Conto corrente per Partita IVA a zero spese: le proposte di luglio 2020

I costi e le condizioni dei conti correnti offerti ai liberi professionisti che vogliono aprire un conto corrente a Luglio 2020. Ecco quali sono le offerte del mese per coloro che possiedono una partita iva e su quali servizi extra possono contare sottoscrivendo una delle migliori proposte delle banche

Conti per P Iva: le soluzioni a zero spese di Luglio 2020

I liberi professionisti possono scegliere se aprire un conto personale o un conto aziendale, la Legge infatti impone solo alle imprese – quindi ai soggetti giuridici – di dover avere per forza un conto business da cui pagare e incassare tutti gli importi derivanti dall’attività dell’azienda.

Le partite Iva non sono tenute a rispettare questo vincolo e hanno quindi una maggiore libertà di scelta sul prodotto da cui gestire la propria contabilità. Se si apre un conto personale si possono fare da quell’unico conto sia le spese personali che legate al proprio lavoro e si possono ricevere pagamenti o altri versamenti.

I conti delle aziende invece devono essere assolutamente distinti. Un imprenditore non potrà fare pagamenti di fornitori o collaboratori dal proprio conto personale, né usare il conto aziendale per acquistare beni per sé stesso a meno che non gli servano per lavoro – ad esempio un pc o una macchina di rappresentanza. Ogni spesa deve però essere giustificata.

Come trovare i conti correnti per professionisti

Per individuare il migliori conti per le partite Iva a zero spese quindi ci siamo affidati al comparatore di SosTariffe.it, per questa ricerca abbiamo prima selezionato i conti business e poi i conti standard a canone zero. Ecco quali sono i conti correnti più convenienti per le P IVA a Luglio 2020:

  • N26 per freelance
  • Conto aziendale Qonto
  • My Genius
  • WeBank
  • Conto Crédit Agricole Online

1. N26 per freelance

Il primo conto corrente è una soluzione studiata ad hoc per le partite IVA, la banca che propone questa soluzione è la tedesca N26. Il conto per freelance è a canone zero e può essere aperto con la formula You o Metal.

N26 offre ai clienti che scelgono i suoi conti corrente prelievi e bonifici gratuiti in Italia e nei paesi UE del sistema SEPA. Per chi collabora con l’estero o ha fornito in altri paesi extra UE è utile e conveniente la tariffa agevolata offerta dall’istituto per effettuare bonifici al tasso di cambio reale e senza commissioni per il servizio Transfer Wise. In offerta inoltre per i nuovi clienti una carta di debito Business a canone zero.

Le condizioni di N26 per quanto riguarda le soglie di spesa giornaliere e mensili sono buone, ma non elevate. Ogni giorni si potrà prelevare al massimo 2.500 euro e nel mese si potrà arrivare ad un tetto di prelievo di 20 mila euro.Con il conto per professionisti è possibile abbinare delle carte di debito o di credito al prodotto. I limiti giornalieri per queste carte potranno essere portati a 5 mila euro.

Tra le comodità offerte dai conti per professionisti ci sono i servizi per agevolare la contabilità e dei sistemi per accantonare delle somme per pagare le tasse. Il primo è il servizio TAG, questa opzione permette di inserire un’etichetta per ogni operazione effettuata rendendo più facile controlli e ricerche per il commercialista. L’altro è l’opzione Regole, un tool che permette di creare una sorta di deposito sul conto in cui mensilmente o settimanalmente si destinano dei fondi per pagare le imposte.

N26 You  offre ai clienti che lo aprano: una polizza viaggio e il cashback dello 0,1% sugli acquisti fatti con le carte collegate al conto. Il conto Metal porta la quota del cashback allo 0,5% delle cifre spese, con questo prodotto si avranno inoltre un’assicurazione per il proprio smartphone e assistenza prioritaria in caso di chiamata al Servizio clienti.

Qualsiasi soluzione si scelga si dovrà avere la partita IVA per finalizzare l’apertura di uno dei conti N26 business.
Attivate il conto N26 per freelance

2. Qonto

Il conto aziendale di Qonto è disponibile in tre versioni: Solo, Standard e Premium. Il conto è non in verità una soluzione a zero spese, infatti per i tre piani sono previsti canoni tra i 9 e i 99 euro. Nella versione meno costosa il prodotto offerto dalla banca avrà le seguenti caratteristiche e includerà questi servizi:

  • una carta di  debito One (senza commissioni su operazioni in UE)
  • 20 bonifici SEPA o addebiti diretti gratis (commissione sulle altre operazioni 0.50 euro)
  • sui bonifici in valuta estera commissione dell’1%
  • prelievi 1 euro
  • soglia di prelievo mensile 10 mila euro

Scopri il conto aziendale Qonto

I conti Qonto possono essere gestiti da più di un utente, nella versione Standard per esempio potranno compiere operazioni sul conto fino a 5 persone. Il costo del canone di questa soluzione è di 29 euro al mese e include:

  • 2 carte di debito fisiche
  • altre 2 carte virtuali
  • bonifici multipli
  • primi 100 versamenti effettuati gratis
  • commissione di 0,40 euro sui bonifici
  • costo prelievi 1 euro

Con il conto Premium si avrà una maggiore operatività e tutti i collaboratori potranno gestire il prodotto e le carte. Il canone vi garantirà:

  • 5 carte di credito One
  • 5 carte virtuali
  • prelievi gratuiti illimitati
  • fino a 500 bonifici e addebiti gratuiti (0.25 euro per transazioni extra)
  • digitalizzazione conto spese

Si potranno attivare dei profili personalizzati per limitare l’operatività dei soggetti con accesso sul conto, in particolare si potrà scegliere se nominare gli utenti Amministratori, contabili o collaboratori. Anche con Qonto sono previsti dei servizi di digitalizzazione delle spese e un accesso semplificato per il commercialista. La banca offre un periodo di prova gratuito di 30 giorni per scegliere poi il vostro prodotto preferito.

