Codice REMI


Si tratta di un codice che indica il Punto di consegna del vostro impianto a gas (PDC). Attenzione, non va confuso con il PDR che è il punto di riconsegna ed è il codice che identifica il vostro contatore ed è un codice alfanumerico di 14 cifre collegato solo alla vostra utenza.

Le cabine REMI, la sigla sta per Regolazione e Misura sono il punto fisico di congiunzione tra la rete di trasporto nazionale e l’ingresso nella rete di distribuzione locale.

Nel nostro Paese il gas viene trasportato nei metandotti che sono gestiti da Snam su rete nazionale, ci sono poi però più di 200 società che si occupa della distribuzione territoriale.

Questo codice è una stringa alfanumerica che identifica qual è il punto al quale il distributore locale si collega al nazionale o viceversa per portare poi il gas naturale fino all’edificio X.

In pratica il numero del codice corrisponde in maniera univoca alla cabina REMI più vicina alla vostra abitazione dal quale viene prelevato il gas che poi viene utilizzato dalla vostra utenza.

Il codice in questione quindi è univoco per le cabine, ma più abitazioni e forniture possono corrispondere allo stesso PDC. Le cabine REMI sono state informatizzate e sono telegestite, la digitalizzazione del servizio ha portato ad un efficientamento del servizio e permette di controllare in tempo reale il sistema.

Se leggete la vostra bolletta gas con attenzione potrete trovare il codice REMI della vostra fornitura, questo perché in alcuni casi può essere richiesto che l’utente fornisca questo codice. Le pratiche che possono richiedere questo dato sono: allaccio di una fornitura, prima attivazione, subentro o voltura, cambio del fornitore. Il codice si trova nella parte della bolletta che riporta i dati della vostra fornitura, non dovrete cercare REMI ma Codice Punto di Consegna o PDC.

Offerte Luce in evidenza
Offerte Gas in evidenza

Passa a Sorgenia: risparmi e vantaggi delle offerte di maggio 2019

Sorgenia a maggio propone un gran numero di vantaggi per i nuovi clienti che attivano una nuova fornitura energetica (energia elettrica e gas naturale) garantendo considerevoli vantaggi in bolletta, grazie a prezzi dell'energia fissi e contenuti, ed arricchendo le sue offerte con una serie di bonus davvero molto interessanti. Ecco tutti i vantaggi di chi passa a Sorgenia a maggio 2019.

Bonus condizionatore 2021: come ottenerlo senza ristrutturare casa

Il Bonus Condizionatore 2021 è un'importante agevolazione che consente di ottenere una detrazione fiscale, fino al 65% dell'importo speso, sull'installazione di un nuovo impianto di raffreddamento domestico, anche in caso di sostituzione di un impianto già esistente e caratterizzato da un consumo energetico maggiore. Per accedere al Bonus Condizionatore 2021 non è necessario effettuare ulteriori investimenti in quanto l'agevolazione viene concessa anche senza ristrutturare casa grazie alla normativa prevista dall'Ecobonus 2021. In base alla tipologia di intervento realizzata in casa sarà possibile ottenere una detrazione fiscale del 50% o del 65%.

Quali sono le detrazioni fiscali 2021 per condizionatori?

Con l'estate oramai alle porte, si avvicinano le giornate di caldo intenso e diventa necessario accendere il condizionatori. Chi non ha ancora questo tipo di elettrodomestico, oppure ha la necessità di sostituirlo per puntare su di una soluzione più moderna ed efficiente, potrà contare sulle detrazioni fiscali per condizionatori disponibili per il 2021. A disposizione dei contribuenti italiani, infatti, ci sono svariate opzioni su cui puntare per ammortizzare la spesa per l'acquisto di uno o più condizionatori. Vediamo tutti i dettagli.