Prefisso Very Mobile: come riconoscere l'operatore dal numero telefonico


Capita spesso di ricevere telefonate da numeri sconosciuti o a dir poco strani. Molte volte si tratta di call center, che sfruttano numerazioni estere per proporre i loro servizi, ma non è sempre detto che sia così. Il prefisso è uno dei fattori che possono aiutare a riconoscere l’origine di un numero telefonico.

come-verificare-credito-residuo-tim

Il prefisso di Very Mobile 

Ad ogni operatore viene infatti assegnata dall’Istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell’Informazione (Ministero dello Sviluppo Economico) una lista unica di prefissi per i recapiti associati alle proprie SIM. Ad esempio, per Very Mobile, l’operatore low cost di WindTre, il prefisso utilizzato è 320.

Con la diffusione della pratica della portabilità da un operatore all’altro o MNP (Mobile Number Portability) è diventato più complicato fare chiarezza. Oggi gli utenti possono cambiare gestore di telefonia mobile e mantenere gratuitamente il vecchio numero di un altro operatore. Solitamente per effettuare il passaggio bastano un paio di giorni.

Fortunatamente alle aziende di telefonia è stato imposto di fornire ai propri clienti uno strumento che gli consenta a costo zero di conoscere qual è l’operatore del ricevente di una telefonata, questo anche perché ancora oggi alcune offerte prevedono tariffe agevolate verso specifiche numerazioni.

Grazie al comparatore di SOStariffe.it è possibile confrontare le offerte dei diversi gestori per trovare quella più economica in base alle proprie specifiche esigenze. Una volta inseriti i parametri per costruire il proprio profilo di consumo (minuti e Gigabyte inclusi, costo di attivazione, massimo costo mensile, servizi aggiuntivi, etc.) basterà attendere pochi secondi per vedere comparire tutte le tariffe più adatte a voi in ordine di convenienza.

In più, se davvero volete risparmiare sul vostro piano telefonico, potete rivolgervi gratuitamente ai nostri consulenti per ottenere consigli su come ridurre al minimo la spesa per telefonare, inviare SMS e accedere a Internet in mobilità.

Come riconoscere una numerazione dal numero telefonico

Il metodo più semplice per riconoscere una numerazione dal numero telefonico è quello di anteporre il codice 456 al numero di cui vogliamo sapere di più e avviare la chiamata. Ad esempio, per conoscere a che operatore appartiene il numero 3XXXXXXXXX basta digitare sul tastierino dello smartphone “4563XXXXXXXXX” e cliccare sulla cornetta verde. Una voce registrata vi fornirà il nome dell’operatore della persona che state cercando di contattare o da cui avete ricevuto una telefonata in modo del tutto gratuito. Il servizio è valido per tutti gli operatori (fissi e mobili) ed è attivo tutti i giorni a qualsiasi ora.

Tim

I clienti Tim che vogliono conoscere a quale operatore appartiene un numero di telefono possono tranquillamente utilizzare la procedura sopra descritta, ovvero anteporre al numero il codice 456. Il servizio è ugualmente funzionante anche da fisso. In alternativa, si può riconoscere una numerazione dal numero telefonico via SMS. In questo caso bisogna inviare un messaggio al numero 456 con il testo INFO seguito dal numero che si vuole verificare.

Vodafone

Per gli utenti Vodafone il codice da utilizzare per riconoscere una numerazione dal numero telefonico è leggermente differente. I clienti dell’operatore in rosso devono infatti effettuare una chiamata al numero 4563. Dopo il messaggio di benvenuto, vi verrà richiesto di premere il tasto 2 sul tastierino e poi di inserire il numero di telefono da verificare seguito dal cancelletto (#).

La stessa procedura può essere effettuata anche via SMS inviando un messaggio al numero 4653 inserendo nel testo il recapito telefonico da identificare. Entro pochi secondi si riceverà un SMS di risposta con le informazioni richieste.

In alternativa, è sempre valida la procedura che prevede di anteporre al numero il codice 456 e avviare la chiamata.

WindTre

Prima della fusione, sia Wind che Tre offrivano servizi specifici ai propri clienti per conoscere se un recapito apparteneva alla loro lista di numerazioni. Tre, ad esempio, permetteva di farlo dall’Area Clienti 133 del suo sito (oggi si viene reindirizzati al portale di WindTre) e selezionando la voce E’ un 3 per effettuare la verifica direttamente online.

Non è chiaro se questi servizi siano effettivamente ancora disponibili e per questo il consiglio per i clienti WindTre è quello di rivolgersi alla procedura valida per tutti gli operatori: 456+numero di telefono da identificare. I clienti Infostrada per la linea fissa devono invece anteporre il codice 1088456 al numero per conoscere a quale operatore si è affidato l’intestatario della linea. La chiamata deve essere effettuata dal telefono di casa.

Fastweb

Fastwebutilizza lo stesso codice di Vodafone. Per identificare un numero bisogna quindi effettuare una chiamata al suddetto numero preceduto dal prefisso 4563. Una voce guida vi indicherà tutti i passaggi da seguire per arrivare a scoprire se il recapito telefonico appartiene a Fastweb o un altro operatore.

