Voltura e subentro Eni


Se si vuole cambiare l'intestatario di un contratto di energia elettrica e/o gas in una casa dove prima c'era già una fornitura attiva con un'offerta Eni, bisogna eseguire una procedura nota come “voltura”.

Differenza tra voltura e subentro Eni

La voltura è infatti l'operazione attraverso la quale un cliente intesta a proprio nome un contratto Eni attivo di energia elettrica o gas attualmente intestato all'inquilino o proprietario precedente dell'abitazione.

Se invece il contratto è stato chiuso si deve eseguire un “subentro”, che è una procedura molto diversa per Eni, ma per il cliente - dal punto di vista pratico - è quasi identica alla voltura. Bisogna però distinguere bene i nomi per richiedere la procedura corretta.

Voltura e subentro - fatti aiutare
Offerte Luce in evidenza
Offerte Gas in evidenza

Dati e documenti necessari per la voltura con Eni

Con Eni, sia per i contratti in Maggior Tutela che per quelli del Mercato Libero ti serviranno i seguenti dati:

  • i dati anagrafici del nuovo intestatario
  • la lettura aggiornata del contatore gas, in accordo con chi lascia l'immobile
  • il codice POD (in caso di voltura elettrica) 
  • il codice PDR (in caso di voltura gas)
  • tipo d'uso per la fornitura gas (cottura + acqua calda / cottura + riscaldamento con o senza acqua calda)
  • l'autolettura del contatore, in accordo con chi lascia l'unità immobiliare (solo per il gas)
  • il nuovo indirizzo del cliente che lascia l'immobile per l'invio della bolletta finale (quello del precedente intestatario)
  • l'indirizzo al quale dovrà essere recapitata la nuova fattura (se diverso da quello dove viene fornita l'energia o il gas).

Come richiedere la voltura con Eni

È possibile richiedere la voltura Eni comodamente online sul sito di Enigaseluce nella sezione MyEni, creando il proprio account personale. Una volta registrati si possono scaricare le scansioni dei documenti richiesti e compilare i moduli.

La richiesta può essere fatta anche tramite il numero verde Eni 800.900.700 o presso uno degli Energy Store ENI.

Quanto costa la voltura ENI

La voltura della luce con Enigaseluce ha un costo fisso di 50,03 euro (di cui 27,03 destinati al distributore locale).

È previsto inoltre un deposito cauzionale, che varia in base alle caratteristiche dell’offerta Enigaseluce scelta e della propria fornitura.

La voltura di una fornitura gas invece non prevede alcun costo fisso, anche in questo caso è previsto però un deposito cauzionale.

Tempi necessari per la voltura ENI

Solitamente la voltura di un contratto ENI è attiva in un arco di tempo variabile che va dalle due alle tre settimane.

Subentro Eni

Se hai cambiato casa e vuoi intestare a nome tuo il contratto di fornitura di gas e/o energia elettrica che in precedenza era con Eni ma che è stato disattivato, devi fare un subentro

Documenti necessari per il subentro con Eni

Per fare il subentro con Eni dovrai innanzitutto munirti dei seguenti documenti e dati:

  • i dati anagrafici del nuovo intestatario
  • il codice POD (in caso di energia elettrica) 
  • il codice PDR (in caso di fornitura gas)
  • tipo d'uso per la fornitura gas (piano cottura + acqua calda / cottura + riscaldamento con o senza acqua calda)
  • l'indirizzo al quale dovrà essere recapitata la nuova fattura (se diverso da quello dove viene fornita l'energia o il gas).
Voltura e subentro - fatti aiutare

Come richiedere il subentro con Eni

Con questa compagnia non è purtroppo possibile effettuare la procedura di subentro online, perciò tanto per richiedere il subentro come la voltura Eni gas e/o luce dovrai optare per:

  • recarti presso l'energy store Eni più vicino a te
  • chiamare il servizio clienti al numero 800 900 700.

Dopo avere contattato la compagnia attraverso uno dei canali sopramenzionati, riceverai una Proposta di Contratto (per la fornitura di energia elettrica oppure la dual fuel con luce e gas insieme) o direttamente il Contratto (per la fornitura gas). Dovrai compilare e/o sottoscrivere il documento che hai ricevuto, e rinviarlo a Eni, che verificherà i dati e ti invierà una "lettera di accettazione", dopodiché attiverà la fornitura al tuo nome.

È sempre possibile, comunque, esercitare il diritto di ripensamento entro 14 giorni dalla sottoscrizione, recedendo dal contratto senza alcun onere.

Fare il subentro o cambiare fornitore: cosa conviene?

Puoi effettuare il subentro dello stesso contratto rimanendo con le stesse condizioni sottoscritte dal proprietario o inquilino precedente dell'abitazione, oppure puoi richiedere la cessazione e attivare contestualmente un nuovo contratto con Eni, senza disservizi o interruzioni della fornitura.

Per sapere se le offerte Eni per la luce e il gas sono le più convenienti, ti consigliamo utilizzare i nostri comparatori gratuiti.

Passa a Sorgenia: risparmi e vantaggi delle offerte di maggio 2019

Sorgenia a maggio propone un gran numero di vantaggi per i nuovi clienti che attivano una nuova fornitura energetica (energia elettrica e gas naturale) garantendo considerevoli vantaggi in bolletta, grazie a prezzi dell'energia fissi e contenuti, ed arricchendo le sue offerte con una serie di bonus davvero molto interessanti. Ecco tutti i vantaggi di chi passa a Sorgenia a maggio 2019.

Le migliori tariffe di Edison per luce e gas a dicembre 2019

Edison è uno dei principali fornitori di luce e gas del mercato libero dell'energia in Italia. L'azienda propone diverse soluzioni tariffarie mirate alla riduzione degli importi delle bollette delle utenze energetiche. I clienti, ancora nel mercato tutelato o che già sono passati al mercato libero ma sono insoddisfatti della loro tariffa, potranno, quindi, valutare con attenzione le tariffe Edison per individuare le soluzioni più adatte alle loro esigenze. Ecco, quindi, quali sono le migliori offerte luce e gas di Edison di dicembre 2019. 

Bonus casa 2020, tutte le novità

Ecobonus e bonus ristrutturazioni saranno confermati, in dubbio solo il bonus verde. Tra i nuovi incentivi sarà introdotto il bonus facciate e si studia come migliora lo sconto in fattura per non penalizzare le pmi. Le novità del bonus casa 2020