AEEGSI (Autorità per l'energia elettrica, il gas e il sistema idrico)


Si tratta del precedente acronimo dell’attuale Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (ARERA).

Nel 2018 infatti l’AEEGSI ha visto ampliato le sue competenze e le sue funzioni dato il maggior impegno legato alle fonti rinnovabili, all’implementazione della raccolta differenziata e alla crescente sensibilizzazione verso i temi ambientali.

L’authority ha quindi inglobato sotto di sé anche i servizi per l'ambiente.

Una delle maggiori modifiche apportate rispetto ai compiti assolti dalla nuova ARERA è stato il controllo e la regolamentazione del settore rifiuti.

Il ruolo di questo ente è infatti quello di prevedere specifiche normative e di rendere attuative nuove leggi che riguardano i settori energetici, idrici, del gas e dei rifiuti in Italia.

Tra le priorità dell’ARERA c’è stata la regolamentazione delle tariffe dei piani rifiuti, inoltre tra i compiti principali che ha dovuto adempiere l’ex AEEGSI, neo ARERA, c’è stata la definizione dei costi, delle modalità di attuazione della raccolta differenziata e del sistema che premia o punisce chi garantisce una raccolta efficiente e corretta o chi effettua errori nel riciclo.

L’AEEGSI è stato attività dal 2013 al 2018, in precedenza l’autorità regolamentava solo il mercato energia elettrica e gas. I compiti dell’ente nelle sue varie trasformazioni, pur essendosi estesi a più settori, nella sostanza sono rimasti quelli di vigilare sui mercati delle forniture di servizi e le sue azioni hanno come fine la tutela dei consumatori.

Lo scopo principale dell’ARERA è ad oggi quello di garantire la concorrenza nei diversi settori che le competono, anche per quanto riguarda le offerte luce e gas.

Deve inoltre promuovere l’efficienza e le buone pratiche all’interno dei mercati luce, gas, del servizio idrico e del sistema dei rifiuti.

Tra le principali attività dell’authority ci sono: stabilire trimestralmente le modifiche delle offerte del Servizio a Maggior tutela, vigilare sull’andamento del passaggio dei clienti al libero mercato e ricalcolare i bonus elettrico, gas e idrico ogni anno. Altri compiti fondamentali sono di assicurarsi che i servizi siano fruibili sull’intero territorio nazionale e l’impegno a garantire trasparenza nelle pratiche.

Offerte Luce in evidenza
Offerte Gas in evidenza

Passa a Sorgenia: risparmi e vantaggi delle offerte di maggio 2019

Sorgenia a maggio propone un gran numero di vantaggi per i nuovi clienti che attivano una nuova fornitura energetica (energia elettrica e gas naturale) garantendo considerevoli vantaggi in bolletta, grazie a prezzi dell'energia fissi e contenuti, ed arricchendo le sue offerte con una serie di bonus davvero molto interessanti. Ecco tutti i vantaggi di chi passa a Sorgenia a maggio 2019.

Bonus condizionatore 2021: come ottenerlo senza ristrutturare casa

Il Bonus Condizionatore 2021 è un'importante agevolazione che consente di ottenere una detrazione fiscale, fino al 65% dell'importo speso, sull'installazione di un nuovo impianto di raffreddamento domestico, anche in caso di sostituzione di un impianto già esistente e caratterizzato da un consumo energetico maggiore. Per accedere al Bonus Condizionatore 2021 non è necessario effettuare ulteriori investimenti in quanto l'agevolazione viene concessa anche senza ristrutturare casa grazie alla normativa prevista dall'Ecobonus 2021. In base alla tipologia di intervento realizzata in casa sarà possibile ottenere una detrazione fiscale del 50% o del 65%.

Quali sono le detrazioni fiscali 2021 per condizionatori?

Con l'estate oramai alle porte, si avvicinano le giornate di caldo intenso e diventa necessario accendere il condizionatori. Chi non ha ancora questo tipo di elettrodomestico, oppure ha la necessità di sostituirlo per puntare su di una soluzione più moderna ed efficiente, potrà contare sulle detrazioni fiscali per condizionatori disponibili per il 2021. A disposizione dei contribuenti italiani, infatti, ci sono svariate opzioni su cui puntare per ammortizzare la spesa per l'acquisto di uno o più condizionatori. Vediamo tutti i dettagli.