di

Quando conviene il conto online

Come scegliere una banca e cosa offre la banca tradizionale e cosa la banca online? SosTariffe.it ha messo a confronto le banche già di per sé più economiche, cercando di evidenziare dove stanno i costi e i risparmi per le singole operazioni più effettuate. La maggior parte degli istituti di credito ormai offre la possibilità di fare operazioni da web, ma alcune sono più specializzate di altre e meno care, quelle "native digitali".

Quando conviene il conto online

Il conto online conviene, e le proposte abbondano. In cima alla classifica delle banche online c’è ING Direct con il suo conto corrente Arancio, CheBanca! e Fineco. Tra le banche che operano in regime misto, ovvero sia online che tramite filiale possiamo elencare UniCredit, Intesa Sanpaolo, Cariparma, Monte dei Paschi di Siena, Medio Banca, Ubi Banca, Banco Popolare ed altre.

La scelta della banca online o tradizionale dipende dalle necessità

Conti correnti tradizionali: I conti correnti tradizionali sono utili per chi ha la necessità di gestire operazioni importanti e delicate; per esempio la gestione titoli, di investimenti o per chi vuole avere carte di credito e ha spesso bisogno di beneficiare di consulenze specifiche, grazie all’apporto dei professionisti poiché si abbia la possibilità di rivolgersi al personale bancario dell’istituto di credito tramite sportello e di interagire direttamente con direttori e vicedirettori.

Caratteristiche dei conti tradizionali:

  • Accesso alle funzioni accessorie tramite sportello;
  •  Sono i servizi aggiuntivi per le gestione del credito, investimenti che fanno la differenza;
  •  Informazione cartacea di saldi, estratti conto, notifiche a domicilio etc.;
  • Canone annuo, spese aggiuntive relative a servizi accessori che è possibile associare al conto;
  • A volte è possibile gestire il credito tramite un’area online riservata.

Conti correnti online: Il conto corrente online è quello proposto da una banca che opera esclusivamente in Rete. I timori rispetto al conto online sono quelli relativi alla sicurezza ma è, per certi versi, il conto online è più sicuro perché controllando il tuo conto spesso, nel caso di qualche frode online, te ne accorgi subito e puoi correre al riparo.

Le caratteristiche dei conti online:

  • I costi fissi sono minori e il canone annuo è gratuito. Se si richiede l’assistenza in filiale si paga dai 2 ai 3 euro;
  • Bonifico, saldo,estratto conto, domiciliazioni sono le modalità per la gestione del credito;
  • Possibilità di associare carte di pagamento;
  • Accesso al proprio conto tramite PC, telefono o comunque è sufficiente avere una connessione Internet;
  • Protezione dei dati e accesso mediante codici personali sempre aggiornati.

In generale dunque il conto online ha meno spese poiché le banche hanno meno costi ma ci sono casi in cui conviene avere un conto tradizionale. SosTariffe.it ha calcolato che con i conti online riesci a risparmiare fino al 99%.

I conti online permettono di accedere a tutti servizi bancari tradizionali con l’enorme vantaggio di avere un conto corrente con spese pari a zero.

Come abbattono i costi? Alcune banche online propongono un conto corrente a canone zero, altre invece non si pagano le spese di bollo o quelle legate alle carte.

Confronta i conti correnti online

Ci sono casi in cui però è utile avere un conto in una banca tradizionale. Quali?

  • Se avete bisogno di ottenere un credito perché il vostro conto è spesso in rosso;
  • volete contrattare un mutuo;
  • se avete di frequente bisogno di fare versamenti di assegni o contanti che attraverso le  banche online è più scomodo e più caro.

Nota bene: il pagamento di F24 o il pagamento del canone RAI sono più costosi sulle banche online.

Ecco un elenco dei conti correnti più economici

Conto Corrente Che Banca Online

Sono gratis: il canone annuo, l’imposta di bollo, i i prelievi presso ATM di altre banche e all’estero, i bonifici illimitati. Se si preleva o si fa un bonifico da sportello si paga 3 euro, stessa cosa vale per registrare le operazioni.

Attivare il conto è facile: si può fare da casa, online, oppure anche attraverso una delle poche filiali presenti sul territorio. E’ possibile richiedere una carta di credito MasterCard per la quale si paga un cannone annuo.

Scopri i Conti CheBanca! »

Conto Corrente Arancio

Sono gratis: apertura, chiusura, canone annuo, estratto conto online, accredito stipendio, pagamento bollette, canone delle carte di pagamento, prelievi presso gli sportelli ATM di altre banche, pagamenti MAV e RAV, ricariche telefoniche.

Gratuita anche la ricarica della carta prepagata e il registro delle operazioni, mentre costa 2 euro il prelevo sportello automatico con carta di credito Visa Oro in Italia e all’estero.

Conto Corrente Arancio può essere gestito facilmente online, attraverso i servizi di internet e mobile banking messi a disposizione da ING Direct.

Scopri il Conto Corrente Arancio »

Conto Banco Posta Click

Questo è un conto operativo online e presso gli sportelli. Sono gratis: il canone annuo, il prelievo allo sportello , l’imposta di bollo e il bonifico online mentre il bonifico allo sportello e il prelievo all’estero hanno un costo il primo di 3,50 Euro e il secondo di 1,75 euro.

Conto Banco Posta Più

Prevede un canone annuo di 48 euro ma azzerabile a determinate condizioni come domiciliazione utenze e accredito di stipendio o pensione, ed è pensato per i clienti più esigenti che effettuano anche operazioni più complesse, come quelle legate al deposito titoli.

Confronta i conti BancoPosta »

Conto Facile di Intesa Sanpaolo

E’ un prodotto che permette al consumatore di comporre liberamente la formula del conto e di scegliere quali servizi ad esso associare. Ai conti correnti Intesa Sanpaolo possono essere abbinate carte bancomat, carte di credito, carte prepagate e carte revolving.

Per tutti i conti Intesa Sanpaolo è disponibile l’accesso ai servizi di Internet banking per la gestione del proprio profilo correntista.

Sono gratis: imposta di bollo e il prelievo allo sportello. Il canone annuo è di 48 euro, il bonifico allo sportello di 3,50 euro mentre il bonifico online di 1 euro.

Scopri i conti Intesa Sanpaolo »

Conto Fineco

L’imposta di bollo di 34,20 euro è a carico del cliente se supera i 5.000 euro di giacenza, altrimenti è gratuita. I prelievi allo sportello o bonifici allo sportello hanno un costo di 2,95 euro, mentre i prelievi all’estero costano 2,90 euro.

Sono gratis: canone, bonifico online, prelievo presso ATM, ricarica della carta prepagata.

Confronta le offerte Fineco »

Conto InCreval 

E’ il conto corrente online del Gruppo bancario Credito Valtellinese a zero canone e zero spese di registrazione delle operazioni.

Sono gratis: l’imposta di bollo è a carico della Banca, e sono gratuiti i bonifici in Italia e all’estero nei paesi appartenenti all’area SEPA (purché eseguiti online; non sono previsti i bonifici allo sportello).

Vai al Conto InCreval »

Commenti Facebook: