Andamento indice TTF gas a marzo 2024, funzionamento e influenza sul prezzo del gas in Italia

Aggiornato il: 14/02/2024
di Davide Raia
Pubblicato il: 16/01/2024

In 30 secondi

Cos’è il TTF - quotazione gas Amsterdam?

  • è l’indice di prezzo gas nel mercato all’ingrosso del gas naturale di Amsterdam per l’Europa;
  • il prezzo si aggiorna su base quotidiana, sulla base dell’andamento degli scambi di gas in Europa;
  • il prezzo del gas TTF influenza sia il costo all’ingrosso del gas in Italia sia il prezzo al dettaglio
  • l’andamento del TTF impatta anche sul costo all’ingrosso e al dettaglio dell’elettricità
  • il TTF presenta alcuni punti in comune con l’indice PSV che regola il mercato all’ingrosso del gas in Italia
  • il valore mensile del TTF attuale è pari a 0,385 €/Smc

Il TTF gas è un mercato virtuale in cui avviene lo scambio del gas naturale e rappresenta il principale mercato di riferimento per lo scambio del gas in Europa: a seguire vedremo come funziona il TTFcome viene calcolato il prezzo del gas e l'influenza del TTF in Italia

indice ttf gas

TTF gas prezzo a marzo 2024: qual è oggi 1 marzo 2024?

Il prezzo medio del TTF del mese di marzo 2024 è in via di definizione dato che il mese è ancora in corso. Nel frattempo che si attende il mese successivo, è possibile valutare l’ultimo dato utile sul prezzo del TTF del mese precedente. Tale prezzo, così come quello dei mesi precedenti, è riportato nella tabella qui di seguito. 

