Filtro ADSL: ecco perché la connessione cade

Ci si lamenta spesso della connessione che cade e del disturbo della linea durante le chiamate. Qual è il motivo? Da cosa dipendono queste interferenze? Il filtro ADSL è spesso la soluzione del problema: se non è installato alcun filtro sulle prese di un apparecchio analogico, i segnali provenienti dalla linea ADSL (che sono ad alta frequenza) provocano rumore, disturbi e fruscii sulle chiamate telefoniche e l'eco dai dispositivi analogici (telefono o fax) provoca spesso interruzioni e disconnessioni della connessione ADSL.

E' necessario, quindi, collegare un filtro ADSL davanti ad ogni apparecchio analogico (telefono, fax ecc..).  Secondo molti, se abbiamo una presa telefonica su cui non è collegato alcun apparecchio non è necessario metterci il filtro. Su questo punto, però, non tutti sono d'accordo: c'è chi è convinto che sarebbe meglio "proteggere" tutte le prese telefoniche, comprese quelle dove non è collegato alcun dispositivo. In questo modo saremo sicuri di avere una linea con pochi o zero disturbi e la connessione sarà decisamente più stabile.

Scopri le offerte ADSL »Vai

Quali sono i filtri ADSL e come usarli

In Italia esistono due tipi di filtri ADSL:

tripolare_montaggio

Filtro RJ-11: questo è un filtro dedicato a chi ha un impianto telefonico con presa plug RJ-11-12 di nuova generazione. Volendo può essere utilizzato da coloro che hanno prese tripolari con l'ausilio di una spina tripolare con uscita j11, in uso con i nuovi apparecchi, come ad esempio il videotelefono (anche se c'è da dire che questa tipologia di dispositivi non ha avuto un grande successo in termini di diffusione, scalzata quasi subito dalla banda larga mobile e dal VOP). È sufficiente applicarne uno per ogni presa, almo dove è connesso un terminale analogico. È necessario anche per il modem ADSL (anche se possedete un modem WiFi) nel caso siano collegati apparecchi analogici sulla stessa presa.

 

tripolare_montaggio

Filtro tripolare: si tratta, come il nome suggerisce, di uno spinotto dedicato alle prese tripolari. Esso presenta due uscite: una per i terminali analogici e l'altra per il modem ADSL. Nell'immagine qui in basso potete vedere il tipo di collegamento da effettuare nel caso in cui abbiate bisogno di questo tipo di filtro.

 

Quanto costano i filtri ADSL

Il costo di un filtro ADSL  può variare molto, ma in genere si tratta di un prodotto relativamente economico, che non costa più di 5 euro. Grazie all'e-commerce è possibile trovare diverse offerte riguardanti l'acquisto dei filtri, ma c'è da dire che spesso è più conveniente acquistarli presso un negozio fisico, proprio per il prezzo ridotto in generale, molte volte di gran lunga minore delle stesse spese di spedizione (a meno che non si debbano effettuare più spese sullo stesso sito).

C'è da dire, inoltre, che qualche filtro ADSL lo troverete già nelle confezioni d'acquisto di modem o router, generalmente uno o due: in questo modo potrete fin da subito collegare l'apparecchio nelle modalità che abbiamo visto in precedenza.

Per poter sfruttare al meglio le offerte ADSL casa che avete sulle vostre linee telefoniche, quindi, fate sempre attenzione a questi piccoli accessori e sostituiteli nel caso in cui notiate dei disturbi o instabilità sulle telefonate e la connessione.

Mi piace

I tuoi dati sono stati inviati correttamente.
Un nostro consulente ti contatterà al più presto.

Hai bisogno di maggiori informazioni?


Sos Tariffe S.r.l. - P.Iva 07049740967 - Corso Buenos Aires 54, 20124 Milano - È vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica. © 2008 - 2019
Il servizio di intermediazione assicurativa è offerto da Sos Broker srl con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS
ed iscritto al RUI con numero B000450117, P. iva 08261440963. PEC
Il servizio di mediazione creditizia per mutui e prestiti è gestito da FairOne S.p.A., iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215, P. IVA 06936210969 TrasparenzaInformativa