La connessione ADSL a 20 mega è veloce?


Per chi non è molto pratico di connessioni Internet, i numeri che vengono pubblicizzati dagli operatori sono destinati a rimanere un mistero. Un’ADSL 20 mega è veloce? E una da 7 è sufficiente per le operazioni più comuni? Quand’è che la fibra ottica diventa indispensabile? Cerchiamo di fare un po’ d’ordine per capire qual è la scelta giusta.

Velocità ADSL 20 mega

Download e upload

Prima di tutto, è evidente che più la velocità di un’ADSL o di una connessione in fibra ottica è alta, meglio è. I valori che sono indicati nelle offerte sono i Megabit per secondo, indicati come Mbit/s, Mbps o anche più semplicemente Mega. Bit, attenzione, e non byte, di cui sono l’ottava parte. In altre parole, una connessione da 20 Mbit/s permette di scaricare dati per circa 2 mega e mezzo al secondo (nominali, ovviamente, perché le performance effettive sono quasi sempre molto inferiori).

Per sapere se un’ADSL 20 mega è veloce per i nostri scopi è meglio scavare un po’ più a fondo. Prima di tutto distinguendo la velocità di download da quella di upload. La velocità di download indica quella a cui noi scarichiamo i dati che ci servono, siano questi filmati, file musicali, pagine web. Ma altrettanto importante è la velocità di upload, che al contrario misura quanto rapidamente inviamo dati attraverso la Rete.

Istintivamente si potrebbe pensare che quest’operazione non sia poi così frequente, ma è vero il contrario: con l’evoluzione delle tecnologie di rete, siamo noi a spedire molti più dati di quanto pensiamo, ad esempio durante una conversazione su Skype, quando inviamo una mail con delle fotografie o le condividiamo su Facebook e altro ancora. Anche la sola navigazione web è influenzata dalla velocità in upload.

  • Una banda in upload completamente saturata impedisce anche al download di andare al massimo della velocità, come avrà sicuramente constatato chi si è dimenticato almeno una volta un programma P2P

Oltre ai dati sulla velocità in download ed in upload è sempre opportuno tenere in considerazione anche il Ping quando si va ad analizzare le performance di una rete Internet. Il Ping è un parametro che misura, in millisecondi, il tempo di latenza di una connessione. Una rete ADSL, solitamente, presenta un Ping superiore rispetto a quelli registrati dalle connessioni in fibra FTTH e fibra mista FTTC.

Scopri le migliori offerte del mercato

I limiti della rete ADSL

La rete ADSL può raggiungere una velocità massima di 20 Mega in download e 1 Mega in upload. Tali valori vengono solo raramente avvicinati, in condizioni reali, da una connessione ADSL. Tale tecnologia, infatti, presenta valori della velocità di connessione che sono spesso nettamente inferiori rispetto ai dati nominali, ovvero dai valori massimi raggiungibili.

Ad oggi, considerando la crescente diffusione della fibra ottica FTTH e della fibra mista rame FTTC, la connessione ADSL presenta limiti notevoli. Molti dei servizi Internet, dallo streaming alle videochiamate, rischiano di essere limitati dai bassi valori della velocità di una rete ADSL. Da notare, inoltre, che l’utilizzo multi-utente di una rete ADSL è molto difficile.

Accedere a due video in streaming in contemporanea o a due o più videochiamate può essere molto difficile con una rete ADSL. La banda troppo piccola e spesso nettamente inferiore ai valori massimi rischia di essere un limite sostanziale per gli utenti. Per sfruttare le risorse Internet in modo completo è necessario valutare tecnologie alternative.

Da notare, inoltre, che una rete ADSL presenta, nella maggior parte dei casi, un Ping molto alto. Si tratta di un aspetto da considerare per valutare appieno la qualità della rete. Il tempo di latenza elevato (rispetto alla fibra ottica) riduce la qualità dell’esperienza di navigazione e rende molto difficile sfruttare alcuni servizi come il gioco online.

Una connessione ADSL 20 Mega (in grado di avvicinare i valori massimi garantii dalla tecnologia) può garantire un utilizzo basilare del web e delle varie applicazioni che richiedono una connessione Internet. In molti casi, però, la velocità è troppo ridotta per un utilizzo più completo.

Attenzione al valore medio: l’importanza dello Speed Test

Come si accennava poco più sopra, c’è da tenere conto che la media della velocità di connessione è quasi sempre molto inferiore al massimo dichiarato, tanto che proprio per rimediare parzialmente a questa disparità l’Agcom ha imposto che gli operatori indichino la banda minima garantita. Insomma, la velocità dichiarata va intesa come un “fino a”.

