Italia 54esima nel mondo per velocità di connessione da postazione fissa

La velocità di connessione da postazione fissa registrata in Italia nel quarto trimestre del 2014 è pari in media a 5,6 Mbps in download, stando alla nuova edizione del Rapporto sullo stato di Internet pubblicata da Akamai Technologies, azienda specializzata in servizi per la distribuzione di contenuti attraverso Internet

Akamai Technologies e il Rapporto sullo stato di Internet
La banda larga in Italia nel Rapporto sullo stato di Internet di Akamai

Al 30 settembre 2014, la velocità di connessione da postazione fissa rilevata in Italia da Akamai Technologies si attestava in media a 5,5 Mbps in download. E il Belpaese si era piazzato in 51esima posizione nella relativa classifica mondiale.

Confronta tariffe ADSL

Al 31 dicembre 2014, la velocità di connessione media da postazione fissa in Italia ha raggiunto quota 5,6 Mbps in download, contro media mondiale pari a 4,5 Mbps in download, mentre nella classifica globale il Belpaese ha perso terreno, piazzandosi in 54esima posizione.

 

È la Corea del Sud a guidare la classifica mondiale, con una velocità di connessione media di 22,2 Mbps in download nel quarto trimestre dello scorso anno. Secondo posto per Hong Kong, con 16,8 Mbps. Terza piazza per il Giappone, con 15,2 Mbps.

La Top 10 si completa con sette Paesi europei. In quarta posizione c’è la Svezia, con 14,6 Mbps, in quinta la Svizzera, con 14,5 Mbps, in sesta i Paesi Bassi, con 14,2 Mbps, in settima la Lettonia, con 13 Mbps, in ottava l’Irlanda, con 12,7 Mbps, in nona la Repubblica Ceca, con 12,3 Mbps e in decima la Finlandia, con 12,1 Mbps.

In Europa, meglio del Belpaese, fanno anche Turchia (5,8 Mbps), Francia (7,1 Mbps), Portogallo (8 Mbps), Slovacchia (8,2 Mbps), Spagna (8,2 Mbps), Ungheria (8,7 Mbps), Polonia (8,8 Mbps), Germania (8,8 Mbps), Russia (9 Mbps), Austria (9,8 Mbps), Belgio (10,8 Mbps), Regno Unito (10,9 Mbps), Norvegia (11,4 Mbps), Romania (11,6 Mbps) e Danimarca (11,9 Mbps).

In area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), l’Italia è penultima per velocità di connessione media da postazione fissa. A chiudere la classifica EMEA è il Sudafrica, con 3,2 Mbps.

Lo Stivale non brilla neanche con riferimento al tasso di adozione della banda larga. Per quanto riguarda le connessioni alla Rete che forniscono una velocità superiore a 4 Mbps, il tasso di adozione si attesta in Italia al 61%, mentre se si guarda ai servizi che permettono di superare 10 Mbps la percentuale è pari al 5,7%.

Sebbene le percentuali riguardanti il tasso di adozione della banda larga siano in crescita rispetto alle precedenti rilevazioni di Akamai Technologies, l’Italia non riesce a schiodarsi dalla parte bassa delle classifiche di settore. La speranza è che la Strategia italiana per la banda ultralarga porti i suoi frutti quanto prima.

Commenti Facebook: