Numero verde Servizio Elettrico Nazionale: contatti gratis da cellulare e fisso


Hai un contratto di energia elettrica in regime di Maggior Tutela, ovvero sei un cliente del Servizio Elettrico Nazionale, ex Enel Servizio Elettrico? Per risolvere eventuali problemi legati alla tua linea elettrica oppure per richieste di chiarimento su voci presenti in bolletta che non ti tornano, potresti aver bisogno di contattare il servizio clienti.

Quali sono i numeri ai quali rivolgersi, non solo da cellulare ma anche da fisso? Chi si deve contattare nel caso di guasti al contatore? Ecco come mettersi in contatto con il Servizio Elettrico Nazionale e come sfruttare i vantaggi dell'online, tramite l'Area Clienti.

parlare con un operatore enel energia

Il numero verde del Servizio Elettrico Nazionale

Il numero verde del Servizio Elettrico Nazionale da contattare nel caso in cui si fosse già clienti è l'800 900 800. Si tratta di un numero gratuito, da chiamare da telefono fisso, che è attivo 7 giorni su 7, dalle ore 7 alle ore 22, escluse le festività natalizie.

Il numero verde può essere chiamato anche per dare disdetta dalla fornitura di energia elettrica, perché si ha intenzione di cambiare gestore e di passare al mercato libero, per richiedere modifiche alla potenza del contatore, per l'invio della lettura del contatore, per inviare un reclamo o richiedere la domiciliazione dell'utenza.

Il numero da chiamare per chi non fosse cliente del Servizio Elettrico Nazionale è lo 06 9480 8228, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 19:00, e il sabato dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00.

Offerte Luce in evidenza
Offerte Gas in evidenza

Numero del Servizio Elettrico Nazionale da cellulare: è gratis?

Nel caso in cui non si possedesse una rete fissa in casa, è comunque possibile mettersi in contatto da mobile con il servizio clienti del Servizio Elettrico Nazionale, chiamando il numero 199 50 50 55. Si tratta di un numero attivo dal lunedì alla domenica, dalle ore 7:00 alle ore 2:00, fatta eccezione per le festività natalizie. Il numero non è gratis: il costo dipenderà dalla tariffazione del proprio operatore di telefonia mobile.

Oltre che da cellulare, il Servizio Elettrico Nazionale può essere contattato anche dall'estero: il numero in questione è il +39 02 301 720 11 e anche in questo caso la chiamata avrà un costo che sarà legato al proprio piano tariffario.

Il numero di fax

Ci sono diversi numeri di fax che possono essere utilizzati a seconda dell'esigenza specifica. In particolare, si tratta dei numeri:

  • 800 900 150, da contattare per richiedere una nuova fornitura o segnalare un disservizio;

  • 800 900 899, nel caso di attivazioni diverse da temporanee;

  • 800 900 179, per inviare la prova del pagamento di una bolletta, successivo a un sollecito;

  • 800 900 839, per inviare la prova del pagamento di una bolletta successivo all'interruzione della fornitura;

  • + 39 02 32972150, per qualsiasi altre tipologia di comunicazione dall'estero.

L'accesso all'Area clienti

I clienti del Servizio Elettrico Nazionale possono occuparsi della gestione della propria fornitura tramite il sito Internet servizioelettriconazionale.it. Il primo passaggio che permetterà poi di fare il login sulla propria Area clienti consiste nella registrazione.

L'account potrà essere creato con il semplice inserimento di un indirizzo email e di una password: saranno poi richiesti i propri dati personali e la conferma di lettura e accettazione dell'informativa sulla privacy.

Si riceverà così una mail con un link: basterà cliccarci per attivare il proprio account e accedere alla Area clienti tramite mail e password indicate durante la fase di registrazione. Dal sito sarà possibile, per esempio, attivare la domiciliazione bancaria della fattura e la bollett@online: in questo modo si avrà diritto in automatico uno sconto in bolletta, in base alle disposizioni di ARERA.

L'Area clienti presenta poi altre funzionalità, tra le quali ci sono:

  • la possibilità di controllare i propri consumi e gestire il contatore online;

  • la consultazione delle proprie bollette;

  • il caricamento dei documenti richiesti dal Servizio Elettrico Nazionale;

  • la comunicazione dell'autolettura del contatore.

L'app del Servizio Elettrico Nazionale

Purtroppo attualmente non esiste un'applicazione del Servizio Elettrico Nazionale e l'app di Enel è riservata ai soli clienti Enel Energia, ovvero coloro i quali che sono già passati al mercato libero dell'energia, previsto per tutti dal 1° gennaio 2022.

Tuttavia, esiste un'eccezione, rappresentata dall'applicazione Pedius: si tratta di un'app, che è possibile scaricare dal Play Store o da iTunes, dedicata ai clienti che sono affetti da sordità.

Pedius è dotata di un sistema di riconoscimento facciale che permette ai clienti sordi di mettersi in contatto con il numero del servizio clienti, al quale possono comunicare le proprie richieste non solo a voce, ma anche tramite messaggio scritto.

In quali casi bisogna rivolgersi al distributore?

È molto importante, a questo punto, ribadire l'esistenza di una distinzione fra il Servizio Elettrico Nazionale, che è un fornitore, e E-distribuzione (ex Enel Distribuzione), che è invece la società che si occupa della distribuzione dell'energia elettrica.

