Credito residuo TIM: numero, app ed SMS per la verifica

Aggiornato il: 08/01/2024
di Davide Raia
Pubblicato il: 08/01/2024

In 30 secondi

Vuoi verificare il credito TIM? Ecco come fare:

  • chiamare il numero 40916
  • entrare nell’area personale MyTIM tramite sito o app
  • mandare un SMS al numero 40916

Ci sono vari metodi per poter verificare il credito della SIM TIM. L’operatore, infatti, consente ai suoi utenti la possibilità di controllare il credito in qualsiasi momento, sia tramite appositi servizi telefonici che tramite i canali digitali, disponibili tramite il sito ufficiale e l’app per dispositivi mobili. Anche per i clienti TIM Business ci sono varie opzioni per verificare rapidamente il credito. Ecco come fare.

Credito residuo TIM numero verde

Per verificare il credito residuo di una SIM TIM è possibile chiamare il numero gratuito 40916. Dopo pochi secondi, seguendo le indicazioni fornite dalla voce guida, basterà premere il tasto 1 per accedere a tutte le informazioni relative alla propria SIM. Tra questi dati c’è anche l’importo aggiornato del credito residuo disponibile sulla propria SIM.

Credito TIM: Area personale MyTIM sul sito ufficiale

Per accedere all'area clienti riservata sul sito dell'operatore bisogna selezionare nel menù in alto della pagina home la voce MyTIM e poi inserire i propri username e password, spuntando l'opzione "non sono un robot". A questo punto, premendo sul pulsante Accedi, si entrerà nell'area privata. Per chi ha più di un numero di telefono con TIM, si deve controllare in alto che il numero selezionato sia effettivamente quello di cui si vogliono controllare i consumi, altrimenti bisogna sceglierlo tra le varie possibilità.

La sezione Home di MyTIM a questo punto dovrebbe mostrare un box con scritto Il tuo credito con indicato il credito TIM della SIM in questione. Sempre dall'area clienti, se l'ammontare non è ritenuto sufficiente, si può effettuare una Ricarica, o anche attivare TIM Ricarica Automatica (è il servizio che effettua una ricarica automatica il giorno prima del rinnovo dell'offerta TIM o quando il credito scende sotto i 3 euro).

Credito residuo TIM verifica tramite app MyTIM

Con l'app MyTIM il procedimento per controllare il credito è molto simile a quello dell'area personale: dopo aver scaricato sul proprio smartphone l'applicazione (disponibile sia per iOS che per Android) si inseriscono le credenziali, si verifica che il numero selezionato sia quello giusto e si visualizza il credito nel box contrassegnato con la dicitura Credito residuo. Anche in questo caso si può contestualmente attivare una nuova ricarica oppure controllare i movimenti recenti. L’applicazione può essere installata su qualsiasi smartphone o tablet Android oppure su un qualsiasi iPhone o iPad. Non è necessario che la SIM TIM di cui si vuole verificare il credito sia inserita all’interno del dispositivo.

Come sapere credito residuo TIM con SMS?

Per gli utenti TIM c’è la possibilità di verificare il credito residuo anche con un messaggio SMS. In questo caso, è possibile fare affidamento al servizio gratuito 119sms. Utilizzare questo servizio è semplicissimo: basta aprire l’app Messaggi del proprio smartphone e digitare un messaggio “a testo libero” per richiedere la verifica del credito residuo. Ad esempio, è possibile scrivere “Qual è il mio credito residuo?” per ottenere in pochi secondi una risposta. Il messaggio deve essere inviato dal numero di cellulare di cui si vuole verificare il credito residuo.

Credito TIM da altro telefono

Per verificare il credito TIM da altro telefono, a patto che anche questo abbia a sua volta una SIM TIM, basta chiamare il numero 119 selezionare prima il tasto 2 e poi il tasto 3: risponderà un operatore al quale si potrà dare il numero di telefono del quale si vuole sapere il credito, insieme a nome, cognome e data di nascita dell'intestatario. La soluzione migliore è, però, ricorrere all’app MyTIM, disponibile per Android e iOS, oppure all’Area Clienti del sito TIM, accessibile da un qualsiasi browser web.

Credito TIM Business: come verificarlo?

Per verificare il credito TIM Business ci sono vari modi. Tra le opzioni disponibili troviamo:

  • accedere all’Area Clienti del sito ufficiale (tim.it)
  • utilizzare l’app TIM Business per Android o iOS
  • inviare un SMS al numero 40916 (per linee mobili ricaricabili) scrivendo CREDITO
  • chiamare al numero 40916

Da notare, inoltre, che per le linee mobili in abbonamento è possibile verificare i consumi inviando un SMS al 40915 e scrivendo:

  • INFO FONIA, per conoscere il consumo aggiornato dei minuti
  • INFO SMS, per conoscere il consumo aggiornato degli SMS
  • INFO GPRS, per conoscere il consumo aggiornato dei dati
  • INFO GPRS ESTERO, per conoscere il consumo aggiornato dei dati in roaming all’estero

In alternativa, è possibile chiamare al 40915.

Il modo migliore per tenere sotto controllo credito e consumi per le SIM TIM Business è rappresentato dall’utilizzo dell’app o dell’Area Clienti del sito TIM Business.

Credito residuo TIM numero dall'estero

Quando ci si trova fuori dall'Italia, oltre alla chiamata a pagamento al numero 119, è possibile inviare un SMS con testo CREDITO al numero 40916, oppure accedere all'area riservata MyTIM nel sito ufficiale del provider. Se il gestore estero lo consente, il credito residuo TIM può essere verificato infine digitando sulla tastiera del proprio smartphone il codice *123# seguito da Invio: non resta poi che attendere la ricezione del messaggio desiderato.

Come recuperare il credito residuo di TIM

l credito residuo di TIM può essere restituito con assegno di traenza intestato all’utente e inviato all’indirizzo da lui indicato, al netto dei costi sostenuti da Telecom per la restituzione, che ammontano a 5 euro, IVA inclusa. Sempre 5 euro è il costo sostenuto (e che viene detratto dal credito residuo) se si sceglie sul modulo di ricevere il denaro attraverso bonifico bancario sul conto corrente intestato al cliente.

Inoltre, il credito residuo può essere riconosciuto e attribuito a un’altra utenza mobile TIM di cui il cliente risulta titolare oppure verso un’utenza mobile di Telecom appartenente a terzi, che vengono indicati sul modulo. Per completare la procedura è necessario allegare una fotocopia del tesserino del codice fiscale e del documento d’identità o di riconoscimento del richiedente nonché una fotocopia del tesserino del codice fiscale e del documento d’identità o di riconoscimento del titolare della linea mobile beneficiaria della richiesta.

Una volta stampato e compilato con tutti i dati dell’intestatario della SIM TIM, e senza dimenticarsi di barrare la casella relativa al metodo di rimborso preferito, il modulo va inviato via fax all’800 600 119 oppure, con raccomandata A/R, a Telecom Italia c/o Abramo Customer Care S.p.A. – Casella Postale 500 – 88900 Crotone (KR). In alternativa, è possibile recuperare il credito tramite il trasferimento vero e proprio da una SIM TIM a una nuova SIM di altro operatore mobile.

Come trasferire il credito residuo da TIM ad altro operatore

Contestualmente alla richiesta di portabilità del numero, è possibile richiedere il trasferimento del credito dalla propria TIM SIM card al nuovo operatore. In questo caso il costo del servizio di trasferimento sostenuto da TIM è pari a 1,50 euro, e il trasferimento del credito residuo è subordinato all’avvenuta portabilità del numero. Nel caso in cui la portabilità del numero non vada a buon fine, il credito residuo rimarrà imputato a nome del cliente, che potrà comunque chiederne la restituzione secondo i metodi indicati sopra.

Alcune delle recensioni che ci rendono più orgogliosi:
Eccezionale
Basata su 4845 recensioni
Ottima esperienza per i...

Avevo bisogno di cambiare operatore per passare dal mercato tutelato al mercato liber...

Martelli Soluzioni Assicurativ
Valutata 4.4 su 5 sulla base di 4845 recensioni su