Telefonia satellitare: prezzi e costi


Il telefono satellitare è un dispositivo mobile che offre gli stessi servizi di telecomunicazione di uno smartphone, ovvero chiamate in entrata e uscita, invio e ricezione di SMS e navigazione web, ma utilizzando una rete satellitare invece di quella cellulare. La differenza principale tra la telefonia satellitare e quella terrestre sta quindi nel fatto che il segnale viene trasmesso dallo spazio, garantendo così una copertura pressoché totale e la possibilità di comunicare sostanzialmente in qualsiasi luogo sulla Terra.

Operatori internet satellitare

Telefonia satellitare costi e come funziona

I cellulari utilizzando le celle terrestri. Si tratta di ripetitori di onde radio che offrono una copertura in un’area di qualche chilometro quadrato. Per questo motivo gli operatori di telefonia mobile sono costretti a distribuirli in modo capillare su tutto il territorio nazionale in modo da poter offrire i propri servizi voce e Internet a tutta la popolazione di un determinato Paese.

La telefonia satellitare invece si basa sull’utilizzo di una rete di satelliti che orbitano a distanza diverse dalla superficie terrestre. Oltre a garantire una copertura superiore, questa tecnologia è anche tendenzialmente più sicura, in quanto le chiamate sono cifrate in modo da evitare intercettazioni e l’ascolto da parte di terzi.

Per poter usufruire dei servizi di telecomunicazione, il telefono satellitare deve essere in linea di vista (line of sight) con almeno uno dei satelliti che compongono la rete di riferimento. In sostanza non devono esistere ostacoli di natura fisica che possano impedire la corretta trasmissione del segnale. Si parla, ad esempio, di fattori come la presenza di montagne, alberi o strutture create dall’uomo che possano schermare e impedire il passaggio dei dati. Solo in questo modo è possibile chiamare, inviare SMS e navigare su Internet in mobilità.

Gli operatori di telefonia satellitare per garantire all’utente la massima copertura utilizzano quindi principalmente due diverse tipologie di rete, quella composta da satelliti geostazionari e quella con satelliti LEO (Low Earth Orbit – orbita terrestre bassa).

I primi sono situati a circa 36mila chilometri di distanza dalla superficie terrestre. Posizionati su un singolo punto della sfera terrestre, viaggiano a una velocità molto simile a quella della rotazione del nostro pianeta. Un singolo satellite geostazionario è in grado di offrire copertura per intere regioni terrestri e continenti. Una rete composta da tre o più satelliti basta a garantire una copertura planetaria.

I satelliti LEO invece si trovano a una distanza tra 640 e 1.140 chilometri dalla superficie terrestre e orbitano a una velocità nettamente superiore. Possono infatti compiere un movimento di rivoluzione in circa 100 minuti. Con questa tecnologia si può arrivare a coprire un’area di circa 2.800 chilometri quadrati. Per garantire il segnale a livello planetario è quindi necessario costruire una vera e propria costellazione di satelliti LEO. Un numero elevato di satelliti non solo garantisce una copertura più capillare ma anche un segnale maggiormente potente e quindi una migliore qualità dei servizi di telecomunicazione.

Quando si effettua una chiamata con un telefono satellitare, la richiesta viene trasmessa attraverso i singoli satelliti che compongo la rete di telecomunicazioni fino a raggiungere il destinatario. Per contattare un telefono non satellitare, invece, la chiamata viene indirizzata verso la stazione terrestre e poi re-instradata sulla rete telefonica locale.

Scopri le migliori offerte del mercato

Telefono satellitare costi e benefici

Un telefono satellitare agli albori di questa tecnologia era un oggetto ingombrante e non facilmente trasportabile. A livello di design erano più simili a un ricetrasmittente dotata di una grossa antenna. Oggi invece l’estetica di questi device è più vicino a quella di un telefono cellulare e le dimensioni si sono nettamente ridotte. Molti continuano ad essere dotati di tastiera fisica, sebbene sia presente un display su cui visualizzare notifiche e i numeri delle chiamate in entrata e in uscita. Non è comunque trovare terminali con uno schermo touchscreen.

Un telefono satellitare è vantaggioso sotto vari aspetto. Il primo è quello di poter usufruire di una copertura del segnale sostanzialmente onnipresente. Con questi dispositivi è possibile comunicare praticamente in ogni luogo sulla terra, anche il più remoto e inaccessibile. L’utente è quindi reperibile sulle montagne più alte, nei luoghi più distanti dai qualsiasi centro urbano e persino in mezzo al deserto o al mare.

L’accesso ad una rete satellitare LEO richiede un dispendio minore di energia, in quanto la distanza che il segnale deve coprire è minore dato che i satelliti si trovano nell’orbita terrestre bassa, e per questo motivo i dispositivi che si interfacciano con questa tecnologia hanno dimensioni più contenuti rispetto a quelli che operano con reti satellitari geostazionarie.

Esistono poi i cosiddetti telefono Dual Mode, che uniscono la tecnologia satellitare a quella GSM. Questi dispositivi prevedono l’uso della classica SIM di un operatore di telefonia mobile e in questo modo si può chiamare e ricevere telefonate utilizzando il proprio numero.

La rete satellitare inoltre utilizza uno spettro di banda più ampio rispetto a quella terrestre e quindi è difficile che possano esserci interferenze o una congestione dovuta a un numero elevato di accessi, tutti fattori che invece si possono registrare con una rete cellulare tradizionale.

La rete satellitare ha comunque un punto debole. Data la distanza che deve percorrere il segnale questa tecnologia è spesso affetto da fenomeni di lag, ovvero un ritardo nello scambio delle informazioni. La cosiddetta latenza di questa tipologia di reti è quindi molto superiore a quella che caratterizza le infrastrutture terresti. I singoli pacchetti di dati per raggiungere il satellite e poi il destinatario della comunicazione devono infatti percorrere una distanza di almeno 72 mila chilometri (36mila verso lo spazio e altrettanti verso il numero contattato).

Una rete satellitare inoltre prevede costi di installazione e gestione molto elevati. I singoli componenti prevedono già di per sé una spesa a carico dell’operatore decisamente alta a cui si aggiungono i costi per il lancio in orbita e la manutenzione.

Telefono satellitare prezzi

Quanto costa un telefono satellitare? Trattandosi di terminali molto complessi, dato che devono comunicare con satelliti posti ad enormi distanze dalla Terra, non si tratta certo di una spesa ridotta. Il costo telefono satellitare quindi varia da un prezzo minimo di circa 500-700 euro fino a superare i 1.500 euro a seconda della tecnologia integrata e se al dispositivo è associata un’apposita SIM da parte dell’operatore satellitare.

Telefoni satellitari tariffe: le offerte dei vari operatori

Tutti gli operatori i più grandi operatori di telefonia mobile prevedono tariffe satellitari. Per poter garantire tali servizi si appoggiano alle reti satellitari di altri provider come Globalstar, Iridium e Thuraya. Quest'ultimo, ad esempio, offre copertura in quasi tutto il continente Africano, Medio Oriente, Asia centrale e meridionale ed Europa. Non solo, l’azienda è in oltre presente in zone marittime come Mar Rosso, Mediterraneo, Golfo Persico, Mare del Nord, Mar Baltico, Mar Nero, Mar Caspio e parte dell’Oceano Indiano. Ecco quindi le principali tariffe telefono satellitare:

Tim

Per i clienti di Tim con piani Ricaricabili e con Abbonamento i telefoni satellitari costi chiamate e per tutti gli altri servizi con Thuraya e Globalstar sono i seguenti:

  • Chiamate in uscita a 6.05 euro al minuto (IVA inclusa)
  • Chiamate in entrata a 2,92 euro al minuto (IVA inclusa) + 16,13 cent (IVA inclusa) di scatto alla risposta
  • SMS inviati a 89,74 cent (IVA inclusa)
  • SMS ricevuti gratuiti
  • Navigazione Internet (solo con Thuraya) a 2.02 cent per KB (IVA inclusa)

La ricezione delle chiamate sotto copertura satellitare con Thuraya prevede un costo aggiuntivo indicativo di 59 cent al minuto (IVA inclusa). Il prezzo è indicativo in quanto soggetto alle fluttuazioni del cambio monetario.

Gli utenti Ricaricabile possono effettuare una chiamata satellitare anteponendo il prefisso internazionale del Paese di destinazione al numero desiderato (ad esempio, per contattare il numero italiano 335000000 digitare direttamente +39335000000 - prestazione disponibile in roaming sull’operatore Thuraya) oppure, digitare *101* numero con prefisso internazionale# e poi avviare la chiamata (ad esempio, per chiamare il numero italiano 335000000 digitare: *101*+39335000000#). Dopo pochi istanti Tim vi richiamerà per mettervi in collegamento con il numero desiderato. Tim comunque non garantisce il servizio in quanto la copertura dipende dall’operatore satellitare.

I clienti Ricaricabile con addebito su carta di credito dei costi per le chiamate dall’estero e con Abbonamento possono effettuare una telefonata satellitare anteponendo il prefisso internazionale del Paese di destinazione al numero desiderato (ad esempio, per contattare il numero italiano 335000000 digitare direttamente +39335000000). Se si utilizzare un telefono Dual Mode, per le chiamate e gli SMS effettuati e ricevuti sotto rete GSM si applicano le tariffe base previste per l’estero.

WindTre

WindTre per la telefonia satellitare si appoggia alla rete di Thuraya e applica le seguente tariffe:

  • Chiamate in uscita a 6 euro al minuto
  • Chiamate in entrata a 6 euro al minuto
  • SMS a 1,5 euro
  • Navigazione Internet non prevista

Vodafone

Vodafone permette di accedere a servizi di telefonia satellitare a tutti clienti con Abbonamento o Ricaricabile con attivo il servizio di roaming su carta di credito. Per il Roaming Satellitare gli operatori disponibili sono Thuraya e Globalstar. Le tariffe sono le seguenti:

  • Chiamate in uscita a 6 euro al minuto
  • Chiamate in entrata a 3 euro al minuto
  • SMS a 2 euro
  • Navigazione Internet non prevista

Per le chiamate la tariffazione è a scatti di 60 secondi addebitati anticipatamente.

Nuova TIM Super: Fibra, Mega e ADSL, l'offerta di Giugno 2021

TIM ha lanciato delle promozioni solo internet casa a prezzi molto interessanti. La nuova tariffa base delle offerte TIM Super è di 24,90 euro al mese. Ecco qual è l'offerta di Giugno se vuoi attivare Fibra, Mega o ADSL con questo gestore di telefonia fissa e come puoi ottenere Google Nest mini in regalo

Migliore offerta Internet Casa: 5 promozioni di giugno 2021

Attivare una nuova promozione per navigare da casa senza limiti optando per il passaggio a un altro operatore è una delle migliori soluzioni da mettere in pratica per risparmiare: vediamo allora qual è la migliore offerte Internet casa che si consiglia di attivare nel mese di giugno 2021 tra quelle che sono state confrontate con il comparatore di SOStariffe.it. 

Come avere Internet in casa senza telefono fisso: le offerte di giugno 2021

Oggi trovare avere Internet in casa senza telefono fisso è una possibilità che può essere facilmente realizzata: esistono infatti le cosiddette offerte di tipo all inclusive che garantiscono l’accesso alla telefonia fissa e a Internet senza prevedere il pagamento del canone telefonico. Vediamo di seguito come funzionano e quali sono le migliori proposte che si possono attivare online a giugno 2021. 
Verifica la copertura
del tuo indirizzo
Comune
Parla con un esperto
Gratis e senza impegno