ARIM


Viene inclusa nella spesa per oneri di sistema che si paga in bolletta energia elettrica e rappresenta i cosiddetti oneri rimanenti.

La voce di spesa per oneri di sistema è composta da ARIM e ASOS, sigla che indica gli Oneri generali relativi al sostegno delle energie rinnovabili ed alla cogenerazione.

L’ARIM è una componente che ha inglobato in sé i corrispettivi che fino al 2018 erano definiti come A2, A4, A5, As, MCT, UC4 e UC7. L’A2, per esempio, era una voce di contributo per le attività di smantellamento delle centrali nucleari dismesse e per la chiusura del ciclo del combustibile nucleare, così come per gli impianti nucleari e per le scorie era la voce MCT. L’UC7 invece indicava un contributo specifico per la promozione delle operazioni di efficientamento energetico.

La nuova voce di spesa è composta dai contributi destinati ad incentivare le operazioni di messa in sicurezza del nucleare e per la compensazione per i territori in cui si trovavano le centrali, da quelli per incentivare la produzione ascrivibile ai rifiuti non riciclabili, la quota per il bonus sociale elettrico, ed infine la una parte di contributo va alla promozione dell’efficienza energetica e alle integrazioni delle imprese elettriche minori. Inoltre questa componente destina parte degli importi anche alla ricerca di sistema e a supportare le agevolazioni tariffarie del settore ferrovie.

Nelle bollette dei soggetti che hanno diritto al bonus sociale elettrico la quota parte per questo sostegno agli utenti in difficoltà economiche o fisiche non viene ovviamente conteggiata.

Questa spesa si applica ai consumi energetici, si calcola in base alla potenza impegnata dall’impianto e ad una quota fissa. Le utenze domestiche pagheranno una quota più bassa rispetto a quelle non domestiche dato che non al calcolo ARIM non sarà applicata la quota potenza e che per i consumi più bassi di 1.800 il prezzo dell’energia è minore.

L’ARERA puntualizza anche che la quota fissa prevista per questa voce di spesa non viene conteggiata per le abitazioni di residenza anagrafica.

Offerte Luce in evidenzaOfferte Gas in evidenza

Quale è il valore oggi del PUN di Novembre 2022?

Una fotografia delle offerte luce del Mercato Libero che sfruttano il prezzo all’ingrosso dell’energia elettrica a Novembre 2022. Obiettivo? Ricevere bollette sempre in linea con l’andamento del mercato.

1000 euro subito sul conto corrente: requisiti di Novembre 2022

C’è tempo fino a mercoledì 30 novembre 2022 per presentare la domanda per il bonus 1.000 euro dell’Inps, l’indennità destinata ai lavoratori dipendenti del settore privato in condizioni di fragilità. Requisiti e modalità di funzionamento del bonus su SOStariffe.it.

Stangata sulle bollette luce e gas in autunno 2022: le offerte di Novembre

Abbattere le spese di luce e gas resta in cima alle priorità delle famiglie italiane nonostante il calo progressivo dei prezzi dei beni energetici e i sostegni statali. Ecco come arginare l’impatto delle stangate in bolletta con le offerte più convenienti del Mercato Libero a Novembre 2022.