Cambio operatore telefonico tempi di attivazione


State pensando di cambiare operatore ma volete sapere quanto tempo sarà necessario per effettuare il passaggio? E che differenza c’è tra un operatore internet casa e un operatore mobile? In questo spazio vedremo quali sono le tempistiche standard per questo tipo di richieste e, quindi, quanto bisognerà aspettare se deciderete di passare ad una nuova compagnia telefonica.

Cambio operatore tempi di attivazione per fissi

Se state valutando il cambio di operatore, i tempi di attivazione per i fissi sono più lunghi di quelli per la telefonia mobile anche se, grazie soprattutto all’intervento dell’AGCOM e a una regolamentazione più chiara in merito, i giorni di attesa per il cambio operatore fisso, così come gli eventuali problemi e disservizi, si sono notevolmente ridotti.

Oggi un utente può cambiare operatore in circa 10 giorni: ovviamente stiamo parlando di passaggio ad altra compagnia da numerazione fissa già esistente, senza alcun problema nella linea. In certi casi, infatti, è probabile che siano necessari più giorni a causa di problemi tecnici o per richiesta di attivazione di una nuova linea telefonica.

Tuttavia, il caso più frequente è quello di passaggio da un operatore ad un altro: per farlo vi ricordiamo di munirvi del codice di migrazione, necessario per effettuare la richiesta e usufruire delle migliori offerte internet casa del momento. Se state pensando agli eventuali disservizi durante il passaggio, alla paura di restare senza Internet per giorni, niente paura: normalmente la fase conclusiva della portabilità avviene in poche ore, quindi è probabile che rimaniate senza linea ma solo per un lasso di tempo ridotto. Purtroppo ci sono ancora casi in cui è possibile che i disservizi abbiano una durata più lunga, anche giorni e settimane interi, ma per fortuna sono ormai la minoranza.

Insomma, per il cambio operatore i tempi di attivazione per quanto riguarda i fissi si aggirano attorno ai 10 giorni ma in casi più difficili e particolari potrebbero sforare questo tetto massimo (si potrebbe arrivare anche a 20-30 giorni d’attesa, ma difficilmente più di un mese). Vi consigliamo comunque di restare in contatto con il vostro nuovo provider ADSL durante la fase di passaggio: spesso gli stessi operatori vi forniranno aggiornamenti in tempo reale sullo stato della richiesta, cosi che possiate avere un’idea chiara di quanto dovrebbe mancare alla fine della procedura.

Se volete conoscere tutte le migliori promozioni del momento, cliccate sul pulsante verde qui in basso e avrete accesso al nostro comparatore di tariffe ADSL, sempre aggiornato alle ultime offerte disponibili sul mercato. Vi ricordiamo, inoltre, che cliccando sui pulsanti “Richiedi Consulenza” posti a lato di alcune tariffe o direttamente sulla finestra “Serve Aiuto?”, in basso a sinistra delle pagine del comparatore, potrete lasciare un vostro numero e una mail per avere un servizio di consulenza gratuito e senza impegno d’acquisto: un nostro esperto vi ricontatterà per guidarvi nella ricerca delle soluzioni ideali per la vostra casa o il vostro ufficio.

Scopri le offerte internet casaVai

Cambio operatore tempi di attivazione per mobili

Per il cambio operatore di telefonia mobile, invece, i tempi di attivazione sono decisamente inferiori e difficilmente avrete degli intoppi di tipo tecnico: anche in questo caso è l’AGCOM ad aver posto delle regolamentazioni chiare e su cui le compagnie telefoniche devono attenersi.

Per cambiare operatore mobile effettuando la portabilità sono necessarie 24 ore: in realtà sono previste altre 48 ore per eventuali errori o problemi. In definitiva, la portabilità di un numero si conclude in media in 2-3 giorni.

Tutto il procedimento avviene in automatico, come per il fisso. Anche in questo caso è necessario munirsi di un codice, precisamente quello che trovate stampato sulla sim stessa che volete trasferire ad altro operatore (si tratta dell’ID sim). Ma non vi preoccupate: se andrete a richiedere la portabilità presso un negozio, basterà che portiate con voi la sim e un documento di identità valida: l’addetto al servizio si occuperà del recupero del codice e vi guiderà passo passo nella compilazione del nuovo contratto. Se, invece, opterete per il passaggio online, seguite attentamente tutte le istruzioni a schermo e non avrete alcun problema.

Una volta effettuata la richiesta, vi verrà fornita la sim card del nuovo operatore telefonico: questa scheda, se utilizzata prima dei giorni necessari al trasferimento del vostro numero di telefono, funzionerà con una numerazione temporanea alternativa, diversa dalla vostra, ma non potrete sfruttare la promozione o l’offerta che avete sottoscritto. Per questo motivo spesso è molto più conveniente continuare a utilizzare la sim del vostro ormai “quasi ex” operatore, in attesa che la portabilità venga effettuata.

I disagi sono praticamente nulli: fino al momento del passaggio, la sim che già utilizzate continuerà a funzionare, fino al momento della conclusione della portabilità. Un sms da parte della vostra nuova compagnia telefonica vi informerà del giorno esatto in cui la procedura terminerà: ve ne accorgerete anche perché la sim smetterà di ricevere e, quindi, di funzionare. E’ arrivato il momento di cambiare sim e di utilizzare quella del nuovo operatore.

Per il cambio operatore i tempi di attivazione per quanto riguarda la telefonia mobile, quindi, sono davvero limitati e quasi sempre privi di problemi: nei casi in cui decidiate di cambiare anche telefono è possibile che vi venga dato un formato differente di sim (microsim, nanosim, sim standard), ma non cambierà nulla in termini di tempistiche.

Se, invece, volete che il cambio operatore avvenga in modo istantaneo, allora l’unico modo è quello di attivare una nuova sim card, cambiare il numero di telefono: le schede possono essere acquistate in diversi punti vendita, dai negozi ai centri commerciali ai canali online. Per maggiori informazioni sulle tariffe attualmente disponibili sul mercato (sia per portabilità che attivando un nuovo numero) vi consigliamo di utilizzare il nostro comparatore di tariffe cellulari, cliccando sul pulsante qui in basso: in pochi click, personalizzando la ricerca in base alle vostre preferenze e necessità, troverete tutte le migliori tariffe del momento e potrete cominciare a risparmiare fin da subito.

Scopri le migliori offerte di telefonia mobileVai

Comparazione online utenze 2020: cresce il risparmio per le famiglie

Per risparmiare sulle utenze è fondamentale affidarsi alla comparazione online. La conferma arriva dall'ultima indagine di SosTariffe.it che, analizzando le opportunità di risparmio offerte dalla comparazione online di offerte e servizi, ha verificato come nel 2020 sia possibile risparmiare l'8% in più rispetto a quanto registrare l'anno precedente. A garantire il maggior risparmio rispetto al passato sono importanti fonti di spesa per le famiglie, come la polizza auto e le condizioni bancarie. Ecco i risultati dell'ultimo studio di SosTariffe.it. 

Le offerte per avere internet a casa nel 2020 se non sei raggiunto da fibra e ADSL

Chi non è raggiunto dalla rete in fibra ottica e dalla rete ADSL ha ugualmente la possibilità di attivare un'offerta Internet casa in grado di garantire una connessione illimitata e veloce  ad Internet. L'indisponibilità della rete in fibra ottica e dell'ADSL non comportano l'impossibilità di connettersi ad Internet senza limiti da casa. Ecco quali sono le offerte per avere Internet a casa nel 2020 anche se non si è raggiunti dalla fibra ottica e dall'ADSL.

Vodafone, Wind, Tim e Fastweb: offerte internet casa a gennaio 2020 a confronto

Offerte che a meno di 30 euro permettono di avere la fibra più veloce o la migliore ADSL, ma a fare la vera differenza tra le offerte Vodafone, Wind, TIM e Fastweb sono i servizi aggiuntivi e i buoni offerti. Ecco le condizioni delle migliori promozioni internet casa a Gennaio e come attivarle
Hai bisogno di maggiori informazioni?
Ti richiamiamo noi gratuitamente per rispondere alle tue domande
oppure

Guide