Spesa per oneri di sistema


La spesa per oneri di sistema è presente sulla bolletta della luce e del gas e comprende i corrispettivi finalizzati a coprire i costi riguardanti le attività di interesse generale per il sistema elettrico o per il sistema gas pagati dai clienti finali.

Tali costi vengono fissati dall’Arera, l’Autorità di Regolamentazione Reti Energia e Ambiente.

La Spesa per oneri di sistema, negli elementi di dettaglio della bolletta della luce, è differenziata tra quota energia e quota fissa.

Tale voce include le seguenti componenti:

  • Asos – Copre gli oneri generali riguardanti il sostegno delle energie da fonti rinnovabili e di impianti di cogenerazione.
  • ARIM – A partire dal 2018 questa componente è destinata a: incentivare la produzione ascrivibile a rifiuti non biodegradabili; alla messa in sicurezza del nucleare; agevolazioni tariffarie riconosciute per il settore ferroviario; sostegno alla ricerca di sistema; bonus elettrico per i clienti domestici con reddito più basso; integrazioni delle imprese elettriche minori e promozione dell'efficienza energetica.

Negli elementi di dettaglio della bolletta del gas la voce Spesa per oneri sistema viene espressa in quota fissa e quota energia, diversificata per scaglioni consumo.

Questa voce comprende le seguenti componenti:

  • RE – Risparmio Energetico: Serve a finanziare progetti di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili nel settore del gas a favore della realizzazione di reti di teleriscaldamento e dello sviluppo tecnologico.
  • UG2 – Garantisce che tutti gli importi versati dai clienti mediante la componente Commercializzazione (QVD) siano corrispondenti a quelli sostenuti complessivamente dalle imprese di vendita per i clienti serviti a condizioni di mercato e quelli in regime di tutela.
  • UG3 – Copre gli oneri sostenuti dalle imprese distributrici per gli interventi di interruzione di fornitura causata da morosità.

 

Offerte Luce in evidenza
Offerte Gas in evidenza

Passa a Sorgenia: risparmi e vantaggi delle offerte di maggio 2019

Sorgenia a maggio propone un gran numero di vantaggi per i nuovi clienti che attivano una nuova fornitura energetica (energia elettrica e gas naturale) garantendo considerevoli vantaggi in bolletta, grazie a prezzi dell'energia fissi e contenuti, ed arricchendo le sue offerte con una serie di bonus davvero molto interessanti. Ecco tutti i vantaggi di chi passa a Sorgenia a maggio 2019.

Bonus condizionatore 2021: come ottenerlo senza ristrutturare casa

Il Bonus Condizionatore 2021 è un'importante agevolazione che consente di ottenere una detrazione fiscale, fino al 65% dell'importo speso, sull'installazione di un nuovo impianto di raffreddamento domestico, anche in caso di sostituzione di un impianto già esistente e caratterizzato da un consumo energetico maggiore. Per accedere al Bonus Condizionatore 2021 non è necessario effettuare ulteriori investimenti in quanto l'agevolazione viene concessa anche senza ristrutturare casa grazie alla normativa prevista dall'Ecobonus 2021. In base alla tipologia di intervento realizzata in casa sarà possibile ottenere una detrazione fiscale del 50% o del 65%.

Quali sono le detrazioni fiscali 2021 per condizionatori?

Con l'estate oramai alle porte, si avvicinano le giornate di caldo intenso e diventa necessario accendere il condizionatori. Chi non ha ancora questo tipo di elettrodomestico, oppure ha la necessità di sostituirlo per puntare su di una soluzione più moderna ed efficiente, potrà contare sulle detrazioni fiscali per condizionatori disponibili per il 2021. A disposizione dei contribuenti italiani, infatti, ci sono svariate opzioni su cui puntare per ammortizzare la spesa per l'acquisto di uno o più condizionatori. Vediamo tutti i dettagli.