Connessione a Internet non disponibile: quali cause?


Capita a tutti di non riuscire a connettersi ad Internet dal proprio PC o smartphone. In questo articolo vi illustreremo le principali cause per cui risulta impossibile navigare sul web e i rimedi per ripristinare la connessione.

velocità speed test adsl

Non c’è niente di più fastidioso di non riuscire a connettersi ad Internet dal proprio PC di casa o da dispositivi mobili come smartphone e tablet. L’assenza di segnale è un problema comune a molti utenti e in alcuni casi le difficoltà tecniche si protraggono per ore e ci impediscono di lavorare, seguire l’ultima puntata della nostra serie TV preferita o semplicemente di utilizzare le app nel momento in cui ci servono. Le cause dell’assenza della connessione Internet sono molteplici ma gli imputati principali quando è impossibile accedere al Wi-Fi sono tre: router, dispositivo utilizzato per accedere al web e operatore Internet casa. Di seguito illustreremo i più comuni motivi per cui il segnale Internet è assente e i passi da fare per ripristinarlo. Se invece il vostro problema è che la connessione è più lenta rispetto a quella a cui siete abituati ecco una semplice guida per aumentarne la velocità.

Quando è colpa del router

A volte la connessione a Internet in sé non ha alcune problema e, anzi, funziona perfettamente ma risulta comunque impossibile accedere ad un sito. In questo caso la prima cosa da controllare è il router. Questo dispositivo è fondamentale per connettersi al web in quanto traduce il segnale Internet inviato tramite i doppini in rame, fibra ottica od onde radio in dati digitali che possono essere letti da PC, smartphone, etc. Il router effettua anche l’operazione contraria quando invece carichiamo informazioni in Rete.

La prima cosa da fare è riavviare il router. Se questo non basta può essere utile scollegare il terminale dall'alimentazione e attendere almeno 10-15 secondi prima di riconnetterlo alla rete elettrica.

Un altra causa della connessione Internet assente sta nella mancata assegnazione di un indirizzo IP. Il più delle volte quest’ultimo è segnalato su un’etichetta apposta al modem. Se non è presente, bisogna entrare nel pannello di configurazione del dispositivo digitando sul proprio browser l’indirizzo “http://192.168.1.1” (l’url potrebbe essere differente). Fatto questo bisognerà accedere alla voce relativa allo stato della connessione e verificare che ci sia un indirizzo IP. Altrimenti, si dovrà cliccare sul tasto “aggiorna” o “ottieni indirizzo IP”. L’indirizzo IP con PC Windows si può trovare anche dalla schermata “Start” e digitando la stringa “Visualizza attività e stato della rete”. Una volta selezionata la giusta rete bisogna selezionare la voce “Dettagli…” e cercare poi la dicitura “Ipv4”. Su Mac la stessa operazione si effettua cliccando su “Preferenze di sistema” nel menù Apple, selezionando l’icona “Network”- “Avanzate” e  infine “Router”.

Un’altra soluzione per ripristinare il segnale è quello di aggiornare i firmware. Il download può essere effettuato sempre dal menù del router se l’azienda produttrice non ha provveduto a fornirli in automatico. Se ancora non si riesce a navigare si può tentare a cambiare DSN (Domain Name System). Tale standard serve a tradurre gli indirizzi web che solitamente scriviamo a lettere in un indirizzo composto da numeri e punti (Ipv4 o Ipv6) che identifica la posizione di quello specifico sito su un server. Su PC Windows la modifica del DSN può essere effettuata dal menù “Start” e selezionando prima la voce “Proprietà” poi tra le “Impostazioni IP” scegliere “Modifica” e poi “Manuale”. Da qui si possono modificare manualmente i parametri della connessione Internet.

Scopri le migliori offerte del mercato

Quando è colpa del dispositivo utilizzato per accedere al web

Non è raro che l’impossibilità di connettersi ad Internet dipenda dal dispositivo utilizzato per accedere alla Rete, sia esso un PC, notebook, smartphone, tablet o quant’altro. Come per il router, la prima cosa da fare è quella di provare a spegnere il terminale, aspettare qualche secondo e riaccenderlo. Se si parla di telefoni, si può impostare la modalità aereo, che disattiva qualsiasi tipo di connessione dati, e disattivarla dopo aver atteso qualche istante.

L’assenza di segnale potrebbe dipendere dalla presenza di un qualche tipo di malware o virus. Infettare il proprio dispositivo non è poi così difficile. Basta un click sul link o il pop-up sbagliato per ritrovarsi con un malware che può rendere la connessione a Internet non disponibile. In questo caso una scansione tramite antivirus dovrebbe risolvere il problema in via definitiva. Online sono disponibili numerosi software, anche gratuiti, per effettuare tale operazione.

In linea di massima il consiglio è quello di accedere al web utilizzando dispositivi possibilmente di ultima generazione o comunque con l’ultima versione del sistema operativo installata. I produttori di PC e smartphone a cadenza regolare rendono disponibili aggiornamenti finalizzati anche a garantire una connessione ad Internet stabile e veloce. Il secondo consiglio, se si parla di computer desktop e notebook, è quello di utilizzare il cavo Ethernet se si risulta impossibile accedere al web tramite Wi-Fi.

Quando è colpa dell’operatore

Quando la connessione a Internet non è disponibile e la colpa non è nel router, è molto probabile che la causa sia il proprio operatore di rete fissa. Se si tratta di un problema generalizzato, che riguarda quindi l’intera rete del provider, l’unica alternativa è quella di attendere che i tecnici dell’azienda lo risolvano. Solitamente gli operatori informano i propri clienti sui progressi nella risoluzione dei problemi tecnici tramite i rispettivi canali social con aggiornamenti puntali sullo stato della linea.

Nel caso in cui il problema riguardi solo noi bisogna invece rivolgersi direttamente al proprio provider. Tutte le aziende che forniscono connessione a Internet sono dotate di piattaforme di assistenza per i clienti. Per contattare un tecnico si può scegliere di farlo via telefono, spesso gratuitamente, o tramite gli strumenti di supporto integrati nel sito dell’operatore. Alcune aziende, infatti, sono dotati di assistenti digitali per fornire risposta alle più comune domande degli utenti sulle offerte Internet casa. In alternativa si possono utilizzare i social network. Sui profili ufficiali delle aziende, in particolare su Facebook e Twitter, è possibile segnalare di aver sperimentato un problema tecnico e richiedere assistenza sia con un post pubblicato direttamente sulla pagina o un tweet sia tramite messaggio privato. Nel primo caso è meglio evitare di condividere i propri dati personali in quanto potrebbero essere letti e utilizzati da terzi non ben intenzionati.

Ecco come cambiare operatore

Per verificare se il problema dipende dal proprio operatore, vi consigliamo l’utilizzo degli appositi strumenti forniti da SosTariffe.it per rendere più semplice la gestione della propria offerta Internet casa. Sul sito del comparatore potete trovare un comodo speed test per verificare l’effettiva velocità di navigazione sia in download sia in upload. Non solo, potete anche trovare conferma ai vostri dubbi in merito alla copertura. Basta inserire il proprio Comune per scoprire qual è la tecnologia migliore (ADSL, fibra ottica, etc.) a cui è possibile accedere dalla propria abitazione.

Se non siete soddisfatti di come il vostro provider stia lavorando per ripristinare la connessione Internet o siete stufi dei continui disservizi, potreste valutare l’idea di cambiarlo. Con SosTariffe.it potete confrontare le offerte Internet casa dei principali provider e trovare quella che meglio si adatta alle vostre esigenze di navigazione.

Basta inserire pochi parametri (copertura, velocità di navigazione, servizi inclusi richiesti, costo massimo mensile, etc.) per trovare l’offerta più conveniente sulla base del proprio profilo personale di consumo. SosTariffe.it vi fornisce inoltre tutti gli strumenti, la documentazione (codice di migrazione, etc.) e il supporto per effettuare il cambio di operatore in modo rapido e indolore.

Migliori offerte adsl agosto 2020

I costi dei canoni si aggirano tra i 26 euro e i 30 euro al mese, scoprite le differenze tra le soluzioni proposte dai diversi operatori. Ecco quali sono i piani Adsl più convenienti di Agosto e quali servizi offrono a chi li attivi

Offerte vodafone nuovi clienti: le migliori promo di agosto 2020

L'operatore britannico ha abituato i clienti italiani a delle promozioni estive molto vantaggiose, ecco quali sono i piani per passare a Vodafone questa estate sia per i servizi di telefonia fissa che per quelli mobile. Tra le offerte più convenienti i pacchetti under 30 e quelli con Giga illimitati

Offerte Internet senza conto corrente: con quali operatori è possibile ad agosto 2020

Se non disponi di un conto corrente o semplicemente preferisci pagare in alto modo le bollette dalla tua linea fissa di casa, ecco le migliori offerte Internet casa che prevedono modalità di pagamento alternative
Verifica la copertura
del tuo indirizzo
Comune
Parla con un esperto
Gratis e senza impegno