Meglio Eni o Edison? Le offerte luce e gas a confronto


In 30 secondi

Eni o Edison?

  • Eni Plenitude - ex Eni Gas e Luce - è una società del Gruppo Eni che si occupa della vendita di energia elettrica e gas nel mercato libero a clienti domestici e imprese.
  • Edison Energia, parte del Gruppo Edison, si occupa della vendita di energia elettrica e gas a clienti domestici e business.
  • Per scoprire se è meglio Edison o Eni basta confrontare le offerte con il comparatore luce e gas SOStariffe.it e scegliere quella più adatta alle proprie esigenze

Di seguito andremo ad analizzare le offerte luce e gas di Eni Plenitude e di Edison Energia con l’obiettivo di valutare qual è il miglior fornitore su cui puntare per le forniture energetiche della propria casa.

Le migliori offerte luce di Edison e Eni

EDISON ENERGIA VS ENI PLENITUDE – LE TARIFFE LUCE

Edison World Plus Luce di Edison Energia

·       Prezzo indicizzato in base al PUN senza costi aggiuntivi

·       Canone fisso di 12 euro al mese

·       Possibilità di scelta tra versione monoraria e versione trioraria

Trend Casa Luce di Eni Plenitude

·       Prezzo indicizzato in base al PUN con un contributo aggiuntivo di 0,0452 €/kWh

·       Canone fisso di 10 euro al mese

·       Possibilità di scelta tra versione monoraria e versione bioraria

Entrambi i fornitori mettono a disposizione diverse soluzioni per le famiglie alla ricerca di offerte luce particolarmente convenienti. Non mancano, però, le differenze che possono tradursi in importi delle bollette molto diversi, a parità di consumo, per i clienti che attivano queste tariffe. Per il confronto tra le offerte luce di Edison ed Eni Plenitude è necessario, quindi, analizzare, nei dettagli, le tariffe degli operatori.

Partiamo da Edison Energia che propone per i nuovi clienti la tariffa Edison World Plus Luce. Si tratta di una tariffa indicizzata che consente al cliente che la attiva di poter accedere al prezzo dell’energia elettrica all’ingrosso con riferimento all’indice PUN (Prezzo Unico Nazionale). Il prezzo del PUN e, quindi, anche il prezzo applicato al cliente si aggiorna su base mensile. Edison applica al suo cliente l’esatto prezzo del PUN e, quindi, non prevede alcun contributo al consumo aggiuntivo.

L’offerta prevede esclusivamente un canone mensile di 12 euro (l’importo è indipendente dal quantitativo di energia elettrica consumata nel corso del periodo di riferimento. Da notare, inoltre, che i clienti che scelgono Edison Energia e la tariffa Edison World Plus Luce hanno la possibilità di puntare sul prezzo monorario (indipendente quindi dall’orario di utilizzo) oppure sul prezzo multiorario (con tariffazione trioraria ed un prezzo differente nelle fasce F1, F2 ed F3). La tariffa monoraria è adatta ai clienti che distribuiscono in modo omogeno i consumi nel corso della settimana. La tariffa multi oraria, invece, è ideale per chi concentra i consumi nelle ore serali e nei week end in quanto in queste fasce orarie viene applicato un prezzo più basso per l’energia.

Passiamo ora all’offerta luce di Eni Plenitude. Il fornitore mette a disposizione la tariffa Trend Casa Luce. Anche in questo caso, l’offerta è di tipo indicizzato con possibilità di accesso diretto al prezzo all’ingrosso con riferimento all’indice PUN e aggiornamenti su base mensile. Il prezzo del PUN, però, viene incrementato di un contributo al consumo pari a 0,0452 €/kWh che va a sommarsi all’importo mensile del PUN per determinare l’effettivo costo dell’energia elettrica.

Da notare, inoltre, che Trend Casa Luce di Eni Plenitude prevede un costo di commercializzazione e vendita pari a 10 euro al mese e indipendente dal quantitativo di energia elettrica consumato nel periodo di riferimento. La tariffa proposta da Eni Plenitude è disponibile in versione monoraria oppure in versione bioraria. Non c’è un’opzione trioraria. Scegliendo la versione bioraria dell'offerta è comunque possibile accedere ad un prezzo più basso dell'energia nelle ore serali e nei week end. 

Le offerte luce di Eni Plenitude e Edison Energia sono, quindi, molto simili. Entrambe permettono all’utente di scegliere tra una tariffa monoraia e una multi-oraria (bioraria per Eni e trioraria per Edison). La differenza sta nel costo dell’energia. Con Edison Energia, infatti, è possibile accedere direttamente al prezzo del PUN mentre Eni Plenitude applica un leggero rincaro che rende la tariffa meno conveniente. Per quanto riguarda il costo mensile (indipendente dal consumo), la tariffa di Eni Plenitude è leggermente più conveniente rispetto a quella di Edison (10 euro contro 12 euro al mese).

Le offerte luce di Eni e Edison seguono l’andamento del PUN (Prezzo Unico Nazionale). L’indice del mercato all’ingrosso dell’energia elettrica registra aggiornamenti su base mensile che possono, quindi, comportare un aumento o una riduzione del prezzo dell’energia applicato al cliente dal fornitore.
Offerte Luce in evidenzaOfferte Gas in evidenza

Le tariffe gas di Edison ed Eni

EDISON ENERGIA VS ENI PLENITUDE – LE TARIFFE GAS

Edison World Plus Gas di Edison Energia

·       Prezzo indicizzato in base al PSV senza costi aggiuntivi

·       Canone fisso di 12 euro al mese

Trend Casa Gas di Eni Plenitude

·       Prezzo indicizzato in base al PSV con un contributo aggiuntivo di 0,203 €/Smc

·       Canone fisso di 10 euro al mese

Anche per quanto riguarda il gas, Edison ed Eni Plenitude mettono a disposizione della loro clientela diverse soluzioni tariffarie. Tra le offerte gas Edison più interessanti e vantaggiose c’è Edison World Plus Gas. L’offerta in questione prevede un prezzo indicizzato del gas in base all’andamento del PSV con aggiornamenti su base mensile. Edison non applica alcun contributo al consumo sul prezzo dell’indice PSV. È previsto però il pagamento di un canone mensile di 12 euro, indipendente dal quantitativo di gas consumato.

Per quanto riguarda Eni Plenitude, invece, la tariffa gas su cui puntare per alleggerire le bollette è Trend Casa Gas. Anche questa soluzione è una tariffa indicizzata che segue l’andamento mensile dell’indice PSV. Eni Plenitude applica un contributo al consumo al prezzo dell’indice PSV. Tale contributo è pari a 0,203 €/Smc e deve essere sommato al prezzo mensile dell’indice del mercato all’ingrosso per determinare il prezzo effettivo del gas naturale applicato al cliente. Da notare che è previsto il pagamento di un costo di commercializzazione e vendita pari a 10 euro al mese.

Anche in questo caso, le tariffe gas di Eni Plenitude e Edison sono molto simili. Entrambe l’accesso al prezzo del PSV. Da notare, però, che il costo del gas applicato da Eni prevede un leggero rincaro rispetto al prezzo del mercato all’ingrosso. Questo dettaglio fa la differenza e riduce la convenienza della proposta del fornitore rispetto a quella di Edison. Bisogna, però, considerare che il canone fisso (indipendente dal consumo) dell’offerta di Edison è leggermente più alto (2 euro in più) di quella di Eni Plenitude.

Le tariffe gas proposte da Edison e Eni Plenitude seguono l’andamento dell’indice PSV (Punto di Scambio Virtuale) che si aggiorna ogni mese. Ad ogni aggiornamento, quindi, è possibile registrare un aumento o una diminuzione del prezzo.

Qual è il miglior fornitore per luce e gas tra Eni ed Edison?

Eni e Edison sono due punti di riferimento del mercato energetico italiano. Entrambi i fornitori propongono offerte particolarmente vantaggiose, sia per l’energia elettrica che per il gas naturale, che possono garantire un sostanziale risparmio in bolletta. In linea di massima, non c’è un fornitore migliore rispetto ad un altro ed è sempre importante valutare caso per caso le tariffe disponibili prima di effettuare la scelta.

I due fornitori hanno scelto di proporre tariffe a prezzo indicizzato che, quindi, seguiranno l’andamento del mercato all’ingrosso (con riferimento all’indice PUN per l’energia elettrica e all’indice PSV per il gas) per determinare il prezzo dell’energia applicato al cliente. L’aggiornamento del prezzo avviene su base mensile. Eni Plenitude applica un leggero rincaro ai prezzi all’ingrosso mentre Edison prevede un costo fisso della fornitura leggermente più alto (12 euro contro i 10 euro al mese di Eni Plenitude).

Sia le offerte di Eni Plenitude che quelle di Edison Energia per luce e gas possono essere attivate direttamente online, senza costi aggiuntivi di alcun tipo e senza la necessità di cambiare contatore. L’attivazione avviene senza interruzione dell’erogazione dell’energia.

Per individuare l’offerta migliore è utile affidarsi alla comparazione online delle offerte che consente di valutare le tariffe di Edison e Eni Plenitude mettendole poi a confronto con le proposte di altri fornitori presenti sul mercato libero. Il confronto delle offerte è disponibile tramite il comparatore di SOStariffe.it. Una volta scelta l'offerta giusta sarà possibile procedere con l'attivazione online, raggiungendo il sito del fornitore che la propone. Per completare l'attivazione di un'offerta è sufficiente avere a disposizione i dati dell'intestatario del contratto ed i dati della fornitura (il codice POD per la luce e il codice PDR per il gas). 

Ottenere energia dai rifiuti: ecco come sarà possibile dal 2023

Rifiuti umidi che diventano biometano e fanghi della depurazione per il teleriscaldamento: con la messa in funzione della BioPiattaforma green, Sesto San Giovanni lancia una “rivoluzione” sostenibile e si candida a modello italiano di economia circolare.

Stangata bollette Servizio Elettrico Nazionale a febbraio 2023? Le novità del mese

Per quanto il prezzo dell’energia resti alto per le famiglie in Maggior Tutela, le bollette luce del primo trimestre 2023 sono in calo (-19,5%). Giù anche il prezzo del gas (-34,2%) per i consumi di gennaio 2023. Tutte le novità di febbraio 2023 su SOStariffe.it.

Tutto sul bonus termocamini per il riscaldamento di Febbraio 2023

Una fotografia dell’incentivo statale per dotarsi, nel 2023, di un termocamino di ultima generazione, risparmiando in bolletta luce e gas e accrescendo l’efficienza energetica della propria abitazione.