Smartphone compatti 2022: i 5 migliori modelli


Siete alla ricerca di un telefono poco ingombrante, di qualità, che possa stare tranquillamente nella tasca dei pantaloni e addirittura che si possa utilizzare con una mano? Negli ultimi anni le dimensioni degli smartphone sono cresciute notevolmente, sia per lasciare spazio a schermi sempre più definiti e di qualità, sia per permettere ai produttori di utilizzare moduli dalle dimensioni maggiori per aumentare le prestazioni e la flessibilità di alcune funzioni, come ad esempio batterie con maggiore autonomia e più sensori fotografici.

smartphone-compatti-2022

Non tutti, però si trovano a loro agio con dispositivi di questo tipo e vorrebbero un prodotto più maneggevole, senza dover necessariamente rinunciare alla potenza o alla qualità costruttiva: ecco, quindi, quali potrebbero essere i 5 migliori smartphone compatti del 2022, già acquistabili in questa prima parte dell’anno.

  • iPhone 13 mini
  • Asus Zenfone 8
  • Google Pixel 4A
  • Samsung Galaxy S21
  • Samsung Galaxy s10e

iPhone 13 mini

iphone-13-mini

L’iPhone 13 mini è probabilmente lo smartphone top di gamma più piccolo in commercio: raggiunge dei compromessi rispetto ai fratelli maggiori, con qualche rinuncia tecnica (ad esempio a livello fotocamera e batteria), ma la comodità di utilizzo con una sola mano è davvero eccezionale, un salto estremamente positivo nel passato.

La cura nell’estetica e nella costruzione del dispositivo è quella a cui Apple ci ha da sempre abituati, con tutte le novità del design introdotte nelle ultime versioni iPhone: angoli smussati, linee industriali, vetro in Ceramic Shield per resistere a urti e cadute, resistenza all’acqua, estrema ergonomia.

Il processore A15 Bionic garantisce al piccolo dispositivo ottime prestazioni in qualsiasi comparto, dall’uso quotidiano al gaming, dalla produttività all’imaging. Il comparto fotografico è uno dei migliori in assoluto del settore, grazie al doppio modulo che riesce a catturare foto e video di altissimo livello.

Se dobbiamo trovare dei punti di deboli, probabilmente l’autonomia è uno di questi, nonostante siano stati fatti dei passi in avanti rispetto al predecessore (il 12 mini): con un uso normale la giornata di utilizzo è garantita ma, se si utilizzano app come gaming, fotocamera (in particolare i video) e social, è probabile che sia necessaria una ricarica addizionale prima di arrivare a tarda sera. Ovviamente le dimensioni compatte dell’iPhone 13 mini offrono poco spazio ad una batteria più capiente come sui fratelli maggiori.

Un altro punto a sfavore è, manco a dirlo, il prezzo: per la versione da 128 GB la cifra ufficiale sfiora gli 840€, 959€ per la variante da 256 GB e addirittura 1189€ per il taglio da 512 GB. La convenienza dal punto di vista del costo non è mai stato un segno distintivo di Apple ma, come vedremo nei prossimi paragrafi, il mercato dei compatti ha delle interessanti alternative che rendono l’ottimo iPhone 13 mini un po’ meno desiderabile e accessibile.

Tuttavia, se state cercando un telefono moderno, potente, compatto, in grado di offrirvi un’esperienza d’uso soddisfacente, questo è un prodotto da prendere in considerazione, soprattutto se amate l’ecosistema della Mela e il sistema operativo iOS.

Caratteristiche tecniche principali dell’iPhone 13 mini

  • Dimensioni: 131,5 x 64,2 x 7,7 mm;
  • peso: 141 grammi;
  • connettività: 5G, Wifi, Bluetooth 5.0, NFC (Apple Pay), GPS/A-GPS/GLONASS/Galileo, cavo Lightning:
  • display: XDR OLED da 5,4 pollici con risoluzione di 1080 x 2340 pixel (476 ppi);
  • doppia fotocamera da 12 pixel con grandangolo e ultra-grandangolo;
  • fotocamera frontale da 12 Megapixel;
  • processore A15 Bionic con 6 core;
  • RAM da 4 GB;
  • memoria da 128, 256 o 512 GB (non espandibili);
  • batteria da 2438 mAh;
  • sistema operativo iOS 15.

Asus Zenfone 8

asus-zenfone-8

In un settore ormai dominato da grandi display e prodotti estremamente ingombranti, soprattutto sulla fascia premium, questo Zenfone 8 di Asus è stata una vera e propria ventata d’aria fresca: la casa produttrice asiatica ha cercato di colmare quel buco che si era creato con l’abbandono dei veri compatti da parte delle grandi aziende, che solo fino a pochi anni fa dedicavano sempre una parte della nuova gamma ai “piccolini”.

