Consumi Enel Energia: come stimarli su area cliente e sulla bolletta?


Vorreste sapere in anticipo quanto spenderete per la prossima bolletta luce e gas. In questa guida vedremo se e come sia possibile stimare i consumi Enel Energia collegandosi all’Area clienti. Ecco tutte le novità delle bollette 2.0 del gestore.

97233896_m (1)

Stimare il consumo annuo di energia 

Una famiglia composta da 4 persone che vive in un appartamento in cui ha il forno, la lavatrice, la lavastoviglie e il frigorifero arriva a consumare in media in un anno 3900 kWh. Lo stesso nucleo familiare per l’utilizzo del gas per avere acqua calda, cucinare e riscaldare una casa da 100 mq può usare fino a 1450 m3/anno.

La spesa annuale che questa famiglia tipo si troverebbe ad affrontare, come cliente del mercato tutelato, sarebbe di 748 euro circa per l’energia elettrica e di 1.019 euro per il gas. Le stime dei consumi di cui stiamo parlando sono state calcolate utilizzando il comparatore di SOStariffe.it. Si tratta di uno strumento che basandosi su alcune informazioni fornite dai clienti ipotizza il consumo annuale e determina a quanto potrebbero ammontare le bollette mensili e quelle annuali.

Questo sistema può essere utile anche per stimare i consumi Enel Energia. Indicando quante persone vivono con voi quali elettrodomestici avete in casa e qual è l’uso del gas che fate l’algoritmo vi aiuterà a capire quali sono i consumi di energia e gas e calcola anche la spesa che dovrete sostenere. Vi indicherà inoltre quali sono le migliori offerte del libero mercato che vi permetterebbero di risparmiare.

Enel Energia ha modificato sia la sua Area cliente, sia le bollette. In nessuno dei due strumenti è però presente un sistema per la stima dei consumi con le tariffe Enel Energia. Vediamo quali sono le funzioni attive e utili per calcolare i consumi su bollette smart e account online.

Offerte Luce in evidenza
Offerte Gas in evidenza

Le bollette di energia e gas

Le bollette luce e gas non sono il semplice frutto della moltiplicazione del costo delle materie prime per i consumi. Nelle fatture vanno conteggiati anche gli oneri di sistema, il costo del trasporto e della distribuzione e l’IVA e altre imposte. La maggior parte delle voci di spesa non dipendono dall’operatore, ma la spesa per i consumi è collegata al costo di energia e gas stabilita da Enel Energia.

Dall’Area clienti di Enel è possibile avere una vetrina aperta sui vostri consumi. La pagina personale vi offre la visione schematica e pratica delle forniture attivate con il gestore e vi fornisce informazioni utili per migliorare le abitudini e ridurre il costo in bolletta. Collegandovi all’account potrete monitorare anche le offerte luce e gas a voi riservate da Enel Energia.

Per accedere al profilo dovrete cliccare sull’icona a forma di omino presente sull’homepage del gestore. Per registrarvi, se non lo avete ancora fatto, potete inserire i vostri dati personali: nome e cognome, indirizzo, codice fiscale. Una volta creato l’account potrete poi effettuare il login e visualizzare le forniture.

Cosa posso fare dall’Area Clienti?

Anche se non si possono controllare i consumi Enel Energia l’Area personale è una risorsa che permette di gestire in autonomia i servizi luce e gas. Questa pagina permette di verificare le bollette, di avere un archivio delle fatture pagate e non (che vi permette di mantenere memoria dei pagamenti per 12 mesi dalla disattivazione delle forniture), modificare e aggiornare l’indirizzo dell’intestatario del servizio.

Se siete ancora in attesa dell’attivazione di una o più offerte di fornitura con Enel Energia potrete verificare l’andamento delle pratiche da questa pagina. L’Area clienti vi consentirà di cambiare i dati relativi alla fornitura e di scegliere una nuova modalità di ricezione delle bollette o un metodo di pagamento diverso da quello selezionato in fase di sottoscrizione del pacchetto.

Attivando più forniture con Enel potrete comodamente controllare tutti i servizi in questo spazio e potrete anche pagare tutte le bollette con un solo click con le fatture digitali.

Altri servizi offerti dall’Area clienti Enel Energia

L’Area clienti è anche il canale che vi consente di richiedere, in modo rapido e semplice, rateizzare i pagamenti di conguagli e bollette dagli importi eccessivi. Per dilazionare le bollette senza dover chiedere l’approvazione del servizio clienti le fatture dovranno essere di importo inferiore a 5 mila euro.

Si possono rateizzare le bollette anche se vi è incluso il deposito cauzionale e/o il canone RAI. Nel piano di dilazione non saranno conteggiati il deposito e il canone, queste somme dovranno però essere versate in un’unica soluzione. Se avete richiesto la domiciliazione dei pagamenti dovrete prima di tutto bloccare i versamenti automatici e lo dovrete comunicare prima della scadenza delle bollette.

Chi ha già richiesto un piano di dilazione non potrà attivare in automatico una seconda richiesta di pagamenti a rate per le bollette luce e gas di Enel. Se il piano di versamento viene accettato vi sarà inviata una conferma via sms o al recapito che avrete fornito.

Profilo Unico, consumi e pagamenti

Se state valutando di passare ad Enel ma ancora la vostra nuova utenza non è attiva potrete comunque creare l’account My Enel e potrete accedere all’area riservata e conoscere offerte e servizi. Il profilo potrà essere consultato online oppure scaricando l’applicazione.

Una delle funzioni più comode e utilizzate è il Profilo Unico. Questa opzione si rivela comoda se avete attivato una promozione luce Enel Energia e adesso siete passato anche all’offerta gas di questo gestore. Con il Profilo potrete controllare ogni utenza e servizio a voi intestato con un unico account. Le credenziali dell’Area Clienti saranno le stesse anche per l’app di Enel.

La registrazione del Profilo Unico è differente per privati e imprese. La procedura da seguire se siete un cliente domestico è la seguente. Se siete un privato o un professionista/partita IVA con una ditta individuale dovrete fornire il vostro codice fiscale, un indirizzo mail (che diventerà il vostro username), il numero di cellulare.

Vi saranno poi richiesti il nome e cognome dell’intestatario del contratto del servizio luce o gas e il numero cliente, oltre al codice fiscale. Dovrete anche scegliere la password di sicurezza del vostro profilo.

Un’impresa che voglia utilizzare questo servizio dovrà inserire il codice fiscale e la partita IVA dell’azienda. Anche in questo caso è poi necessario fornire l’indirizzo mail che si vuole usare come nome di accesso all’account. La password potrà essere decisa dall’utente che procedere alla registrazione.

Per completare gli step di questa procedura la persona che effettua l’operazione dovrà poi inserire il proprio nome e cognome, denominazione dell’azienda e il codice fiscale dell’impresa. Infine è da inserire al termine dei vari passaggi anche il numero cliente se avete più forniture attive con Enel Energia. Per le imprese il numero di cellulare è un dato facoltativo. Come per ogni procedura in cui fornite delle informazioni personali il gestore vi chiederà di accettare le condizioni di trattamento dei dati e sulla privacy.

Per conoscere i consumi delle vostre offerte Enel Energia sarà molto utile scaricare l’app del fornitore. L’applicazione è disponibile sia per i dispositivi Apple che per gli Android, ma solo se si tratta di clienti Privati.
 
Enel con il Profilo Unico non vi permette solo di visualizzare in un’unica app le forniture luce e gas, ma anche gli altri servizi digitali del Gruppo Enel. Per esempio, se siete cliente Enel gas e avete anche attivato una consulenza con Enel X o se avete acquistato una caldaia di nuova generazione da questa società, potrete vedere ogni pagamento e informazione sui servizi con il profilo Enel.

Consumi Enel Energia, le bollette 2.0

Oltre alle modifiche apportate dal gestore all’Area clienti è anche stata cambiata la bolletta dei Enel Energia. La nuova conformazione delle fatture di questo fornitore è più facile da leggere grazie ai grafici e alle semplificazioni introdotte.

I dati riportati nella prima pagina sono quelli relativi alle informazioni personali dell’intestatario, al tipo di offerta attiva e alla fornitura. In questa prima parte della bolletta si trova alcuni elementi utili a stimare i consumi: potenza dell’impianto, tipologia del contratto (domestico o non), suddivisione oraria dell’uso delle materie prime.

Nella seconda pagina della bolletta 2.0 si trovano i dettagli su consumi fatturati, rilevati e sul consumo annuo. I gestori si basano infatti sull’utilizzo delle materie prime medio e annuo per calcolare le fatture dei propri clienti, non sempre però questo sistema è preciso. E la conseguenza di queste anomalie sono dei conguagli che pesano sulle vostre tasche.

