Come riscaldare una stanza senza elettricità o gas: tutti i trucchi


Tutti vogliamo i migliori consigli per risparmiare sul riscaldamento: come riscaldare una stanza senza elettricità o gas? Il giornalista inglese Dylan Winter ha trovato il modo di riscaldare una stanza spendendo 10 centesimi al giorno: servono candele, vasi di terracotta e uno stampo da metallo. Ecco l'invenzione che consente di riscaldare casa senza energia elettrica o gas.

Dylan Winter ha inventato un metodo per risparmiare sul riscaldamento di casa in maniera estrema. In effetti, è possibile secondo lui riscaldare casa senza energia elettrica o gas, e con un investimento di 10 centesimi al giorno.

Cosa serve per ricreare la sua invenzione? Quattro candeline, due vasi di terracotta e uno stampo da plumcake di metallo.

Basta posizionare le candeline all'interno dello stampo da plumcake e ricoprirle con un vaso di terracotta forato di circa 10 cm di diametro. Poi bisogna ricoprire ancora con un vaso più grande (14 cm di diametro), sempre forato, senza tappare il buco. E basta così: la nuova stufa è pronta (vedi l'immagine qui sotto).

Come riscaldare una stanza senza elettricità o gas

Come funziona la stufa?

Il sistema trasferisce il calore per convezione e il suo creatore afferma che è possibile riscaldare una stanza di circa 20 metri quadri per almeno 4 ore, ovvero la durata delle quattro candeline. La terracotta è un perfetto conduttore di calore e per questo motivo questi vasi sono ideali per la costruzione della stufa.

I lumini accesi riscaldano l'aria all'interno dei vasi e del locale, dato che il calore tende a dirigersi verso l'alto e così si forma una corrente di convezione tra aria calda e aria fredda; in questa maniera, l'aria calda fuoriesce dal buco centrale del vaso più grande e consente di riscaldare la stanza.

Dylan Winter, l'ideatore dell'innovativa stufa, è un giornalista che ha disegnato questo sistema di riscaldamento alternativo per utilizzarlo inizialmente nella sua barca, e poi nel suo ufficio e a casa.

Offerte Luce in evidenza
Offerte Gas in evidenza

Attenzione al rischio incendio

La stufa funziona bene, ma Vigili del Fuoco di Londra hanno sottolineato la pericolosità di questi metodi alternativi di riscaldamento. Secondo la loro squadra investigativa, in effetti, le candele sono estremamente pericolose e una piccola folata di vento potrebbe causare un incendio se lasciata vicino a fonti infiammabili.

Se preferisci rimanere con i sistemi di riscaldamento tradizionali, mettendo al primo luogo la sicurezza della tua famiglia, ma allo stesso tempo tagliare le bollette, ti consigliamo di dare un'occhiata ai nostri articoli su come risparmiare sul fornitore di energia elettrica .

Cerchi una tariffa luce o gas economica? Sul nostro portale è possibile mettere a confronto le migliori offerte del mercato libero ed identificare rapidamente le promozioni che meglio si adattano alle proprie esigenze.

Confronta Tariffe Gas

Passa a Sorgenia: risparmi e vantaggi delle offerte di maggio 2019

Sorgenia a maggio propone un gran numero di vantaggi per i nuovi clienti che attivano una nuova fornitura energetica (energia elettrica e gas naturale) garantendo considerevoli vantaggi in bolletta, grazie a prezzi dell'energia fissi e contenuti, ed arricchendo le sue offerte con una serie di bonus davvero molto interessanti. Ecco tutti i vantaggi di chi passa a Sorgenia a maggio 2019.

Aumenti luce e gas: l'intervento del Governo copre solo il 6% dei rincari

Gli aumenti sulle bollette di luce e gas registrati ad inizio gennaio si tradurranno in vere e proprie stangate per le famiglie italiane che, nel corso dei prossimi mesi, registreranno dei veri e propri picchi negli importi da pagare per le forniture di energia elettrica e gas naturale. Ad attenuare i rincari si è registrato un intervento del Governo con alcune norme incluse nella Legge di Bilancio. Secondo le stime della Cgia di Mestre, però, l'intervento del Govero copre solo una ridottissima percentuale degli aumenti su luce e gas. Vediamo i dettagli.

Caro bollette del Governo: le mosse per ridurre gli aumenti

Quali sono le ultime misure che sono state messe in campo dal Governo per contrastare il caro bollette di gennaio 2022? Vediamo insieme il contenuto del Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 57, emanato il 21 gennaio 2022, e quali sono le mosse che si possono compiere in prima persona.