Connesso ma con nessun accesso a Internet: cosa fare quando il Wi-Fi non funziona


La rete Wi-Fi di casa o dell’ufficio rappresenta il punto di accesso a Internet per la maggior parte dei dispositivi che necessitano di una connessione. Nella maggior parte dei casi, infatti, è proprio la connessione Wi-Fi ad essere utilizzata per collegare un dispositivo (smartphone, tablet, PC, smart TV) al router e, quindi, alla rete Internet mentre la connessione via cavo, per quanto comoda e stabile, è più difficile da realizzare ed è impossibile con molti dispositivi (per esempio, con i device portatili).

Wifi Connesso Senza Internet

Non è raro dover fare i conti con problemi di connessione Wi-Fi, i quali, spesso, necessitano di un po’ di tempo per essere identificati e risolti. Uno dei principali inconvenienti è quello in cui il dispositivo si connette alla rete ma non c’è l’accesso a Internet

Considerato che può essere legato a diverse cause, per poter identificare, in modo preciso, l’origine del problema e tornare a utilizzare la connessione Wi-Fi in modo costante e senza intoppi sarà necessario:

  • verificare che non sia legato al proprio dispositivo elettronico;
  • verificare che sia causato dal router che si sta utilizzando;
  • verificare che non ci sia un problema di rete generale, non dovuto a un malfunzionamento dell’impianto domestico.

In linea generale, nei casi di instabilità della connessione Wi-Fi si consiglia di procedere “a tentativi” andando ad effettuare varie prove con l’obiettivo di isolare il problema e di applicare le contromisure giuste. È importante eseguire tutte le verifiche del caso per poter individuare con precisione le cause dei problemi al Wi-Fi e risolverli in modo completo.

Ecco, quindi, cosa fare quando il Wi-Fi non funziona e quando il dispositivo è connesso ma non c’è nessun accesso a Internet.

1. Verificare eventuali problemi alla rete 

La prima cosa da fare quando il Wi-Fi non funziona e il dispositivo, pur essendo connesso alla rete wireless, non è in grado di accedere a Internet è quella di verificare se il problema riguarda esclusivamente il proprio dispositivo o tutta la rete wireless. 

Per effettuare questa semplice verifica basterà controllare se altri dispositivi presenti in casa siano in grado di accedere a Internet tramite la rete Wi-Fi:

  • se il problema di connessione è limitato a un solo dispositivo, sarà possibile concentrarsi sul dispositivo in questione per cercare di capire le cause che rendono impossibile l’accesso a Internet;
  • se il problema di connettività è diffuso tra più dispositivi, bisognerà concentrarsi sul router e, eventualmente, verificare la presenza di problemi di rete generali.

Un’altra verifica da fare è quella di controllare se la connessione via cavo ethernet funziona. Collegando il proprio PC al router via cavo, infatti, non sarà necessario utilizzare la rete Wi-Fi per accedere a Internet. Se il collegamento via cavo funziona, sarà necessario concentrarsi sull’analisi della rete Wi-Fi.

Scopri le migliori offerte del mercato

2. Riavvio

Il riavvio è uno dei rimedi più tradizionali del mondo dell’informatica e può sempre tornare utile quando ci sono problemi di connessione. 

In questo caso:

  • se il problema di connettività Wi-Fi è limitato a un solo dispositivo, può essere utile effettuare il riavvio del dispositivo stesso, in modo da eliminare le cause dell’errore che rende impossibile la connessione;
  • se, invece, il problema legato alla connessione Wi-Fi viene registrato su più dispositivi si potrà procedere con il riavvio del router Wi-Fi di casa. Basterà, semplicemente, premere il tasto di accensione e spegnimento per spegnere e poi riaccendere il router. 

Una volta completata la fase di accensione (solitamente caratterizzata dalla presenza di luci lampeggianti sul dispositivo) sarà possibile tentare una nuova connessione Wi-Fi.

3. Contattare il provider

Se i problemi di connessione sono diffusi tra più dispositivi e con un riavvio del router non ci sono stati miglioramenti, bisognerà verificare se c’è un malfunzionamento della rete Internet

Per fugare ogni dubbio e capire se ci sia un disservizio di rete basterà contattare il servizio clienti del proprio operatore. L’opzione migliore in questo caso è l’assistenza telefonica, per parlare nel minor tempo possibile con un consulente ma, in base ai servizi offerti dal proprio provider, si potrà anche contattare il servizio clienti via chat o inviare una segnalazione tramite il sito o l’app.

Il servizio clienti potrà effettuare le dovute verifiche: qualora il problema non fosse legato all’impianto di casa, non si potrà fare altro che attendere che i tecnici del proprio provider effettuino gli interventi di riparazione necessari.

È importante sottolineare che molti operatori di telefonia non offrono un’assistenza completa ai clienti che non utilizzano il modem fornito in dotazione. Come previsto dalla normativa, infatti, gli utenti possono scegliere offerte con “modem libero” andando a utilizzare, per la connessione di casa, un router di terze parti e non quello fornito dal provider.

Prima di richiedere assistenza, se disponibile, è consigliabile provare a installare il modem dell’operatore e verificare se la rete Wi-Fi continua a non funzionare. 

4. Disattivare i software di sicurezza

Se il collegamento Wi-Fi è attivo ma non c’è connessione a Internet, ci potrebbe essere un malfunzionamento di qualche software di sicurezza installato sul proprio dispositivo. Solitamente, problematiche di questo tipo si registrano quando non si riesce ad accedere a Internet casa con PC o portatili ma anche smartphone e tablet potrebbero presentare tali problemi.

Per accertarsi che la connessione non sia bloccata, è necessario disattivare i software di sicurezza attivi sul proprio dispositivo, quali antivirus, anti-malware, firewall. 

Tali software, a causa di un malfunzionamento, potrebbero non riconoscere la connessione a Internet come una connessione sicura e, quindi, bloccarla. Questo problema può riscontrarsi, in particolare, subito dopo l’installazione di tali software oppure quando viene installato un nuovo router o viene eseguito un aggiornamento del sistema operativo.

5. Cambiare i DNS

Nel caso in cui il Wi-Fi risulti connesso ma la connessione a Internet non sia attiva, è possibile provare a cambiare i DNS, un parametro essenziale per il corretto funzionamento della rete Internet. Per cambiare i DNS su Windows 10 è possibile andare in Impostazioni e scegliere poi Rete e Internet.

Successivamente, bisognerà andare in Modifica opzioni scheda e individuare il dispositivo di rete in uso. Cliccando col tasto destro, si dovrà scegliere l’opzione Proprietà e poi Protocollo Internet versione 4 e ancora una volta Proprietà. Nella nuova finestra sarà possibile inserire nuovi DNS.

Utilizzando una precedente versione di Windows, invece, per cambiare DNS bisognerà andare in Start e poi Pannello di Controllo e Centro connessioni di rete e condivisione. A questo punto, si dovrà individuare la connessione in uso e cliccare con il tasto destro e scegliere Proprietà, poi Protocollo Internet versione 4 e ancora Proprietà.

Con un dispositivo Mac bisognerà, invece, andare in Preferenze di Sistema e selezionare la voce Rete. Nella schermata successiva, sarà necessario individuare il nome della connessione in uso e cliccare sul tasto Avanzate e individuare la scheda DNS.

I DNS attivi di default possono essere sostituiti con i DNS di Google inserendo i seguenti codici:

  • Server DNS preferito IPv4: 8.8.8.8
  • Server DNS alternativo IPv4: 8.8.4.4

In alternativa, è possibile impostare i DNS di Cloudflare:

  • Server DNS preferito IPv4: 1.1.1.1
  • Server DNS alternativo IPv4: 1.0.0.1

Una terza alternativa è rappresentata dai DNS di OpenDNS:

  • Server DNS preferito IPv4: 208.67.222.222
  • Server DNS alternativo IPv4: 208.67.220.220

Se anche provando a cambiare i DNS i problemi persistono, potrebbe essere necessario intervenire sulla scheda di rete wireless del dispositivo con cui non si riesce ad accedere a Internet.

6. Aggiornare i driver della scheda di rete del proprio dispositivo

Nei casi in cui funzionasse soltanto la connessione via cavo, potrebbero esserci problemi legati al funzionamento della scheda di rete wireless del proprio PC o notebook. 

Un aggiornamento del sistema operativo, per esempio, potrebbe aver creato un’incompatibilità tra la periferica e il router con una conseguente impossibilità di accedere a Internet.

Per effettuare l’aggiornamento dei driver (con un dispositivo con sistema Windows 10) è possibile andare in Impostazioni e poi scegliere l’opzione Rete e Internet

Nella nuova finestra sarà riportata la voce Modifica opzioni scheda che permetterà di raggiungere la sezione dedicata alle schede di rete installate nel proprio PC. Da qui si potrà individuare la scheda Wi-Fi che sta dando problemi.

Cliccando con il tasto destro sarà possibile disabilitare e poi riabilitare la scheda (riavviandola per provare a ripristinare il suo funzionamento), oppure si potrà cliccare su Proprietà>Driver per verificare l’eventuale disponibilità di nuovi driver per la periferica.

Utilizzando smartphone o tablet, con sistema operativo Android o iOS, non è possibile intervenire direttamente sull’aggiornamento dei driver dei singoli componenti. È possibile, in ogni caso, verificare la presenza di un aggiornamento software recandosi nelle Impostazioni e, in particolare, nella sezione dedicata agli aggiornamenti.

Spesso, i produttori di smartphone e tablet rilasciato pacchetti di aggiornamento periodici che includono diverse novità: la presenza di un bug software che impedisce la connessione Wi-Fi potrebbe essere risolta semplicemente con un aggiornamento del sistema operativo.

7. Ripristinare il router

Un’altra soluzione potrebbe essere quella di ripristinare le impostazioni di fabbrica del router andando così ad eliminare qualsiasi modifica effettuata dall’utente. La procedura di ripristino delle impostazioni di fabbrica dipende dal router in proprio possesso.

In linea generale, è possibile trovare tutte le informazioni sul ripristino nel libretto di istruzioni o sul sito ufficiale del produttore del dispositivo. Alcuni modelli hanno anche un tasto apposito, collocato solitamente sul retro, per effettuare tale operazione. Se il router viene fornito dall’operatore, è consigliabile contattare l’assistenza clienti per maggiori informazioni in merito al ripristino e per segnalare il problema della connessione Wi-Fi.

Dopo aver effettuato il ripristino, è possibile verificare la presenza di aggiornamenti firmware del dispositivo che potrebbero eliminare il problema con la connessione Wi-Fi. Per effettuare tale verifica è necessario accedere al pannello di controllo del router. 

Tale pannello è disponibile tramite un qualsiasi browser web inserendo nella barra degli indirizzi l’indirizzo IP del dispositivo, il quale viene riportato, solitamente, sul retro del dispositivo oppure all’interno del libretto di istruzioni. 

In ogni caso, è possibile individuare tale indirizzo con una ricerca online utilizzando come parole chiave il nome del dispositivo e la keyword “indirizzo IP”. Di solito, tale indirizzo è uno dei seguenti:

  • 192.168.0.1
  • 192.168.1.1
  • 192.168.1.254

Per effettuare l’accesso, solitamente, è richiesto l’inserimento di un nome utente e di una password, che nella maggior parte dei casi sono admin/admin o admin/password. 

Una volta effettuato l’accesso, sarà possibile gestire tutte le opzioni del router, verificando la presenza di aggiornamenti firmware oppure effettuato il reset del dispositivo.

Cosa vuol dire nessun accesso a Internet ma Wi-Fi è connesso?

Se state tentando di accedere a Internet da PC o smartphone utilizzando la rete Wi-Fi ma visualizzate il messaggio connesso senza Internet significa che il dispositivo ha stabilito correttamente una comunicazione con il router e che quindi è tecnicamente possibile navigare in modalità wireless. Per qualche ragione, però, il collegamento non funziona come dovrebbe e di fatto non si riesce a connettersi a Internet.

Le cause di questo disservizio possono essere molteplici. Un indizio sulla natura del problema può arrivare dalle spie luminose che servono proprio a indicare lo stato di funzionamento del terminale. Il disservizio nessun accesso a Internet ma Wi-Fi è connesso può quindi dipendere da un non corretto collegamento dei cavi, da un conflitto a livello di indirizzo IP, dalla presenza di ostacoli che bloccano il segnale o interferenze o dal fatto di aver modificato la password del Wi-Fi ma non averla aggiornata sul dispositivo utilizzato per connettersi a Internet.

Perché non ho accesso a Internet?

Le cause che possono impedire il corretto accesso ad Internet sono di vario tipo. Come abbiamo visto nei paragrafi precedenti, infatti, ad influenzare la connessione entrano in gioco svariati fattori che, in un modo o in un altro, possono pregiudicare la possibilità di accesso ad Internet corretto in caso di malfunzionamenti, di tipo hardware o di tipo software.

Quando non si ha accesso ad Internet è opportuno effettuare una serie di verifiche per gradi. Il primo step è rappresentato dalla necessità di eseguire un controllo in merito alle modalità di connessione. Se si sta utilizzando una connessione via cavo Ethernet, ad esempio, bisognerà assicurarsi che sia tutto in ordine. Allo stesso modo, se si sta utilizzando una connessione Wi-Fi bisognerà verificare che tutti i parametri della rete wireless siano corretti, a partire dalla password per l’accesso alla rete.

Come abbiamo visto in precedenza, inoltre, un riavvio del proprio dispositivo potrebbe risolvere i problemi riscontrati. In questi casi, infatti, potrebbero esserci piccoli problemi software in grado di bloccare l’accesso ad Internet. Un riavvio può risultare la scelta giusta. Un altro controllo da effettuare riguarda la verifica del corretto funzionamento della rete Internet. Contattando il proprio provider sarà possibile verificare se il mancato accesso a Internet sia legato ad un problema del gestore della rete.

Il provider sarà in grado anche di verificare (da remoto) il possibile malfunzionamento del router Wi-Fi, un componente chiave della rete domestica. In caso di problemi con il router, infatti, l’accesso ad Internet potrebbe essere impossibile. Per risolvere tali problemi potrebbe essere necessario eseguire un ripristino del dispositivo oppure sostituirlo. Se si sta utilizzando un router fornito dal proprio operatore, sarà il provider stesso a mettere a disposizione un nuovo dispositivo, solitamente senza costi aggiuntivi.

Un controllo da effettuare prevede l’utilizzo di più dispositivi. Se Internet non funziona sul proprio PC ma risulta attivo su di un altro dispositivo (ad esempio uno smartphone o un tablet connesso alla stessa rete Wi-Fi) allora il problema potrebbe essere circoscritto al solo PC. In questi casi, isolando il problema, sarà più semplice identificarne le cause e risolverle.

Se non si ha accesso ad Internet, quindi, è consigliabile agire gradualmente eseguendo una serie di verifiche con l’obiettivo di identificare la causa del problema. In questo modo, risolvere i problemi di connettività sarà senza dubbio più semplice.

Cosa fare se dice connesso senza Internet?

La prima cosa da fare quando siete nella situazione di connesso senza Internet e verificare se il problema riguarda solo un dispositivo. Per farlo basta tentare di collegarsi a Internet al Wi-Fi con un secondo device, come uno smartphone, un tablet o un altro computer. Se risulta possibile navigare significa che c’è qualcosa che non va con il primo device utilizzato per collegarsi alla rete.

Un’altra operazione molto utile è quella di disattivare i software di sicurezza eventualmente attivi sul PC come antivirus, firewall e sistemi di protezione contro i malware. E’ infatti possibile che questi programmi impediscano la connessione a Internet in quanto la ritengano non sicura. Ciò avviene soprattutto dopo un aggiornamento del sistema operativo o alla prima configurazione del router.

Per ripristinare il collegamento si può provare a cambiare DNS. Tale sistema è utilizzato per assegnare un nome ai nodi della rete Internet invece di una sequenza numerica. In questo modo diventa più semplice identificare gli indirizzi IP. Su Windows 10 si può farlo dalle impostazioni Rete e Internet. Su versioni più vecchie del sistema operativo, invece, si deve accedere al Pannello di controllo dal menu Start e poi al Centro connessioni di rete e condivisione.

L’errore connesso senza Internet può apparire anche quando c’è un malfunzionamento alla scheda di rete wireless del PC. Per ripristinare il collegamento può quindi basta effettuare una aggiornamento dei driver sempre dalle impostazioni Rete e Internet e poi su Proprietà>Driver.

L’ultima scelta è quella resettare completamente il router e riportarlo alle condizioni di fabbrica. Fatto questo si dovrà accedere al Pannello di controllo del dispositivo per l’aggiornamento dei firmware, accessibile tramite qualsiasi browser inserendo nella barra degli indirizzi l’indirizzo IP ad esso associato. Quest’ultimo solitamente è riportato direttamente sul router o nel libretto di istruzioni. Gli indirizzi IP più comuni comunque sono i seguenti:

  • 192.168.0.1
  • 192.168.1.1
  • 192.168.1.254

Se nessuna delle verifiche od operazioni sopra descritte ha eliminato il problema di connesso senza Internet non resta che contattare l’assistenza clienti del proprio provider di rete fissa. Tutti gli operatori dispongono di un numero di telefono gratuito da chiamare per richiedere supporto e molti offrono anche assistenza via chat direttamente sul sito o tramite l’app per la gestione della linea.

Cosa fare quando il modem non si connette a Internet?