Poste Mobile

Per i clienti Poste Mobile non ci sono strumenti differenti per riconoscere un recapito dal numero telefonico. La procedura è sempre quella di precedere il numero con il codice 456, avviare la chiamata e attendere che la voce registrata di confermi se si tratta o meno di un recapito associato a Poste Mobile.

Il servizio tramite prefisso 456 però non è esattamente uguale per tutte le numerazioni. Avrete sicuramente notato che la maggior parte dei gestori infatti si limita a confermare o negare se un recapito appartiene al vostro stesso operatore. Solo Tim fornisce dettagli maggiori, ovvero il nome del gestore dell’intestatario della linea. L’alternativa è quindi quella di consultare le liste di prefissi delle principali aziende di telefonia mobile.

Servizi di riconoscimento dei numeri 

Se invece volete capire se il numero che vi ha chiamato è un call center potete rivolgervi a servizi come Truecaller. L’app per iOS e Android, ma disponibile anche da browser, consente di sapere a quale persona è associato uno specifico recapito, anche se non è presente nella vostra rubrica. Basta registrarsi sulla piattaforma e inserire il numero di telefono da verificare.

Truecaller per il confronto utilizza un suo database costituito sulla base di segnalazioni degli utenti, altri archivi come le Pagine Bianche o Pagine Gialle e l’intestatario stesso della linea.

Prefissi dei maggiori operatori

Di seguito sono elencati i prefissi concessi dall’Istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell’Informazione ai principali operatori di telefonia mobile italiani:

  • Vodafone (prima Omnitel): 340, 342, 343, 345, 346, 347, 348, 349
  • Tim (prima Telecom italia mobile): 330, 331, 333, 334, 335, 336, 337, 338, 339, 360, 363, 366, 368
  • Wind: 320, 323, 327, 328, 329, ed i prefissi dei numeri acquisiti dal vecchio operatore Blu 380, 383, 388, 389
  • Tre: 390, 391, 392, 393

Prefissi dei MVNO

Gli operatori virtuali a meno che non siano Full MVNO (Mobile Virtual Network Operator) sfruttano i prefissi assegnati agli operatori di cui utilizzano la rete per erogare i propri servizi voce e Internet. E’ il caso, ad esempio, di Kena Mobile, ho. Mobile eIliad.

  • A-Mobile (WindTre): 389
  • Rete Ferroviaria Italiana: 313
  • Iliad (attualmente usa ponti WindTre): 351
  • Kena Mobile (Tim): 350
  • BT Mobile (Vodafone): 377-7
  • UNOMobile (Vodafone): 377-3
  • ERG Mobile (Vodafone): 377-5
  • CoopVoce (TIM): 331-1, 370, 353
  • Conad (Vodafone): 377-9
  • Lyca mobile: 373 – 351
  • Daily Telecom Mobile (Vodafone): 377-8
  • Fastweb (WindTre): 373
  • MTV Mobile (TIM): 366, 331
  • Noverca (TIM): 370-7
  • Poste Mobile (Vodafone): 377-1, 377-2 – 371
  • Telepass Mobile (WindTre): 328
  • Tiscali Mobile (TIM): 370-1

Ai Full MVNO come Fastweb invece viene assegnato non solo un prefisso ma anche un MNC (Mobile Network Code) come per qualsiasi gestore “tradizionale”:

  • BT Italia: MNC 34 (ICCID SIM: 893934…)
  • CoopVoce: MNC 53 (ICCID SIM: 893953…). Non ancora operativo come Full MVNO.
  • DIGI Mobil: MNC 36 (ICCID SIM: 893936…)
  • Fastweb Mobile: MNC 08 (ICCID SIM: 893908…) e 47 (ex Aria Spa)
  • Kena Mobile: MNC 07 (ICCID SIM: 893907…)
  • Lycamobile: MNC 35 (ICCID SIM: 893935…)
  • Nòverca: MNC 07 (ICCID SIM: 893907…)
  • Plintron: MNC 54 (ICCID SIM: 893954…)
  • Poste Mobile: MNC 33 (ICCID SIM: 893933…)
  • Spusu: MNC 56 (ICCID SIM: 893956…)
  • Vectone Mobile: MNC 44 (ICCID SIM: 893944…)
  • Welcome Italia: MNC 49 (ICCID SIM: 893949…)

Iliad Offerte Internet: le offerte con Giga inclusi di maggio 2020

Iliad dispone di diverse offerte con Gigabyte inclusi. Anche le sue tariffe voce permettono di usufruire di un piccolo quantitativo di traffico dati. Scopri tutti i dettagli sulle promozioni dell’operatore francese

Samsung Pay e PagoBancomat: come pagare con il bancomat da smartphone

Da maggio 2020, la piattaforma di pagamento Samsung Pay, prodotta dal colosso sudcoreano per i suoi dispositivi mobili, ha incrementato le proprie opzioni con l’ingresso del circuito PagoBancomat, uno dei più utilizzati in Italia. Le prime card che saranno abilitate al servizio saranno quelle di Intesa Sanpaolo, UBI e Cassa Centrale Banca: ecco come fare.

Vodafone Infinito: costi e promozioni delle offerte di maggio 2020

Infinito è la famiglia di tariffe Vodafone con Gigabyte illimitati per navigare su Internet da mobile alla velocità del 5G, ovvero il più recente e performante standard di rete per smartphone. Scopri tutti i dettagli e il costo di queste promozioni