche tra le soluzioni senza vincoli, sarà importante analizzare il tasso di interesse lordo garantito al cliente.

Ci sono anche altri elementi da considerare per valutare l’effettiva convenienza di un conto deposito svincolabile. La presenza di commissioni da corrispondere alla banca per l’apertura o la chiusura del conto o per qualsiasi momento in entrata o in uscita può rappresentare un parametro molto importante nella scelta. Da valutare anche la modalità di liquidazione degli interessi.

Per i conti vincolati, in genere, gli interessi vengono riconosciuti a fine vincolo. Per i conti deposito svincolabili, invece, l’accredito degli interessi maturati è generalmente annuale. Anche in questo caso, però, ogni istituto segue linee guida interne. Per il risparmiatore in cerca di un nuovo conto è, quindi, necessario valutare caso per caso al fine di individuare la soluzione più conveniente per investire i propri risparmi.

Tra gli elementi da tenere in considerazione della scelta del miglior conto deposito libero ci sono anche gli strumenti di gestione. I conti più vantaggiosi, infatti, sono sicuramente quelli che garantiscono la massima libertà di operatività al cliente che potrà operare sul suo investimento in autonomia, tramite i canali digitali. Anche i canali di supporto messi a disposizione dal proprio istituto bancario sono un fattore da considerare. In caso di problemi, infatti, è sempre meglio poter contare su di un’assistenza clienti completa e sempre disponibile.

Il conto deposito svincolabile è un investimento sicuro

Investire in un conto deposito significa puntare su di una soluzione di risparmio sicura e senza rischi. Questo particolare tipo di conti, infatti, è tutelato dal Fondo interbancario di tutela dei Depositi. Tale fondo, infatti, garantisce una copertura fino a 100.000 euro al risparmiatore in caso di fallimento di una banca. In sostanza, investendo in un conto deposito - con o senza vincoli - un importo pari o inferiore ai 100.000 euro, il risparmiatore potrà beneficiare di una tutela gratuita sul capitale depositato.

È importante sottolineare che per poter beneficiare di tale protezione è necessario che l’istituto bancario con cui si è attivo il nuovo conto deposito abbia aderito al Fondo Interbancario di tutela dei Depositi. Da notare che alcune banche di credito cooperativo aderiscono anche al Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo (FGDCC). Anche in questo caso, è presente una tutela fino a 100.000 euro per il deposito del risparmiatore.

Le tutele, per entrambi i fondi, si intendono per singolo cliente. In caso di conto deposito co-intestato, quindi, ogni intestatario potrà beneficiare di una garanzia fino a 100.000 euro.  Anche scegliendo una soluzione di risparmio intestata a più clienti ci sarà, quindi, di una tutela completa in grado di rendere sicuro l’investimento.

Da notare, inoltre, che l’assenza di vincoli sull’importo depositato rende la scelta del conto deposito una soluzione ancora più sicura e flessibile. In qualsiasi momento e, in particolare, nel caso serva della liquidità aggiuntiva, sarà possibile rientrare in possesso delle somme depositate, senza costi e con tempi di attesa ridotti (l’accredito del deposito sul conto corrente).  

Caricamento...
Importo
info
Importo

Inserisci l'importo totale che intendi versare nel conto deposito. In questo modo saremo in grado di calcolare gli interessi attivi maturati per ogni conto deposito disponibile su SosTariffe.

Importo da versare
Vincoli
info
Vincoli

Puoi aumentare i tuoi rendimenti scegliendo di vincolare il tuo capitale per un periodo maggiore.
Selezionando "Nessun Vincolo" tutti i rendimenti saranno calcolati in base al tasso base.
Selezionando "Miglior tasso" viene visualizzato il miglior tasso per ciascuna banca, indipendentemente dal vincolo.