Come scoprire a quale operatore appartiene un numero di cellulare


Conoscere il gestore a cui appartiene il contatto di un vostro amico o parente può essere utile se il vostro operatore vi offre chiamate gratuite solo verso i numeri del proprio gestore. Ecco come scoprire quale sia l’operatore di appartenenza di un numero di cellulare

smartphone come modem

I continui passaggi tra operatori dei clienti mobili hanno reso più complicato rispetto al passato sapere a quale operatore appartiene un numero di cellulare. Se nei primi anni di comparsa dei telefoni cellulari era sufficiente conoscere le prime tre cifre del contatto oggi non è più così.

Nella corsa alle migliori offerte di telefonia mobile i clienti ottengono i maggiori sconti e le condizioni più vantaggiose chiedendo la portabilità del proprio numero. I clienti Vodafone che passano a Wind o a Iliad mantengono immutato il loro contatto, e viceversa.

Perché è utile sapere a chi appartiene un numero

Prima i prefissi da 340 a 348 erano di certo un numero Vodafone, i 320 (fino a 329) e i 388/389 erano tipici di Wind. TIM aveva dei numeri riconoscibili per i prefissi dal 330 al 339. Poi il caos delle continue offerte per convincere i clienti a cambiare offerte e gestori hanno reso tutto meno definito.

In alcuni casi è però utile sapere se il contatto che vogliamo chiamare sia di un operatore piuttosto che di un altro. Se ad esempio ci viene chiesto di fare una ricarica da un parente o da un amico non potremmo dare per scontato l’operatore di appartenenza controllando il prefisso. Un altro motivo è il costo delle chiamate o dei messaggi, anche se sempre più spesso vengono proposte offerte voce illimitate non è la regola. Potrebbe quindi costare molto telefonare ad un numero di un operatore diverso dal nostro.

Il 456 per la trasparenza dei servizi

Ci sono diversi sistemi, anche semplici, per scoprire a quale operatore appartiene il proprio numero di cellulare. Il più immediato è controllare gli ultimi messaggi di promozioni e offerte ricevute dal gestore. Questo ovviamente non è un sistema applicabile da tutti, infatti presuppone di avere a portata di mano il dispositivo mobile con la sim.

Proprio dalla necessità di trasparenza e visto che spesso le promozioni mobile offrono traffico voce illimitato verso i numeri dello stesso operatore, ma hanno condizioni diverse verso altri gestori, è stato istituito un servizio di informazione indipendente.

Tutti i clienti possono digitare dal un qualsiasi numero il contatto il 456. Il servizio di trasparenza tariffaria per la portabilità di numero mobile. Una voce registrata vi chiederà di digitare il contatto mobile di cui si vuole conoscere l’operatore di appartenenza. In pochi secondi vi sarà fornita quindi la risposta desiderata. Questo numero è l’unico da cui si può ottenere l’informazione necessaria senza avere accesso alle pagine internet dei gestori o avendo a disposizione solo in contatto che vi interessa, anche se si chiama da fisso.

Anche i singoli operatori hanno attivato dei sistemi per consentire il controllo dell’appartenenza dei contatti. Vediamo quali sono i metodi possibili per i principali gestori mobili tradizionali e per i MVNO.

Verificare se il contatto è TIM

Sul sito di questo operatore si può utilizzare la pagina Verifica numero. In questo spazio TIM dà la possibilità di ottenere informazioni sui contatti e di sapere se il numero inserito nella barra di ricerca è un contatto che appartiene a TIM. Per usare questa modalità di controllo sarà necessario avere attiva una connessione internet.

Se siete rimasti senza Giga disponibili o la pagina di TIM è inaccessibile potrete sempre far riferimento al servizio gratuito 456. Anche se non avete la possibilità di inviare la chiamata, magari perché siete rimasti senza credito residuo e il vostro piano ha bloccato in automatico tutte le telefonate in uscita, non perdete le speranze. Si può inviare un sms al 456, il messaggio da inviare con la scritta INFO e il contatto da verificare.

È un contatto Vodafone? Come saperlo

Anche l’operatore britannico si è dotato di un autonomo strumento di verifica dei contatti. Il numero messo a disposizione per il controllo dell’appartenenza dei numeri a Vodafone è il 4563, da non confondere con il generico 456.