3. My Genius

Finora ci siamo concentrati su conti aziendali puri, le ultime tre soluzioni segnalate dal comparatore sono invece dei conti correnti per privati. Il primo è il conto My Genius, una soluzione modulare che si può adattare mese dopo mese alle condizioni che preferite.

Il conto base di UniCredit viene offerto a zero spese ai nuovi clienti, la banca include nell’offerta il servizio Banca Multi canale gratis anziché a 3 euro al mese. La promozione di Luglio per le nuove aperture offre un welcome bonus di 150 euro a quegli utenti che:

  • accreditino lo stipendio o la pensione entro Dicembre 2020
  • facciano un versamento e mantenere almeno 500 euro sul conto fino al 31 Dicembre

Con My Genius i professionisti potranno avere una carta My One a zero spese, fare bonifici e giroconti online gratis, questo conto è anche abilitato al servizio di prelievo senza carta. I costi sulle operazioni collegate al conto saranno:

  • nessuna commissione sui prelievi presso ATM Unicredit
  • 2 euro per i prelievi presso ATM altre banche
  • bonifici SEPA gratis verso conti italiani
  • bonifici SEPA da e verso paesi UE 7,25 euro
  • bonifici verso altri paesi stranieri 18,50 euro

In base poi alle specifiche esigenze i clienti potranno decidere se attivare i moduli integrativi. Queste soluzioni sono a pagamento ma offrono operatività aggiuntive e gratuite e servizi extra. I moduli che si possono abbinare al conto UniCredit sono Silver, Gold o Platinum. I canoni vanno dai 9 euro ai 22 euro al mese e si potrà modificare la combinazione prescelta ogni volta che si vorrà, attivando e disattivando i moduli e passando da un’opzione all’altra.

Con il conto Silver è un pacchetto che include gratuitamente le operazioni di bonifico, fornisce un carnet da 10 assegni e un carta di debito a zero spese. Gold è invece un piano con operazioni senza limiti anche agli sportelli, offre una carta di credito senza costi per un anno e ha un canone di 12 euro al mese. Infine, il pacchetto Platinum ha un costo di 22 euro al mese e aggiunge a quanto incluso in Silver e Gold anche:

  • assegni
  • commissioni prelievi ATM presso altre banche sia in Italia che all’estero
  • commissione esecuzione bonifici SEPA su tutti i canali
  • commissione per pagamento fattura Telepass
  • spese di invio estratto conto cartaceo
  • spese produzione e invio contabili
  • spese di invio per ogni documento cartaceo

I costi dei piani modulari possono essere azzerati con un programma di bonus proposto da Unicredit, ad esempio con accredito dello stipendio sul conto si ottengono 2 euro di abbuono.

Ottieni maggiori informazioni sul conto My Genius

4. WeBank

L’imposta di bollo sarà pagata dalla banca per i nuovi clienti che scelgano WeBank. Con questo conto l’intestatario del conto corrente potrà:

  • effettuare prelievi gratis in UE e in Italia
  • avere carnet da 10 assegni
  • sfruttare l’opzione trasloco conto corrente
  • avere una carta di credito a canone zero
  • prelievi gratis da ATM sia della propria banca che da altri istituti
  • bonifici online gratis
  • bonifici allo sportello 3 euro
  • bonifico all’estero 15 euro
  • ricarica della carta prepagata 3 euro in contanti, 1 euro online

Per i professionisti può essere particolarmente allettante la possibilità di ottenere dei prestiti agevolati fino a 30 mila euro. E si potrà anche utilizzare la funzione di trading per investire i propri risparmi, anche con la consulenza dei professionisti di BPM.

Scopri come aprire WeBank a zero spese

5. Conto Crédit Agricole Online

L’ultima soluzione che analizziamo è il Crédit Agricole Online, altro prodotto a canone zero e con app e servizio di home banking compresi gratuitamente nell’offerta. Scegliendo di aprire questo conto i professionisti potranno:

  • fare bonifici SEPA gratis online
  • richiedere domiciliazioni delle utenze senza costi
  • effettuare 25 prelievi gratis presso altre banche
  • fare prelievi gratis presso ATM della propria banca
  • i bonifici verso altre banche costeranno 2 euro
  • 2,50 euro per bonifici SEPA allo sportello verso altre banche
  • bonifico istantaneo 0,05% dell’importo
  • 0,85 euro per farsi inviare la copia cartacea dei documenti bancari

Apri un conto Crédit Agricole Online

Commenti Facebook: