RS


L’RS viene definito dall’ARERA (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente) come qualità commerciale ed una componente di spesa presente nelle bollette gas.

Nelle fatture del servizio di fornitura gas, come in quelle luce, l’importo finale che il cliente paga è frutto della somma di diversi fattori. Tra i costi di cui parliamo ci sono le spese per i consumi effettivi, che dipendono dalla promozione luce o gas attiva, e poi ci sono dei costi per oneri di sistema, spese per il trasporto e la gestione del contatore, IVA e imposte.

L’RS è una delle voci che compone la quota di spesa per il trasporto e la gestione del contatore.

In particolare, questa sigla indica l’importo che ogni utente paga in bolletta come contributo per incentivare il miglioramento della qualità del servizio. Questi costi vengono applicati al gas consumato.

Le spese di trasporto e gestione del contatore includono una serie di voci di costo che coprono le attività necessarie per consentire ai venditori di consegnare ai clienti il gas naturale. Oltre l’RS questa quota di fattura è composta dai costi di distribuzione e misura, dalla componente per il trasporto (Qt), dall’UG1 (perequazione) e da eventuali canoni imposti dal comune di residenza.

Per i clienti del mercato tutelato le tariffe vengono riviste ogni tre mesi e i costi vengono adeguati ai prezzi del mercato all’ingrosso delle materie prime e ad eventuali modifiche stabilite dal Governo o dagli enti in fatto di tasse o voci di costo dei servizi. La spesa per il trasporto e la gestione del contatore, di cui fa parte l’RS viene differenziata per 2 scaglioni di consumo, il primo fino a 200 mila smc e il secondo per consumi superiori.

Offerte Luce in evidenzaOfferte Gas in evidenza

Crolla il costo TTF e PSV: quanto si pagherà in bolletta a febbraio 2023?

Il tonfo del prezzo del gas all’ingrosso (sceso sotto la soglia dei 60 euro al megawattora al TTF di Amsterdam) si riflette in bolletta, con un calo degli importi sia per i clienti in Maggior Tutela sia nel Mercato Libero. Tutte le novità a febbraio 2023 su SOStariffe.it.

Ottenere energia dai rifiuti: ecco come sarà possibile dal 2023

Rifiuti umidi che diventano biometano e fanghi della depurazione per il teleriscaldamento: con la messa in funzione della BioPiattaforma green, Sesto San Giovanni lancia una “rivoluzione” sostenibile e si candida a modello italiano di economia circolare.

Stangata bollette Servizio Elettrico Nazionale a febbraio 2023? Le novità del mese

Per quanto il prezzo dell’energia resti alto per le famiglie in Maggior Tutela, le bollette luce del primo trimestre 2023 sono in calo (-19,5%). Giù anche il prezzo del gas (-34,2%) per i consumi di gennaio 2023. Tutte le novità di febbraio 2023 su SOStariffe.it.