Carte di credito virtuali: le offerte di Settembre 2021

Avere la carta sempre con te senza dover per forza portarti dietro il portafoglio? È possibile con le nuove carte di credito virtuali. Scopri quali sono le differenze che caratterizzano le carte digitali da quelle fisiche. Se vuoi poter provare questi nuovi strumenti elettronici di pagamento ecco quali sono le offerte di Settembre per richiedere le carte virtuali

Carte di credito virtuali: le offerte di Settembre 2021

Non costano di più, ti consentono di fare acquisti e prelievi e sono sempre con te anche quando dimentichi la borsa a casa, questi sono alcuni dei vantaggi che ti offrono le carte di credito virtuali. Le differenze tra le carte fisiche e quelle immateriali sono poche ma passare a questi prodotti potrà semplificare ulteriormente la tua vita.

Per poter avere queste carte devi aprire un conto corrente digitale o devi verificare che la tua banca tradizionale ti fornisca il servizio. Le carte di credito virtuali infatti sono immateriali, serve un app che ti consente di mostrare il codice quando effettui i pagamenti. Sono strumenti di pagamento sicuri e molto pratici, ma è necessario che tu abbia uno smartphone compatibile. Puoi anche raccogliere diverse carte di debito o credito digitali in un Walltet (letteralmente portafoglio) virtuale.

Un grosso vantaggio che il nuovo mondo del digital banking ti offre è di poter utilizzare i tuoi strumenti 24 ore su 24, se con le carte fisiche questo era già possibile adesso è diventato una realtà anche per le comuni operazioni da sportello o per i pagamenti di tasse, bollettini, MAV, RAV, bollo auto. Gli archivi online inoltre ti permettono di seguire i movimenti effettuati e se un acquisto ti è stato addebito o meno.

Uno degli svantaggi principali di queste carte è che non sempre gli emittenti ti consentono di prelevare. Questo servizio con le carte di credito non è sempre incluso tra i servizi consentiti, questo perché le carte di credito funzionano con addebiti posticipati sul tuo conto corrente. Anche quando le banche ti garantiscono l’anticipo di contanti con le carte devi valutare la convenienza di queste proposte, spesso infatti le commissioni applicate a queste transazioni sono molto elevate.

Carte di credito virtuali, come funzionano

Conosciamo meglio le carte di credito virtuali (ma quello che diciamo vale anche per le carte di debito). Il funzionamento delle carte digitali è molto simile a quello delle carte fisiche, sono dei prodotti che ti consentono di effettuare spese online, prelievi e pagamenti contactless. Quando vai a fare un acquisto con questi strumenti dovrai avere con te lo smartphone e l’app della banca o dovrai scaricare il Wallet sul tuo telefono. I Wallet non sono altro che delle app portafoglio che ti permettono di conservare le tue carte virtuali in un unico contenitore e di operare in modo ancora più rapido i tuoi pagamenti.

Le carte elettroniche seguono le stesse regole di quelle fisiche sui limiti di spesa, le commissioni applicate alle operazioni e delle transazioni, ma sono poco convenienti per quel che riguarda invece i prelievi. Innanzitutto come già accennato, l’anticipo di contante è già un servizio che non sempre viene concesso con le carte di credito. Inoltre le commissioni applicate vanno dal 2% al 4% degli importi prelevati, in media il minimo della spesa per il servizio è di 3 euro.

In definitiva le carte virtuali sono assolutamente un’alternativa alle carte fisiche, sono adatte a chi è abbastanza tecnologico e a chi ha una banca con app. Ci sono anche degli emittenti che ti consentono di attivare una carta virtuale anche non aprendo il conto corrente, dovrai però essere in possesso di un conto presso una banca.

App e richiesta delle carte

Nessuna differenza tra la richiesta per una carta fisica e per quella virtuale, per poter ottenere le carte devi essere residente in Italia, avere un documento di identità valido e un numero di telefono o una mail (facoltativo). Per le carte virtuali devi per forza fornire il numero di cellulare e devi scaricare per forza l’app della banca.

Puoi anche collegare la tua carta digitale alle app che ti consentono di effettuare pagamenti online, come Apple Pay o Google Pay. Per usare le carte virtuali in luoghi fisici puoi mostrare il codice della tua carta tramite lo smartphone tenendo il display di fronte al lettore della cassa. Quando usi la carta l’addebito dipenderà dal tipo di prodotto usato, se è una carta di debito l’importo sarà scalato direttamente dal conto. Con le carte di credito invece la somma sarà detratta dal saldo il mese successivo.

Il tema sicurezza è fondamentale sia per i pagamenti fisici che per quelli online,  queste carte sono protette dai sistemi 3DSecure e sono anche semplici da bloccare. L’app è il sistema più rapido per poter impedire l’utilizzo delle carte se vi vengono rubate o se le perdete. La domanda che vi state ponendo è: se mi rubano ili telefono come faccio? Le carte virtuali sono sul vostro smartphone, ma per poter accedere alle app della banca servono il codice cliente, il PIN e un codice temporaneo oppure, per chi ha attivato il servizio, la vostra impronta digitale o il vostro volto. In ogni caso il blocco delle carte potrai attivarlo anche chiamando i numeri d’emergenza della banca.

Il sistema 3D Secure è una garanzia ulteriore per la sicurezza dei tuoi pagamenti, questa tecnologia ti consente di impostare la password e i codici OTP, SMS con codice usa e getta, per l’app della banca e della carta.
Scopri le carte virtuali più adatte a te »

Le migliori carte virtuali di Settembre

Al momento le carte di credito virtuali con delle condizioni favorevoli sono:

  • N26
  • Hype
  • Dots

N26

Iniziamo dalla carta della banca tedesca, N26 è una carta di debito del circuito Mastercard. Puoi ottenere la carta virtuale aprendo il conto con l’istituto in pochi secondi. Scarica l’app della banca e scattati un selfie, potrai poi impostare una password o il riconoscimento biometrico. Se apri il conto Standard potrai avere la carta senza costi aggiuntivi e anche il conto è a canone zero. Per avere anche la carta fisica dovrai pagare 10 euro.

Una volta inoltrata la richiesta per la carta virtuale non dovrai attendere giorni e giorni perché ti arrivino codici e carte. Ti basterà attendere la conferma dell’esito della tua domanda e potrai iniziare ad usare la carta. Bastano pochi minuti.

Quando userai la tua carta N26 riceverai una notifica sull’app e dovrai anche inserire il PIN, potrai quindi monitorare praticamente in tempo reale ogni movimento. Con questo prodotto puoi modificare password o informazioni di sicurezza, puoi anche mettere in pausa le carte e richiedere plafond personalizzati.  Con N26 puoi prelevare senza commissioni in Italia e in UE.

Il prelievo è possibile anche dagli sportelli ATM abilitati, infatti essendo una carta virtuale dovrai trovare un dispositivo con contactless che possa leggerla.  C’è anche il servizio CASH26 che ti permette di depositare o prelevare i contanti alle casse dei supermercati o di negozi convenzionati. La funzione è disponibile sull’app N26.

Per pagare i tuoi acquisti online puoi recuperare i dati della carta semplicemente aprendo l’app e cliccando su Carte e dati carte, dovrai inserire il PIN ovviamente per poterli visualizzare.
Attiva N26 »

Hype

Un altro emittente che ti permette di avere le carte digitali è HYPE, anche in questo caso puoi decidere di richiedere la carta fisica o solo quella virtuale. Per fare domanda del tuo strumento di pagamento scarica l’app, registra il tuo profilo e poi potrai visualizzare la carta entrando nel menu Il tuo conto.

Le carte Hype sono dei prodotti con IBAN e quindi ti consentono anche di fare bonifici e di ricevere denaro. Come i prodotti appena descritti, sono carte che potrai associare al tuo smartphone e alle app di pagamento come Apple Pay e Google Pay. Con Hype puoi avere un rimborso del 10% delle somme spese, si tratta di un incentivo di benvenuto per i nuovi clienti.

Le carte e il conto Hype ti consentono anche di accedere a delle funzioni che ti aiutano a gestire il tuo denaro, ad esempio sull’app trovi una sezione Risparmi nella quale puoi conservare piccole somme per realizzare dei progetti o per mettere da parte i soldi per le tasse. Sono possibili inoltre tutte le soluzioni di pagamento online: bollettini, PagoPA, CBill e ricariche. Le carte Hype possono essere messe in pausa.

Quando apri il conto Hype puoi richiedere anche la versione fisica della carta, ma dovrai attendere almeno 14 giorni per poter ricevere i codici e la carta.Dovrai poi attivare il prodotto. Le carte Hype virtuali hanno CVV e data di scadenza differenti per garantirti maggiore protezione.

Con Hype è possibile prelevare contanti da ATM senza commissioni sulle tue operazioni e puoi usare le carte nei negozi per i tuoi pagamenti sotto i 50 euro senza costi di transazione.
Scopri di più su Hype »

DOTS

Per richiedere le carte conto DOTS devi avere 18 anni se vuoi la versione Top, mentre per la formula First basta avere 12 anni. Con DOTS avrai una carta prepagata con IBAN con una funzione che ti aiuta a gestire meglio il tuo denaro, Saldo Saggio controlla le tue spese verificando abbonamenti e acquisti ricorrenti e fa il calcolo di quanto puoi spendere del tuo saldo.

Un altro servizio molto utile è Salvadanaio, quando fai un acquisto questa funzione arrotonda la tua spesa e mette da parte una piccola quantità di denaro ogni mese.

La versione First è gratuita e ti consente di ricaricare 2.500 euro in un anno, di fare e ricevere bonifici e di prelevare denaro (commissioni zero in Italia e UE), fare pagamenti online o in negozio. DOTS ti fornisce anche la versione fisica della carta ma ti costerà 4,95 euro. Non potrai richiedere l’accredito dello stipendio o della pensione su questa formula di DOTS.
Attiva DOTS »

Commenti Facebook: