La bolletta luce e gas è troppo alta? Guida alla rateizzazione delle bollette


In 30 secondi

Come funziona la rateizzazione delle bollette luce e gas?

  • Con la rateizzazione è possibile dilazionare il pagamento suddividendo l’importo in un certo numero di rate mensili
  • Per i clienti in Maggior Tutela, la possibilità di rateizzazione viene definita da una specifica normativa ARERA
  • Per i clienti del Mercato Libero, la possibilità di rateizzazione viene definita dalle condizioni contrattuali dell’offerta attivata
  • Per richiedere la rateizzazione di una bolletta, quando si verificano le condizioni giuste, è necessario seguire le modalità definite dal proprio fornitore.

Rateizzazione delle bollette luce e gas: chi ha diritto a questo servizio, a chi bisogna rivolgersi e in quali casi particolari si può richiedere? In alcuni casi, è possibile ottenere una dilazione dei pagamenti gas e luce in modo da ammortizzare una spesa più alta del previsto - l'arrivo di un conguaglio delle bollette luce e gas può essere una spesa fuori programma molto pesante per il budget familiare. 

Come leggere la bolletta

Cos’è la rateizzazione delle bollette?

Per rateizzazione delle bollette si intende un meccanismo di pagamento che consente di suddividere l’importo da pagare di una bolletta in più pagamenti, generalmente di importo identico e con una cadenza mensile. L’accesso al meccanismo di rateizzazione non è immediato. Solo alcune bollette, infatti, presentano i requisiti per poter essere rateizzate. Tali requisiti cambiano nel passaggio dalla Maggior Tutela al Mercato Libero.

Offerte Luce in evidenzaOfferte Gas in evidenza

A chi viene concessa la rateizzazione delle bollette energia e gas?

La rateizzazione delle bollette di luce e gas è regolata dalle condizioni contrattuali della fornitura. Di conseguenza, per i clienti in regime di Maggior Tutela, la possibilità di accesso ad un piano di rateizzazione delle bollette viene definita da ARERA, l’Autorità che regola il mercato energetico in Italia.

 Per quanto riguarda le forniture del Mercato Libero, invece, le modalità di accesso alla rateizzazione dipendono dal contratto di fornitura sottoscritto dal cliente e cambiano da forniture a fornitore, assumendo caratteristiche anche molto diverse in base alla società con cui si è attivato il contratto.

Per i clienti che siano già entrati nel Mercato Libero le condizioni dipendono dal contratto sottoscritto con il proprio gestore del servizio, mentre per gli altri valgono le delibere di ARERA (e le precedenti di AEEGSI).

Per le forniture in Tutela, quindi, l’accesso alla rateizzazione è possibile:

  • quando la bolletta del gas che contiene un ricalcolo per consumi effettivi risulta essere superiore al doppio dell’importo più alto fatturato nelle bollette su consumi stimati che l’hanno preceduta; questa condizione non si applica quando è prevista una fatturazione mensile oppure quando la differenza tra importo fatturato con ricalcolo e quello precedente è legato alla variazione stagionale dei consumi (ad esempio per il passaggio da inverno a estate)
  • quando la bolletta della luce contiene un ricalcolo per consumi effettivi e supera del 150% o più l’importo medio delle bollette basate su consumi stimati
  • quando viene accertato un malfunzionamento del contatore e la bolletta prevede il pagamento di consumi non registrati dal contatore danneggiato
  • il fornitore non ha rispettato la periodicità di fatturazione in precedenza
  • la bolletta contiene un ricalcolo per consumi effetti a causa di una o più mancate letture nonostante il contatore fosse accessibile
  • il cliente che richiede la rateizzazione è titolare di bonus luce o gas ed è costituito in mora per il mancato pagamento di una o più bollette precedenti

La rateizzazione della bolletta scatta solo se l’importo da pagare è superiore a 50 euro. Da notare che per i clienti del Mercato Libero titolari di Bonus Luce o di Bonus Gas è prevista l’applicazione delle stesse condizioni per la rateizzazione previste per i clienti in Tutela.

Se la bolletta da capogiro è legata a dei consumi reali dovuti, ad esempio, all’accensione dei riscaldamenti nei mesi invernali non ci sarà per l’operatore l’obbligo di acconsentire alla rateizzazione.

Per tutti gli altri clienti del Mercato Libero (non titolari dei Bonus Luce e Gas), invece, sono le condizioni contrattuali stabilite dal fornitore a determinare i casi di rateizzazione delle bollette. Molti fornitori seguono le stesse condizioni di ARERA ma le differenze tra fornitore e fornitore possono essere significative.

È consigliabile, quindi, verificare sempre con molta attenzione quelle che sono le condizioni contrattuali di una fornitura. In questo modo sarà possibile sapere in anticipo quando e se è possibile richiedere la rateizzazione delle bollette di luce e gas.

Come rateizzare la bolletta del gas?

Le modalità di rateizzazione della bolletta del gas vengono descritte in bolletta, quando si verificano le condizioni per cui il cliente può richiedere la dilazione del pagamento in più rate. Come evidenziato in precedenza, sono previste condizioni differenti per poter accedere al pagamento rateale della bolletta per le forniture del Mercato Libero rispetto a quelle del Mercato Tutelato.

Rateizzazione bolletta gas nel Mercato Libero

Nel Mercato Libero è il singolo fornitore che stabilisce le condizioni di rateizzazione e le modalità di richiesta.

Rateizzazione bolletta gas nel Mercato Tutelato

In questo caso tocca ad ARERA, con l’apposito regolamento uguale per tutte le forniture in regime di Tutela, stabilire condizioni e modalità per richiedere la rateizzazione delle bollette del gas.

In Tutela, ad esempio, per far scattare la possibilità di rateizzazione di una bolletta gas vengono fissati alcuni parametri ben precisi come:

  • l’importo della bolletta da rateizzare deve superare i 50 euro
  • il conguaglio deve essere superiore al doppio dell’importo più alto fatturato nelle bollette su consumi stimati
  • ci deve essere stato un malfunzionamento del contatore o una serie di mancate letture da parte del distributore con contatore accessibile

Come rateizzare la bolletta della luce

Anche per la rateizzazione della bolletta della luce sono previste condizioni ben precise per l’accesso alla dilazione del pagamento. Le modalità di richiesta vengono riportate direttamente in una comunicazione inclusa in bolletta quando si verificano le condizioni di rateizzazione.

Rateizzazione bolletta luce nel Mercato Tutelato

Per i clienti del regime di Maggior Tutela, la rateizzazione scatta per le bollette con importo pari o superiore a  50 euro, nei seguenti casi:

  • se per il malfunzionamento del contatore viene chiesto il pagamento di consumi non registrati dal contatore
  • se il conguaglio presenta un valore del 150% maggiore rispetto ai consumi medi registrati

Rateizzazione bollette ARERA: il piano dell'Autorità

Nel corso degli anni, ARERA ha emanato una serie di delibere che regolano le condizioni di rateizzazione delle bollette in Tutela e nel Mercato Libero. La normativa di riferimento è la seguente:

  • per le bollette dell’energia elettrica: Atto 301/2012/R/eel Articolo 13 bis, Delibera ARG/com 104/10. Articolo 11, Delibera n. 200/99. art. 13
  • per le bollette del gas: Atto 584/2015/R/com, Delibera ARG/gas 64/09. - TIVG - Articolo 12 bis

Tutta la documentazione può essere consultata sul sito ARERA www.arera.it, nella sezione Atti e provvedimenti.

Come presentare le richieste di rateizzazione bollette energetiche?

Per richiedere la rateizzazione di una bolletta ogni fornitore gas e luce prevede le sue modalità. Ad oggi per piccole cifre si può anche procedere tramite app o pagina personale sul sito dell’operatore, mentre per importi maggiori quasi tutte le società invitano gli utenti a contattare il servizio clienti e a concordare un piano di rientro con i propri consulenti.

I metodi di pagamento delle rate sono pressoché gli stessi di solito proposti per pagare la bolletta energia e gas:

  • il bollettino postale (con la stessa periodicità della bolletta)
  • pagamento con carta di credito o di debito
  • bonifico bancario

Se l’utente per qualsiasi motivo non dovesse pagare una rata la società potrà non solo interrompere la rateizzazione ma anche richiedere che il cliente saldi in un’unica soluzione l’intero importo rimanente.

Rateizzazione bolletta: attenzione ai tassi di interesse!

