Come ridurre la bolletta luce e gas per tagliare i costi

In un momento storico come il nostro sicuramente imparare come ridurre la bolletta luce e gas per tagliare i costi può essere un ottimo aiuto nell’economia familiare. Seguite questa breve guida per apprendere al meglio come ridurre i costi dell’energia elettrica e del gas e risparmiare in maniera considerevole sulle vostre bollette.

Come ridurre la bolletta luce e gas per tagliare i costi

Di questi tempi il risparmio sulle bollette può davvero rappresentare un valore aggiunto e migliorare la qualità della vita di una famiglia permettendo di utilizzare i soldi risparmiati per altre spese più urgenti.

Il Mercato Libero

Il decreto Bersani 73/07 ci ha dato il diritto di passare al cosiddetto Mercato Libero che permette ad ogni singolo cittadino di scegliere in totale autonomia il gestore di energia elettrica e gas. Prima di questa legge, in Italia, vi era una gestione di tipo monopolistico che impediva sia la vendita di questo servizio da parte di diversi gestori sia, come conseguenza,  l’assenza di tariffe davvero competitive sul mercato.

Attualmente,  grazie a questo cambiamento, i gestori di energia elettrica sono in aumento e al contempo le offerte a tariffe decisamente interessanti che questi propongono. Passando al mercato libero dell’energia elettrica potreste risparmiare fino al 10% per i primi anni di attivazione, ovvero fino a 160 euro all’anno sulle vostre bollette.
Confronta tariffe Energia Elettrica »

Sul versante del gas la situazione è più o meno simile.  Prima delle legge Bersani, Eni era il detentore della fornitura di Gas. Oggi la situazione è cambiata, i fornitori sono molteplici e naturalmente anche le tariffe sono più competitive. Nel mercato libero la vostra bolletta del gas potrebbe avere un taglio sui costi fino a 150 euro all’anno.
Confronta tariffe Gas »

Come  ridurre la bolletta luce

Se cercate di capire come ridurre la bolletta luce, innanzitutto, valutate bene quanto tempo effettivo passate in casa poiché per coloro che spesso sono fuori casa vi sono delle offerte con tariffe biorarie che hanno costi diversi in diversi momenti della giornata o del weekend.
Vedi tariffe biorarie »

Scegliete la tariffa che vi è più conveniente in base alle vostre abitudini, al numero delle persone che vivono in casa con voi e chiaramente anche alle vostre esigenze.

Per le famiglie disagiate con reddito inferiore a 7500 euro o per famiglie numerose con reddito sotto i 20000 euro, l’AEEGSI (Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico) offre uno sconto considerevole sulle bollette. Il bonus è valido anche per coloro che a causa di una malattia siano costretti a tenere attivo un macchinario elettrico.

Se volete risparmiare davvero, aldilà delle offerte energia elettrica, è necessario adottare alcune misure precauzionali.

Ricordatevi di:

  • utilizzare lampadine a risparmio energetico
  • spegnete sempre le luci quando uscite da una stanza
  • spegnete gli elettrodomestici quando non ne avete più bisogno, evitando lo stand-by. Anche lo stand-by consuma elettricità e aumenta i costi.

Infine, se avete uno scaldabagno elettrico, regolate la temperatura in inverno a 60° C e in estate  a 40° C e cercate di moderarne il consumo.

Come risparmiare sulla bolletta del gas

Così come per la bolletta della luce anche su quella del gas potrete vedere dei tagli considerevoli utilizzando piccoli escamotage.

Innanzitutto scegliete con cura la bolletta che fa per voi e che possa favorire il vostro stile di vita. I fornitori offrono molte tariffe vantaggiose e non avrete che l’imbarazzo delle scelta.

Adottate poi alcune piccole regole che sicuramente porteranno dei benefici nelle vostre tasche. Uno dei maggiori responsabili del consumo di gas  è l’impianto di riscaldamento che incide parecchio sulle spese alla fine dell’anno.

Un consiglio molto utile è quello di fare sempre la manutenzione della caldaia prima dell’arrivo del freddo. Evitate di coprire i caloriferi e di alzare la temperatura oltre i 18°. Un aumento misurato e graduale della temperatura potrebbe farvi risparmiare fino al 6%.

Un ultimo consiglio riguarda l’isolamento termico.  Anche scegliendo le migliori tariffe Gas in commercio, valutate di far installare i doppi vetri che attualmente sono detraibili al 55% ed cercate di non lasciare le finestre aperte per evitare la dispersione del calore.