Assicurazione casa e imprevisti: come evitare spese inattese

Quanto è importante sottoscrivere una buona polizza casa? Secondo le statistiche gli italiani sottovalutano quanto possa essere conveniente la stipula di una buona assicurazione casa. Queste polizze possono proteggere voi e i vostri familiari da danni diretti e indiretti e con poche centinaia di euro potrebbero garantirvi dal pagamento di sinistri anche milionari. Ecco come scegliere un’assicurazione che vi protegga e che non nasconda spese impreviste

Come trovare la migliore assicurazione casa

In Italia è ancora molto basso il numero di persone che stipula un’assicurazione per proteggere la propria abitazione, nonostante siano in aumento i fenomeni che minacciano quello che per molti è l’unico bene di valore. Secondo l’ultimo studio pubblicato da ANIA (Associazione nazionale per le imprese assicuratrici) solo il 46% delle unità abitative è coperto contro il rischio incendio e circa il 3% delle abitazioni è protetto contro una calamità naturale.  E anche tra coloro che hanno una polizza assicurativa circa 1 ogni 5 sottoscrive la garanzia solo perché è obbligatoria per ottenere il mutuo.

Questo nonostante negli ultimi anni, anche in seguito all’aggravarsi dei cambiamenti climatici, siano aumentati i casi di calamità naturali e gli imprevisti legati a situazioni straordinarie, come alluvioni, terremoto o altri eventi catastrofici. Il report di ANIA stima che almeno il 75% delle case in Italia sia a rischio di calamità naturali. Stando ai dati le polizze però delle 9.7 milioni di polizze attive a Marzo dello scorso anno solo l’8.5% delle assicurazioni sottoscritte prevedeva l’estensione delle garanzie per catastrofi naturali.

Questo numero però va letto anche in prospettiva, infatti l’attenzione degli italiani verso le proprie abitazione e la preoccupazione verso i danni provocati dalle calamità straordinarie sono aumentati. Nel marzo del 2019 infatti è stato segnato, sempre secondo i dati dell’Associazione, un +141% delle polizze con garanzie per il rischio terremoto e un +175% per quelle con copertura sia per le alluvioni che per i terremoti.

Quale polizza  casa scegliere

Le assicurazioni casa sono simili come struttura a quelle auto, ci sono le garanzie di base e poi si possono personalizzare i pacchetti assicurativi con estensioni aggiuntive che coprono aspetti di rischio meno comuni. Quando ci si trova a ragionare su quale sia la migliore polizza casa le soluzioni che ci vengono prospettate sono:

  • multirischio – una copertura completa per furto, incendio, cristalli, infortuni, tutela legale, spese mediche e/o responsabilità civile verso terzi
  • responsabilità civile – ci protegge se accidentalmente provochiamo danni a terzi
  • assicurazione PET – in genere associata alla rc casa è  la garanzia che copre anche i danni causati dagli animali domestici
  • incendio – questa polizza protegge terzi  per i danni provocati dal fuoco, può includere anche le coperture di incidenti quotidiani come i corto circuiti o problemi di tubature e con le dovute estensione protegge anche l’abitazione
  • catastrofi naturali – terremoto, ma anche allagamenti e altri danni causati da eventi atmosferici estremi
  • cyber security – un tipo di garanzia nuova che assicura dal furto dei dati contenuti nei dispositivi della famiglia e dalla perdita di dati per incendio, nelle versioni più complete include anche i danni provocati  per furto di identità
  • assicurazioni infortuni, assistenza e rottura lastre
  • polizza tutela legale

Scopri l’assicurazione casa migliore per te

Come evitare le spese inattese

Quando si tratta di scegliere le migliori polizze casa è importante leggere con attenzione i contratti, le clausole possono nascondere infatti condizioni e costi inattesi. Le parole da ricercare per essere certi di non incorrere poi in spese non previste sono: massimali, franchigie e limitazioni particolari. Per non avere brutte sorprese in caso di sinistro dovrete accertarvi che le coperture non prevedano dei casi in cui la polizza non vi garantisce, in genere però il Set Informativo dell’assicurazione racchiude uno specchietto che chiarisce bene quali siano le situazioni protette dalla RC casa.

Per i massimali e le franchigie il discorso è un po’ più complesso. Dovrete innanzitutto capire se le franchigie che vengono poste sono assolute o relative, non è una differenza da poco. In un caso vi troverete a pagare solo una piccola quota di danno, nell’altro potreste dover versare un importo molto cospicuo. Proviamo a capire meglio come funzionano questi strumenti con un esempio. Se la polizza ha una franchigia relativa di 1000 euro saranno a spese vostre i danni valutati inferiori a 1000 euro, ma se il sinistro dovesse provocare un danno con un rimborso superiore sarà tutto a carico dell’assicurazione. Con la franchigia assoluta invece per le cifre inferiori al tetto dei 1000 euro dovrete comunque pagare voi i danni e per incidenti con danni superiori l’assicurazione pagherà fino a 1000 euro e il resto sarà a vostre spese.

Ci sono poi le valutazioni da fare su polizze a valore d’uso e altre a valore intero. Le prime sono delle polizze che, in caso di danni, vi risarciscono per il valore dei beni assicurati tenendo conto però della perdita di valore subito con agli anni e l’usura. Nel secondo caso invece il rimborso sarà stimato sul valore reale dei beni garantiti dalla polizza.

Per individuare la migliore polizza casa potete utilizzare il comparatore di SosTariffe.it, per ottenere un preventivo dovrete indicare alcuni parametri relativi all’abitazione da assicurare:

  • metratura abitazione
  • tipologia casa
  • numero stanze
  • sistemi di sicurezza e porte blindate o finestre rinforzate
  • dati dell’assicurato
  • indicare se si è in affitto o proprietari dell’immobile

Potrete poi decidere se assicurare solo l’immobile o abbinare alla polizza base anche una protezione per la famiglia o il contenuto dell’appartamento. Ci sono poi le limitazioni che possono essere poste da ogni singola compagnia.

La soluzione casa di Geniallyod

Analizziamo per esempio la polizza di Genialloyd “Io e la mia casa”. Questa soluzione include una serie di garanzie che andranno poi a costituire il pacchetto di tutele incluse nell’assicurazione casa. A disposizione del contraente ci sono garanzie come la RC Famiglia, che può essere affiancata anche dalla RC Cane, e la RC Proprietario che garantiscono la copertura di eventuali spese di risarcimento per danni accidentali causati a terzi.

Ci sono poi da considerare garanzie come Danni ai locali e Danni al contenuto, che offrono una copertura dei danni subiti dalla propria abitazione e dai beni in essa contenuti, e la garanzia Assistenza, che mette a disposizione del contraente un servizio di primo intervento di artigiani qualificati in caso di necessità.

L’assicurazione casa può, inoltre, essere arricchita con garanzie che tutelano l’assicurato dai danni subiti a seguito di furto, come Furto al contenuto e danni da furto/effrazione o ancora Furto preziosi, oppure che vanno ad aggiungere alla polizza la Tutela legale, per tutti i membri della famiglia e per le questioni legate alla proprietà immobiliare.

In base alle proprie esigenze, il contraente della polizza di Genialloyd potrà andare ad attivare le garanzie di cui ha bisogno, costruendo così il suo pacchetto di tutele che andrà a formare l’assicurazione casa. Grazie a questa struttura modulare, l’assicurazione includerà solo le garanzie che si desidera attivare ed il premio della polizza sarà rapportato alle sole coperture attivate.

Le caratteristiche della polizza di Genialloyd prevedono dei massimali di copertura che vanno a limitare l’entità del risarcimento in caso di sinistro. Ogni garanzia presenta un massimale specifico, stabilito dalle condizioni contrattuali. A seconda dei casi, il contraente potrà modificare tale massimale andando ad aumentare l’entità del risarcimento massimo erogato dalla compagnia, in relazione a una specifica garanzia della polizza casa, a fronte di un incremento del premio assicurativo.

 

A cosa prestare attenzione quando si sceglie l’RC casa

Nell’RC familiare di Genialloyd sono comprese le coperture per danni provocati ad altre persone dall’assicurato o dai un convivente stabile durante i lavori di manutenzione ordinaria o straordinaria di casa. Con questa garanzia vengono coperti anche incidenti durante lo svolgimento di attività di bricolage o giardinaggio, oppure di pesca (purché non a livello di gara professionistiche), per l’uso di biciclette, skateboard, monopattini e veicoli senza motore. Sono inclusi anche gli avvelenamenti da cibo o le intossicazioni colpose di terzi. Nella polizza sono anche compresi interventi di assistenza 24 ore su 24.

Non limitatevi a leggere solo le prime pagine del prospetto Informativo della polizza. Dopo aver illustrato quali sono i beni e i casi tutelati dall’assicurazione infatti sono anche elencati i limiti di copertura. Per chi acquisti l’estensione RC proprietario o inquilino con “Io e la mia casa” è posto un massimale di 20 mila euro per sinistro per coprire “danni che derivino da inquinamento accidentale e improvviso del suolo, dell’aria, dell’acqua e interruzioni o sospensioni, totali o parziali, di attività industriali, commerciali, artigianali, agricole o di servizi”.

Le altre polizze e i massimali

Uno dei punti di forza di questa proposta di assicurazione casa Genialloyd sono le coperture. Analizzando le proposte di altre compagnie assicurative come Genertel, Zurich Connect o Europ Assistance. La polizza Quality Home &Care di Genertel propone come limiti massimi di copertura RC proprietà 1 milione di euro, stessa soglia anche per l’RC famiglia. Per assicurare i vostri preziosi da furto il tetto è di 10 mila euro.

Con Zurich Connect  la polizza casa Casa permette di assicurare le proprietà fino a 2 milioni di euro, per la garanzia aggiuntiva Danni da furto la copertura proposta è fino a 25 mila euro.  E per chi scelga la soluzione Europ Assistance il massimale per la vostra abitazione sarà fino a 1 milione e mezzo e nel pacchetto Eura Casa tutto compreso per i danni a mobili e interni si potrà contare su un rimborso massimo di 196 mila euro.

Sia la proposta di Genertel che quella di Europ Assistance includono la copertura per la Tutela legale dell’assicurato e dei familiari. Questa particolare polizza aggiuntiva è una delle garanzie più recenti introdotte dagli assicuratori, serve a coprire le spese necessarie per eventuali controversie legali tra assicurato e terzi sia a livello penale che civile. Le coperture proposte dai due assicuratori hanno un tetto di 10 mila euro.

Commenti Facebook: