Come comparare due offerte luce e gas?


Non fatevi ingannare solo da un costo delle materie prime più basso, ci sono alcune condizioni delle offerte energia e gas a cui fare attenzione per poter risparmiare sul serio. Ecco quali sono le clausole da considerare e come valutare se una tariffa è più conveniente di un’altra

Se si vuole tagliare la bolletta di luce e gas ci sono poche strade da seguire: si può essere più attenti nei consumi, scegliere elettrodomestici più ecologici e trovare le offerte con le migliori condizioni. Con i primi due metodi si può ridurre sensibilmente la fattura per i servizi di energia e gas, con un buon confronto tra le tariffe e un’attenta considerazione delle voci di spesa si possono ottenere risparmi anche superiori ai 100 euro.

Rateizzazione bolletta quando è troppo alta: come ottenerla

Per scegliere la vostra prossima offerta luce e gas vi proponiamo una guida completa e semplice che vi aiuterà a capire quali sono le condizioni delle tariffe che dovete valutare prima di sottoscrivere un contratto.

Il prezzo di luce e gas, quanto conta?

Avete mai letto con attenzione la vostra bolletta? No, male. In questo documento sono contenute delle informazioni importanti per confrontare le altre offerte. Per esempio, nella fattura è indicato il costo della materia prima che pagate con la tariffa attualmente attiva.

Il prezzo del gas o quello della luce è un elemento che da solo pesa per il 25/30% dell’intero conto gas e per il 40% di quello energetico. Ci sono poi le spese fisse come:

  • oneri di sistema

  • tasse

  • trasporto e gestione del contatore

  • imposte

Queste voci di costo sono tasse o altre spese che sono identiche a prescindere dall’offerta che sottoscrivete. Il prezzo dell’energia e del gas è invece il fattore che vi porterà a differenze importanti degli importi.

Per capire praticamente cosa significa prendiamo l’offerta E.ON Luce e Gas Insieme e Scelta sicura di Eni Gas e Luce. Si tratta di due tariffe monorarie, cioè per le quali il gestore vi propone un unico costo della materia prima a prescindere dagli orari e dai giorni di consumo.

L’offerta di E.ON vi imporrà un prezzo dell’energia di 0,01850 euro /kWh, la promozione di Eni Gas e Luce invece vi offrirà un costo di 0,02429 euro/kWh. Anche per chi non è proprio un genio dei numeri appare evidente che a parità di consumi la prima tariffa sarà più conveniente della seconda.

Non è sempre detto però che facendo bene i conti sia solo il costo della materia prima a determinare quale offerta sia più vantaggiosa. È ormai comune anche tra i gestori di questi servizi arricchire le offerte con bonus, sconti o altre forme di incentivo (ad esempio riduzioni di canone o abbonamenti gratis per la pay tv). In questo caso la tariffa con il prezzo dell’energia o del gas inferiore potrebbe non essere quella con cui si risparmia di più.

Offerte Luce in evidenza
Offerte Gas in evidenza

Come confrontare le offerte luce e gas per risparmiare

Utilizzare uno strumento come il comparatore di SosTariffe.it vi permette di avere degli schemi che tengono conto già di questi fattori. Se fate attenzione ai risultati vi capiterà di notare delle offerte che a prima vista vi sembrerebbero più vantaggiose, ma che nella classifica stilata dall’algoritmo sono posizionate dopo.

È il caso delle tariffe Luce Super Web di Illumia e Energia 3.0 Light 12 Mesi di Engie, se ci soffermassimo solo sul costo della materia prima vedremo che Illumia propone un prezzo di 0,0300 euro/kWh e Engie invece 0,02100 euro/kWh.

Allora perché nel calcolo della bolletta mensile la proposta di Illumia è stimata come più conveniente? È presto detto, con Luce Super Web il gestore offre 100 kWh di consumi gratuiti per i nuovi clienti. Engie non ha al momento attiva nessuna promozione.

Gli sconti delle promozioni gas

Si tratta di una caratteristica solo delle offerte luce? No, anche per le tariffe gas accade la stessa cosa. Prendiamo Special Gas 50 di Enel e Next Energy Gas di Sorgenia. Il primo fornitore ha un prezzo del gas di 0,2700 euro/smc, quello proposto da Sorgenia è notevolmente più basso (0,1572 euro/smc). Eppure, anche in questo caso, il servizio di confronto segnala come più economica la proposta di Enel.

Nella tabella che appare con i dettagli dei costi e tutte le specifiche rispetto alle condizioni economiche dei contratti SosTariffe.it vi mostra perché Special Gas è più conveniente. Se l’algoritmo si limitasse solo al costo della materia prima Next Energy sarebbe prima, ma con la tariffa di Enel il primo anno di contratto è offerta uno sconto di 50 euro sulla fornitura.

Conoscere i consumi aiuta a scegliere l’offerta più conveniente

Non pensiate che sia finita qui. Per comparare le tariffe di luce e gas è anche necessario sapere come consumate l’energia e il gas e soprattutto qual è il vostro consumo annuo. Ci sono delle offerte che possono essere molto vantaggiose per la casa vacanze estiva e altre per la vostra abitazione con il riscaldamento.

Se riprendiamo un attimo in considerazione quanto appena detto sulle due tariffe di Enel e Sorgenia avremmo un risultato se dovessimo attivare un contratto per un’abitazione al mare o per casa nostra. Nel primo caso possiamo escludere le spese per il riscaldamento, che come tutti sappiamo sono molto dispendiose. In uno scenario del genere per un anno di fornitura la proposta di Enel con lo sconto di 50 euro è la più conveniente.

Passando alla seconda ipotesi, la situazione sarà assolutamente diversa. L’offerta gas con cui risparmiereste di più tra le due considerate è Next Energy Gas di Sorgenia. Per avere un’idea delle cifre di cui si parla, poniamo che voi viviate con un’altra persona e che il consumo annuo per il gas sia di 1080 m3. Con Special 50 in 12 mesi spendereste 804,40 euro, con Sorgenia il conto sarebbe di 685,64 euro.

La differenza tra le tariffe orarie

Ci sono poi da considerare le vostre abitudini di consumo, questo è un elemento fondamentale per fare una comparazione efficace. Nel mercato libero vengono proposte tre tipologie di tariffe:

  • monorarie

  • biorarie

  • triorarie

La differenza sostanziale è tra le monorarie e le altre due categorie. Con la definizione monoraria i gestori intendono le offerte per cui vi viene proposto un solo prezzo della materia prima. Per queste offerte non sono rilevanti le fasce orarie di consumo e i giorni in cui utilizzate l’energia.

Le altre due tipologie di tariffe invece suddividono i consumi in due o tre fasce di consumo e vi offrono due o tre prezzi delle materie prime. Le fasce sono state stabilite dall’ARERA:

  • F1, da lunedì a venerdì dalle 8 alle 19, sono escluse le festività nazionali

  • F2, da lunedì a venerdì dalle 7 alle 8 e dalle 19 alle 23 e sabato dalle 7 alle 23, sono esclusi i festivi

  • F3, da lunedì a sabato da mezzanotte alle 7 e dalle 23 alle 24, domenica e festivi tutte le ore della giornata

Date queste caratteristiche, le tariffe monorarie sono adatte a coloro che trascorrono gran parte della giornata in casa, le altre due tipologie invece possono essere conveniente per chi passa molto tempo in ufficio o fuori e a coloro i quali concentrano i lavori domestici nel weekend.

Il deposito cauzionale

Per essere certi che l’offerta che state scegliendo sia la migliore dovrete anche prestare attenzione alle clausole di apertura e chiusura del contratto. Se si cambia fornitore di servizi il nuovo gestore può richiedere ai clienti di versare, tramite bollettino postale, un deposito cauzionale. Questo importo serve a garantire la società rispetto al nuovo consumatore e la cifra viene restituita con accredito sull’ultima bolletta quando il contratto verrà chiuso.

Si potrà evitare di pagare il deposito solo se si sceglie uno dei seguenti metodi di pagamento:

  • Domiciliazione su conto corrente o postale

  • Addebito su carta di credito

Il deposito non sarà reso al cliente solo se non saranno rispettati i termini del contratto, ad esempio se è previsto un periodo minimo di permanenza con il nuovo operatore e si disdice l’offerta prima della scadenza.

Le disposizioni dell’ARERA

Gli operatori del libero mercato sono obbligati ad evidenziare nel contratto se è previsto un deposito cauzionale e quali saranno le modalità di pagamento di questo importo. L’authority ha comunque previsto delle cifre massime per questa spesa. Per le offerte di fornitura elettrica si può richiedere 11,50 euro/kWh, mediamente un contratto domestico prevede una potenza di 3 kWh quindi l’importo massimo che vi potrà essere addebitato è di 34,50 euro.

Il discorso si complica un po’ per le forniture gas, in questo caso l’addebito dipenderà dal consumo annuo della famiglia. In particolare, le soglie previste sono:

  • 300 euro con consumi tra i 2.500 e i 5.000 m3

  • 150 euro per consumi tra 1.500 e 2.500 m3

  • Per consumi tra 500 e 1.500 m3 si scende a 90 euro

  • Sarà di 30 euro il contributo per chi consumi al massimo 500 m3

Una famiglia tipo, composta da 3 persone e che utilizzi il gas per cucinare, avere l’acqua calda e per il riscaldamento, in un anno consuma circa 1410 m3. Se non conoscete con precisione il vostro consumo annuo potrete trovare il dato sulle vostre vecchie bollette, oppure utilizzando i filtri del comparatore di SosTariffe.it avrete una stima.

Le informazioni per trovare la tariffa luce o gas adatta a voi

Per poter sapere quale sia il consumo di gas o luce dovrete indicare:

  • quante persone vivono con voi

  • quanto è grande l’appartamento in cui abitate

  • quali elettrodomestici usate

  • quale usi fate del gas

  • il comune di residenza o domicilio

  • la potenza utilizzata per l’energia elettrica

  • la suddivisione oraria dei consumi

Più sarete precisi nel fornire queste informazioni, maggiore sarà l’attendibilità del risultato fornito dallo strumento.

Le tariffe energia verde

Una caratteristica delle offerte che potrà avere un ruolo determinante nella scelta della fornitura è la vostra attenzione alla salvaguardia dell’ambiente. Avrete notato che nella descrizione delle tariffe alcune sono distinte dalla definizione energia verde.

Questa dicitura indica che l’elettricità che consumate è stata prodotta da fonti eoliche, idroelettriche o solari. Se basate la vostra decisione su questo fattore potreste scegliere Prezzo Chiaro di A2A o Ecoclick di Iberdrola, ma non considerereste Scelta sicura di Eni Gas e Luce.

Convengono le offerte dual fuel

Un’ultima informazione da considerare per trovare la migliore offerta per la fornitura di servizi riguarda le tariffe dual fuel. Gli sconti maggiori e le promozioni più convenienti sono riservati ai clienti che attivino sia luce che gas con lo stesso operatore.

Presi singolarmente alcuni piani possono sembrare meno convenienti di altri, ma se vi soffermate sul risparmio complessivo garantito dalla combinazione e dalle offerte garantite dal dual fuel sarete sorpresi. In questo può tornare utile il comparatore di SosTariffe.it, lo strumento vi permette infatti di restringere il campo alle sole offerte luce e gas insieme per permettervi di capire quale sarebbe il risparmio complessivo garantito.

 

Passa a Sorgenia: risparmi e vantaggi delle offerte di maggio 2019

Sorgenia a maggio propone un gran numero di vantaggi per i nuovi clienti che attivano una nuova fornitura energetica (energia elettrica e gas naturale) garantendo considerevoli vantaggi in bolletta, grazie a prezzi dell'energia fissi e contenuti, ed arricchendo le sue offerte con una serie di bonus davvero molto interessanti. Ecco tutti i vantaggi di chi passa a Sorgenia a maggio 2019.

Come risparmiare sulle bollette: le migliori offerte luce e gas di Luglio 2020

Risparmiare sulle bollette di luce e gas è possibile anche senza dare un taglio ai consumi. Le forniture energetiche rappresentano una porzione significativa del bilancio familiare e possono comportare una spesa annuale pari a più di 1.000 Euro. Per ridurre il più possibile l'importo delle bollette senza ridurre al minimo i consumi è sufficiente puntare sulle tariffe del mercato libero. Scegliendo le migliori offerte luce e gas di luglio 2020 sarà, quindi, possibile ridurre in modo significativo i costi per le proprie forniture.

Le migliori offerte luce e gas di luglio 2020

Quali sono le migliori offerte luce e gas che è possibile attivare a luglio 2020? Abbiamo effettuato una simulazione con il comparatore di SOStariffe.it per individuare le più economiche e con i migliori servizi da sottoscrivere se si vuole risparmiare rispetto al mercato tutelato o al proprio operatore attuale: ecco quali sono.