Miglior conto corrente marzo 2024: quale conviene di più?

Aggiornato il: 29/02/2024
di Paolo Marelli
Pubblicato il: 16/02/2024

In 30 secondi

Miglior conto corrente di marzo 2024, come trovarlo:

  • il confronto delle offerte è il segreto per scegliere il migliore per te
  • il decalogo delle 10 buone pratiche per risparmiare
  • la classifica dei 5 conti correnti top per vantaggi e convenienza

Qual è il miglior conto corrente di marzo 2024? Come faccio a trovare l’offerta più conveniente? È vero che con il conto online risparmio sulle spese bancarie? Meglio avere la carte di credito o si può farne a meno? Sono le domande di noi piccoli risparmiatori. Quesiti a cui proveremo a rispondere in questa guida. Oltre a stilare la graduatoria dei cinque migliori conti correnti di marzo 2024.

Patrimoniale conto corrente

Migliori conti correnti: la classifica di marzo 2024

Partiamo, prima di tutto, con la classifica dei 5 conti correnti più convenienti di oggi, 1 marzo 2024. E proviamo a capire perché sono i migliori. Sono 5 conti bancari trovati grazie al comparatore di SOStariffe.it. Questo tool digitale e gratuito confronta le offerte delle banche e "premia" le più vantaggiose.

CONTO CORRENTE

COSTO

VANTAGGI

Conto BBVA canone annuo gratuito per sempre
  • rendimento del 4% sul saldo fino al 31/01/2025
  • 4% di cashback al mese su tutti gli acquisti fino al 31/01/2025
  • conto deposito senza vincoli con tasso del 4,25% per 12 mesi
Conto Corrente Arancio
  • canone annuo gratuito
  • con formula "Modulo Zero Vincoli" primo 12 mesi gratuiti, poi 2€/mese, ma azzerabili
  • conto deposito senza vincoli tasso del 3% per 12 mesi
  • carta prepagata tacoltativa gratuita
  • carta di credito facoltaviva conveniente

Conto Fineco

canone gratuito per i primi 12 mesi, poi 3,95 €/mese, ma azzerabili
  • carta di credito facoltativa conveniente
  • sconti sulle commisioni del trading online

Conto BPER On Demand

canone gratuiti per i 3 mesi, poi 4,90€/mese ma azzerabile
  • canone gratuito per gli under 30
  • assicurazione sulle spese mediche
Conto Revolut Standard canone annuo gratuito per sempre
  • 3 mesi gratuiti della versione Premium
  • assicurazione viaggi inclusa

Ecco qui di seguito un confronto sulle principali caratteristiche che contraddistinguono i 5 migliori conti correnti:

1. Conto BBVA

La banca multinazionale spagnola, BBVA, propone un conto corrente online a zero spese per sempre. Non si tratta solo di un conto conveniente, ma anche remunerativo:

  • offre il 4% lordo annuo di interesse sul saldo (senza importo minimo richiesto) fino al 31 gennaio 2025;
  • eroga il 4% di cashback al mese su tutti gli acquisti fino al 31 gennaio 2025 e fino a una spesa massima mensile di 200 euro.

La banca “premia” anche i nuovi clienti con l’iniziativa “Passaparola”, con cui è possibile guadagnare fino a 200 euro.

Questo conto corrente con codice IBAN italiano, include gratuitamente anche:

  • carta di debito;
  • prelievo di contante da ATM in area euro (per importi pari o superiori a 100 euro);
  • bonifico ordinario e istantaneo in area SEPA;
  • ricarica del conto corrente;
  • trasferimento del conto e dei pagamenti in BBVA.

BBVA mette a disposizione anche alcuni servizi pay per-use:

  • Stipendio in Anticipo”, per ricevere lo stipendio sul conto prima del giorno di paga;
  • Pay&Plan”, per dividere l'importo degli acquisti in comode rate mensili;
  • Prestito Immediato”, per ottenere finanziamenti con un click e senza burocrazia.

BBVA mette a disposizione anche “Deposito flessibile”. È un conto deposito senza vincoli e senza spese. Offre un rendimento del 4,25% lordo annuo per 12 mesi. E, se lo si chiude prima, si ottiene comunque un interesse garantito dell’1%.

2. Conto Corrente Arancio di ING

Il Conto Corrente Arancio di ING è un conto online gratuito. E anche attivando la formula “Modulo Zero Vincoli”, quella che offre i servizi più vantaggiosi, il cliente ha diritto al canone gratuito per 12 mesi, poi si pagheranno 2 euro al mese. Però sarà sufficiente accreditare lo stipendio, oppure la pensione, o avere entrate di almeno 1.000 euro al mese per azzerare questo costo.

La formula “Modulo Zero Vincoli” include gratuitamente:

  • carta di debito (circuito MasterCard);
  • prelievi di contante in Italia e in Europa;
  • carta prepagata MasterCard virtuale;
  • bonifici in area SEPA fino a 50.000 euro online e al telefono;
  • 1 modulo di assegni all’anno.

Con Conto Corrente Arancio è possibile anche richiedere la Carta di credito Mastercard Gold al costo di 2 euro al mese (azzerabili effettuando almeno 500 euro di spesa, oppure con un piano Pagoflex attivo) e con fido mensile di 1.500 euro. Oppure richiedere la Carta Prepagata Mastercard, una carta ricaricabile gratuita in versione virtuale, 10 euro per il rilascio della versione fisica.

Conto Corrente Arancio offre ai suoi clienti anche la possibilità di avere un rendimento con il conto deposito senza vincoli “Conto Arancio”. Questo conto deposito è a zero spese e offre un tasso di interesse del 3% per vincoli di 12 mesi. Questo tasso di interesse promozionale è valido fino 11 maggio 2024.

3. Conto Fineco di FinecoBank

Conto Fineco è il conto corrente online di FinecoBank che si contraddistingue per:

  • canone zero per 12 mesi se lo si apre entro il 12 aprile 2024;
  • poi il canone è di 3,95 euro al mese, ma con possibilità di azzerarlo.

Ecco qui di seguito quali sono i requisiti che permettono di azzerare il canone mensile del Conto Fineco:

  • avere meno di 30 anni;
  • accreditare stipendio o pensione;
  • avvalersi dei servizi di consulenza evoluta valorizzato maggiore/uguale a 20.000 euro;
  • beneficiare del Credit Lombard e fido su titoli;
  • avere un patrimonio di risparmio gestito maggiore di 40.000 euro;
  • avere un fondo pensione con versamento annuo maggiore/uguale a 1.000 euro;
  • eseguire 4 trading nel mese.

Con carta di debito Fineco Card Debit a 9,95 euro all’anno (spedizione a casa al costo di 2,25 euro) e la possibilità di effettuare prelievi superiore a 99 euro dagli ATM in Italia gratuitamente, il Conto Fineco offre anche:

  • prelievo gratuito fino a 3.000 euro da tutti gli ATM UniCredit in Italia;
  • ricariche telefoniche gratis;
  • bonifico online SEPA senza costi;
  • pagamento online di MAV, RAV, bollo auto, utenze, bollettini, tasse e imposte;
  • servizio custodia titoli;
  • trasferimento automatico titoli e fondi;
  • carta di credito facoltativa Fineco Card Credit Monofunzione con canone annuo di 19,95 euro e fido mensile di 1.600 euro.

Con Conto Fineco, il proprio bilancio familiare è sempre monitorato grazie al servizio “MoneyMap”, che categorizza in automatico entrate e uscite e aiuta a risparmiare con un budget personalizzato.

4. Conto BPER On Demand di BPER Banca

BPER Banca propone il Conto BPER On Demand. Si tratta di un conto corrente online a canone gratuito per 3 mesi, poi rimane a zero spese con accredito di stipendio o pensione, se l’apertura avviene entro il 30 giugno 2024 (anziché 4,90 euro al mese). Questo conto è sempre gratuito per gli under 30. Inclusa nel conto, c’è la Carta di debito Plus per fare acquisti online e nel mondo. Altre caratteristiche sono:

  • prelievi di contanti gratuiti da ATM di BPER Banca;
  • bonifici online in area SEPA illimitati e gratuiti;
  • assicurazione “Servizi SiSalute” per risparmiare fino al 30% su prestazioni mediche;
  • assicurazione “Copertura UnipolSai” sui biglietti eventi acquistati con la carta di debito fino a 600 euro di rimborso;
  • consulenza dedicata online e in filiale.

Apertura del conto digitale, più veloce con lo SPID. Possibilità di gestire il conto da app, con servizio mobile banking, oppure tramite internet, con servizio home banking.

5. Conto Revolut Standard

L’app finanziaria Revolut propone Revolut Standard. La versione base di questo conto corrente online prevede:

  • canone mensile gratuito;
  • carta di pagamento.

Aprendo la versione Standard, i nuovi clienti di Revolut riceveranno in omaggio 3 mesi gratis del piano Premium. Dopo aver provato Revolut Premium, è possibile scegliere se

  • continuare con l’abbonamento;
  • tornare al piano gratuito Standard.

Inoltre, Revolut mette a disposizione anche un conto corrente gratuito per under 18, con una carta prepagata inclusa e abbinato al conto Standard.

Il conto 100% digitale Revolut Standard include:

  • conto in euro con IBAN con possibilità di effettuare e ricevere bonifici;
  • prelievi da ATM senza commissioni in tutto il mondo, con una soglia mensile di 200 euro; in seguito, si paga una commissione del 2% sull’importo prelevato;
  • cambio senza commissioni in 30 valute fiat fino a 6.000 euro al mese; successivamente è applicata una commissione dello 0.5% dell’importo della transazione;
  • acquisti in oltre 150 valute al tasso di cambio interbancario:
  • assicurazione viaggi inclusa;
  • servizio di prenotazione per alloggi vacanza e viaggi nel mondo, ottenendo fino al 10% di cashback.

Prima di sottoscrivere qualsiasi offerta e di aprire un conto corrente bancario è importante leggere con attenzione il “Foglio informativo” di ogni conto per essere certi che le condizioni pubblicizzate dall’istituto di credito non nascondano qualche costo extra.

Come si trova il miglior conto corrente?

 

MIGLIOR CONTO CORRENTE: IL DECALOGO

1

Costi di apertura e chiusura

2

Canone mensile o annuo

3

Commissioni applicate sulle operazioni

4

Servizio di home banking con internet

5

Servizio di mobile banking con app

6

Canone per carta di debito, di credito o prepagata

7

Costi per prelievi di contanti da sportello ATM

8

Costi per transazioni agli sportelli

9

Servizio assistenza clienti

10

Servizi bancari a pagamento: bonifico, accredito stipendio/pensione, domiciliazione utenze

Nella tabella qui sopra, ecco il decalogo con le 10 “regole” per trovare il miglior conto corrente sul mercato a marzo 2024. Sono le dieci buone pratiche, i dieci consigli utili per fare la scelta giusta. Una lista di che cosa devi valutare e a che cosa devi fare attenzione, prima di firmare un contratto con una banca per l’apertura di un conto corrente. Se le conosci, risparmi.

Di fronte al ventaglio di offerte messe sul tavolo dagli istituti di credito, non vanno sottovalutati anche i propri canali preferiti di utilizzo del conto corrente:

  • solo online;
  • digitale e tradizionale insieme;
  • solo tradizionale (in filiale).

Queste informazioni ti aiuteranno a trovare il miglior conto corrente sulla base dei tuoi bisogni, stili di vita, reddito e patrimonio, preferenze nei servizi pagamenti e la tua inclinazione al digitale.

Inoltre, essere informati permette di leggere in modo corretto la scheda degli Indicatori sintetici di costo per sapere la spesa media che si dovrà sostenere ogni anno per la gestione del conto corrente.

Questo indice è costruito con le stesse caratteristiche e ha lo scopo di aiutare la comparazione dei prodotti per utenti, anche con poca alfabetizzazione economica e finanziaria. La tabella dell’Indicatore si trova in ogni contratto ed è un dato obbligatorio.

Conto corrente: confronta le offerte, trova il migliore

Per trovare il miglior conto corrente, il confronto delle offerte è la mossa fondamentale. E un valido aiuto è il comparatore per conti correnti di SOStariffe.it. Digitale, gratuito e senza impegno, questo strumento semplifica le operazioni di raffronto e ti restituisce una scheda con:

  • costi di canone del conto e delle carte;
  • commissioni applicate alle operazioni;
  • servizi inclusi e a pagamento;
  • promozioni e sconti per i nuovi clienti;
  • conto deposito abbinato al conto corrente.

Il confronto conti con il comparatore di SOStariffe.it è gratuito e non impegna all’acquisto. È possibile indicare il proprio profilo di consumo e selezionare i filtri per personalizzare la ricerca:

  • numeri di prelievi gratuiti;
  • conto a zero spese;
  • carte incluse nel canone;
  • possibilità di accredito dello stipendio;
  • età dell'intestatario.

Operazioni e convenienza dei conti tradizionali e online

I risultati della ricerca sono utili per capire quali siano le condizioni a cui prestare maggiore attenzione prima di scegliere il nuovo conto corrente. Il canone non è infatti l’unico elemento che ti deve influenzare quando consideri l’apertura di un conto.

Con i conti correnti online, per esempio:

  • le commissioni per versamenti e assegni costano in media 0,99 euro:
  • per una carta di credito i clienti pagano anche più di 23 euro l’anno.

Questi prodotti in compenso offrono le carte di debito gratis e se attivi delle domiciliazioni di pagamento di bollettini, abbonamenti o altri servizi saranno praticamente a costo zero.

La tendenza è di favorire un utilizzo telematico dei risparmi sia che si abbia un conto online che uno tradizionale.

Risorse utili