Per sapere quali siano le precise condizioni poste dal proprio fornitore per il servizio di rateizzazione si può scegliere tra:

  • consultare le condizioni generali di contratto online (documento da leggere in ogni caso con attenzione)
  • chiedere al Servizio clienti del fornitore o alle associazioni consumatori
  • leggere con attenzione le "Comunicazioni ai clienti" riportate sulle bollette: in questa sezione si trova di solito anche un esplicito riferimento se quel tale operatore non consente la dilazione del pagamento.

L’importo che si pagherà decidendo di rateizzare sarà più basso sul momento e vi permetterà di spalmare il conto su più mensilità, ma sarà anche maggiorato. Infatti, con il piano di dilazione si andranno a sommare al prezzo della bolletta gli interessi.

Il tasso non potrà essere deciso dai fornitori, ma di dovrà fare esclusivamente riferimento a quello fissato dalla Banca centrale europea nel giorno della scadenza della bolletta.

La rateizzazione della bolletta: i casi speciali

La rateizzazione delle bollette luce e gas può essere attivata in alcuni “casi speciali”, ossia quando vi è la necessità

  • di assistere una particolare tipologia di clienti in difficoltà
  • di affrontare una situazione particolarmente instabile del mercato

[alert-info]Per i titolari di Bonus luce e Gas passati al Mercato Libero, come forma di garanzia ulteriore, valgono le condizioni di rateizzazione fissate da ARERA per i clienti in regime di Maggior Tutela. In questo modo, i beneficiari del bonus potranno ottenere facilmente l’accesso all’agevolazione in caso di necessità.[alert]

[alert-info]Nel corso del 2022, come misura di sostegno contro la crisi energetica, è stata introdotta in via temporanea la possibilità di richiedere la rateizzazione delle bollette in un massimo di 10 mesi e con pagamento del 50% dell’importo nella prima rata.[alert]

Situazioni di questo tipo necessitano l’intervento di ARERA con una specifica delibera che definisca le condizioni che andranno a far scattare la rateizzazione delle bollette di luce e gas e quale tipologia di cliente avrà la possibilità di accedere alla misura estemporanea di sostegno.

Come rateizzare le bollette Enel luce e gas?

I clienti Enel possono richiedere la rateizzazione delle bollette luce e gas direttamente dalla sezione Servizi dell’Area Clienti Enel - accessibile da www.enel.it/it/login - oppure nell’App Enel Energia, disponibile per Android ed iOS.

Nella sezione Servizi è presente la voce Rateizza bolletta, sotto la voce Gestisci, che consente di accedere alla rateizzazione della bolletta nel caso in cui si verifichino le condizioni per il pagamento dilazionano. I dettagli relativi al pagamento di una bolletta a rate saranno indicati anche in un’apposita comunicazione riportata in bolletta.

Come rateizzare le bollette Enel Servizio Elettrico Nazionale?

Anche i clienti di Enel Servizio Elettrico possono richiedere la rateizzazione; il piano di rateizzo della bolletta SEN si può attivare:

  • online tramite Area Clienti;
  • chiamando il numero verde Servizio Clienti Servizio Elettrico Nazionale 800 900 800 da fisso;
  • chiamando il numero 199 50 50 55 da smartphone, al costo applicato dal proprio gestore telefonico.

La possibilità di rateizzazione viene inoltre segnalata direttamente in bolletta, nella sezione Comunicazioni, al verificarsi delle condizioni che rendono possibile la rateizzazione della bolletta.

 

 

Caro bollette e aiuti dai fornitori: le iniziative di AGSM AIM

Raddoppiate le telefonate ai call center e quadruplicate le richieste di rateizzazione: così AGSM AIM aiuta i propri clienti ad affrontare il caro bolletta a Gennaio 2023.

Record di energia prodotta nel 2022: rinnovabili contro non rinnovabili

Lo shock energetico globale ha favorito gli investimenti nelle fonti di energia “pulita” in Italia ed Europa nel 2022. Ma si continua a fare affidamento anche sulle fonti fossili. La fotografia del comparto su SOStariffe.it.

Energia elettrica tramite cavo Ethernet: ecco come funzionerà

Si chiama PoE (Power over Ethernet) e consente di alimentare dispositivi elettronici tramite i cavi dati Ethernet. Ecco come funziona questa tecnologia e quali sono i benefici per i consumatori.