Unità di misura potenza elettrica

L’unità di misura potenza elettrica è il Watt, ed è possibile calcolare questo valore per un elettrodomestico moltiplicando l’intensità di corrente (in Ampere) per la tensione (in Volt). Si può anche utilizzare un misuratore di potenza elettrica. Questo dato ci consente di sapere quanta energia consumano i nostri apparecchi elettrici, e potere così intervenire per tagliare i consumi e risparmiare in bolletta.

unità di misura potenza elettrica
Conoscere la potenza elettrica degli apparecchi è utile per tagliare la bolletta

La potenza elettrica è il prodotto dell’intensità di corrente, misurata in ampere, per la tensione, misurata in volt. L’unità di misura potenza elettrica è il Watt (simbolo W) e suoi multipli sono il chilowatt (simbolo kW), pari a 1.000 watt, ed il megawatt (simbolo MW), pari a 1.000.000 di watt.

Il Watt l’unità di misura che di solito si legge nelle etichette di moltissime apparecchiature, elettrodomestici compresi. Bisogna fare attenzione perché il numero di Watt o kW che si trova nella targhetta non indica la potenza che utilizza l’apparecchio, bensì la potenza massima che tale elettrodomestico può consumare, e quindi ci fornisce solo una vaga idea.

Misuratori di potenza: utilizzi e vantaggi

Esistono diversi misuratori di potenza sul mercato; spesso si tratta di strumenti da tavolo che misurano la potenza effettiva, la potenza apparente, il fattore di potenza, il consumo energetico, la corrente e la tensione alternata, la corrente e la tensione continua, la resistenza e la frequenza. La misura della corrente e della potenza possono essere effettuate direttamente con i cavi di verifica compresi nella spedizione o indirettamente con le pinze per corrente.

Alcuni strumenti hanno un’interfaccia con un software, che consente di trasferire i dati al PC per poter elaborarli e conservare più comodamente.

A seconda del tipo di misuratore di potenza elettrica utilizzato si potrà visualizzare la potenza consumata istantanea (l’unita di misura potenza elettrica ricordiamo è il Watt=W) oppure la potenza consumata nel tempo (Kilowattora=kWh), oppure dei valori della corrente elettrica assorbita (Ampere=A) in modo da poter monitorare, in tempo reale, i consumi elettrici e gestire l’adeguata contemporaneità d’uso dei diversi elettrodomestici, così da non causare un black-out per sovraccarico.

Infine, ricordiamo che per tagliare i consumi e alleggerire la bolletta della luce è conveniente anche avere attiva una tariffa energia elettrica conveniente. Con l’aiuto del comparatore di SosTariffe.it identificare le migliori proposte è semplice e veloce.

Confronta Tariffe Energia Elettrica

Commenti Facebook: