Come recuperare numeri di telefono cancellati dalla SIM?


Recuperare numeri di telefono cancellati dalla SIM non è un’impresa difficile grazie ai servizi cloud utilizzati dai diversi sistemi operativi Android e iOS, rispettivamente quello di Google e iCloud. Lo stesso trucco sarà sufficiente anche per ottenere di nuovo nella propria rubrica i vostri ultimi contatti Whatsapp andati perduti.

samsung dual sim

Vediamo quali sono i passaggi necessari per risolvere questa situazione abbastanza comune.

Come recuperare numeri di telefono cancellati dalla SIM?

Se vi trovate nella situazione di dovere recuperare i numeri di telefono cancellati dalla SIM, ricordate che esistono davvero molte strade che possono aiutarvi a ottenere di nuovo le informazioni che vi servono in questo caso. Vediamo quali sono le soluzioni che potrete adottare.

1. Recuperare i numeri di telefono cancellati dalla SIM attraverso il servizio cloud

Prima di tutto, dobbiamo sottolineare che è in genere sempre possibile recuperare i numeri di telefono cancellati dalla SIM, indipendentemente dal sistema operativo di smartphone (Android o iOS) utilizzato. Il principio fondamentale in questa situazione è che occorre ricorrere al servizio cloud, ovvero:

  • iCloud, nel caso siate in possesso di un device con sistema operativo iOS;

  • Google, con uno smartphone Android.

Vi state chiedendo come mai il servizio cloud rappresenti la chiave di svolta a questo problema? Il cloud offre una funzione di backup (salvataggio dati) in automatico e con una frequenza regolare. In questo modo, potrete recuperare tutti i dati che apparentemente sono stati cancellati all’ultimo momento.

Se il vostro servizio cloud è iCloud, dovrete collegarvi dal vostro PC e accedere alla piattaforma web tramite le vostre credenziali personali Apple. A questo punto, selezionate la voce Impostazioni iCloud e, successivamente, l’opzione Ripristina contatti. Vedrete così i diversi salvataggi automatici (con data e ora) effettuati dal servizio nel corso del tempo. Scegliete quello precedente al momento in cui pensate di avere accidentalmente cancellato le informazioni di vostro interesse. Scegliete infine la voce Ripristina e confermate la vostra selezione.

In alternativa, dovrete utilizzare il servizio cloud di Google. Nello specifico, collegatevi al servizio Contatti Google, effettuando l’accesso grazie al vostro nome utente e password personale. Nella barra laterale di sinistra, cliccate alla voce Di più e, successivamente, la voce Annulla modifiche. Anche in questo caso, vi troverete davanti alla scelta tra “10 minuti fa”, “un’ora fa”, ecc., tramite cui potrete riportare il sistema alla versione risalente a quel momento. Effettuata la scelta, cliccate la voce Annulla modifiche.

2. Recuperare i numeri di telefono cancellati dalla SIM attraverso EaseUS

Il software EaseUS MobiSaver è un’eccellente alternativa per recuperare i numeri di telefono cancellati dalla SIM. Questo servizio infatti consente di ripristinare i dati andati perduti, sia su iOS, sia su Android, oltre che essere compatibile anche con Windows e macOS.

EaseUS MobiSaver è molto facile ed immediato all’uso, ma ha alcuni limiti nella sua versione gratuita. Non permette infatti di recuperare più di un certo numero di contatti in una sola volta.

Se pensate che questa possa essere la soluzione migliore per voi, navigate sul sito omonimo e avviate il download della versione adatta al vostro sistema operativo. Procedete con l’installazione guidata. Una volta terminata la procedura di installazione e primo avvio, connettete il vostro smartphone al PC e avviate la scansione della memoria tramite la funzione dedicata proposta tramite il software. A scansione terminata, selezionate la voce Contatti, scegliete i contatti che intendete recuperare e cliccate sul bottone Recupera. A questo punto, potrete importare i contatti precedentemente smarriti in formato VCF sul vostro dispositivo mobile.

Come recuperare numeri Whatsapp cancellati?

Un altro problema frequente è quello di ritrovare i contatti salvati su Whatsapp e improvvisamente cancellati. La soluzione a questo problema dipende innanzi tutto dal sistema operativo del vostro smartphone.

1. Recuperare numeri Whatsapp cancellati su Android

Se avete un cellulare con sistema operativo Android e desiderate recuperare i numeri di Whatsapp cancellati, sappiate che è possibile effettuare il ripristino degli stessi scegliendo diverse strade.

Il primo modo è quello già presentato nella sezione precedente, ovvero accedendo ai backup effettuati in automatico da Google. Scegliendo il ripristino di una delle precedenti versioni di backup potrete ritornare a visualizzare i contatti perduti. Una seconda opzione è effettuare il download di una tra le applicazioni apposite sviluppate per recuperare i dati cancellati. Infine, potrete anche scegliere di importare i dati presenti su un’altra vostra SIM, se su questa sono ancora conservati.

2. Recuperare numeri Whatsapp cancellati su iPhone

Nel caso del sistema operativo iOS, la soluzione a questo problema è ancora più semplice. Basterà infatti seguire la procedura già presentata nella sezione in alto di questa guida, che spiega come utilizzare il servizio cloud dedicato, iCloud. Anche in questo caso, scegliete la versione di backup precedente al momento in cui i numeri Whatsapp sono spariti. Confermandola, vedrete i vecchi contatti apparire di nuovo nella rubrica dell’applicazione.

Come sbloccare una SIM bloccata?

Innanzi tutto, è bene sottolineare che risolvere il problema di una SIM bloccata è possibile anche in mancanza di PUK. Ecco quali sono le diverse soluzioni proposte per aggirare questa situazione.

Il primo modo per sbloccare una SIM bloccata a causa di una serie di tentativi a vuoto di inserire il codice di sicurezza (PIN) in maniera errata è quello di utilizzare il codice di sblocco assegnato. Questo secondo codice è il PUK, è sempre composto da otto cifre ed è fornito all’interno della confezione dall’operatore di rete una volta che la SIM viene acquistata dall’utente. È importante sapere che il PUK non può essere in alcun modo modificato, né falsificato.

Ciò che spesso accade però è lo smarrimento del codice PUK, fatto che impedisce la soluzione più rapida allo sblocco di una SIM. In questo caso, il suggerimento è quello di contattare il servizio assistenza del vostro operatore e parlare con un tecnico del centro di assistenza. Al fine di riconoscimento e verifica, vi saranno richiesti i vostri dati di identità, come ad esempio codice fiscale, numero di documento d’identità, piano tariffario e traffico telefonico. A questo punto, vi verrà assegnato un nuovo codice PUK con il quale procedere allo sblocco della vostra SIM.

Come contattare assistenza operatori mobile?

Nella risoluzione di alcune problematiche, come lo sblocco di una SIM bloccata, è fondamentale fare riferimento al centro di assistenza del vostro operatore telefonico. Per questo motivo, vi forniamo una panoramica dei contatti dei principali, Vodafone, TIM e WindTre.

Contatti assistenza Vodafone

I contatti assistenza dell’operatore Vodafone a disposizione per risolvere qualsiasi tipo di dubbio o problematica sono di diversa tipologia. Si tratta di:

  • la chat online in tempo reale, TOBi;

  • i negozi fisici presenti su tutto il territorio italiano;

  • la community online;

  • i Numeri Verdi.

Come accennato nell’elenco sopra, l’operatore ha creato una serie di Numeri Verdi raggiungibili gratuitamente a seconda della categoria di servizio della quale usufruite e della linea da voi utilizzata. Eccone la panoramica.

Per i privati, il Servizio Clienti è raggiungibile al:

  • 190, gratuito per i numeri Vodafone, attivo tutti i giorni dalle 8 alle 22;

  • 800 100 195, gratuito per i numeri di rete fissa o numeri mobili di altri operatori, attivo dalle 8 alle 22;

  • +39 349 2000 190, gratuito per i numeri dall’estero, attivo dalle 8 alle 22 ora italiana.

Per Vodafone Exclusive, il Numero Verde 193, accessibile dalle 8 alle 22.

Per i clienti con Vodafone TV, il riferimento è lo 02 845 94650, dalle 8 alle 22.

Per le aziende, il Servizio Clienti si raggiunge ai numeri:

  • 42323, dalle 8 alle 22;

  • +39 348 200 2323 per le chiamate dall’estero, attivo dalle 8 alle 22 ora italiana;

  • 800 227 755, per numeri da rete fissa o numeri mobili di altri operatori, attivo dalle 8 alle 22.

Contatti assistenza TIM

Come gli altri operatori del settore, la soluzione più immediata ai vostri problemi con tariffa mobile o linea internet se siete clienti TIM è quella di consultare la guida online presso il sito web aziendale. Per farlo, vi basterà cliccare sulla voce Assistenza del menu in Homepage. La guida è costituita per macro-argomenti, in modo tale da facilitare la ricerca di una risposta alle domande urgenti. Troviamo ad esempio:

  • controllo costi;

  • per la tua linea;

  • configurazione smartphone;

  • TV e intrattenimento;

  • assistenza tecnica linea fissa.

Tra la altre opzioni di assistenza digitale non possiamo dimenticare il servizio disponibile attraverso la nuova app MyTIM. Potrete:

  • visualizzare e gestire tutte le linee fisse e mobile;

  • controllare le offerte attive e le promozioni disponibili per il vostro profilo di utenza;

  • ricaricare in modo veloce con un solo click;

  • leggere le fatture del vostro abbonamento;

  • usufruire dell’assistenza via chat in tempo reale;

  • accedere alla community We TIM in cui trovare informazioni, suggerimenti e condividere esperienze in merito a prodotti e servizi dell’operatore.

Naturalmente, TIM ha all’attivo anche una serie di Numeri Verdi per l’assistenza telefonica. Il principale è il 187, raggiungibile gratuitamente e a disposizione 7 giorni su 7, dalle ore 7 alle 23. Ricordate però che il numero è valido solo in caso di chiamate dall’Italia.

Infine, potrete anche scegliere di richiedere assistenza a TIM via Whatsapp.

Contatti assistenza WindTre

Anche nel caso di WindTre, sono a vostra disposizione diversi canali per richiedere assistenza dedicata. Troviamo:

  • la guida online sul sito web WindTre;

  • l’app WINDTRE oppure l’Area Clienti sul sito web WindTre;

  • la chat online in tempo reale sul sito web WindTre;

  • il numero di telefono;

  • uno dei negozi WINDTRE, presso cui recarsi di persona e raggiungibili su tutto il territorio nazionale.

Scegliere di consultare come primo passo la guida online è una soluzione ideale per risolvere in propri dubbi in autonomia e velocità. Sul sito web WindTre, cliccate la sezione Assistenza e scegliete il tema relativo al problema che dovete affrontare, tra uno dei box disponibili, ad esempio:

  • WINDTRE, informazioni sulla nuova gestione del Gruppo;

  • configurazioni, guide e supporto tecnico per Linea Fissa e Mobile, Navigazione Internet e Wi-Fi;

  • strumenti utili, procedure, sostituzioni, variazioni anagrafiche e contrattuali e altro ancora;

  • acquisto SIM online, ordini e attivazioni, tempistiche e modalità di pagamento;

  • pagamenti e conto telefonico, fatture e dettaglio traffico e info su esenzioni e agevolazioni;

  • ricarica, modalità, tagli e caratteristiche della ricarica WINDTRE;

  • estero, assistenza per le chiamate dall’Italia verso l’estero e quando siete all’estero.

Un’alternativa per ottenere assistenza è utilizzare l’app gratuita WindTre, da installare sul vostro smartphone. L’app include infatti le stesse funzionalità e servizi presenti all’interno dell’Area Clienti, a cui potrete accedere dal sito web aziendale tramite le stesse credenziali. Sempre rimanendo sul sito web, potrete anche sfruttare il servizio di chat online, WILL.

Se invece preferite un contatto di tipotelefonico, allora scegliete il Numero Verde gratuito 159. Tramite questa linea, potrete richiedere assistenza per la risoluzione dei vostri problemi internet casa e tariffa mobile, ma anche ottenere informazioni relative alle ultime offerte e promozioni WindTre.

Infine, WindTre propone il proprio indirizzo PEC, la posta elettronica certificata, oppure posta aerea per l’invio di documentazione ufficiale. Ecco i riferimenti:

TIM smartphone incluso: le offerte di agosto 2020

Uno dei punti di forza del listino di offerte TIM è rappresentato dalle offerte smartphone incluso che consentono ai clienti dell'operatore di acquistare un nuovo smartphone con pagamento rateale e, in molti casi, con anticipo zero. Si tratta di un'ottima soluzione per massimizzare i vantaggi offerti dall'operatore ai suoi clienti. Ecco quali sono le migliori offerte TIM con smartphone incluso di agosto 2020.

Passa a WINDTRE da TIM, Vodafone, Iliad: le migliori offerte Agosto 2020

WINDTRE è uno dei principali operatori di telefonia mobile presenti sul mercato italiano di telefonia mobile. Il provider presenta un listino di offerte davvero molto ricco con la possibilità di poter scegliere, con cura, la soluzione tariffaria più in linea con le proprie esigenze. Ecco quali sono le migliori offerte "passa a WINDTRE" da TIM, Vodafone e Iliad nel corso del mese di agosto 2020.

Instagram sfida TikTok con la nuova funzione Reels

Al termine di un lungo periodo di test, Instagram ha lanciato la nuova funzione Reels con cui il social network punta a sfidare uno dei suoi principali rivali, TikTok, diventato un punto di riferimento del web, soprattutto tra gli utenti più giovani, nonostante le minacce di ban da parte degli USA. Reels non è un'app a sé stante ma viene integrata in Instagram.