TTF gas nei mesi

Prezzo mensile in €/Smc

Prezzo mensile in €/MWh

gennaio-24

  • 0,385 €/Smc
  • 35,98 €/MWh

dicembre-23

  • 0,488 €/Smc
  • 45,60 €/MWh

novembre-23

  • 0,50 €/Smc
  • 46,72 €/MWh

ottobre-23

  • 0,46 €/Smc
  • 42,99 €/MWh

settembre-23

  • 0,383 €/Smc
  • 35,79 €/MWh

agosto-23

  • 0,355 €/Smc
  • 33,17 €/MWh

luglio-23

  • 0,376 €/Smc
  • 35,18 €/MWh

giugno-23

  • 0,342 €/Smc
  • 31,96 €/MWh

maggio-23

  • 0,339 €/Smc
  • 31,68 €/MWh

aprile-23

  • 0,459 €/Smc
  • 42,89 €/MWh

marzo-23

  • 0,478 €/Smc
  • 44,67 €/MWh

febbraio-23

  • 0,576 €/Smc
  • 53,83 €/MWh

gennaio-23

  • 0,68 €/Smc
  • 63,55 €/MWh

dicembre-22

  • 1,269 €/Smc
  • 118,60 €/MWh

novembre-22

  • 1,417 €/Smc
  • 132,43 €/MWh

ottobre-22

  • 2,155 €/Smc
  • 201,40 €/MWh

settembre-22

  • 2,482 €/Smc
  • 231,96 €/MWh

agosto-22

  • 1,835 €/Smc
  • 171,50 €/MWh

luglio-22

  • 1,176 €/Smc
  • 109,91 €/MWh

giugno-22

  • 0,994 €/Smc
  • 92,90 €/MWh

maggio-22

  • 1,077 €/Smc
  • 100,65 €/MWh

aprile-22

  • 1,378 €/Smc
  • 128,79 €/MWh

marzo-22

  • 0,85 €/Smc
  • 79,44 €/MWh

febbraio-22

  • 0,907 €/Smc
  • 84,77 €/MWh

gennaio-22

  • 1,2 €/Smc
  • 112,15 €/MWh

dicembre-21

  • 0,884 €/Smc
  • 82,62 €/MWh

novembre-21

  • 0,965 €/Smc
  • 90,19 €/MWh

ottobre-21

  • 0,7 €/Smc
  • 65,42 €/MWh

settembre-21

  • 0,476 €/Smc
  • 44,49 €/MWh

agosto-21

  • 0,384 €/Smc
  • 35,89 €/MWh

luglio-21

  • 0,311 €/Smc
  • 29,07 €/MWh

giugno-21

  • 0,267 €/Smc
  • 24,95 €/MWh

maggio-21

  • 0,218 €/Smc
  • 20,37 €/MWh

aprile-21

  • 0,187 €/Smc
  • 17,48 €/MWh

marzo-21

  • 0,185 €/Smc
  • 17,29 €/MWh

febbraio-21

  • 0,217 €/Smc
  • 20,28 €/MWh

gennaio-21

  • 0,173 €/Smc
  • 16,17 €/MWh

dicembre-20

  • 0,149 €/Smc
  • 13,93 €/MWh

novembre-20

  • 0,151 €/Smc
  • 14,11 €/MWh

ottobre-20

  • 0,121 €/Smc
  • 11,31 €/MWh

  Il prezzo del TTF può essere espresso in €/Smc, unità di misura utilizzata per definire il costo al dettaglio del gas naturale, o in €/MWh, unità di misura più utilizzata sul mercato all'ingrosso. Per ottenere il dato in €/Smc è sufficiente moltiplicare per 0,0107 il dato in €/MWh.

Testo in evidenza da inserire in pagina

 A causa della forte instabilità dell’andamento dell’indice TTF, nel corso del 2022, il mercato italiano si è “staccato” da quest’indice per seguire l’indice PSV che oggi viene considerato come riferimento dalla maggior parte delle offerte gas indicizzate ed anche da ARERA per la definizione del prezzo per il servizio di Maggior Tutela.

Offerte Luce in evidenzaOfferte Gas in evidenza

Prezzo gas Amsterdam TTF: perché è aumentato? La storia recente fino a oggi

Il prezzo del gas di Amsterdam ha fatto registrare una serie di aumenti significativi già a partire dalla seconda metà del 2021, con il superamento della soglia di 0,3 €/Smc. Successivamente, l’indice del mercato all’ingrosso è salito ulteriormente, fino a superare quota 1 €/Smc ad inizio 2022 quando si è raggiunto un picco di 1,20967 €/Smc.

Dopo un rimbalzo negativo nei mesi successivi, a seguito della guerra in Ucraina e delle sanzioni alla Russia che hanno impattato in modo significativo sul mercato energetico, il TTF è tornato a crescere, fino a raggiungere la cifra di 1,378551 €/Smc in aprile, per poi ridursi nei mesi successivi.

Ad agosto 2022, però, il TTF ha registrato un nuovo aumento repentino, raggiungendo la cifra record di 1,835523 €/Smc a cui ha fatto seguito un ulteriore rincaro. Nel corso del mese di settembre 2022, infatti, l’indice del mercato all’ingrosso ha raggiunto quota 2,482083 €/Smc facendo segnare un nuovo picco record che, inevitabilmente, ha influenzato l’intero mercato energetico.

Il mese di ottobre 2022 segna, invece, una prima inversione di tendenza con il TTF che cala fino a 2,166775 €/Smc. Tale inversione è confermata dal mese di novembre 2022 che fa segnare un valore di 1,417546 €/Smc e successivamente a dicembre 2022 con l’anno che si è chiuso con una quotazione media di 1,269805 €/Smc.

Il 2023 è iniziato con un netto calo del prezzo dell’indice TTF. Tra gennaio e febbraio, infatti, tale indice ha registrato una quotazione pari a circa la metà dei valori su cui si era chiuso il 2022. Nel corso del mese di febbraio, infatti, il valore medio è stato di 0,576 €/Smc, in calo anche rispetto al dato di gennaio 2023.

Il prezzo del TTF ha registrato un netto calo nel corso della prima metà del 2023. A maggio 2023, infatti, la quotazione dell’indice è stata di 0,339 €/Smc, tornando ai livelli di luglio 2021. La quotazione è stata praticamente confermata nel corso del mese di giugno 2023, con un valore medio pari a 0,342 €/Smc e poi a luglio 2023, con un valore medio di 0,376 €/Smc, e, ad agosto 2023, con una quotazione di 0,355 €/Smc. Successivamente, a settembre 2023, l’indice è tornato a crescere, di poco, raggiungendo quota 0,383 €/Smc.

Nel corso del mese di ottobre 2023 si è registrata una sostanziale crescita del valore medio del TTF rispetto ai mesi precedenti. Il dato medio rilevato per il decimo mese dell’anno è stato di 0,46 €/Smc. Tale crescita è stata confermata nel corso del mese di novembre 2023 con un dato medio di 0,5 €/Smc. Dato confermato a dicembre 2023, mese chiuso con una quotazione di 0,488 €/Smc.

Il 2024 è iniziato con un ulteriore calo del prezzo: a gennaio 2024, infatti, il TTF è sceso a 0,38 €/Smc

  • Il dato di marzo 2024 è in via di definizione e sarà disponibile nei primi giorni del mese successivo.

Nonostante il calo registrato, quindi, il costo effettivo del gas sul mercato all'ingrosso continua ad essere elevato. Per un ritorno alla normalità è necessario un ulteriore calo dell’indice TTF. Il grafico qui di sotto riassume l’andamento dell’indice nel corso degli ultimi 24 mesi.

  Per il dato di marzo 2024 sarà necessario attendere i primi giorni del mese successivo.  Il dato viene calcolato come media dei valori giornalieri dell’indice.

Cosa significa TTF?

TTF è l’acronimo di "Title Transfer Facility", ossia il mercato all’ingrosso del gas naturale tra i più grandi d’Europa. Ha sede ad Amsterdam in Olanda (l’indice è anche chiamato in inglese "Dutch TTF gas price") e rappresenta il principale punto di riferimento per i prezzi del gas in Europa e in Italia. 

Non si tratta di un mercato fisico, ma di una piattaforma virtuale nella quale avviene la compravendita di gas tra i produttori, che vendono il gas, e i fornitori, che lo comprano. 

fornitori del mercato italiano, una volta acquistato il gas, lo rivendono infine al cliente finale, ossia:

  • aziende;
  • utenti domestici

Il prezzo di acquisto del gas in Italia è connesso alla quotazione gas di Amsterdam, al quale si aggiungerà poi un margine, che rappresenta il guadagno del fornitore e dal quale si arriverà al prezzo di vendita del gas nel mercato libero.

Esiste anche un mercato omologo per l’energia elettrica, il cui prezzo finale di vendita ai consumatori viene influenzato, invece che dal TTF, dal cosiddetto PUN: per saperne di più, leggi Cos’è il PUN - Prezzo Unico Nazionale e come si calcola.

TTF gas Italia e le offerte gas indicizzate del mercato libero

Dove viene fissato il prezzo del gas? Le offerte gas del mercato libero possono avere un prezzo indicizzato, ovvero variabile in relazione al prezzo all’ingrosso del gas naturale. 

Le offerte gas indicizzate del mercato libero possono seguire indici differenti. In alcuni casi può trattarsi proprio di offerte che seguono l’andamento dell’indice TTF, calcolato come valore medio mensile dei singoli valori giornalieri. 

Se le offerte gas del mercato libero a prezzo indicizzato seguono l'andamento del TTF i prezzi cambieranno come segue:

  • se il TTF sale aumenta anche il prezzo del gas in bolletta;
  • se il TTF cala allora diminuisce anche il costo del gas per il consumatore finale.

In altri, invece, le offerte indicizzate del gas seguono l’andamento del prezzo gas PSV o Punto di Scambio Virtuale, che corrisponde al prezzo del gas in Italia. Nel corso degli ultimi mesi, la diffusione delle offerte indicizzate rispetto al PSV è cresciuta tantissimo mentre le offerte indicizzate rispetto al TTF sono diventate sempre più rare.

Il rapporto tra il mercato TTF e la borsa italiana del Gas Naturale

La borsa del gas in Italia è stata avviata nel 2010: viene gestita da GME, il Gestore dei Mercati Energetici, in cui avvengono le compravendite. Più nel dettaglio, il GME gestisce la piattaforma in cui avvengono gli scambi. 

Contratti, pagamenti e fatturazioni sono invece in mano agli operatori di mercato che si occupano della vendita o dell’acquisto del gas metano. Per quale motivo, in Italia, si fa riferimento all’indice TTF e non a quello PSV?

Il TTF è diventato il mercato più sviluppato perché:

  • l’Olanda è stato il primo Paese a utilizzare il gas come combustibilesviluppando un mercato all’ingrosso;
  • la sua posizione geografica ha favorito gli scambi, essendo un crocevia tra diversi Paesi, quali Germania, Francia, Gran Bretagna e Italia. 

Di contro la piattaforma italiana:

  • non è ancora abbastanza liquida;
  • non è ancora pronta per poter essere un punto di riferimento per il mercato nazionale. 

