BIOS


BIOS è l’acronimo di Basic Input-Output System. In ambito informatico, il termine BIOS viene utilizzato per indicare il primo programma che viene eseguito all’accensione di un PC e che, quindi, ricopre un ruolo essenziale per la gestione corretta della cosiddetta fase di “boot”, ovvero la fase in cui la macchina avvia il sistema operativo installato.

Dal punto di vista tecnico, il BIOS rappresenta una serie di routine software che vengono avviate quando l’utente preme il tasto d’accensione del proprio computer. Tali routine consentono di avviare le funzioni di base dei vari componenti hardware del proprio sistemi, preparandoli all’avvio del sistema operativo che l’utente potrà sfruttare per utilizzare la propria macchina.

Il BIOS, quindi, si attiva al momento dell’accensione e prepara il PC per poter avviare l’esecuzione di un sistema operativo più complesso ed articolato come, ad esempio, Windows 10. Nel caso in cui nel disco di memoria siano installati più sistemi operativi, l’utente potrà decidere, all’accensione, quale avviare dopo aver avviato il BIOS.

Nelle versioni più moderne dei BIOS sono presenti diverse funzionalità aggiuntive. Gli utenti, infatti, hanno la possibilità di sfruttare strumenti di diagnostica, per individuare errori o malfunzionamenti hardware, e personalizzare il funzionamento di alcuni elementi del sistema come la velocità delle ventole di raffreddamento installate nel proprio PC.

Il BIOS può essere aggiornato. Il produttore, infatti, può mettere a disposizione nuove versioni di un BIOS, per aggiungere funzionalità o correggere errori, che l’utente potrà scaricare collegandosi al sito web ufficiale sfruttando una qualsiasi connessione Internet casa ad esempio. Seguendo le indicazioni fornite dal produttore stesso, inoltre, sarà possibile procedere con l’installazione della versione aggiornata del BIOS.

Tale operazione va sempre eseguita con molta cautela in quanto, in caso di errori o dell’interruzione della procedura (ad esempio per un’improvvisa perdita di corrente elettrica), c’è il rischio di non poter più avviare il proprio sistema. È consigliabile effettuare un backup di tutti i propri dati prima di procedere con tali operazioni.

Come passare da TIM a Vodafone: le offerte di Gennaio 2022

Come passare da TIM a Vodafone? Basta richiedere la portabilità al secondo operatore. Si possono avere Giga illimitati per navigare in 5G alla massima velocità

Vodafone business: le offerte partita IVA di Gennaio 2022

Scopri le offerte Vodafone business per i liberi professionisti. Si possono avere anche Gigabyte illimitati per navigare alla massima velocità in 5G

Quanto costa passare a Iliad? Le offerte di Gennaio 2022

Quanto costa passare a Iliad? Scopri la spesa necessaria per attivare le offerte dell'operatore low cost per i clienti di altri gestori che vogliono cambiare
Eccezionale
Basata su 3100 recensioni
18 ore fa
Veramente cortesi e dis...

Veramente cortesi e disponibili . Consigli disinteressati e precisi . Veramente un ot...

Giuseppe

Valutata 4.7 su 5 sulla base di 3100 recensioni su