Corrente alternata e continua


La corrente continua è un fenomeno fisico generato da cariche elettriche che scorrono senza impedimenti in un sistema, si tratta del funzionamento degli impianti elettrici delle nostre abitazioni o nelle batterie.

Il flusso di elettroni che si muove in modo continuo genera una tensione costante e di uguale intensità, l’elettricità. La corrente continua viene identificata dalla sigla CC o in alcuni casi da DC (corrente diretta).

La corrente alternata invece è instabile ed è caratterizzata da un flusso in cui gli elettroni oscillano in un andamento che li porta da un picco positivo ad uno negativo, si passa da una soglia positiva di 16 ampère al picco negativo di -16 ampère.

Grazie a inverter e alternatori si può creare una corrente alternata da quella continua o viceversa. La trasformazione da corrente continua in alternata è abbastanza complessa e si deve tenere conto di molte variabili, come la frequenza e la forma dell’onda.

La corrente alternata viaggia grazie a degli alternatori e il sistema elettrico italiano funziona a corrente alternata trifase con frequenza 50 Hz. Non è possibile notare i cali e i picchi di tensione che caratterizza questo sistema dato che i periodi in cui si susseguono i cambi di intensità sono 50 volte in un secondo.

Le uniche volte in cui si può percepire questo fenomeno sono quando avvengono delle anomalie nel sistema e ad esempio si nota uno sfarfallio nella luce prodotta dalle lampadine.

Se la corrente alternata trova ampio utilizzo negli impianti elettrici ad alta tensione e negli impianti che alimentano gli elettrodomestici, la corrente continua invece ha i suoi ambiti di applicazioni in pile, batterie e negli impianti a pannelli fotovoltaici.

Offerte Luce in evidenza
Offerte Gas in evidenza

Passa a Sorgenia: risparmi e vantaggi delle offerte di maggio 2019

Sorgenia a maggio propone un gran numero di vantaggi per i nuovi clienti che attivano una nuova fornitura energetica (energia elettrica e gas naturale) garantendo considerevoli vantaggi in bolletta, grazie a prezzi dell'energia fissi e contenuti, ed arricchendo le sue offerte con una serie di bonus davvero molto interessanti. Ecco tutti i vantaggi di chi passa a Sorgenia a maggio 2019.

Bonus condizionatore 2021: come ottenerlo senza ristrutturare casa

Il Bonus Condizionatore 2021 è un'importante agevolazione che consente di ottenere una detrazione fiscale, fino al 65% dell'importo speso, sull'installazione di un nuovo impianto di raffreddamento domestico, anche in caso di sostituzione di un impianto già esistente e caratterizzato da un consumo energetico maggiore. Per accedere al Bonus Condizionatore 2021 non è necessario effettuare ulteriori investimenti in quanto l'agevolazione viene concessa anche senza ristrutturare casa grazie alla normativa prevista dall'Ecobonus 2021. In base alla tipologia di intervento realizzata in casa sarà possibile ottenere una detrazione fiscale del 50% o del 65%.

Quali sono le detrazioni fiscali 2021 per condizionatori?

Con l'estate oramai alle porte, si avvicinano le giornate di caldo intenso e diventa necessario accendere il condizionatori. Chi non ha ancora questo tipo di elettrodomestico, oppure ha la necessità di sostituirlo per puntare su di una soluzione più moderna ed efficiente, potrà contare sulle detrazioni fiscali per condizionatori disponibili per il 2021. A disposizione dei contribuenti italiani, infatti, ci sono svariate opzioni su cui puntare per ammortizzare la spesa per l'acquisto di uno o più condizionatori. Vediamo tutti i dettagli.