Autolettura, come farla e perché è importante

Per evitare brutte sorprese dovrete effettuare di frequente delle autoletture dei consumi e comunicarle ad Enel Energia. L’Area clienti e l’app in questo possono tornarvi molto utili, sono infatti due strumenti che vi consentono di inoltrare la comunicazione dei dati sul consumo effettivo che avete avuto.

Finché il gestore non ricevere la lettura dei consumi reali baserà le sue bollette su dati stimati sull’utilizzo delle risorse dell’anno precedente. Nel frattempo voi potreste aver sostituito degli elettrodomestici di classe energetica bassa con altri dalle prestazioni migliori o potreste aver cambiato la caldaia.

L’autolettura diventa quindi indispensabile per avere delle bollette reali e non che calcolano gli importi su consumi stimati di luce e gas. Questa pratica sta ormai cadendo in disuso per i clienti Enel Energia dati i nuovi contatori smart che riferiscono quasi in tempo reale i vostri consumi. Resta invece buona norma effettuare l’autolettura del contatore gas.


Per capire se nella bolletta che vi è appena arrivata avete pagato per consumi reali o stimati dovrete analizzare in dettaglio la seconda pagina della bolletta. In questa pagina si trova una sezione che riporta ogni informazione sulla fornitura e sulla lettura, se si tratto di un dato rilevato, comunicato o stimato.

I numeri utili

Se volete comunicare l’autolettura potrete chiamare il numero verde 800.90.08.60 oppure all’800.90.0837 se telefonate dall’Italia. Se siete all’estero il contatto da utilizzare è il +39.06.64.51.10.12.

Il gestore vi dà anche l’opportunità di comunicare i consumi via sms, per utilizzare questo metodo è necessario che scriviate al 320.20.42.002. Il testo del messaggio da inviare deve contenere il vostro Numero cliente e il valore dei consumi che leggerete sul display del contatore. I due dati dovranno essere separati da uno spazio. Se l’invio dell’autolettura avverrà correttamente riceverete un sms.

Gli altri canali per inviare i dati sono l’Area personale, l’app di Enel Energia il canale Telegram (@EnelEnergiaBot) o lo store fisico del gestore.

Assistenza clienti

I punti Enel, i social e le app vi possono fornire notizie su nuove offerte, sul programma a premi EnelpremiaWOW e possono anche suggerirvi come migliorare il vostro stile di consumo. Per ottenere assistenza da un operatore del gestore potrete aprire una segnalazione tramite il vostro account My Enel o chiamando il numero 900.860.

 

Passa a Sorgenia: risparmi e vantaggi delle offerte di maggio 2019

Sorgenia a maggio propone un gran numero di vantaggi per i nuovi clienti che attivano una nuova fornitura energetica (energia elettrica e gas naturale) garantendo considerevoli vantaggi in bolletta, grazie a prezzi dell'energia fissi e contenuti, ed arricchendo le sue offerte con una serie di bonus davvero molto interessanti. Ecco tutti i vantaggi di chi passa a Sorgenia a maggio 2019.

Aumenti bollette: come evitare i rincari di Ottobre 2021

Il governo sta lavorando per poter contenere gli aumenti bollette luce e gas annunciati dal ministro Cingolani nelle settimane passate. L'incremento previsto è del 40% per la luce e del 30% per il gas, un rincaro che preoccupa molto le famiglie e le imprese. Ecco cosa puoi fare per evitare gli aumenti in bolletta e quanto puoi risparmiare seguendo alcuni consigli

Aumenti bollette luce: il 40% delle tariffe del mercato libero offre un risparmio

In attesa dei preannunciati aumenti per le bollette di luce e gas in arrivo nel corso del mese di ottobre, la nuova indagine dell'Osservatorio SOStariffe.it e Segugio.it è andata ad analizzare la convenienza delle offerte luce del Mercato Libero. Secondo lo studio, circa il 40% delle offerte disponibili risulta essere più conveniente delle attuali condizioni economiche del servizio di Maggior Tutela. La seconda parte dell'indagine, inoltre, analizza il risparmio che registrerà nel 2021 un cliente che ha scelto il Mercato Libero lo scorso gennaio. Ecco i risultati completi dell'Osservatorio di SOStariffe.it e Segugio.it