Costo medio unitario della spesa per la materia gas naturale


Il costo della materia prima che ogni cliente paga in bolletta non è frutto solo della moltiplicazione del prezzo dal gas naturale per i consumi effettivi dell’utenza.

In questa voce di spesa si tiene conto anche degli importi che sono necessari ai gestori per fornire il gas naturale agli utenti finali.

Nel costo medio unitario della spesa per la materia gas naturale si considera il rapporto tra quanto dovuto come spesa per la materia gas naturale che i metri cubi di materia prima fatturati.

In pratica si tratta del prezzo unitario che l’utente va a pagare con l’offerta gas per la materia prima che consuma.

Nel prezzo della materia prima invece sono inclusi anche oneri e altri costi, la voce di spesa riportata in fattura tiene conto di una serie di costi necessari, per esempio quelli per l’approvvigionamento sui mercati all’ingrosso della materia prima, ci sono poi da sommare le spese per la commercializzazione al dettaglio (legata alla gestione dei clienti) e la gradualità (GRAD) per sostenere i costi che i venditori devono coprire per gli adeguamenti tariffari dovuti alla riforma del calcolo dei prezzi.

Ci sono poi anche le spese per contribuire alla rinegoziazione per la contrattualizzazione sul lungo periodo. Per i clienti con offerte del mercato a Maggior tutela la spesa per materia prima prevede una quota fissa e una quota energia e l’ARERA ha anche previsto per gli utenti tutelati uno sconto su questa voce di costo se scelgono di pagare le bollette con addebito automatico e chiedono di ricevere la fattura smart.

Il costo medio unitario della spesa per la materia prima viene espresso in euro/smc, questa sigla sta per standard metro cubo – indica la quantità di gas convenzionalmente contenuta in un metro cubo di materia prima a temperatura e pressione standard.

Offerte Luce in evidenza
Offerte Gas in evidenza

Passa a Sorgenia: risparmi e vantaggi delle offerte di maggio 2019

Sorgenia a maggio propone un gran numero di vantaggi per i nuovi clienti che attivano una nuova fornitura energetica (energia elettrica e gas naturale) garantendo considerevoli vantaggi in bolletta, grazie a prezzi dell'energia fissi e contenuti, ed arricchendo le sue offerte con una serie di bonus davvero molto interessanti. Ecco tutti i vantaggi di chi passa a Sorgenia a maggio 2019.

Aumento bollette luce e gas di oltre il 50%: le opportunità di risparmio di Gennaio 2022

Non sono bastati tutti gli interventi promossi da ARERA e Governo a scongiurare degli aumenti record sulle tue bollette. Per i clienti del mercato tutelato i costi delle forniture sono praticamente raddoppiati, e sarebbe stato molto peggio senza la riduzione dell'IVA e l'azzeramento degli oneri di sistema. Ecco quali sono le tue opportunità di risparmio su luce e gas a Gennaio se passi al libero mercato

Aumenti bollette luce e gas: le previsioni di Gennaio 2022

Senza l'approvazione dei provvedimenti anti aumenti in bolletta da parte del Governo, le offerte luce e gas sarebbero aumentate del 65% per l'elettricità e del 59,2% del gas naturale. Questi potrebbero non essere gli ultimi rincari per gli utenti domestici e non, se i rialzi delle materie prime non termineranno infatti anche nei prossimi trimestri potrebbero esserci brutte notizie per i clienti. Nel frattempo per poter risparmiare puoi attivare una delle migliori offerte luce e gas di Gennaio