Se cambio operatore perdo i numeri in rubrica?


Una guida semplice e completa per poter essere sicuri di non perdere neanche un contatto telefonico passando da un gestore mobile all'altro. Ecco tre metodi infallibili per Android e iOS

telefono

Avete in programma di passare ad un altro gestore di telefonia mobile da un po’ di tempo ma avete paura di perdere i numeri della rubrica telefonica. Non preoccupatevi la richiesta di portabilità infatti non implica nessun reset del telefono e con qualche piccolo accorgimento il passaggio da un operatore all'altro sarà indolore.

Il rischio di perdere i contatti in rubrica esiste ma può esser scongiurato in vari modi. Il problema nasce dal fatto che con il cambio operatore dovrete utilizzare la nuova sim che il gestore prescelto vi invierà o che acquisterete negli store.

In questo modo se i contatti sono salvati solo sulla vecchia sim e non avete provveduto ad un backup della rubrica potreste effettivamente non ritrovare più tanti dei vostri numeri. Con i nuovi modelli di smartphone in genere viene richiesto in fase di prima attivazione di collegare l’account del telefono a un contatto mail.

Per i clienti che non abbiano mai completato questa operazione o che magari non cambiano operatore da 10 anni esistono comunque delle soluzioni, questi utenti potranno:

  • salvare la rubrica in cloud (sia per Android che per iOS)
  • esporta i contatti sul dispositivo
  • salvare la rubrica in VCF e poi reimportarla sulla sim

Come selezionare le migliori offerte in portabilità

Per decidere quale sia la migliore offerta mobile tra quelle proposte da altri operatori potete utilizzare il comparatore di SosTariffe.it per conoscere le condizioni di portabilità più convenienti. Vi basterà inserire il vostro attuale gestore e lo strumento vi fornirà un elenco delle tariffe riservate ai clienti che come voi vogliano passare da un operatore all’altro.

Scopri le migliori offerte di telefonia mobileVai

La guida per trasferire la rubrica da una sim all’altra

Una volta scelto il vostro nuovo operatore mobile ecco come cambiare gestore senza perdere i contatti. Le domande sorgono spontanee. Mai sentito parlare di backup su Google Drive o su iCloud o di memoria interna e esterna? Questa guida vi aiuterà a trovare il metodo migliore per mantenere i numeri in rubrica cambiando operatore. Si tratta di operazioni semplici e che richiedono pochi minuti.

Dove sono memorizzati i vostri contatti

Il primo passo sarà capire dove sono al momento salvati i vostri contatti. Le possibilità sono solo 3: memoria del telefono, sim o memoria esterna. L’ultimo caso è in realtà il più semplice. Se i numeri non sono né sul telefono, né sulla sim probabilmente è impostato di default il salvataggio in un cloud esterno.

Il cloud è uno spazio di memoria esterno associato alla vostra mail, gli Android sono collegati in genere a Google Drive mentre gli iOS a iCloud. Si tratta in ogni caso di uno dei modi più sicuri per non perdere i propri dati, non solo i numeri di telefono ma anche foto o documenti importanti o ingombranti che potrebbero servirvi in qualsiasi momento.

Per accedere al cloud avrete bisogno solo di una connessione internet e avrete anche il vantaggio di mantenere libera la memoria del cellulare.  Se non siete così fortunati da avere già un salvataggio di emergenza dei vostri contatti suo uno spazio virtuale, ecco come fare a passare manualmente i numeri della rubrica da una sim all’altra.

Ma prima ecco come sfruttare lo storage online se non avete già provveduto a collegare l’account Google al dispositivo Android o l’ID Apple all’iPhone.

Come salvare la rubrica in cloud

Il più efficace come detto è il cloud. Se non sapete come salvare in cloud ecco come si fa con un telefono Android. Andando su Impostazioni selezionate la voce Account, quindi Google. In questo modo potrete avviare una sincronizzazione del telefono, compresa la rubrica con un account.

La procedura da iPhone è la stessa: Impostazioni, ID Apple e poi iCloud. Anche in questo caso dovrete avere un account a cui associare la sincronizzazione e il salvataggio dei dati. Con questo sistema una volta inserita la nuova sim e qualora per qualsiasi motivo non ritroviate i vostri contatti li potrete recuperare dal cloud risincronizzando la rubrica.

I passaggi manuali dei contatti da sim a telefono

Un po’ più macchinosi sono gli altri sistemi, infatti potrebbero essere necessarie anche delle forbici o un adattatore sim. Prima di procedere controllate che tipo di sim avete: micro, mini, standard, nano. In base alle dimensioni della vecchia sim e di quella del nuovo operatore potrebbe essere necessaria una modifica.

 Se ad esempio non cambiate operatore o telefono da molto tempo potreste avere una sim standard o una micro sim, nel frattempo le dimensioni di queste schede si sono ridotti fino alle nano sim. Le prime sono del formato 25X15 mm o 15X12, le più moderne invece sono 12X8 mm circa.

