Iliad non prende: cosa fare?

Iliad non prende? Alcuni consigli utili, opportune verifiche e piccoli suggerimenti per chiamare e navigare su Internet quando il segnale sembra assente

Iliad non prende: cosa fare?

L’ultima indagine condotta da Ipsos ad agosto conferma che gli utenti Iliad sono tra i più soddisfatti nel settore della telefonia mobile. I suoi clienti infatti hanno dato un responso positivo nel 96,2% dei casi e il 52,2% del campione consiglierebbe l’operatore ad amici e parenti. Questo non significa però che il servizio offerto dall’azienda francese sia sempre all’altezza delle aspettative degli italiani. Cosa fare infatti quando Iliad non prende? Ecco alcune verifiche da fare e consigli per poter telefonare e navigare su Internet quando il segnale risulta momentaneamente assente.

Confronta le offerte di Iliad »

Iliad non prende? Ecco cosa fare quano il segnale è assente

Quando Iliad non prende è possibile che la rete dell’operatore possa avere subito una caduta o qualche altro tipo di disservizio. Questo tipo di problema si presenta raramente ma nel caso c’è poco che l’utente possa fare se non attendere che i tecnici ripristinino il corretto funzionamento della rete. Per sapere se Iliad ha subito un down si consiglia di consultare siti come downtector, che monitorano lo stato delle infrastrutture dei principali operatori, o i canali social del gestore low cost, in particolare Facebook e Twitter. Se invece Iliad non prende perché il segnale per un motivo non meglio precisato risulta assente, ecco alcuni consigli su come tornare a utilizzare il telefono come avete sempre fatto.

Attivare/disattivare la modalità Aereo

Quando Iliad non prende un piccolo trucco da provare è quello di attivare la modalità Aereo. Questa funzione disattiva la connessione dati per evitare che il telefono interferisca con i sistemi di comunicazione del veivolo durante il volo. Una volta attivata bisognerà attendere qualche secondo e poi nuovamente disattivarla. In questo modo si forzerà il dispositivo a cercare la rete di Iliad.

Verificare la connessione dati

Se Iliad non prende potrebbe non dipendere dal fatto che non c’è copertura o la rete dell’operatore è caduta ma dal proprio telefono. La prima cosa da fare è verificare che la connessione dati sia attiva, altrimenti non è possibile navigare su Internet, utilizzare le app o chiamare. Un primo indizio è la presenza dell’icona 4G LTE o 5G nella schermata Home, solitamente nell’angolo in alto a destra. In alternativa si può effettuare una semplice procedura, differente a seconda del sistema operativo:

Su iPhone

  • Cliccare su Impostazioni
  • Cellulare
  • Attivare (se non lo è già) l’opzione Dati cellulare. Sui modelli Dual SIM si può selezionare una sola linea

Su Android

  • Cliccare su Impostazioni
  • Utilizzo dati o Reti mobili
  • Attivare l’opzione Connessione dati

Verificare il credito residuo

A volte risulta impossibile chiamare o navigare su Internet non tanto perché Iliad non prende ma in quanto l’operatore ha bloccato la possibilità di comunicare. Ciò avviene quando non si dispone di credito sufficiente a coprire il costo del servizio. Per verificarlo si può consultare la pagina Consumi e Credito dell’Area Personale e gratuitamente chiamando o inviando un SMS con scritto “credito” al 400. Le informazioni richieste verranno inviate con un SMS di risposta.

Se il credito residuo è insufficiente si può effettuare una ricarica in diversi tagli (5, 1o, 15, 20, 25, 30 e 50 euro) sul sito dell’operatore o attraverso le Simbox presenti nei 19 Iliad Store e oltre 500 Iliad Corner presso la GDO e centri commerciali, di più di 200 punti vendita Unieuro, pagando con carta di debito/credito dei circuiti Visa e Mastercard. Negli Iliad Point, ovvero edicole, bar e tabaccherie che aderiscono al circuito Snaipay, e nei rivenditori Sisal e Puntolis si può anche pagare in contanti.

Vi ricordiamo che in ogni momento è possibile attivare l’addebito automatico su conto corrente o carta di credito dall’Area Personale, cliccando su I Miei Dati Personali e poi su Modifica in Il Mio Metodo di Pagamento.

Verificare la corretta attivazione della SIM

Iliad non prende anche nel caso in cui non sia stata attivata correttamente la SIM. In questo caso basta seguire le seguenti istruzioni:

  • Collegarsi al sito di Iliad da PC
  • Accedere all’Area Personale (ID utente e password vengono inviati alla fine della procedura di registrazione)
  • Cliccare su Attivazione della SIM
  • Controllare che la SIM sia effettivamente attiva o altrimenti inserire il codice seriale ICCID e seguire le istruzioni a schermo

Chiedere assistenza all’operatore

Quando Iliad non prende e non c’è modo di trovare il segnale non resta che rivolgersi direttamente all’assistenza clienti. Solitamente basterebbe chiamare gratuitamente dal proprio numero il 177, attivo dal lunedi al venerdi dalle 8 alle 22 e il sabato, domenica e i festivi dalle 9 alle 20, ma dato che risulta impossibile telefonare si può farlo dal numero di un altro gestore, pagando a secondo del piano attivo sulla SIM. In alternativa, ci si può connettere a una rete Wi-Fi libera o dal PC di casa e accedere all’Area Personale per richiedere supporto.

La rete Iliad: tutti i dettagli

Iliad non prende ovviamente anche nei luoghi dove l’operatore non garantisce la copertura. L’azienda francese afferma di raggiungere con il suo segnale 4G e 4G+ il 99% della popolazione italiana, anche se come dimostra la mappa interattiva sul suo sito non sono coperte diverse zone di Sardegna, Calabria, Basilicata e Comuni dell’arco alpino e località più centrali del Paese. Il gestore permette poi di navigare fino a 855 Mbps in download sulla sua rete 5G, strutturata per garantire un maggiore trasmissione di dati mobili a fronte di un minore consumo energetico. Iliad oggi raggiunge in 5G le città di:

  • Alessandria
  • Bari
  • Bologna
  • Brescia
  • Cagliari
  • Como
  • Ferrara
  • Firenze
  • Genova
  • La Spezia
  • Latina
  • Messina
  • Milano
  • Modena
  • Padova
  • Perugia
  • Pesaro
  • Pescara
  • Piacenza
  • Prato
  • Ravenna
  • Reggio Calabria
  • Reggio Emilia
  • Roma
  • Torino
  • Verona
  • Vicenza

I dispositivi compatibili con la sua rete 5G, che vengono aggiornati costantemente, sono i seguenti:

  • Huawei: P40, P40 Pro, P40 Pro +
  • Oppo: Reno4 5G, Reno4 Pro 5G, Find X2 Lite, Find X2 Neo, Find X2 Pro
  • Xiaomi: MI 10T Lite 5G, Mi 10, Mi 10T, Mi 10T Pro, Mi 10 Pro
  • Motorola: Edge, Moto G 5G Plus, Moto Razr 5G
  • Nokia: Nokia 8.3 5G
  • Apple: iPhone 12, iPhone 12 mini, iPhone 12 Pro, iPhone 12 Pro Max

L’operatore sta da tempo lavorando all’ampliamento della sua rete mobile proprietaria e ad agosto ha annunciato di aver attivato oltre 7.800 siti in Italia, in linea con l’obiettico di 8.500 stazioni funzionanti entro la fine dell’anno in corso. Iliad, stando al Mobile Network Experience Report di maggio 2021 realizzato della società di analisi indipendente Opensignal, è poi il secondo operatore in Italia per Download Speed Experience.

Commenti Facebook: