Eni gas e luce, pagamento delle bollette online: come fare


Pagare le proprie bollette di luce e gas  oggi è molto più semplice e pratico rispetto al passato: Eni gas e luce è un'azienda i cui clienti possono optare per la bolletta digitale, che comporta diversi vantaggi per tutti gli utenti che la scelgono.

bolletta

Quali sono i motivi per i quali procedere pagamenti digitali convengono e qual è la procedura da seguire per attivare la bolletta digitale? Ecco tutto quello che c'è da sapere sull'argomento.

Perché scegliere la bolletta digitale

La bolletta digitale è una soluzione pratica che riesce a semplificare la gestione di una fornitura di luce e gas: si tratta di un servizio con il quale si riceve una mail ogni qualvolta la bolletta è disponibile nella propria area My Eni e che, di conseguenza, potrà essere consultata in qualsiasi momento.

Ci sono diversi vantaggi che sono inclusi con la bolletta digitale:

  • la sua convenienza: si tratta infatti di un servizio gratuito che può essere attivato dalla propria area personale, tramite il sito o tramite l'applicazione. Con la bolletta digitale si potrà ottenere il 5% di sconto sulle bollette di luce e gas;

  • la sua comodità: non ci sarà più il rischio di ricevere bollette in ritardo o rischiare che siano smarrite o dimenticate. Le bollette arriveranno direttamente online: sarà quindi possibile visionarle in tempo reale e nell'area My Eni sarà disponibile anche lo storico relativo agli ultimi 4 mesi.

La bollette digitale permette non solo di risparmiare tempo e denaro, ma rappresenta anche una soluzione che permette di fare bene all'ambiente. Si tratta, dunque, di una scelta ecologica che consente sia di ridurre il consumo di carta sia le emissioni di anidride carbonica.

Offerte Luce in evidenza
Offerte Gas in evidenza

Come si attiva la bolletta online

Come anticipato, la scelta di ricevere la bolletta direttamente online non comporta costi aggiuntivi. Per attivarla è necessario seguire i seguenti passaggi:

  • accedere all'area My Eni;

  • entrare nella sezione I miei prodotti;

  • selezionare la voce Gas e Luce;

  • attivare il servizio di Bolletta Digitale;

  • consultare la bolletta digitale online.

Dopo aver attivato il servizio, ogni qualvolta che sarà disponibile una nuova bolletta si riceverà una notifica via email oppure via SMS che comunicherà il fatto della presenza di una nuova bolletta online. Quest'ultima potrà essere immediatamente consultata oppure scaricata sui propri dispositivi elettronici.

Fin qui è stato analizzato il processo di attivazione della bolletta digitale: ma come si pagano le bollette direttamente online? Ecco di seguito le modalità esistenti per i clienti di Eni gas e luce.

Modalità di pagamento delle bollette

Ci sono diverse modalità di pagamento delle bollette messe a disposizione di luce e gas, per le quali il termine di scadenza sarà sempre lo stesso. La periodicità della fatturazione può essere invece differente a seconda della tipologia di contratto e offerta sottoscritte.

Inoltre, nel caso in cui sia stata scelta sia una fornitura di luce sia una di gas, si riceverà una sola bolletta con cadenza di tipo bimestrale. In caso contrario, si riceveranno due bollette separate. Ciascuna fattura potrà essere consultata online: si potrà dunque conoscere sia il periodo di fatturazione sia la scadenza del pagamento.

Le modalità disponibili per pagare le bollette Eni gas e luce sono:

  • la domiciliazione bancaria, con addebito diretto su conto corrente;

  • online tramite carta di credito;

  • il bollettino cartaceo;

  • lo sportello bancario.

Come funziona la domiciliazione bancaria

La domiciliazione bancaria consiste nell'addebito della bolletta direttamente sul proprio conto corrente, che avverrà esattamente nel giorno della scadenza: in questo modo non si dovrà temere di poter dimenticare in qualche modo di effettuare il pagamento.

Il servizio è conveniente nella misura in cui sarà restituito il deposito cauzionale addebitato in precedenza, che sarà indicato nella seconda pagina della bolletta, sotto la dicitura Contratto.

È inoltre:

  • comoda, in quanto sarà sufficiente comunicare il codice IBAN e l'intestatario del conto. L'attivazione sarà inoltre gestita direttamente da Eni gas e luce con la propria banca, quindi non ci si dovrà recare fisicamente presso uno sportello bancario;

  • affidabile, in quanto l'addebito avverrà alla scadenza della bolletta e le fatture potranno essere controllate sia sul sito di Eni, nell'area My Eni, sia tramite l'applicazione dedicata.

La modalità di pagamento tramite domiciliazione bancaria potrà essere attivata:

  • online, sul sito di Eni, effettuando l'acceso alla sezione I miei prodotti e in seguito a Luce e gas;

  • tramite l'app, che è possibile scaricare gratuitamente sul proprio dispositivo iOS o Android.

Il pagamento online tramite carta di credito

Il pagamento online della bolletta di luce e gas di Eni è possibile tramite l'utilizzo di una carta di credito. Vengono accettate diverse tipologie di carta, ovvero quelle che appartengono:

  • al circuito Visa;

  • al circuito MasterCard;

  • al circuito American Express;

  • al circuito Diners Club.

Vengono inoltre accettate le carte di credito emesse da qualsiasi Istituto Finanziario avente la propria sede nel territorio dell'Unione europea, fino a un massimo di 2.000 euro.

Nel caso in cui non si disponesse di una carta di credito, si potrà:

  • richiederne una alla propria banca, che in genere viene erogata in seguito a un'analisi dei rischi: ciò significa che i clienti che fanno parte dell'elenco dei cattivi pagatori difficilmente riusciranno a ottenerne una con facilità;

  • attivare un conto corrente online che preveda la possibilità di possedere una carta di credito che abbia un costo di gestione pari a zero.

Cosa succede in caso di ritardo nei pagamenti

Il pagamento online tramite carta di credito o mediante domiciliazione bancaria rappresentano le modalità più sicure in quanto le bollette vengono pagate in modo automatico, quindi non ci sarà in alcun modo rischio di poter dimenticare un pagamento.

Le bollette possono essere pagate anche tramite bollettino cartaceo o tramite pagamento presso uno dei tanti sportelli sparsi su tutto il territorio nazionale. In particolare, Eni mette a disposizione più di 170 sportelli di Banca Nazionale del Lavoro e Monte dei Paschi di Siena dove è possibile pagare la bolletta senza dover sostenere commissioni aggiuntive. In alternativa, le bollette potranno essere pagate anche tramite bonifico bancario effettuato direttamente dal proprio home banking o mobile banking.

In questi casi potrebbe succedere di dimenticare una scadenza e non rispettare il termine di pagamento. Come si procede in situazioni simili?

Eni invierà un sollecito di pagamento tramite posta ordinaria, al quale seguirà un secondo sollecito e una diffida legale tramite raccomandata A/R. Il cliente insolvente potrà procedere con il saldo dell'importo non pagato tramite una quietanza di pagamento da inviare tramite Fax al numero 800 916179, che è attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:00 alle ore 18:00.

Qualora non si dovesse pagare una bolletta nonostante i solleciti ricevuti e la diffida, la fornitura in questione sarà sospesa. Nel caso della luce, si sospenderà direttamente l'alimentazione, mentre nel caso del gas saranno applicati dei sigilli sul contatore.

Durante il primo mese di sospensione, il contratto rimarrà comunque attivo: una volta pagato l'importo dovuto si potrà ripristinare la fornitura attraverso una quietanza di pagamento e l'invio di una richiesta di ripristino al numero di fax 02 37014951, attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:00 alle ore 18:00.

A un mese dalla sospensione, se non si dovesse saldare in alcun modo il pagamento della fattura, il contratto sarà chiuso in modo definitivo. Si ricorda che i termini di prescrizione per le bollette non pagate corrispondono a un periodo di 2 anni.

Per quanto riguarda il gas, se la fornitura non potesse essere sospesa perché il contatore risulta inaccessibile, allora il consumo sarà affidato al Fornitore di Ultima Istanza della propria Regione, oppure il servizio sarà interrotto a monte direttamente dal distributore, che addebiterà i costi al cliente.

