Ricarica PosteMobile: opzioni online e offline


Per effettuare la ricarica PosteMobile è possibile ricorrere a vari canali online e offline, così da avere sempre credito a disposizione per coprire il rinnovo delle offerte Postemobile e delle varie opzioni tariffarie attivate. 

 

sim postemobile

I clienti dell’operatore possono fare una ricarica PosteMobile con PIN, recandosi presso uno dei punti convenzionati, oppure possono sfruttare le varie modalità per fare una ricarica online. In ogni caso, completare l’operazione di ricarica con PosteMobile è molto semplice e non comporterà particolari problematiche. Ogni utente potrà scegliere il metodo che ritiene più vantaggiosa.

Solo in alcuni casi sarà possibile fare una ricarica pagando in contanti mentre risulterà decisamente più semplice ricaricare pagando con carta di credito o con un'altra carta di pagamento. Quasi tutti i canali messi a disposizione dall'operatore consentono di fare la ricarica PosteMobile con un altro numero. Ecco, quindi, quali sono le opzioni disponibili per eseguire quest'operazione:

Ricarica PosteMobile online

Una prima opzione per la ricarica online Postemobile è rappresentata dal sito dell’operatore.

  1. Una volta effettuato l’accesso al sito con il proprio account sarà possibile accedere alla sezione dedicata alla ricarica e seguire la procedura per completare l’operazione. Da notare che è possibile fare una ricarica PosteMobile con altro numero, ad esempio per ricaricare la SIM di un amico o di un parente.
  2. Dopo aver inserito il numero da ricaricare bisognerà inserire i dati di pagamento inserendo uno degli strumenti accettati da PosteMobile. Da notare che è possibile utilizzare una carta di pagamento appartenente a tutti i principali circuiti come Visa e Mastercard. Non è possibile, invece, fare una ricarica PosteMobile con PayPal.

I servizi di ricarica SIM PosteMobile tramite procedura online sono disponibili anche tramite l’App PostePay, applicazione con cui è possibile gestire la SIM PosteMobile. Basterà scaricare l’app, disponibile su Android ed iOS dai relativi store, completare l’autenticazione e seguire la procedura per completare la ricarica utilizzando un metodo di pagamento accettato. Dall’applicazione è anche possibile fare una ricarica PostePay inserendo il numero della carta.

La ricarica PosteMobile online PosteMobile può avvenire anche tramite i servizi di Home Banking di varie banche. Le SIM dell’operatore sono supportate da quasi tutti i principali istituti bancari italiani come Intesa Sanpaolo, ING Direct e Monte dei Paschi di Siena. Basterà accedere al servizio messo a disposizione dal proprio istituto per verificare la fattibilità della ricarica e le modalità di esecuzione. Molte banche consentono di ricaricare anche tramite gli ATM situati all'interno o all'esterno delle filiali.

Ricarica PosteMobile offline: in Ufficio Postale e tramite Portalettere

Poste Italiane mette a disposizione dei suoi clienti diverse modalità per effettuare la ricarica PosteMobile offline. È possibile innanzitutto recarsi fisicamente presso un Ufficio Postale; basterà semplicemente attendere il proprio turno allo sportello e comunicare all’addetto il numero di telefono da ricaricare. Anche in questo caso è possibile fare la ricarica PosteMobile con altro numero.

Da notare che la ricarica può essere fatta anche in contanti. Per chi ha la necessità di ricaricare un numero PosteMobile, inoltre, c’è anche la possibilità di utilizzare un PostaMat, completando la ricarica utilizzando una carta PostePay oppure una carta BancoPosta. Le modalità di ricarica sono quelle standard ma in questo caso non sarà possibile ricaricare pagando in contanti.

Per individuare l'Ufficio Postale oppure il PostaMat più vicino alla propria posizione è possibile collegarsi al sito di Poste Italiane. In alternativa, è possibile scaricare l'app per dispositivi mobili Ufficio Postale che consente di verificare la posizione dell'ufficio più vicino alla propria posizione in modo immediato, prenotando direttamente dallo smartphone il numero per evitare file e minimizzare i tempi d'attesa.

Un altro servizio offline per la ricarica SIM PosteMobile è quello che permette di ricaricare tramite Portalettere dotato di palmare e POS. Il servizio di ricarica tramite Portalettere può essere richiesto direttamente all’addetto di Poste Italiane oppure può essere prenotato chiamando al numero gratuito 803 160 e scegliendo l’opzione Servizi Postali e poi Servizi a domicilio.

Ricarica PosteMobile tabaccaio e supermercato 

Ci sono anche altri metodi offline per fare una ricarica PosteMobile. Ad esempio, è possibile acquistare una ricarica in un punto vendita di una delle catene di supermercati convenzionati, come Esselunga e Carrefour. Basterà recarsi alla cassa del supermercato e richiedere una ricarica PosteMobile. Allo stesso modo sarà possibile effettuare una ricarica recandosi in un tabaccaio, in un bar o in qualsiasi altro punto vendita LIS di Lottomatica Servizi, Mooney e SnaiPay.

Le ricariche al supermercato o in una ricevitoria potranno avvenire pagando in contanti o pagando al POS. In alcuni casi, verrà fornita una scheda con un codice per effettuare la ricarica PosteMobile con PIN. Sulla scheda sarà indicata la modalità da seguire per completare la ricarica. In altri casi, invece, basterà fornire il numero di cellulare da ricaricare e pagare il relativo importo, con carta o in contanti. In questo modo è possibile eseguire la ricarica PosteMobile di un altro numero.

Ricarica PosteMobile: gli importi disponibili

Ogni sistema che consente di fare una ricarica PosteMobile supporta un importo minimo ed un importo massimo di ricarica. Solitamente, l’importo minimo ricaricabile su di una SIM PosteMobile è pari a 5 euro. Alcuni canali, come quello che permette la ricarica tramite Home Banking o tramite Bancomat, potrebbero partire da una soglia minima più bassa (10 euro solitamente). Non è supportata la ricarica PosteMobile da 1 euro.

Per quanto riguarda l’importo massimo ricaricabile, invece, nella maggior parte dei casi è possibile effettuare una ricarica massima di 150 euro. Tale limite riguarda la singola operazione. Nel caso, per qualsiasi motivo, si desiderasse effettuare una ricarica di importo maggiore sarà necessario eseguire più operazioni di ricarica consecutive, fino al raggiungimento dell’importo scelto.

Roaming estero 2022: la guida per non sbagliare in vacanza

L'estate è iniziata e sono tanti gli italiani che programmano un viaggio all'estero, anche grazie alla ripresa dei viaggi internazionali senza limitazioni dopo due anni di pandemia. Per affrontare le vacanze nel modo giusto è opportuno affrontare il tema del roaming e della possibilità di utilizzare la propria SIM per chiamare, inviare messaggi e, soprattutto, navigare in mobilità durante un viaggio all'estero. SOStariffe.it ha realizzato una guida con 10 cose da sapere sul roaming. Ecco tutti i dettagli:

Offerte di telefonia collegate all'inflazione: la proposta che apre le porte ai rincari

Negli ultimi mesi si è registrata una sostanziale crescita dell'inflazione che, inevitabilmente, sta influenzando l'economia italiana e che, in base ad una nuova proposta, potrebbe influenzare anche il canone mensile delle offerte di telefonia mobile e delle offerte Internet casa. La proposta in questione è stata presentata da WINDTRE a AGCOM ed è stata riportata in queste ore dagli organi di stampa. Ecco i dettagli emersi in queste ore:

Passa a ho Mobile da Vodafone, TIM, Wind, Tre e Iliad: le offerte di Luglio 2022

Passa ho Mobile a giugno per avere minuti e SMS illimitati e fino a 200 GB al mese senza vincoli a meno di 10 euro. Si possono provare le tariffe gratis per 30 giorni
Alcune delle recensioni che ci rendono più orgogliosi:
Eccezionale
Basata su 4700 recensioni
18 ore fa
Veramente cortesi e dis...

Veramente cortesi e disponibili . Consigli disinteressati e precisi . Veramente un ot...

Giuseppe

Valutata 4.7 su 5 sulla base di 4700 recensioni su