Bonus 2000 euro studenti: che cosa è, requisiti e richiesta

Nuovo bonus in arrivo per gli studenti italiani. A partire dalla prossima settimana, infatti, sarà possibile presentare richiesta all'INPS per l'erogazione di un bonus da 2.000 euro riservato alle famiglie con figli studenti che intendono iscriversi a corsi di specializzazione, se già laureati, corsi di laurea, il Conservatorio o l'Accademia delle belle arti. Ecco cos'è, quali sono i requisiti e come fare richiesta per ottenere il bonus studenti da 2.000 euro.

Bonus 2000 euro studenti: che cosa è, requisiti e richiesta

Tra i vari bonus da sfruttare in questo periodo c’è anche un contributo disponibile per le famiglie con figli studenti iscritti all’Università, per corsi di laurea triennale o magistrale, al Conservatorio o all’Accademia delle Belle Arti oppure già laureati e che intendono iscriversi a corsi di specializzazione. Il nuovo bonus studenti rappresenta una concreta occasione per ridurre le spese per la formazione.

Tale agevolazione potrà essere richiesta, tramite procedura online, direttamente all’INPS. Da notare, inoltre, che il bonus sarà disponibile anche per le famiglie con ISEE superiore a 40.000 euro. L’INPS, infatti, attribuirà un sistema di punteggi alle domande in base alla fascia di reddito del nucleo familiare. Le domande per il bonus studenti partiranno la prossima settimana.

Bonus studenti: un contributo sino a 2.000 euro

Il bonus studenti è una nuova agevolazione disponibile per le famiglie italiane. Tale bonus può essere richiesto, tramite INPS, dalle famiglie che con un figlio studente che abbia conseguito precisi risultati nel proprio processo formativo. Il bonus è disponibile per due diverse tipologie di studenti:

  • gli studenti iscritti a corsi di laurea, triennale o magistrale, al Conservatorio o all’Accademia delle Belle Arti che possono contare su di una media voto degli esami sostenuti pari ad almeno 24/30; per i voti si considera la media ponderata ottenuta durante l’anno accademico 2018/19; il bonus per chi rientra in questa categoria è di 2.000 euro
  • gli studenti laureati che intendono iscriversi a corsi di specializzazione ed hanno conseguito una laurea ottenendo una votazione non inferiore a 92/110; da notare che per questa categoria, il bonus ha un valore dimezzato e sarà pari a 1.000 euro

Il bonus studenti verrà erogato in favore di figli, orfani o equiparati:

  • degli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali
  • dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici
  • degli iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale
  • degli iscritti al Fondo Ipost

Da notare, inoltre, che gli studenti, per ottenere il bonus, dovranno rispettare alcuni requisiti:

  • età inferiore ai 32 anni alla data di scadenza del Bando
  • non aver già fruito, per l’anno accademico 2018/2019, di altre provvidenze analoghe erogate dall’Istituto, dallo Stato, dagli Enti regionali per il diritto allo studio universitario o da altre Istituzioni pubbliche o private di valore superiore al 50 % dell’importo della borsa di studio messa a concorso
  • non essere risultati vincitori del Bando INPS “Collegi Universitari” per l’anno accademico per il quale si concorre
  • non essere stati studenti ripetenti o iscritti fuori corso all’anno accademico per il quale si concorre
  • aver sostenuto tutti gli esami del piano di studi scelto e approvato dall’Ateneo per l’anno accademico per il quale si concorre
  • aver conseguito tutti i crediti previsti dagli ordinamenti dei rispettivi corsi o dal proprio piano di studi

Quando e come fare richiesta per il bonus

Le famiglie che hanno la possibilità di accedere al nuovo bonus studenti possono presentare una richiesta online, direttamente dal sito INPS. Le domande per l’accesso al bonus potranno essere inviate, per via telematica, a partire dal prossimo 27 gennaio 2021, tramite l’apposita sezione del sito INPS dopo aver effettuato l’accesso con il proprio account. Il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato per il prossimo 1° marzo.

All’agevolazione possono accedere anche le famiglie con ISEE superiore a 40.000 euro. Ai fini della concessione dell’agevolazione, infatti, entra in gioco un sistema di punteggio. Per ottenere il bonus sarà necessario sommare la media ponderata dei voti degli esami sostenuti nell’anno accademico 2018/2019 o il voto di laurea ad un punteggio relativo al proprio ISEE.

Il punteggio derivante dall’indicatore ISEE sarà il seguente:

Certificazione ISEE Punteggio
fino a 8.000,00 euro 14 punti
da 8.000,01 a 16.000,00 euro 11 punti
da 16.000,01 a 24.000,00 euro 9 punti
da 24.000,01 a 32.000,00 euro 6 punti
da 32.000,01 a 40.000,00 euro 4 punti
oltre 40.000,00 euro 2 punti

Per presentare la domanda ai fini dell’ottenimento del bonus studenti è necessario fornire tutte le informazioni richieste a partire dai dati personali e dalla certificazione ISEE. Bisognerà, inoltre, inserire le coordinate IBAN o il numero della carta prepagata (abilitata a ricevere bonifici dall’INPS) per l’ottenimento del bonus.

Ricordiamo che per qualsiasi dubbio o informazione in merito al nuovo bonus studenti sino a 2.000 euro è possibile:

  • consultare il sito INPS
  • chiamare al Contact Center di INPS disponibile con il numero verde 803 164 per chi chiama da rete fissa o 06 164164 per chi chiama da cellulare; gli operatori sono disponibili dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 20.00 e il sabato dalle ore 8.00 alle ore 14.00, festivi esclusi

Commenti Facebook: