Kena mobile configurazione: la guida con tutti i passaggi


In questa guida vi aiuteremo a impostare il vostro smartphone per iniziare subito ad utilizzare la sim Kena Mobile appena acquistata e per sfruttare al meglio le potenzialità della rete dell’operatore MVNO. Quelle di Kena Mobile sono tra le migliori offerte mobile dell’ultimo anno, si sono contraddistinte per prezzi molto contenuti (anche meno di 6 euro al mese) e con un bundle dati molto ampio (70 GB).

come-verificare-credito-residuo-tim

Passare a Kena Mobile è semplice e occorreranno solo pochi passaggi. Una volta inserita la nuova sim nel vostro smartphone prima di iniziare a chiamare o ad utilizzare i dati dovrete assicurarvi che la promozione scelta (sia Kena Voce 4.99 euro al mese, Kena a 5.99 euro o a 13.99 euro) sia attiva. Altrimenti vi verranno addebitati i costi delle tariffe a consumo Piano Kena Base (0.35 euro al minuto, 0.25 euro ad sms e 0.50 per 50 MB).

Cosa fare se la configurazione automatica non funziona

La configurazione del telefono è automatica, quindi non appena la sim sarà nello smartphone la rete si avvierà. Vi arriverà un sms ed è importante che lo accettiate e lo apriate. Potrebbe però capitare che l’sms di autoconfigurazione non vi arrivi quando accenderete il telefono. Cosa fare in questo caso?

Nessun problema, è prevista una procedura per configurare sia gli smartphone Android che gli iOS anche in modalità manuale. Ecco le istruzioni da seguire.

Configurare Kena Mobile sugli smartphone Android

Partiamo dal percorso per attivare la rete su un dispositivo Android. In questo caso la configurazione per navigare prevede questi passaggi:

  • Impostare la rete

  • Configurare l’APN

  • Attivare la connessione

Per configurare lo smartphone Android si dovrà accedere all’area Impostazioni, qui tra le varie voci dovrete selezionare Connessioni e quindi Reti Mobili. Una volta cliccato su Reti Mobili troverete l’opzione Modalità di rete, questa voce dovrà essere impostate su Rete 4G e dovrà essere attiva la connessione automatica alla linea.

Cos’è l’APN e come impostarlo

Il secondo passaggio serve a configurare l’APN dello smartphone. APN è un acronimo che sta per Access Point Name ed è la configurazione necessaria per collegarsi alla rete del proprio operatore, impostare questa chiave in modo corretto vi consentirà di navigare liberamente e alle condizioni della vostra offerta. Se sbagliate nel selezionare l’APN le possibilità sono 2: non riuscirete a connettervi o vi troverete a pagare delle tariffe non previste dal piano sottoscritto.

Tornate al menu Impostazioni, selezionate Connessioni e Reti Mobili. A questo punto il percorso si discosta da quanto già fatto, dovrete trovare nelle voci disponibili l’opzione Profili e quindi cliccare sulla voce Aggiungi che vi appare in alto a destra. Vi apparirà quindi una schermata con la scritta Modifica Punto di Accesso. Per inserire correttamente l’APN dovrete inserite alcuni dati, vi saranno richiesti:

  • Nome APN

  • APN

  • Tipo APN

Sarà quindi necessario scrivere in questi spazi:

  • Kenamobile web

  • Web.kenamobile.it

  • Default

A questo punto l’operatore raccomanda che gli utenti salvino queste impostazioni come predefinite. Secondo passaggio della configurazione Kena completato, passiamo al terzo che serve per attivare la connessione dati.

Ultimo passo per attivare la rete Kena Mobile

Il menu da cui partire per quest’ultima procedura di configurazione è sempre Impostazioni, poi Connessioni e quindi Utilizzo dati. Una volta cliccato su questa voce si apriranno dei sottomenu, selezionate Connessione Dati e abilita. Ecco fatto adesso il vostro smartphone Android è configurato per Kena mobile e dovreste riuscire a chiamare, inviare sms e navigare secondo quanto tariffato dalla vostra offerta.

Se dovesse essere ancora bloccata la rete potrebbe essere necessario un riavvio del telefono perché le opzioni di configurazione vengano attivate.

Come procedere con gli smartphone iOS

Se avete un cellulare con sistema iOS questa seconda procedura di configurazione è per voi. Anche in questo caso per procedere manualmente ad attivare la rete e la navigazione si dovrà effettuare più operazioni:

  • Impostare la rete del telefono

  • Configurare l’APN

  • Attivare la connessione dati


Il primo step è quello che vi permette di impostare la rete dello smartphone. Per farlo dovrete accedere al menu Impostazioni, tra le voci che vi appariranno poi dovrete selezionare Cellulare e Opzioni dati cellulare. Se è tutto corretto vedrete la voce Abilita 4G sia per la rete voce che per i dati, date l’ok.

L’APN per gli iPhone e attivazione

Il secondo passo servirà alla configurazione dell’APN, ancora una volta dovrete partire dal menu Impostazioni, poi Cellulare e qui dovrete selezionare la voce Rete dati cellulare. A questo punto dovrete prima scegliere l’opzione Dati cellulare e quindi alla voce APN inserire web.kenamobile.it.

L’ultima operazione sbloccherà la connessione dati dandovi quindi la possibilità di navigare. Menu Impostazioni, poi Cellulare e quindi Dati cellulare e Attiva. Fatto, anche in questo caso potrebbe essere necessario un riavvio del dispositivo per rendere effettiva la configurazione.

Come attivare e disattivare il roaming all’estero

Oltre a queste due procedure per l’attivazione della rete e per assicurarsi il corretto funzionamento della sim Kena Mobile vi illustriamo anche come configurare la navigazione all’estero. Tutte le offerte Kena disabilitano il roaming all’estero come opzione di default per evitare ai propri clienti di spendere inconsapevolmente il traffico telefonico.

Per attivare il roaming sulle sim dell’operatore si deve chiamare il 181 (numero Servizio clienti) e chiedere all’operatore di procedere a questo sblocco. Si può anche decidere di effettuare l’operazione inviando un sms con la scritta DATI ON al +393505999990.

Una volta terminato l’utilizzo e per evitare che il roaming si riattivi senza che l’utente se ne renda conto si può procedere di nuovo al blocco dei dati. Per fare l’operazione contraria si potrà procedere alla disattivazione del roaming chiamando il 181 o inviando un sms DATI OFF al numero +393505999990. Il + 39 deve essere inserito altrimenti l’sms non sarà valido.

Ecco come si configurano gli MMS con Kena Mobile

Per chi volesse utilizzare anche gli MMS mentre si trova all’estero è necessario anche procedere con la procedura di sblocco e configurazione della rete per questo servizio. Ogni smartphone Android e iOS ha una sezione differente da cui attivare la configurazione MMS, leggete nel libretto delle impostazioni del vostro smartphone. I dati da inserire nella sezione MMS sono per tutti:

  • Nome: ad es. Kena Mobile MMS

  • APN: mms.kenamobile.it

  • MMSC: http://mms.kenamobile.it/

  • Proxy MMS: 10.248.1.12

  • Porta MMS: 80

  • Tipo APN: mms

 

Passa a WINDTRE da TIM, Vodafone, Iliad: le migliori offerte giugno 2020

Tariffe per la telefonia mobile di WINDTRE: quali sono le migliori per chi è interessato a cambiare da TIM, Vodafone e Iliad? Dalle offerte solo voce a quello solo Internet fino alle promozioni all inclusive, ecco quali sono le offerte più convenienti tra quelle disponibili nel mese di giugno 2020.

Iliad smartphone incluso: le offerte di Giugno 2020

Anche Iliad, come molti altri operatori di telefonia mobile, consente di acquistare smartphone a rate scegliendo tra diversi modelli di iPhone. L'operatore, anche per quanto riguarda le sue offerte con smartphone incluso, mantiene la sua totale trasparenza e l'assenza di vincoli e costi nascosti. Ecco, quindi, quali sono le offerte di giugno 2020 per acquistare uno smartphone a rate con Iliad e quali sono i modelli che possono essere abbinati alla propria tariffa mobile. 

Vodafone smartphone incluso: le offerte di giugno 2020

Anche a giugno Vodafone permette ai suoi clienti vecchi e nuovi di combinare una delle proprie offerte di telefonia mobile con uno smartphone nuovo di zecca delle migliori marche: e per chi sceglie un’offerta con giga illimitati, la rata mensile per alcuni telefonini è pari a zero euro. Qui di seguito, tutti i dettagli della promozione Vodafone di giugno 2020.