Quota potenza


È una delle componenti che sommate costituiscono la spesa per il trasporto e la gestione del contatore e la spesa per gli oneri di sistema nelle bollette elettriche.

Il costo complessivo di queste voci di spesa si ottiene sommando diverse quote:

  • energia (legata ai consumi orari)
  • potenza che si calcola in base alla potenza impegnata dall’utenza (non è legata ai consumi reali)
  • fissa (euro/anno)

La parte che riguarda la quota potenza si deve pagare anche in assenza di un utilizzo di energia elettrica e dipende dalla potenza per cui si è sottoscritto il contratto.

L’importo si paga in proporzione alla potenza impegnata, quest’ultima è la soglia di kW che il fornitore vi rende disponibile. Per le utenze domestiche in genere è pari a 3 kW (con una soglia di tolleranza del 10%), la quota potenza annua viene suddivisa in piccole rate mensili.

L’operazione per capire qual è la quota potenza che si paga ogni mese è semplice, vi basterà conoscere il prezzo unitario dell’energia e moltiplicarlo per 3 (o per la potenza da voi selezionata).

La potenza del contratto sarà stabilita in base al numero di elettrodomestici utilizzati e alla tipologia dei prodotti, questo parametro è quello che serve a stabilire di quanta energia avrete bisogno.

Superato il limite il contatore scatterà e resterete senza fornitura, vi basterà scollegare un elettrodomestico e potrete riattivare il dispositivo e tornare ad avere l’energia elettrica.

In bolletta viene indicato anche il livello di potenza massimo prelevato dalla vostra utenza, questo dato vi consentirà di capire se la scelta fatta è adeguata alle reali esigenze di consumo della vostra famiglia o se è necessario modificare la potenza impegnata.

Per modificare la potenza del contatore dovrete inviare una comunicazione al vostro fornitore, potrete effettuare l’operazione sia online che tramite il servizio clienti.

Offerte Luce in evidenza
Offerte Gas in evidenza

Passa a Sorgenia: risparmi e vantaggi delle offerte di maggio 2019

Sorgenia a maggio propone un gran numero di vantaggi per i nuovi clienti che attivano una nuova fornitura energetica (energia elettrica e gas naturale) garantendo considerevoli vantaggi in bolletta, grazie a prezzi dell'energia fissi e contenuti, ed arricchendo le sue offerte con una serie di bonus davvero molto interessanti. Ecco tutti i vantaggi di chi passa a Sorgenia a maggio 2019.

Bonus sociale: da luglio sconti automatici sulle bollette di luce e gas

Dal 2021 l'accesso al Bonus sociale che consente alle famiglie meno abbienti di ottenere sconti sulle bollette di luce e gas (ed acqua) è automatico. Dopo una prima fase di transizione. l'automatismo è pronto a diventare effettivo. Dal mese di luglio, infatti, i bonus luce e gas inizieranno ad essere riconosciuti in automatico nelle bollette, senza necessità di dover presentare richiesta, per tutte le famiglie che rientrano nei requisiti previsti dall'agevolazione. Ecco tutti i dettagli:

Aumento bollette: 5 consigli per evitare sprechi e incrementi

Per evitare l'aumento delle bollette di luce e gas è necessario sfruttare tutte le risorse a propria disposizione per contenere i consumi, evitare sprechi e ridurre al minimo il prezzo dell'energia utilizzata in casa. In questo modo sarà possibile risparmiare ed evitare qualsiasi possibile aumento sulle bollette di luce e gas. Ecco, quindi, 5 consigli da seguire per evitare sprechi e incrementi sulle bollette andando così a massimizzare il risparmio.