Sembra ironico parlare di compatti per prodotti ormai vicini ai 6 pollici ma, come saprete, l’asticella sulle dimensioni si è alzata notevolmente: lo Zenfone 8, quindi, deve essere considerato tale, tenendo conto della diagonale da 5,9 pollici dell’ottimo schermo AMOLED.

Tuttavia, si tratta di un terminale che non scende a compromessi, a partire dai materiali costruttivi di qualità (vetro e metallo). Il processore Snapdragon 888 di Qualcomm rende il telefono una scheggia in quasi tutti i comparti di utilizzo e si possono avere prestazioni impressionanti anche negli utilizzi più intensi.

Le foto e i video sono forse un filino sotto i top di gamma più blasonati, ma stiamo comunque parlando di ottimi scatti e registrazioni. Molto bene, invece, l’audio, sia in cassa (stereo) che nelle cuffie: è uno dei pochi smartphone recenti ad avere il jack da 3,5 mm e addirittura la radio FM. Non mancano, inoltre, l’Always On Display, un LED di notifica, l’impermeabilità e altre chicche software che lo differenziano da molti altri Android in commercio.

Viene commercializzato nei tagli di memoria da 128 e 256 GB con 8 GB di RAM, e in una versione più carrozzata con 16 GB di RAM e 256 GB di storage interno, a partire da circa 600-700€ (variabile a seconda della promo e del canale di acquisto).

 

Tra i punti deboli segnaliamo un’autonomia non eccezionale con un uso intenso (più che normale, date le dimensioni) e, come accennato prima, una fotocamera che, pur essendo di ottimo livello, non riesce forse a raggiungere le vette di dispositivi concorrenti che gareggiano nella stessa fascia di mercato.

L’Asus Zenfone è senza dubbio uno dei migliori smartphone compatti Android che possiate acquistare quest’anno, in trepidante attesa di scoprire se l’azienda rilascerà già un successore nei prossimi mesi del 2022.

Caratteristiche tecniche principali dell’Asus Zenfone 8

  • Dimensioni: 148 x 68.5 x 8.9 mm;
  • peso: 169 grammi;
  • connettività: 5G, Wifi, Bluetooth 5.2, NFC, GPS/A-GPS/GLONASS/Galileo, USB-C, USB OTG:
  • display: AMOLED da 5,9 pollici con risoluzione di 1080 x 2400 pixel (476 ppi);
  • doppia fotocamera: sensore principale da 64 Megapixel + grandangolare da 12 Megapixel;
  • fotocamera frontale 12 10 Megapixel;
  • processore octa-core Snapdragon 888;
  • RAM da 8/16 GB;
  • memoria da 256 GB (non espandibile);
  • batteria da 4000 mAh;
  • sistema operativo Android 11 (aggiornabile alla versione 12).

Google Pixel 4a

google-pixel-4a

Qualcuno potrebbe avere da ridire nella scelta di questo modello rispetto al più dotato Pixel 5 o al recentissimo Pixel 6: tuttavia il Pixel 4a di Google resta un medio gamma da non lasciarsi sfuggire, soprattutto se si vuole un’esperienza Android stock coinvolgente e che soddisfi appieno.

Chi vi scrive ha avuto modo, sia per lavoro che per passione, di provare tantissimi smartphone, dai più economici ai top di gamma, ma è indubbio che alcuni Pixel abbiano “quel tocco in più”, quella cura nei dettagli che rendono il feeling con il telefono eccezionale fin dai primi utilizzi.

Certo, alcuni modelli degli smartphone di Big G non brillano certo per stabilità e al momento del lancio peccano di bug e problemini software che fanno un po’ storcere il naso (pensiamo ad esempio all’ultimo 6 Pro): ma è anche per questo motivo che la nostra scelta è ricaduta sul modello 4A, nonostante il suo arrivo sul mercato risalga ormai al lontano agosto 2020: compatto, scocca in policarbonato di qualità (niente vetro o altri materiali che lo renderebbero più delicato e scivoloso), hardware essenziale che lo fa girare bene nell’uso quotidiano, jack per le cuffie, feedback della vibrazione al pari di un top di gamma, supporto eSIM e tanto altro.

La fotocamera posteriore singola sembra quasi anacronistica, tenendo conto dei più recenti trend di mercato, ma questo sensore, insieme all’ottimizzazione software, vi stupirà per le immagini che riuscirà a catturare, sia di giorno, sia di notte (eccezionale la modalità notturna e la possibilità di scattare le foto al cielo stellato tramite la funzione “astrofotografia”).