Se il passaggio è da quelle più piccole a quelle più grandi esistono degli adattatori, costano circa 3 € e si possono acquistare nei negozi di elettronica o online. In caso contrario avrete due possibilità:

  • tagliare a mano artigianalmente la sim, in questo caso dovrete fare attenzione a non intaccare i circuiti (la parte dorata della scheda)
  • richiedere un duplicato in formato più piccolo della vostra sim al vostro operatore, avrà un costo compreso tra i 10 e i 15 € a seconda del gestore

Esportare la rubrica di un Android

Una volta trovata la giusta dimensione della sim ecco come effettuare il trasferimento dei contatti. Iniziamo a vedere come fare questa operazione con un dispositivo Android. La marca del telefono in questo caso non ci interessa dato che il sistema operativo è lo stesso.

Scaricate l’app Contatti dal Play Store, selezionate il menu e la voce Impostazioni, dovrete quindi individuare il tasto Importa e poi scegliere Scheda sim. A questo punto potrete trasferire ogni contatto dalla sim al telefono o solo alcuni selezionandoli uno per uno. Per impostare lo spostamento dalla memoria della scheda a quella del cellulare dovrete selezionare Dispositivo e quindi Importa.

In questo modo tutti i contatti saranno sul device e una volta inserita la nuova sim potrete semplicemente rifare la stessa operazione invertendo però il processo. Per poter fare questo secondo step potrebbe essere utile scaricare una seconda app, gratis, che facilita il passaggio da telefono a sim della rubrica.

Un altro metodo per salvare i contatti in VCF

Se il cloud e il passaggio manuale non vi hanno convinto c’è un’altra soluzione che vi consentirà di mantenere tutti i contatti pur sostituendo la sim. In questo caso facciamo conoscenza con il file VCF, si tratta di un file codificato vCard.

Questo file contiene tutte le informazioni dei vostri contatti ma non può essere visualizzato così com’è dato che è crittografato. Si può però trasferirlo su telefono o cloud. Per esportare la rubrica in VCF servirà comunque che scarichiate l’app Contatti.

Una volta installata dovrete cliccare su Menu e Impostazioni, stavolta la voce che vi interessa è Esporta. Le due opzioni tra cui si potrà scegliere per inviare il file sono il device o un indirizzo gmail. Per poi rimportare i contatti su un altro cellulare o sulla nuova sim dovrete ripetere il percorso selezionando Importa e la destinazione preferita per il file.

Ecco come non perdere i contatti con un iPhone

Questo è ciò che si può fare per non perdere i numeri cambiando operatore e con un telefono Android. Se il vostro mobile è un iPhone dovrete trovare un’app sull’Apple store che vi consenta di fare un backup dei dati e poi avviare un salvataggio del file VCF.

Una delle applicazioni consigliate dai siti specializzati è My Contacts o Easy Backup. La versione gratuita di questo genere di soluzioni può avere il limite di salvare solo un tot di contatti, per avere il software completo di dovranno pagare poco più di 2 €.

Come funzionano? Dopo aver scaricato l’applicazione dall’App Store si dovrà selezionare l’icona a forma di ingranaggio, poi cliccando su Type si potrà decidere se salvare la rubrica in formato VCF o CSV e premendo su Fine si sarà il via al backup. Al termine di questa operazione l’app vi chiederà se volete inviare il file alla vostra mail, il consiglio è di farlo. Non si sa mai cosa può accadere e una copia virtuale sempre accessibile dei contatti potrebbe far comodo.

Come salvare su Google la rubrica iPhone

Se per qualche motivo non dovesse essere possibile per voi accedere a iCloud e volete essere certi di non perdere i contatti del vostro iPhone nel passaggio da un operatore all’altro potrete anche salvare la rubrica su Google.

Da impostazioni potrete aggiungere un account sul vostro iPhone. Quando selezionate la voce Aggiungi account da questo menu potrete scegliere anche Google come provider mail e digitare il vostro indirizzo gmail associandovi una password.

In questa fase di registrazione dovrete fare attenzione ad impostare il nuovo account Google come principale e attivare la sincronizzazione dei contatti. Per farlo dovrete selezionare Impostazioni e poi Contatti, Account di default e Gmail. 

A questo punto anche cambiando sim potrete in ogni caso recuperare la rubrica esportando i contatti dall’account Google.

Le 4 migliori offerte telefonia mobile di aprile 2020

Scoprite le quattro tariffe migliori di aprile 2020 che abbiamo selezionato per voi tra le soluzioni disponibili dei principali operatori di telefonia mobile in Italia, come Vodafone, Iliad e Fastweb.

Passa a WINDTRE da Tim, Vodafone e Iliad: le migliori offerte Aprile 2020

Cerchi un'offerta di telefonia mobile ricca di servizi inclusi ad un costo esiguo? WINDTRE lancia il guanto di sfida ai suoi storici concorrenti puntando sull'eccelente rapporto qualità prezzo e la sua rete, che è la più estesa in Italia in termini di traffico e numero di celle

TIM smartphone incluso: le offerte di Aprile 2020

Anche per il mese di aprile 2020 tornano le offerte smartphone incluso di TIM. I già clienti dell'operatore ma anche chi decide di passare a TIM potrà abbinare uno smartphone a rate alla propria offerta ricaricabile sfruttando condizioni particolarmente vantaggiose e la comodità del pagamenti dilazionato. Ecco tutte le migliori offerte smartphone incluso di TIM di aprile 2020 e come fare per attivarle. 

Guide

FAQ