Se il modem non si connette a Internet la prima cosa da fare è quello di riavviarlo. Può sembrare un’operazione banale ma nella maggior parte dei casi può servire a risolvere il problema. Il consiglio è quello di scollegarlo dalla corrente, attendere circa una trentina di secondi e poi riconnetterlo alla rete elettrica. Fatto questo il router si riavvierà da solo. Aspettate ancora qualche secondo e provate a riconnettervi a Internet. In alternativa, molti modem dispongono di un apposito tasto di riavvio, solitamente posizionato sul retro del dispositivo. Per premerlo potrebbe servire un oggetto affusolato e sottile come la punta di una matita.

Anche un non corretto collegamento dei cavi potrebbe causare l’impossibilità a connettersi a Internet. Verificate di aver inseriti il cavo nel giusto all’alloggiamento sul libretto di istruzioni fornito con il dispositivo.

Solitamente il router si configura automaticamente ma nel caso non si riesca a navigare si può sempre eseguirla manualmente. Per farlo si deve:

  • Accedere al Pannello di controllo
  • Rete e Internet
  • Centro connessioni di rete e condivisione
  • Modifica impostazioni di scheda
  • Cliccare con il tasto destro sulla rete Wi-Fi con il tasto destro e selezionare Proprietà
  • Alla voce Gateway predefinito inserire l’indirizzo IP del router (solitamente 192.168.1.1)
  • Da browser inserire 192.168.1.1 nella barra degli indirizzi per accedere al Pannello di controllo
  • Inserire nome utente e password (se non modificate in precedenza di default dovrebbero essere rispettivamente admin e password)
  • Dopo il login il Pannello di controllo vi permetterà di configurare manualmente il router e di personalizzare nome del dispositivo (SSID) e password

La mancanza di segnale può dipendere anche da un non corretto posizionamento del router. Il dispositivo dovrebbe essere messo nella posizione più centrale della casa, in modo da poter diffondere uniformemente il segnale Wi-Fi in ogni angolo dell’abitazione, e almeno a un metro di altezza. Dovrebbe inoltre essere a distanza da ostacoli fisici come muri, arredi, finestre che possono comportare distorsioni del segnale e da altri dispositivi che utilizzano la modalità senza fili o le onde radio come forni a microonde e sistemi per la trasmissione televisiva. Per evitare interferenze si consiglia di selezionare sul router la banda a 5 GHz, quando disponibile. È inoltre opportuno non rinchiuderlo all’interno dei mobili per non attenuare la sua capacità di diffusione del segnale.

In ogni caso, quando non è possibile connettersi in Wi-Fi, la strada migliore è sempre quella di collegare direttamente il router al PC tramite cavo Ethernet.

Se nonostante tutti i vostri sforzi il modem non si connette a Internet si deve necessariamente richiedere supporto al proprio provider di rete fissa. L’assistenza clienti sarà in grado di fornirvi tutte le informazioni e vi guiderà passo passo fino alla risoluzione del problema. Se il router risulta difettoso, potrete richiederne la sostituzione gratuita.

 

Tutte le offerte TIM DAZN di settembre 2021

Per poter vedere tutte le partite di Serie A del campionato italiano devi abbonarti a DAZN, in questa guida vedremo quali sono le migliori offerte TIM che includono anche l'abbonamento alla pay tv con TIMVision a settembre. Ecco come attivare un piano Internet casa con inclusa la streaming tv per vedere gli eventi sportivi live

Fastweb Bonus PC: la situazione di Settembre 2021

Sta per terminare la fase 1 del bonus pc e Internet, se non hai ancora fatto domanda puoi attivare la tua connessione di casa e avere un nuovo dispositivo con uno sconto di 500 euro. Ecco qual è la migliore offerte in fibra di Settembre di Fastweb per i clienti che hanno diritto al bonus pc e tutti i dettagli su costi e condizioni proposti dal gestore

Velocità di connessione a confronto: i migliori provider di Settembre 2021

La velocità di connessione è un parametro centrale nella scelta dell'abbonamento Internet casa ed un confronto tra le varie proposte degli operatori è fondamentale per poter valutare la soluzione migliore. I provider del mercato di telefonia fissa mettono a disposizione diverse offerte per gli utenti. Scegliere la proposta migliore richiede un'analisi attenta della situazione. Ecco tutti i dettagli sulla velocità di connessione delle varie offerte dei provider di telefonia fissa a settembre 2021.
Verifica la copertura
del tuo indirizzo
Comune
Parla con un esperto
Gratis e senza impegno
Eccezionale
Basata su 3100 recensioni
18 ore fa
Veramente cortesi e dis...

Veramente cortesi e disponibili . Consigli disinteressati e precisi . Veramente un ot...

Giuseppe

Valutata 4.7 su 5 sulla base di 3100 recensioni su