Questa differenza risulta fondamentale in quanto nel caso di guasti alla linea o al contatore sarà necessario contattare E-distribuzione. Il distributore locale è, infatti, il proprietario de contatori e l'ente che si occupa della lettura dei consumi di tutti i clienti, che vengono poi inviati ai vari fornitori in modo tale che in fattura siano presenti gli importi reali.

E-distribuzione rappresenta, oggi, il principale distributore di energia elettrica in Italia, in quanto è in possesso del 90% della rete nazionale. Per contattarlo, è possibile fare riferimento ai numeri seguenti:

  • 803 500: è il numero verde gratuito del pronto intervento guasti, al quale ci si può rivolgere per la segnalazione di un guasto sulla linea o per altre informazioni che possono riguardare la gestione del contatore. Nel primo caso il numero è disponibile h24, mentre nel secondo caso lo si può contattare dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle ore 18:00, oppure il sabato, solo mezza giornata, ovvero dalle 9:00 alle 13:00;

  • il numero da chiamare dall'estero, per gli stessi motivi, è invece lo 02 911 55 155;

  • il numero di fax per inviare comunicazioni e preventivi, è l'800 046 674;

  • è attivo anche un numero di cellulare, 320 2041500, al quale ci si può rivolgere per avere informazioni sulla rete elettrica che alimenta la propria fornitura, tramite l'invio del codice POD.

Come trovare il punto fisico più vicino

Per quanto riguarda i punti fisici del Servizio Elettrico Nazionale, non sono più attivi come un tempo. Gli unici rimasti a disposizione degli utenti sono quelli relativi alle aree del centro Italia che sono state colpite dal sisma.

Nello specifico, si tratta di:

  • Abruzzo, nel quale sono presenti due punti fisici, uno in Via Alessandro Volta 1, a l'Aquila, e uno in viale Bovio 40, a Teramo;

  • Lazio, a Rieti, in via Largo Luigi Colarieti 4;

  • Umbria, in cui è presente un punto fisico a Foligno, in Via Palombaro 13/A, e uno a Terni, in via Gabelletta 9.

Infine, nelle Marche sono presenti i seguenti punti fisici:

  • ad Ancona, in Corso Garibaldi 4;

  • ad Ascoli Piceno, in viale Treviri 192, e in via Marconi 14;

  • a San Benedetto del Tronto, in via Enrico Toti 70;

  • a Macerata, in via Domenico Annibali – Loc. Piediripa, 31N;

  • a Camerino, in via Venenzio Varano 2.

Come si invia un reclamo al Servizio Elettrico Nazionale?

Il numero del servizio cliente può essere utile per la risoluzione di alcune problematiche, ma per altre, come per esempio un'interruzione immotivata della fornitura, oppure una fatturazione errata, potrebbe essere necessario inviare un reclamo al Servizio Elettrico Nazionale.

Ci sono diverse procedure, tutte valide, come per esempio:

  • l'invio di una mail, all'indirizzo allegati@servizioelettriconazionale.it;

  • l'invio tramite fax, al numero 800 900 150;

  • l'invio di una raccomandata A/R all'indirizzo Servizio Elettrico Nazionale Casella Postale 1100 – 85100, Potenza.

Il reclamo dovrà essere scritto e si potrà utilizzare il modulo online, disponibile sul sito del Servizio Elettrico Nazionale, che avrà a sua disposizione 40 giorni di tempo per rispondere alla richiesta del cliente.

Qualora non si dovesse utilizzare il form online, nella richiesta di reclamo dovranno essere contenuti:

  • i dati anagrafici della persona alla quale è intestato il contratto;

  • l'indirizzo relativo alla fornitura e il codice POD di identificazione;

  • il motivo per il quale si sta inviando un reclamo;

  • l'autolettura e la data in cui è stata effettuata, nel caso in cui il reclamo dovesse essere legato a un errore di fatturazione.

Si ricorda che, in fase di invio, dovrà anche essere allegato un documento di riconoscimento fronte retro.

Passa a Sorgenia: risparmi e vantaggi delle offerte di maggio 2019

Sorgenia a maggio propone un gran numero di vantaggi per i nuovi clienti che attivano una nuova fornitura energetica (energia elettrica e gas naturale) garantendo considerevoli vantaggi in bolletta, grazie a prezzi dell'energia fissi e contenuti, ed arricchendo le sue offerte con una serie di bonus davvero molto interessanti. Ecco tutti i vantaggi di chi passa a Sorgenia a maggio 2019.

Energia monoraria, cosa significa: a chi è consigliata la tariffazione unica per la luce

Il mercato libero dell'energia è caratterizzato dalla presenza di tariffe monorarie, biorarie e triorarie: cosa si intende con il termine energia monoraria, quali clienti dovrebbero scegliere questa particolare tipologia di soluzione contrattuale e quali sono le migliori offerte attualmente disponibili nel mercato libero, che si consiglia di attivare direttamente online.

Bollette luce e gas cosa cambia a maggio 2020: costi e offerte

Il mercato energetico, sia per quanto riguarda l'energia elettrica che il gas naturale, è stato fortemente condizionato dal lockdown con ARERA che ha annunciato un drastico calo dei prezzi di luce e gas ad aprile ed il mercato libero che si è subito adeguato proponendo tariffe estremamente vantaggiose. Ecco cosa cambia per le bollette luce e gas a maggio 2020 e quali sono i costi e le offerte da tenere d'occhio.