Centro Vodafone più vicino: come trovarlo


Vodafone è tra i più importanti operatori di telefonia mobile a livello globale e dispone di una rete di vendita in Italia ormai consolidata e diffusa a livello nazionale. Il gestore ha allestito un numero elevatissimo di punti vendita e centri assistenza in tutto il Paese, dalle grandi città ai Comuni medio-piccoli.

centro vodafone come trovarlo

Una semplice ricerca su Internet è sufficiente per trovare il centro Vodafone più vicino a noi ma esiste un metodo che non solo è altrettanto efficace ma permette di ottenere informazioni aggiuntive sui punti vendita che altrimenti bisognerebbe ricercare da altre fonti.

Centro Vodafone più vicino: i servizi offerti

Presso i centri Vodafone è possibile accedere a un’ampia categoria di servizi. Qui potete conoscere le ultime offerte e sottoscrivere tariffe che non sono disponibili online. Parlando con un esperto avrete tutte le informazioni necessarie per scegliere il piano giusto in base alle vostre specifiche esigenze di consumo. Non solo, potete ottenere delucidazioni anche sui servizi digitali, le promozioni in corso e come ridurre al minimo la spesa per la connettività su mobile.

Nei centri Vodafone si possono poi acquistare dispositivi di ultima generazione come i telefoni di grandi produttori, da Apple a Samsung passando da Huawei a Xiaomi. L’operatore vende anche terminali con il suo marchio. Per lo più si tratta di telefoni di fascia media.

I centri di assistenza permettono di ottenere supporto per tutti i prodotti Vodafone come ad esempio gli smartphone. Presso questi punti vendita è quindi possibile ripararli, sostituire parti danneggiate e risolvere tutti gli altri problemi che ne impediscono il corretto funzionamento. L'operatore ai possessori di smartphone offre poi servizi ad hoc per la protezione da danni accidentali (schermo, fotocamera e contatto con liquidi) e di sostituzione nel caso in cui il dispositivo sia impossibile da riparare.

Vi ricordiamo che i negozi di elettronica di consumo e telefonia mobile restano aperti anche in Zona Rossa in quanto ritenuti essenziali. Questi punti vendita, infatti, erano tra i pochi ancora accessibili anche durante il lockdown totale di marzo 2020.

Ovviamente anche i centri Vodafone hanno dovuto provvedere a rinnovare l’allestimento per rispettare le regole imposte dal Governo per ridurre la possibilità di contagio da Coronavirus. I punti vendita quindi prevedono ingressi limitati a un numero prefissato di persone alla volta, percorsi diversificati per entrata e uscita, dispositivi per l’erogazione di disinfettante e personale dotato di mascherine. Non è quindi da escludere la possibilità di dover attendere per poter interagire il personale del negozio e ricevere assistenza.

Centro Vodafone più vicino: come trovarlo

Per trovare il centro Vodafone più vicino bastano pochi click. Una volta collegati al sito vodafone.it bisogna scorrere tutta la pagina fino in fondo. Qui troverete una barra orizzontale di colore di colore più scuro e una piccola freccia per aprire un ulteriore menu. Cliccandoci sopra vi compariranno una serie di sezioni. All’interno della voce Vodafone Italia dovrete cliccare su Trova Negozio. La stessa voce si trova anche nella sezione Contattaci all’interno del menu Supporto.

Fatto questo vi comparirà una mappa che vi aiuterà a trovare il centro Vodafone più vicino. Per farlo è infatti sufficiente inserire il proprio indirizzo di casa e sulla cartina visualizzerete tutti i punti vendita dell’operatore britannico nelle vicinanze.

Vodafone vi fornisce nome, indirizzo e numero di telefono del negozio. Cliccando sull’icona a forma di freccia è possibile calcolare e visualizzare sulla mappa il percorso più rapido per raggiungerlo tramite un collegamento con Google Maps. Premendo il tasto Maggiori dettagli avrete anche a disposizione orario odierno e settimanale e i link alle eventuali pagine social (Facebook e Instagram) del punto vendita.

Vodafone consente anche di filtrare i negozi in base alla tipologia. E’ quindi possibile distinguere tra Vodafone Store, ovvero i punti vendita ufficiali del gestore, centri di assistenza, rivenditori autorizzati e Vodafone Store con consulenza personalizzata.

In questi particolari negozi è possibile dialogare con un esperto dedicato per sfruttare al meglio le funzioni e le potenzialità del proprio smartphone. L’appuntamento con il professionista della tecnologia deve essere prenotato presso il punto vendita. L’esperto vi fornirà tutte le informazioni su come approcciare gli smartphone per la prima volta, configurare e gestire le email e app tramite appositi corsi, conoscere tutti i dettagli su come chattare e utilizzare i social network e soprattutto come tutelare la propria privacy e la sicurezza del dispositivo navigando in modo corretto su Internet.

Centro Vodafone più vicino: come ottenere assistenza

Se siete alla ricerca del centro Vodafone più vicino per ottenere assistenza, potete comunque ottenere supporto da parte dell’operatore sia dal lato tecnico che da quello amministrativo anche senza uscire di casa.

Il numero da chiamare è il 190. La chiamata è gratuita sotto rete Vodafone. Il servizio è attivo tutti i giorni dalle 8 alle 22. Dalle 22 alle 8 è disponibile solo per il blocco della SIM o in caso di furto o smarrimento. Inizialmente si interagirà con TOBi, l’assistente virtuale di Vodafone, e se servisse ulteriore aiuto si viene messi immediatamente in contatto con un operatore in carne e ossa. L'intelligenza artificiale comunque sarà in grado di darvi tutto l'aiuto che vi serve con risposte brevi e precise grazie all'apprendimento automatico. TOBi infatti impara grazie alle domande poste dagli utenti per fornire un'assistenza più puntale.

E’ possibile porre quesiti a TOBi anche via chat tramite l’apposita funzione sul sito di Vodafone e l’app My Vodafone o via WhatsApp al numero 3499190190. Il servizio è attivo 24/7, è gratuito e necessita di una connessione dati attiva o una collegamento ad una rete Wi-Fi.

Qui potete trovare tutti i contatti di Vodafone per ottenere assistenza.

Per ottenere supporto si può anche accedere all'area Fai da Te sul sito dell'operatore da mobile e web o dall'app My Vodafone. Per farlo bisogna utilizzare le credenziali selezionate al momento della registrazione (nome utente e password). Nel caso le aveste perse o dimenticate, è possibile recuperarle facilmente seguendo una breve procedura. Nell'area Fai da Te sono contenute tutte le informazioni relative alla linea come i consumi, credito residuo e motodo di pagamento.

In alternativa, si può richiedere assistenza a Vodafone anche tramite i suoi canali social e in particolare su Facebook, Instagram e Twitter. Per farlo si deve accedere alle pagine ufficiali dell’operatore su queste piattaforme. Qui si potrà avviare una chat privata in cui spiegare il problema. In pochi minuti verrete ricontattati da un operatore.

Infine, Vodafone ha predisposto sul proprio sito una pagina dedicata all’assistenza suddivisa per argomenti chiamata Supporto, che potete trovare nella parte alta dell'Homepage. Gli utenti possono qui trovare guide dettagliate e spiegazioni in merito ai principali dubbi su costi e pagamenti, dispositivi, nuove attivazioni e cambi di linea, acquisti online, servizi aggiuntivi, offerte mobili e SIM.

Vodafone problemi di linea: come sporgere reclamo a Vodafone

Vodafone problemi di linea: come sporgere reclamo al gestore per assenza di segnale o altro, ripristinare il servizio ed eventualmente ricevere un risarcimento

Kena Mobile: le offerte di Aprile 2021

Scopri tutti i dettagli sull'offerta Kena Mobile senza vincoli, costi nascosti e rimodulazioni. Fino a domani in regalo anche un buono Amazon da 10 euro

5G in Italia: prestazioni e copertura ancora limitate rispetto ad altri Paesi

Di mese in mese, il 5G aumenta la sua diffusione in Italia. Anche grazie alle tante offerte 5G presentate dagli operatori di telefonia mobile, infatti, il numero di utenti che può accedere alla rete mobile di nuova generazione è in costante crescita. I dati dell'ultimo rapporto di Opensignal sulla diffusione e le prestazioni del 5G in Italia, però, non sono incoraggianti. La distanza con altri Paesi, infatti, è spesso davvero considerevole. Ecco i dati.