Una volta avviata la chiamata vi interfaccerete con un risponditore automatico e dovrete seguire le indicazioni della voce. La sequenza delle operazioni per verificare il gestore è digitare 2 e poi il numero che volete controllare seguito dal #.

Ecco come si verifica se il numero è Wind

Sulla community di Wind l’operatore specifica la procedura da mettere in atto per controllare se il numero che vi interessa è del gestore o no. In particolare, questo controllo è utile per coloro che hanno acquistato i piani Passa a Wind che sono tra quelli con costi delle chiamate differenti per contatti verso altri operatori.

Il Servizio per controllare il gestore di appartenenza viene definito Wind Identity e consente ai clienti Wind di sapere a quale gestore fa capo il numero che si vuole contattare. La procedura prevedere di digitare il 456, di inserire il numero da verificare, quindi di dare l’avvio.

C’è una specifica operazione per i numeri fissi che dipende dalla linea telefonica domestica. Per chi ha una rete ad accesso diretto sarà sufficiente chiamare il 456 e fornire il numero da controllare. Per altre tipologie di linea invece si dovrà prima inserire i codici 1088 o 1055 e poi comporre il 456, quindi seguire la comune procedura.

Il contatto appartiene a Tre?

Nomi diversi ma operazioni molto simili tra i diversi gestori mobili per conoscere più dettagli sui numeri di telefono che si vogliono contattare. Tre ha il servizio È un 3? Questo servizio è accessibile solo ai clienti dell’operatore dalla propria Area riservata sul sito. Si dovrà selezionare l’apposito menu che vi collegherà alla pagina in cui troverete uno spazio di ricerca in cui inserire il contatto da sottoporre a controllo.

L’operatore ha anche previsto di poter automatizzare la verifica degli operatori di appartenenza dei vostri contatti. Invece di dover comporre ogni singola volta il numero del risponditore automatico 456 potrete attivare un servizio automatico di 3. L’opzione vi consentirà di essere sempre informati quando state inoltrando una comunicazione ad un numero non 3. Per attivare il servizio di monitoraggio automatico si dovrà comporre questa stringa sulla tastiera del proprio dispositivo *110*11# seguito da Invio. Si potrà poi disattivare l’azione inviando la sequenza *110*00#.

Chiedere la portabilità e i MVNO

Molti degli operatori virtuali si sono accaparrati con le loro offerte in portabilità i clienti di altri gestori. Per la maggior parte dei MVNO non è ancora attivo uno specifico servizio di verifica del contatto, sarà quindi possibile sapere se un numero è Kena, ho. mobile o Iliad digitando il 456 e seguendo le istruzioni della voce registrata. Anche Postemobile si avvale di questo numero e del servizio indipendente di trasparenza.

Per conoscere le migliori offerte per chi voglia cambiare operatore potete utilizzare il comparatore di SosTariffe.it. Se prestate attenzione alle condizioni troverete delle offerte interessanti con traffico voce illimitato verso tutti i numeri nazionali, in questo modo non dovrete preoccuparvi di sapere a chi appartiene il contatto che volete chiamare o a cui volete inviare un sms.

Offerte Vodafone nuovi clienti: le migliori promo di Aprile

Uno dei punti di forza di Vodafone è senza dubbio l'efficienza e la capillarità della sua rete. Questo vale sia per la telefonia mobile che per la navigazione Internet da casa. Scopri le migliori offerte del provider britannico per i nuovi clienti e i relativi vantaggi

Le migliori offerte Kena a marzo 2020

Passare a Kena Mobile non è mai stato così conveniente come oggi in quanto molte soglie di spesa sono state azzerate. In più, chi è già cliente può passare ad una tariffa alternativa. Scopri le promozioni migliori dell'operatore low cost di Tim

Offerte telefonia 5G: le migliori promo degli operatori a marzo 2020

Vuoi navigare su mobile al massimo della velocità e godere di contenuti Ultra HD senza lag o ritardi grazie al 5G? Ecco le migliori offerte telefonia 5G oggi disponibili dei principali operatori

Guide

FAQ