Anche il prezzo del gas stabilito da ARERA ha seguito il prezzo spot del TTF, fin dall’ottobre del 2013. A partire da ottobre 2022, però, si è registrata l’introduzione di un nuovo meccanismo che lega il prezzo del gas in Tutela all’indice PSV, con aggiornamenti mensili per i clienti che ancora seguono questo regime di fornitura.

TTF e PSV: cos'hanno in comune e cosa li differenzia?

Mentre il TTF olandese è un indice al quale fanno riferimento la maggior parte dei Paesi europei e dal quale dipende il prezzo delle offerte gas al consumatore, il PSV è il nome del mercato all’ingrosso italiano

Tale mercato è gestito dal GME e da Snam, che si occupano del trasporto del gas in tutto il territorio nazionale. Se analizza il valore del prezzo del gas TTF e PSV tra 2021 e primi mesi del 2022 si potrà notare una forte correlazione e differenze minime. 

I mercati del gas di altri Paesi sono per esempio:

  • NCG VTP in Germania;
  • NBP in Gran Bretagna;
  • PEG in Francia.

Pfor gas ARERA: cos'è?

Pfor è un termine che viene utilizzato da ARERA per indicare il prezzo del gas naturale in Maggior tutela. Il suo valore si basava sull’indice Spot TTF all’ingrosso del gas. A partire dall’ottobre del 2022 viene applicato un nuovo meccanismo per la definizione del prezzo, con l’obiettivo di garantire maggiore stabilità al mercato energetico. Con il sistema definito da ARERA per contrastare la crisi energetica, il prezzo del Mercato Tutelato segue ora l’andamento dell’indice PSV.   

Da ottobre 2022 è previsto un aggiornamento mensile per il prezzo ARERA del Mercato Tutelato. In questo modo, il costo del gas in Tutela segue con maggiore precisione l’evoluzione del mercato all’ingrosso, garantendo una quotazione in linea con l’effettiva realtà del mercato. Il meccanismo mensile non è stato adottato per l’energia elettrica che, per la Tutela, continua ad aggiornarsi su base trimestrale e non mensile.

TTF gas: previsioni per il futuro

L’aumento senza precedenti registrato dalla quotazione del gas relativa all’indice TTF a partire da agosto 2022 ha costretto gli analisti a rivedere le stime per il futuro. Al momento, le variabili in gioco sul mercato energetico sono numerose e non è possibile definire con precisione quali saranno le evoluzioni del TTF nel corso del prossimo futuro.

L’estate si è chiusa con quotazioni stabilmente al di sotto di 0,4 €/Smc. Da ottobre, però, è iniziata una nuova crescita dei prezzi, per via principalmente del conflitto in Israele. Tale fenomeno conferma l’elevata instabilità del mercato del gas all’ingrosso, sempre soggetto a fattori esterni che, anche per via della speculazione, possono andare a influenzare le quotazioni.

In questo momento, quindi, una stima precisa di quello che potrebbe essere il futuro andamento dell’indice TTF è difficile. È possibile ipotizzare, però, che non ci sarà un ritorno alle quotazioni da record negativo registrate nel corso dell’estate del 2022. Appare improbabile, però, un ritorno ai valori pre-crisi.  

Domande correlate

Come conoscere il prezzo del gas di Amsterdam in tempo reale?

Il prezzo dell'indice TTF cambia ogni giorno. In base all'andamento degli scambi sul mercato e ad altri fattori, l'indice aggiorna la sua quotazione. Per seguire l'andamento del prezzo giornaliero basta effettuare una veloce ricerca su Internet (utilizzato come parole chiave "TTF + data"). Il dato in questione viene riportato dalle agenzie di stampa oltre che da portali dedicati agli investimenti che monitorano l'andamento del mercato su base quotidiana. Il prezzo giornaliero è comunque un valore parziale. Per avere un'idea precisa del prezzo del gas di Amsterdam conviene valutare la media mensile. Questo valore è disponibile e aggiornato periodicamente in questa pagina, su SOStariffe.it. Basta, quindi, salvare tra i preferiti questa pagina web per poter controllare ogni mese l'andamento del prezzo del gas per l'indice TTF. Le tariffe gas che seguono l'andamento del TTF utilizzando il valore medio mensile per determinare il costo del gas e non prendono in considerazione eventuali picchi, negativi o positivi, del valore giornaliero del prezzo del gas.