Meglio, quindi, non arrivare “al pelo” se si hanno esigenze particolari, come lo streaming di contenuti video ad alta definizione: un’ADSL 20 mega è veloce a sufficienza solo in teoria, ma se si vuole la massima qualità è meglio puntare alla fibra ottica.

Per sapere qual è la connessione migliore la cosa migliore è fare uso dello Speed Test ADSL di SOStariffe.it, che per ogni comune permette di scoprire l’operatore più veloce (velocità effettiva). In questo modo sarà un gioco da ragazzi scegliere la tariffa con il miglior rapporto velocità/prezzo.

Le alternative all’ADSL

La connessione ADSL non è l’unica opzione per accedere ad Internet, senza limiti, da casa. A disposizione degli utenti, infatti, ci sono svariate tecnologie alternative in grado di offrire prestazioni superiori. Le soluzioni migliori su cui puntare sono:

  • la fibra ottica FTTH (Fiber to the Home) che consente di navigare fino ad una velocità massima di 1.000 o 2.500 Mega (in base alla copertura) in download e fino a 200 Mega in upload
  • la fibra mista rame FTTC (Fiber to the Cabinet) che consente di navigare fino ad una velocità massima di 200 o 100 Mega (in base alla copertura in download e fino a 20 Mega in upload

Queste due soluzioni garantiscono prestazioni nettamente superiori rispetto ad una normale rete ADSL. In caso di indisponibilità della fibra FTTH e della fibra mista FTTC all’indirizzo di casa, è possibile valutare la disponibilità delle offerte Internet wireless in sostituzione dell’oramai obsoleta ADSL.

La tecnologia di riferimento del settore delle reti Internet wireless è nota con il nome di Fixed Wireless Access (FWA) e rientra, dal punto di vista normativa, nella categoria delle offerte “fibra mista radio”. Come suggerisce il nome, questa tecnologia prevede un collegamento parziale in fibra ottica.

Il collegamento tra l’abitazione dell’utente e la centralina stradale dell’operatore è di tipo wireless ed avviene utilizzando un apposito modem (e in alcuni casi un’antenna) forniti direttamente dal proprio provider. Le reti FWA possono raggiungere i 100 Mega in download.

Scegliere l’offerta giusta

La scelta della connessione da utilizzare a casa è legata ad un’attenta analisi delle migliori offerte Internet casa disponibili sul mercato. Oltre al prezzo, è importante valutare la tecnologia con cui avviene la connessione.

Per attivare un’offerta è necessario effettuare la verifica della copertura. Solitamente, gli operatori propongono un’unica tariffa disponibile, con le stesse condizioni economiche, con le tecnologie FTTH, FTTC e ADSL. La tecnologia utilizzata sarà sempre la migliore disponibile all’indirizzo di casa dell’utente.

Per scegliere le migliori tariffe è importante, quindi, confrontare le tariffe disponibili, considerando costi e servizi aggiuntivi, e valutare le tecnologie di connessione per l’accesso ad Internet. Per un quadro completo sulle offerte è possibile consultare il comparatore di SOStariffe.it per offerte Internet casa oppure l’App di SOStariffe.it.

Come avere Internet in casa senza telefono fisso: le offerte di giugno 2021

Oggi trovare avere Internet in casa senza telefono fisso è una possibilità che può essere facilmente realizzata: esistono infatti le cosiddette offerte di tipo all inclusive che garantiscono l’accesso alla telefonia fissa e a Internet senza prevedere il pagamento del canone telefonico. Vediamo di seguito come funzionano e quali sono le migliori proposte che si possono attivare online a giugno 2021. 

Offerte TIM casa tutto compreso per vecchi clienti: le promozioni di Giugno 2021

Per chi ha un abbonamento internet casa attivo è sempre importante effettuare delle verifiche delle nuove promozioni disponibili, in questa guida vediamo quali sono le offerte TIM Casa tutto compreso per vecchi clienti. Il passaggio da un piano ad una nuova tariffa può comportare un miglioramento delle condizioni contrattuali o un upgrade della tecnologia a tua disposizione.

Bonus PC Wind: come richiederlo a WindTre a maggio 2021

Il Governo ha messo a disposizione dei cittadini con ISEE inferiori a 20 mila euro un voucher internet del lavoro di 500 euro, in questa guida vedremo come avere il bonus pc Wind e quali sono i requisiti per ottenere questo sconto sull'abbonamento delle offerte in fibra ottica o ADSL. Lo scopo della misura è incentivare i cittadini ad attivare una connessione ultraveloce, con questa espressione si indicano i collegamenti che superano i 30 Megabit/s. Ecco come si richiede il bonus
Verifica la copertura
del tuo indirizzo
Comune
Parla con un esperto
Gratis e senza impegno