Ricarica Iliad da conto corrente: la guida per non sbagliare


Ormai da tempo Iliad offre ai suoi utenti tariffe di telefonia mobile a basso prezzo, con minuti illimitati e molti gigabyte per il traffico dati. L’operatore garantisce anche una notevole flessibilità per quanto riguarda i metodi di pagamento relativi ai costi mensili dell’offerta: è infatti possibile scegliere se appoggiarsi sul proprio conto corrente, sulla carta di credito o effettuare di volta in volta la ricarica manuale.

Copertura Iliad

La ricarica di Iliad da conto corrente o da carta di credito – cioè i metodi di pagamento automatici – ha dei vantaggi rispetto ai pagamenti manuali: come questi, infatti, sono del tutto sicuri (viene prelevato infatti sempre e solo il costo dell’offerta attiva, senza costi extra o di gestione) ma, in più, non necessitano che ci si ricordi del pagamento (ci pensa in automatico Iliad) ed è possibile anche associare alla stessa carta o allo stesso IBAN di conto corrente più di una SIM, particolarmente comodo quando tutta la famiglia ha scelto Iliad per le sue comunicazioni. Vediamo quindi qui di seguito come fare per la ricarica Iiad da conto corrente.

Come avviene la ricarica Iliad da conto corrente

Se la modalità prescelta per ricaricare Iliad è il conto corrente, bisogna sceglierlo come metodo di pagamento; lo si può fare in fase di attivazione o cambiarlo direttamente dall’Area Personale, la sezione del sito Internet dell’operatore dove è possibile effettuare quasi tutte le operazioni relative alla propria offerta: consultare i consumi e il credito residuo, scegliere opzioni e servizi, visualizzare la segreteria telefonica, attivare la SIM, leggere le condizioni dell’offerta, seguire l’andamento dei propri ordini e così via.

Come si accede all’Area Personale

Per accedere all’Area Personale – tenendo conto che Iliad non ha ancora una sua app per smartphone, ma delega ogni operazione relativa alle sue offerte direttamente al sito – è necessario inserire le credenziali, ID Utente e Password; queste si ricevono via e-mail al termine del processo di registrazione, ma possono essere cambiate in qualsiasi momento. Nel caso si siano smarrite, è possibile recuperarle in due modi:

  • cliccando su “Recupera le tue credenziali” nella pagina di accesso all’Area Personale, inserendo l’ID Utente e l’indirizzo e-mail associato all’utenza;
  • cliccando su “Non conosci il tuo ID Utente?” e inserendo nome, cognome e indirizzo e-mail associato all’utenza.

Nel caso non si abbia più accesso all’indirizzo di posta elettronica indicato durante la registrazione, per ottenere le credenziali è necessario contattare il Servizio Utenti via telefono al numero 177.

Come si fa a scegliere il conto corrente per la ricarica Iliad

Una volta effettuato l’accesso all’Area Personale, scegliere l’opzione per la ricarica Iliad da conto corrente è molto semplice. Bisogna infatti cliccare sulla sezione “I Miei Dati Personali”, poi su “Modifica” in “Il Mio Metodo di Pagamento".

A questo punto si ha a disposizione una triplice scelta:

  • pagamento con IBAN
  • pagamento con carta di credito
  • pagamento manuale

Attenzione a quando si modifica il metodo di pagamento a ridosso della data di rinnovo offerta o con offerta non rinnovata automaticamente; in questi casi infatti il sistema registra la variazione per il rinnovo successivo. In questo caso, per rinnovare l’offerta del mese in corso è necessario procedere con una ricarica manuale sul credito residuo, spiegata più avanti.

I dettagli del pagamento con IBAN

Il pagamento con IBAN è quello da selezionare per la ricarica Iliad da conto corrente. Cliccando su "Seleziona pagamento con IBAN", si autorizza infatti l'operatore a prelevare alla scadenza ogni mese il costo dell'offerta sul conto corrente indicato dall'utente. 

Per arrivare questo genere di pagamento bisogna compilare un modulo inserendo i dati richiesti, ovvero:

  • Titolare del conto corrente: il nome e il cognome dell’intestatario del conto corrente.
  • IBAN: l’IBAN legato al conto corrente, ovvero il codice univoco e identificativo composto da 27 caratteri alfanumerici, che inizia con “IT” per i conti correnti italiani.
  • BIC: il codice relativo alla banca, composto da 8-11 caratteri alfanumerici. Attenzione a inserire non il codice della filiale specifica, ma quello generico dell’istituto bancario; nel caso si abbiano dei dubbi, la cosa migliore è contattare direttamente la propria banca attraverso i relativi i canali di assistenza.

A questo punto, una volta inseriti i dati, va confermata la variazione cliccando su “Conferma nuovo metodo di pagamento”.

Il pagamento con la carta di credito

Un altro modo per ricaricare Iliad senza doversi preoccupare di ricordare ogni mese la ricarica manuale è utilizzare la carta di credito. In questo caso va scelta l’opzione “Seleziona pagamento con carta di credito” (attenzione: non vale per le carte di debito e per le ricaricabili). Il modulo da compilare presenta le seguenti voci:

  • Circuito di pagamento: la scelta del circuito relativo alla propria carta di credito, tra MasterCard e VISA.
  • Numero della carta di pagamento: il codice numerico che si trova nella parte frontale della carta di credito, composto da 16 cifre.
  • Mese/Anno: il mese e l’anno di scadenza indicati sempre sulla parte anteriore della carte di credito.
  • CVV: il codice CVV, ovvero il codice di verifica di tre cifre riportato sul retro della carta di credito.

Anche in questo caso, una volta compilato il modulo va data la conferma cliccando su “Conferma nuovo metodo di pagamento”.

Il pagamento manuale

Se non si dispone di un conto corrente o di una carta di credito, o se si preferisce non usarli per qualsiasi motivo, Iliad mette a disposizione la possibilità del pagamento manuale, cliccando appunto sull’opzione “Optare per il pagamento manuale” (e poi su “Conferma nuovo metodo di pagamento”). In questo modo Iliad preleva il costo per il rinnovo mensile dell’offerta ogni volta direttamente dal credito residuo della SIM.

La ricarica del credito SIM attraverso pagamento manuale è disponibile attraverso varie modalità:

  • Area Personale: accedendo all’Area Personale del sito Iliad, è possibile anche effettuare la ricarica manuale della propria offerta.
  • Iliad Store: i negozi Iliad permettono ovviamente di effettuare la ricarica della propria offerta telefonica di persona. Per trovare il punto vendita più vicino a dove ci si trova basta usare lo store locator nel sito di Iliad.
  • Iliad Corner: anche le Simbox, i dispositivi automatici degli Iliad Corner dove è possibile attivare le offerte dell’operatore, permettono la ricarica; come per gli Iliad Store, possono essere individuati tramite lo store locator.
  • Iliad Point: la ricarica è possibile anche recandosi in un punto vendita aderente al circuito Snaipay.
  • Rivenditori Sisal e Lottomatica.

I tagli di ricarica possibile per il pagamento manuale sono da 5 euro, 10 euro, 15 euro, 20 euro, 25 euro, 30 euro e 50 euro, e la ricarica manuale viene confermata sul credito residuo entro 24 ore dalla richiesta. Va ricordato infine che presso i rivenditori Sisal, Lottomatica e Snaipay si ha la possibilità di pagare anche in contanti, a differenza delle altre soluzioni.

Che cosa succede se non c’è abbastanza credito per il rinnovo

Se si è preferito non scegliere la ricarica Iliad da conto corrente ma optare per quella manuale, il rischio è quello di dimenticarsene, e quindi ritrovarsi con un credito insufficiente. In questo caso, sarà possibile continuare a usufruire dell’abbonamento ma ai prezzi del piano standard disponibili nelle apposite brochure sul sito di Iliad (chiamate verso i numeri fissi e i mobili di tutti gli operatori a un costo di 0,28 euro al minuto, SMS verso i numeri di tutti gli operatori a 0,28 euro per SMS, MMS verso i numeri di tutti gli operatori a 0,49 euro a MMS, traffico dati a 0,90 euro ogni 100 MB).

Tutte le offerte per avere una eSIM a Ottobre 2021

Scopri tutte le offerte dei principali operatori per avere una eSIM: modalità di acquisto, come scaricarla, costi e vantaggi delle schede digitali

iPhone a rate con i provider: la convenienza sale al 10%

Acquistare un nuovo iPhone 13 a rate garantisce un risparmio notevole. Il dato emerge dal nuovo Osservatorio SOStariffe.it che ha preso in considerazioni le principali offerte dei provider telco per valutare il risparmio a disposizione per chi sceglie l'acquisto rateale, in abbinamento ad una tariffa mobile, in sostituzione dell'acquisto in un'unica soluzione. L'Osservatorio ha anche messo a confronto il risparmio registrato lo scorso anno, in occasione del lancio degli iPhone 12, con i dati rilevati quest'anno, con iPhone 13. Rispetto allo scorso anno, acquistare un iPhone a rate conviene di più. Ecco i dati completi dell'indagine:

Cosa fare se ho Internet lento con Iliad?

Internet lento Iliad? Ecco alcuni trucchi, verifiche e consigli per tornare a navigare sul web alla massima velocità disponibile sul proprio telefono
Eccezionale
Basata su 3100 recensioni
18 ore fa
Veramente cortesi e dis...

Veramente cortesi e disponibili . Consigli disinteressati e precisi . Veramente un ot...

Giuseppe

Valutata 4.7 su 5 sulla base di 3100 recensioni su