Spesa per il trasporto e la gestione del contatore


La Spesa per il trasporto e la gestione del contatore è presente sulla bolletta della offerte luce e gas e racchiude gli importi fatturati per le diverse attività che permettono ai venditori di consegnare ai clienti finali l’energia elettrica e il gas.

La spesa per il trasporto e la gestione del contatore per l’energia elettrica è composta da una quota fissa, una quota potenza e da una quota energia.

Sulla bolletta della luce la Spesa per il trasporto e la gestione del contatore contiene le seguenti componenti:

  • Tau1, Tau2, Tau3 – Coprono le spese di distribuzione, trasporto e misura dell’energia elettrica.
  • UC3 – Copre gli squilibri dei sistemi di perequazione dei costi di trasporto dell’energia elettrica sulle reti di trasmissione e di distribuzione, nonché dei meccanismi di integrazione.
  • UC6 – Copre una parte dei costi del sistema di incentivi alle imprese che gestiscono le reti di trasporto e di distribuzione per interventi che implicano un servizio più efficiente. Tale componente si compone di una parte applicata alla potenza impegnata e di un’altra applicata all’energia consumata.

La Spesa per il trasporto e la gestione del contatore si compone per il gas di una quota fissa e di una quota energia diversificata per scaglioni di consumo. Tale voce comprende le seguenti componenti:

  • Tau1, Tau3 – Coprono i costi per i servizi di distribuzione e misura del gas erogato.
  • UG1 – Assicura che gli importi globalmente pagati dai clienti per la tariffa di distribuzione coincidano con quelli riconosciuti alle diverse imprese di distribuzione a copertura dei costi del servizio e garantiscono la copertura di possibili conguagli tariffari in caso di rettifiche annunciate dalle imprese distributrici.
  • ST e VR – Ora nulle, tali componenti servono a coprire i costi contrattuali riguardanti le gare di affidamento dei servizi ai distributori
  • QT – Componente a copertura dei costi affrontati per il trasporto del gas fino alle reti di distribuzione
  • RS – Copre i costi per promuovere il miglioramento della qualità del servizio.
  • Canoni comunali – Componente valida soltanto nei Comuni che hanno deciso un aumento dei canoni di concessione alle imprese per coprire i maggiori oneri di distribuzione.
Offerte Luce in evidenza
Offerte Gas in evidenza

Passa a Sorgenia: risparmi e vantaggi delle offerte di maggio 2019

Sorgenia a maggio propone un gran numero di vantaggi per i nuovi clienti che attivano una nuova fornitura energetica (energia elettrica e gas naturale) garantendo considerevoli vantaggi in bolletta, grazie a prezzi dell'energia fissi e contenuti, ed arricchendo le sue offerte con una serie di bonus davvero molto interessanti. Ecco tutti i vantaggi di chi passa a Sorgenia a maggio 2019.

Aumenti bollette: come evitare i rincari di Ottobre 2021

Il governo sta lavorando per poter contenere gli aumenti bollette luce e gas annunciati dal ministro Cingolani nelle settimane passate. L'incremento previsto è del 40% per la luce e del 30% per il gas, un rincaro che preoccupa molto le famiglie e le imprese. Ecco cosa puoi fare per evitare gli aumenti in bolletta e quanto puoi risparmiare seguendo alcuni consigli

Aumenti bollette luce: il 40% delle tariffe del mercato libero offre un risparmio

In attesa dei preannunciati aumenti per le bollette di luce e gas in arrivo nel corso del mese di ottobre, la nuova indagine dell'Osservatorio SOStariffe.it e Segugio.it è andata ad analizzare la convenienza delle offerte luce del Mercato Libero. Secondo lo studio, circa il 40% delle offerte disponibili risulta essere più conveniente delle attuali condizioni economiche del servizio di Maggior Tutela. La seconda parte dell'indagine, inoltre, analizza il risparmio che registrerà nel 2021 un cliente che ha scelto il Mercato Libero lo scorso gennaio. Ecco i risultati completi dell'Osservatorio di SOStariffe.it e Segugio.it