Quota fissa


I corrispettivi luce e gas che si pagano mensilmente in bolletta sono composti da quote variabili in base ai consumi e da una parte che deve essere corrisposta per ogni utenza attiva.

Il costo fisso, essendo slegato dall’utilizzo energetico o di gas, verrà applicato anche su consumi azzerati. Le voci di spesa che compongono la bolletta energia e gas sono:

Nella voce di spesa per la materia prima è prevista una quota fissa (euro/anno) e una quota energia (euro/smc per il gas ed euro/kWh per la luce).

Lo stesso avviene per le spese di trasporto e gestione del contatore e per quelle degli oneri di sistema. Ci sono alcune puntualizzazioni da fare per quel che riguarda le bollette energia. Nelle fatture per il consumo elettrico la spesa per la materia prima è il risultato della somma della quota fissa e di una quota che può essere legata ad un unico prezzo energia (offerte monorarie) o a costi differenziati per le fasce orarie di consumo (promo biorarie o triorarie.

Un’altra differenza tra bollette gas e luce è nella composizione della voce di spesa degli oneri di sistema. In questo costo vengono sommate le quote fisse, le quote potenza (euro/kW/anno) e le quote energia (euro/kWh), i costi fissi però non vengono applicati ai clienti domestici.

Per chi ha un contratto con il servizio a Maggior tutela queste quote sono stabilite dall’ARERA, l’authority che vigila sui servizi luce, gas, servizio idrico e rifiuti.

I prezzi delle materie prime e le altre spese delle bollette per questi utenti vengono modificate ogni tre mesi per adeguamenti imposti dall’autorità. I clienti del mercato libero possono invece contare su offerte a prezzo fisso che non risentono di queste comunicazioni dell’ARERA e di rimodulazioni costanti.

Offerte Luce in evidenzaOfferte Gas in evidenza

Ottenere energia dai rifiuti: ecco come sarà possibile dal 2023

Rifiuti umidi che diventano biometano e fanghi della depurazione per il teleriscaldamento: con la messa in funzione della BioPiattaforma green, Sesto San Giovanni lancia una “rivoluzione” sostenibile e si candida a modello italiano di economia circolare.

Stangata bollette Servizio Elettrico Nazionale a febbraio 2023? Le novità del mese

Per quanto il prezzo dell’energia resti alto per le famiglie in Maggior Tutela, le bollette luce del primo trimestre 2023 sono in calo (-19,5%). Giù anche il prezzo del gas (-34,2%) per i consumi di gennaio 2023. Tutte le novità di febbraio 2023 su SOStariffe.it.

Tutto sul bonus termocamini per il riscaldamento di Febbraio 2023

Una fotografia dell’incentivo statale per dotarsi, nel 2023, di un termocamino di ultima generazione, risparmiando in bolletta luce e gas e accrescendo l’efficienza energetica della propria abitazione.