In caso di bolletta pagata entro i termini di scadenza presenti in fattura, sia ai clienti domestici sia ai condomini sarà applicato un
interesse di mora, ai sensi di quanto previsto dall'articolo 8.2 della delibera AEEG 229/01 e successive modifiche o integrazioni.

Cos'è la rateizzazione delle bollette

Ci sono alcuni periodi dell'anno, come per esempio quello in cui i professionisti con la partita IVA pagano le tasse, in cui i pagamenti delle bollette di luce e gas pesano di più sul bilancio mensile.

A questo proposito Eni gas e luce permette di richiedere online la rateizzazione delle bollette, con la quale si riceveranno presso il proprio domicilio dei bollettini postali precompilati, che potranno essere pagati a rate.

Esistono alcuni criteri da rispettare per mantenere attiva la rateizzazione. Si tratta del fatto che:

  • i pagamenti delle rate dovranno essere effettuati presso Poste Italiane;

  • i pagamenti dovranno essere effettuati con i bollettini ricevuti;

  • i bollettini dovranno essere pagati nell'ordine stabilito;

  • dovranno essere rispettate le date di scadenza.

Nel caso in cui si avesse all'attivo un pagamento delle bollette tramite domiciliazione bancaria, si dovrà annullare l'addebito presso la banca: soltanto a quel punto sarà possibile procedere con il pagamento rateizzato, che sarà effettuato ai sensi del TIVG (Allegato A Del. 64/09/R/com e s.m.i.) e del TIV (Allegato A Del. 301/2012/R/eel e s.m.i.)

Perché il mercato libero di luce e gas conviene

Pagare le bollette online è sicuramente uno dei modi più pratici per riuscire a risparmiare sul loro costo finale, ma la metodologia più efficace fra tutte è rappresentata dalle offerte del mercato libero dell'energia e del gas naturale.

Eni gas e luce propone diverse soluzioni a prezzi davvero molto competitivi tra le quali si può scegliere per abbattere i costi in bolletta. Dato che il mercato libero varia in relazione al trascorrere del tempo, anche fra distanze relativamente brevi, si consiglia sempre di tenere sott'occhio le migliori proposte del momento che potranno essere individuate tramite l'utilizzo di un comparatore di tariffe.

Si potranno effettuare simulazioni di diverso genere, selezionando per esempio quelli che sono i propri consumi effettivi e le proprie abitudini di utilizzo di gas e luce. Si avranno così a disposizione le migliori offerte di Eni gas e luce che potranno essere confrontate con i prezzi della Maggior Tutela in modo tale da conoscere fin da subito quanto sarà possibile risparmiare su base annuale.

Passa a Sorgenia: risparmi e vantaggi delle offerte di maggio 2019

Sorgenia a maggio propone un gran numero di vantaggi per i nuovi clienti che attivano una nuova fornitura energetica (energia elettrica e gas naturale) garantendo considerevoli vantaggi in bolletta, grazie a prezzi dell'energia fissi e contenuti, ed arricchendo le sue offerte con una serie di bonus davvero molto interessanti. Ecco tutti i vantaggi di chi passa a Sorgenia a maggio 2019.

Fine mercato tutelato per le piccole imprese dal 2021: ecco come funzionerà

A partire dal prossimo 1° gennaio 2021 si registreranno importanti novità per quanto riguarda il settore delle forniture di energia elettrica per le piccole imprese. ARERA, infatti, conferma la fine del servizio di tutela per le piccole imprese sottolineando come lo stop sarà graduale. La procedura coinvolgerà oltre 200 mila imprese italiane che potranno contare sulla garanzia della continuità della fornitura. Ecco tutti i dettagli sull'ultima comunicazione di ARERA.

Bonus luce e gas requisiti: come ottenere il contributo pubblico per le bollette

Le famiglie in difficoltà economiche o le persone con dei gravi problemi di salute hanno diritto ad un contributo pubblico per le bollette di luce e gas. L'aiuto di Stato consiste in uno sconto da applicare alle fatture delle forniture. Ecco quali sono i requisiti richiesti e come presentare domanda fino a Dicembre 2020