E poi c’è il supporto software Google che garantisce ancora due aggiornamenti maggiori ad Android, oltre ai puntuali update di sicurezza, cosa non di poco conto rispetto ad altri smartphone concorrenti.

Tra i punti deboli possiamo segnalare un’autonomia non al top sul modello compatto (c’è anche una versione Plus che permette di avere una durata maggiore, grazie alla presenza di una batteria decisamente più capiente) e un lettore di impronte fisico posto sul retro, soluzione considerata ormai superata. Anche il design non è all’altezza degli standard attuali, con cornici ben più ampie che cozzano con i concorrenti ormai “borderless”.

Tuttavia il Google Pixel 4A rimane una scelta molto interessante per chi è alla ricerca di un telefono concreto, essenziale, che funziona bene su ogni comparto e non necessita di altissime prestazioni per il gaming o altri usi intensi. Il prezzo ufficiale del telefono oggi è di 389€, ma non mancano offerte e promozioni durante l’anno, che vanno a ridurre la cifra.

Lo scorso anno è stata rilasciata una versione 5G del Pixel 4A, ma non è disponibile in Italia attraverso i canali ufficiali: è possibile comunque acquistarlo online su altri lidi, ma la cifra si attesta attorno ai 500-600€. A quel livello di prezzo, però, il Pixel 5 e altri modelli potrebbero essere una scelta più sensata.

Caratteristiche tecniche Google Pixel 4A

  • Dimensioni: 144 x 69,4 x 8,2 mm;
  • peso: 143 grammi;
  • connettività: 4G/4G+, Wifi, Bluetooth 5.0, NFC, GPS/A-GPS/GLONASS/Galileo, USB-C, USB OTG;
  • display: OLED da 5,8 pollici con risoluzione di 1080 x 2340 pixel (443 ppi);
  • fotocamera: sensore da 12,2 Megapixel con tecnologia Dual Pixel;
  • fotocamera frontale da 8 Megapixel;
  • processore Qualcomm Snapdragon 730G;
  • RAM da 6 GB;
  • memoria da 128 GB (non espandibile);
  • batteria da 3140 mAh;
  • sistema operativo Android 11 (aggiornabile alla versione 12).

Samsung Galaxy S21

samsung-galaxy-s21

Avremmo potuto inserire il Samsung Galaxy S21 FE tra i migliori smartphone compatti del 2022, considerando la più recente data di lancio: eppure consideriamo l’S21 migliore sotto alcuni aspetti, a partire dal prezzo. Oggi, infatti, è possibile trovare il Samsung Galaxy S21 “standard” in offerta su molti canali online e catene di negozi, che lo rendono molto più appetibile e accessibile della versione “Fan Edition”.

Questo prodotto non ha bisogno di presentazioni: è il più piccolo della gamma S21 dello scorso anno, ma racchiude tanta potenza e qualità, anche dal punto di vista costruttivo (compresa la scocca colorata in plastica, pur non essendo un materiale da “top”).

Ottima connettività, ottime fotocamere (soprattutto nelle foto) , audio di qualità, autonomia nella media. Offre alcune chicche, come ad esempio la ricarica inversa per caricare via Wireless altri prodotti, un lettore di impronte sotto lo schermo a ultrasuoni, il display a 120 Hz, la certificazione IP68 contro polvere e liquidi e tanto altro.

Chi ama l’interfaccia One UI di Samsung e le app della casa sud coreana, può contare su un’esperienza di utilizzo coinvolgente e appagante. Se dovessimo trovare dei punti deboli, possiamo segnalare come al solito la batteria, non all’altezza dei fratelli maggiori (ma è normale, viste le dimensioni), i video meno validi rispetto alla qualità degli scatti fotografici e una confezione di acquisto ridotta all’osso, senza il caricatore e con un solo cavo USB-C che accompagna il telefono.

Il Samsung Galaxy S21 resta comunque nell’Olimpo dei migliori smartphone Android compatti 2022, da valutare assolutamente, soprattutto se siete alla ricerca della tascabilità senza rinunciare alla potenza e alla qualità. Vedremo se l’S22, in arrivo a breve, riuscirà a fare un salto di qualità importante rispetto al già ottimo predecessore.   

Caratteristiche tecniche del Samsung Galaxy S21

  • Dimensioni: 151,7 x 71,2 x 7,9 mm;
  • peso: 169 grammi;
  • connettività: 5G, Wifi, Bluetooth 5.0, NFC, GPS/A-GPS/GLONASS/Galileo, USB-C, USB OTG;
  • display: AMOLED da 6,2 pollici con risoluzione di 2400 x 1080 pixel (421 ppi);
  • tripla fotocamera: sensore principale da 12 Megapixel + grandangolare da 12 Megapixel + zoom da 64 Megapixel (3x);
  • fotocamera frontale da 10 Megapixel;
  • processore octa-core Exynos 2100;
  • RAM da 8 GB;
  • memoria da 256 GB (non espandibile);
  • batteria da 4000 mAh;
  • sistema operativo Android 11 (aggiornabile alla versione 12).

Samsung Galaxy S10e

samsung-galaxy-s10e

Probabilmente c’è chi sta già storcendo il naso nel vedere citato questo telefono su un articolo pensato per gli smartphone compatti da acquistare nel 2022: ma come, uno smartphone così “vecchio”? Ebbene, fidatevi se vi diciamo che, nonostante i suoi quasi 3 anni di vita, il Samsung Galaxy S10è un dispositivo ancora in grado di funzionare alla grande.

Le sue linee sono ancora attuali, lo splendido schermo AMOLED super risoluto è ampio ma mantiene dimensioni “umane”, c’è il riconoscimento facciale ma anche il sensore di impronte fisico laterale, integrato sul pulsante di accensione/spegnimento- Il comparto fotografico è ancora di ottimo livello e sulla registrazione video riesce a fare addirittura meglio di altri modelli più recenti. Non manca, inoltre, il jack per le cuffie, che garantisce anche un’ottima qualità audio, grazie ad un DAC di buon livello. Da segnalare anche la memoria da 128 GB espandibile, grazie allo slot per microSD.

Forse l’autonomia è il principale punto debole del terminale, come gli altri compatti, ma con un uso normale si arriva senza problemi alla fine della giornata. E poi ci sono gli aggiornamenti di sicurezza costanti e l’arrivo quest’anno di Android 12. Sulla versione 13 della piattaforma non ci sono ancora notizie, ma è già un traguardo più che ragguardevole per uno smartphone Android arrivare ad una major release dopo 3 anni.

Se state cercando uno smartphone completo, moderno seppur con qualche anno alle spalle, dalle prestazioni sorprendenti e con un comparto tecnico di tutto rispetto, il Samsung Galaxy S10e è senza dubbio una soluzione da prendere in considerazione, soprattutto se si prende in considerazione il prezzo: grazie con la sua “età avanzata”, infatti, il prezzo di acquisto è crollato ed è facile trovarlo anche a 250-260€. Un best buy? Probabilmente si, considerando ciò che potete trovare oggi sul mercato a quelle cifre.

Caratteristiche tecniche principali del Samsung Galaxy S10e

  • Dimensioni: 142,4 x 69,9 x 7,9 mm;
  • peso: 150 grammi;
  • connettività: 4G/4G+, Wifi, Bluetooth 5.2, NFC, GPS/A-GPS/GLONASS/Galileo, USB-C, USB OTG;
  • display: AMOLED da 5,8 pollici con risoluzione di 1440 x 2960 pixel (570 ppi);
  • doppia fotocamera: sensore principale da 12 Megapixel + grandangolare da 16 Megapixel;
  • fotocamera frontale da 10 Megapixel;
  • processore octa-core Exynos 9820;
  • RAM da 6 GB;
  • memoria da 128 GB (non espandibile);
  • batteria da 3100 mAh;
  • sistema operativo Android 11 (aggiornabile alla versione 12).

Sono questi, quindi, i 5 migliori smartphone compatti che potete acquistare in questa prima parte del 2022: vedremo se durante l’anno verranno rilasciati dei nuovi modelli e se riusciranno ad entrare a far parte di questa speciale TOP 5.

Offerte telefoni TIM: 17 smartphone a rate a Gennaio 2022

Offerte telefoni TIM: scopri tutte le proposte per acquistare a rate i migliori modelli di smartphone sulla piazza dei principali produttori (anche 5G)

Passa a Iliad: 4 offerte di Gennaio 2022

Passa a Iliad per avere minuti e SMS illimitati e fino a 120 GB per navigare alla massima velocità in 5G senza vincoli, costi nascosti e rimodulazioni

Offerte telefonia mobile: il 2022 inizia con più Giga inclusi e costi più bassi

Le offerte di telefonia mobile di inizio 2022 mettono a disposizione degli utenti un quantitativo maggiore di Giga a fronte di un canone mensile medio in leggero calo rispetto ai dati dello stesso periodo dello scorso anno. La conferma arriva dal nuovo Osservatorio SOStariffe.it che ha fotografato l'andamento delle offerte di telefonia mobile in questa prima parte di anno andando, inoltre, ad evidenziare i principali trend del settore. Vediamo i dettagli completi:
Eccezionale
Basata su 3100 recensioni
18 ore fa
Veramente cortesi e dis...

Veramente cortesi e disponibili . Consigli disinteressati e precisi . Veramente un ot...

Giuseppe

Valutata 4.7 su 5 sulla base di 3100 recensioni su