Cosa cambia tra Enel Servizio Elettrico ed Enel Energia?


Non tutte le bollette che arrivano da Enel hanno la stessa intestazione: alcune infatti sono inviate da “Enel Servizio Elettrico”, altre da “Enel Energia”. In realtà, malgrado la somiglianza del nome, non si tratta della stessa società, ma di due operatori ben distinti: qui di seguito, vediamo il perché e che cosa li differenzia.

Enel, dal monopolio al mercato libero

Si fa presto a dire Enel: la società che tradizionalmente si occupa delle nostre bollette dell’energia elettrica in realtà è presente sul mercato con due soggetti diversi, ovvero Enel Energia ed Enel Servizio Elettrico. Ma che differenza c’è?

La risposta è molto semplice: il Gruppo Enel è obbligato a operare con due società separate sui due mercati dei clienti domestici, ovvero da una parte il mercato libero (che riunisce tutti coloro che hanno cambiato il proprio fornitore dall’inizio della liberalizzazione, nel 2007) e dall’altra la Maggior Tutela o mercato tutelato, composto da chi non ha mai cambiato il proprio fornitore di servizio per l’energia elettrica (oppure, ma è molto più raro, ha deciso di uscire dal mercato libero). Enel Energia opera sul mercato libero mentre Enel Servizio Elettrico è il soggetto del Gruppo Enel dedicato al mercato tutelato, con tariffe stabilite dall’AEEGSI, Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico.

Per conoscere le ultime tariffe di Enel Energia sul mercato libero, basta cliccare il pulsante qui sotto.

Confronta le offerte Enel Energia »Vai
Offerte Luce in evidenza
Offerte Gas in evidenza

Enel Distribuzione e il Gruppo Enel

Del Gruppo fa parte anche Enel Distribuzione, ovvero la società che gestisce la maggior parte della rete elettrica di distribuzione nazionale (Enel, l’Ente nazionale per l’energia elettrica, in origine era  infatti la società statale monopolista che si occupava della produzione, della trasmissione, della distribuzione e della fornitura di energia elettrica su quasi tutto il territorio nazionale). Enel Distribuzione oggi si occupa delle operazioni di manutenzione, di connessione degli utenti e di misura dell’energia elettrica prelevata o immessa. Non ha rapporti diretti con i clienti finali, ma solo con i fornitori e i produttori del mercato elettrico italiano.

Le tre società hanno quindi in comune il proprietario, parte della denominazione sociale e il portale, che è lo stesso per tutte e tre, ma si occupano di cose molto diverse.

Passa a Sorgenia: risparmi e vantaggi delle offerte di maggio 2019

Sorgenia a maggio propone un gran numero di vantaggi per i nuovi clienti che attivano una nuova fornitura energetica (energia elettrica e gas naturale) garantendo considerevoli vantaggi in bolletta, grazie a prezzi dell'energia fissi e contenuti, ed arricchendo le sue offerte con una serie di bonus davvero molto interessanti. Ecco tutti i vantaggi di chi passa a Sorgenia a maggio 2019.

Riduzione bollette piccole imprese per Coronavirus: si pagheranno 600 milioni in meno

Nella giornata di oggi ARERA ha annunciato il via ufficiale alla misura prevista dal recente Decreto Rilancio in tema di forniture energetiche. Come previsto dal decreto governativo, infatti, ARERA ha avviato una riduzione delle bollette dell'energia elettrica per un totale complessivo di 600 milioni di Euro. A beneficiare di tale riduzione saranno le utenze non domestiche. Ecco, quindi, tutto quello che c'è da sapere sulla riduzione delle bollette per le piccole imprese prevista dal Decreto Rilancio dopo l'emergenza Coronavirus. 

Energia monoraria, cosa significa: a chi è consigliata la tariffazione unica per la luce

Il mercato libero dell'energia è caratterizzato dalla presenza di tariffe monorarie, biorarie e triorarie: cosa si intende con il termine energia monoraria, quali clienti dovrebbero scegliere questa particolare tipologia di soluzione contrattuale e quali sono le migliori offerte attualmente disponibili nel mercato libero, che si consiglia di attivare direttamente online.